Natale 2021: gli eventi per i bambini fino al 6 gennaio

Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 giorno, Weekend
Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Gli eventi di Natale, i villaggi di Babbo Natale, le mostre dei presepi… una carrellata di appuntamenti per i bambini e le loro famiglie tra i più interessanti d’Italia.

In evidenza…


Il Natale a Levico Terme (adv)

Avete mai visto scolpire il legno? Vi piacerebbe salire su una carrozza o conoscere gli operosi Elfi, fidi aiutanti di Babbo Natale? Tutto questo (e molto di più) è possibile ai mercatini di Natale di Levico Terme, tra i più coinvolgenti e affascinanti di tutto il Trentino. Il Natale qui ha il sapore di una favola antica, che prende vita in un’oasi naturale, quella del Parco secolare degli Asburgo, un luogo incantato dove grandi e piccini sono guidati da luci soffuse lungo vialetti disseminati di casette traboccanti di sfiziosi oggetti di artigianato. Dal 20 novembre al 6 gennaio 2022.


Mercatino Tirolese di Arezzo (adv)

Arezzo, mercatino tirolese

Il Tirolo torna in Toscana! Immaginate tante casette di legno illuminate e dentro una quantità smisurata di piccoli oggetti natalizi: palline soffiate e dipinte a mano, angioletti, carrillon, casette con paesaggi del Nord Europa. Dal 20 novembre al 26 dicembre 2021 Arezzo ospita il più grande mercato natalizio tirolese d’Italia.

Sicuro e sempre più a misura di famiglia annovera, oltre agli stand, una bellissima Casa di Babbo Natale e un gigantesco villaggio dedicato ai mattoncini LEGO! E per tutta la famiglia ci sono le invitanti delizie gastronomiche.

In Tirolo…

Anche quest’anno il nostro viaggio nel Natale si spinge anche a nord delle Alpi, in TiroloAustria! E più precisamente a Innsbruck nel dove i festeggiamenti iniziano già il 6 novembre. E lo fanno con mercatini di Natale tra i più belli e romantici dell’arco alpino, centinaia di bancarelle e tanti appuntamenti, tra concerti, musica e fiabe, davvero suggestivi. E lo fanno anche con oltre 170.000 cristalli Swarovski che illuminano il grande albero di Natale di Marktplatz. Qui il mercatino di Natale è dedicato alle famiglie: fino al 23 dicembre si danno appuntamento il teatro dei burattini, narratori di favole, gli animali della piccola fattoria da accarezzare e molte altre attrazioni. Speciali anche il mercatino del centro storico di fronte al suggestivo Tettuccio d’Oro, con il suo imponente albero di Natale, le sue molte bancarelle, e il suo vicolo delle fiabe (con affascinanti personaggi fiabeschi a grandezza naturale che rievocano le favole e le leggende più amate della tradizione) e quello in quota sopra Innsbruck.

Anche gli altri Mercatini di Natale del Tirolo sono magici da vivere con i bambini.

In Alto Adige…

Natale a MeranoIl nostro viaggio nel Natale 2021 italiano inizia dal Nord della Penisola, dai Mercatini Originali dell’Alto Adige: quelli di Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico aperti dal 26 novembre al 6 gennaio 2021. A Merano, ad esempio, moltissimi espositori di oggetti natalizi, idee regalo e specialità gastronomiche si contendono l’attenzione dei visitatori con le attrazioni in piazza Terme e il Goldy’s Club in cui i genitori potranno affidare i loro bambini a un team di animazione o giocare con loro. E che dire di Bolzano dove, accanto alle caratteristiche casette di legno che espongono prodotti di artigianato e alimentari, anche quest’anno spiccano le note dei canti tradizionali e le luci dell’albero di Natale che incanta bambini? E che dire di Vipiteno, la città medievale da ammirare con un giro in carrozza, o di Bressanone, la città dei presepi, e infine di Brunico con le sue vie medievali illuminate a festa? E da un paio di anni i mercatini dell’Alto Adige hanno anche la “luce verde” di un Avvento celebrato prestando attenzione all’ambiente.

Anche la Val Gardena celebra l’Avvento con mercatini di Natale all’insegna della tradizione: articoli in legno, vetro e lana, ad esempio, si possono acquistare, come regalo da mettere sotto l’albero, a Santa Cristina (dal 6 al 30 dicembre), dove è anche possibile gustare le specialità gastronomiche tirolesi e immergersi nella suggestione di “Magic Town“. A Ortisei, invece, dal 3 dicembre al 6 gennaio 2022, l’appuntamento è con “Paese di Natale“, mercatino con oggetti tipici, di artigianato e gustose specialità culinarie. E da qualche anno una novità: “Mountain Christmas“, il mercato di Selva Gardena ispirato al mondo dello sci. Dal 5 dicembre all’8 gennaio 2022, infatti, le piste da sci saranno idealmente trasferite in paese, grazie a una striscia continua di luci, a 12 piccole cabine della funivia in legno e alle casette in legno in cui sarà possibile gustare il pan di zenzero, il vin brulè, le torte fatte in casa o acquistare oggetti natalizi.

Dal 26 novembre appuntamento anche in Val d’Ega dove, fino al 19 dicembre, va in scena una nuova e suggestiva versione del Mercatino di Natale sul Lago di Carezza. Appuntamento tutti i weekend in un mondo fatto di piccole bancarelle, sculture di ghiaccio, lanterne illuminate, presepi a grandezza naturale e prodotti tipici. Il tutto nella più tradizionale iconografia dell’inverno altoatesino e incorniciato nel contesto del Latemar, del Catinaccio e del lago illuminato.

Dal 27 novembre al 24 dicembre 2021 (ore 10-19.30, il 24/12 10-13.30, il 31/12 dalle 10 all’1 di notte solo per la gastronomia) Lana ospita il mercatino “Polvere di stelle“, che prende il nome dall’antica fiaba che racconta di una bimba che regala tutti i suoi averi ai poveri e viene premiata con tante stelle che scendono dal cielo sotto forma di monete d’oro. Durante il periodo del mercatino la bimba gira anche per Lana con il cesto della lotteria natalizia distribuendo fortuna ai presenti. Anche quest’anno il mercatino propone un vasto programma di intrattenimento, la bottega delle scintille dove i bambini confezionano lavoretti artigianali e quella dei biscotti, senza dimenticare la tradizione tirolese con decine di stand di artigianato ed enogastronomia.

Dal 26 novembre al 2 gennaio 2022 ogni weekend Lagundo si illumina con il Mercatino di Natale e brilla con profumi di spezie, miele, frutta secca, bevande calde e prodotti genuini. Da non perdere anche le tante le varietà di biscotti e di pan pepato (preparato in ben nove gusti diversi), lo Zelten (un pane a base di frutta secca e miele) e lo Stollen (tipico dolce natalizio tedesco).

In Trentino…

E il Trentino non è decisamente da meno, con il Mercatino di Natale di Trento (dal 20 novembre al 9 gennaio 2022) che si tiene nel centro storico, in piazza Fiera e  in piazza Cesare Battisti, all’ombra delle mura medievali della città, e che quest’anno giunge alla sua 28° edizione: con le sue 62 casette in legno fa della città il centro degli itinerari dedicati al Natale e di quelli alla scoperta dei sapori tradizionali. All’interno del mercatino c’è infatti una speciale sezione nella quale gustare le specialità enogastronomiche del territorio mentre i più piccoli potranno divertirsi con iniziative loro dedicate, come il Villaggio di Babbo Natale e il trenino di Natale. Sempre a Trento segnaliamo il  Villaggio Incantato di Babbo Natale (dal 20 novembre al 9 gennaio 2022, ore 15-19)

E non è da meno con il suggestivo borgo rurale di Rango (e il vicino e gemellato Canale di Tenno), che nei giorni 14, 20, 21, 27 e 28 novembre; 4,5, 7, 8, 11, 12, 18, 19, 29 e 30 dicembre ospita i tradizionali mercatini di Natale. Durante tutte le giornate dei Mercatini di Natale per i bambini è disponibile gratuitamente la “stanza dei giochi”, un mini club con giochi, letture, laboratori, decorazioni natalizie e lavoretti in compagnia di educatrici specializzate. L’aspetto più significativo dell’esperienza di Rango è che qui non ci sono casette di legno prefabbricate e l’intero borgo diviene un mercato diffuso con i prodotti esposti nelle vie, nelle piazzette e nelle case collegate dai volt, i tipici androni di pietra.

Ci spostiamo un po’, verso i mercatini di Natale di Arco (dal 19 novembre al 6 gennaio 2022) con la fattoria degli animali, i laboratori sugli “antichi mestieri di una volta” e il Natale e il Capodanno dei bambini. Ospite speciale l’Orso Pom!

E ancora a Rovereto e dintorni, dove i 10 Natali della Vallagarina raccontano un Trentino segreto, fatto di arte e cultura, tradizioni e antichi sapori (dal 22 novembre al 6 gennaio 2022). Poco lontano da Rovereto, ad esempio, dal 4 dicembre al 6 gennaio 2022 il Natale “barocco” di Ala, la città di velluto in cui i mercatini, con artisti e artigiani, invadono gli androni e le sale dei palazzi storici rendendo omaggio alla cultura e alla tradizione di questo magnifico borgo trentino.

La Casa Babbo Natale Riva del GardaEmblema del Garda trentino per i più piccoli è la casa di Babbo Natale di Riva del GardaDal 27 novembre al 31 dicembre (27, 28 novembre, 4, 5, 6, 7, 8, 11, 12, 18, 19, 24, 27, 28, 29, 30, 31 dicembre) nell’antica Rocca i bambini potranno andare alla scoperta del mondo incantato di Babbo Natale, conoscere gli Elfi e assaggiare i manicaretti preparati da Natalina. Consigliamo di arrivare al pomeriggio per fare merenda con gli Elfi  e ascoltare i racconti di Babbo Natale direttamente sul suo lettone!

Pergine, la corsa di Babbo NataleIl tradizionale appuntamento con i mercatini di Natale si rinnova anche in Valsugana nell’incantevole cornice del secolare Parco degli Asburgo di Levico Terme con un mercatino (dal 20 novembre al 6 gennaio 2022) che ha tutto il sapore di favola antica, un luogo incantato dove grandi e piccini sono guidati da luci soffuse lungo vialetti disseminati di casette traboccanti di sfiziosi oggetti di artigianato. In programma anche feste gastronomiche, dimostrazioni di antichi mestieri e tante sorprese per i bambini.

presepe-tesero-ridottaE in Val di Fiemme il Mercatino Magnifico a Cavalese (così chiamato perché incornicia l’antico Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme) vi farà scoprire le tradizioni di questa Valle, i prodotti artigianali e i prodotti tipici, e sarete allietati da musiche, spettacoli, animazione e laboratori per bambini. Il programma è intenso dal 4 dicembre al 6 gennaio 2022. E a Tesero, sempre in Val di Fiemme, la magia è offerta dai presepi, una tradizione che risale al XVIII secolo e che ci immerge tra le viuzze di Tesero dove si affacciano 100 presepi artigianali, illuminati anche di sera. Per informazioni: www.visitfiemme.it

mercatino di natale siror ph Silvano AngelaniDal 28 novembre la 28° edizione del Mercatino di Natale di Siror, il più antico del Trentino, trasforma il piccolo borgo della Valle di Primiero in uno dei Christkindlmarkt più suggestivi delle Dolomiti. Ad attendere grandi e bambini le caratteristiche casette in legno e le antiche stalle ed i fienili del centro storico del paesino ai piedi delle Pale di San Martino che diverranno pittoresche botteghe di artigianato artistico. Appuntamento anche il 5, 8, 12 e 19 dicembre 2021 (dalle 10.30).

Dall’11 dicembre al 9 gennaio 2022 riscoperta delle tradizioni e mercatini natalizi anche sull’Altipiano di Pinè: in una cornice imbiancata di neve animazione, un mercatino dell’artigianato, letture e laboratori per bambini, la casa di Babbo Natale e spettacoli per tutti in quello che è suggestivamente chiamato “El paès dei presepi“, con oltre 100 presepi artigianali realizzati dalle famiglie del paese di Miola.

Numeri da record a Ossana, borgo dell’Alta Val di Sole, dove dal novembre al 6 gennaio 2022 sono 1600 i presepi che si lasciano ammirare dai visitatori assieme a deliziosi mercatini di Natale e casette per le degustazioni.

In Valle d’Aosta…

Nel centro di Aosta il 20 novembre (e fino al 6 gennaio 2022) si alza il sipario sulla nuova stagione dei Mercatini di Natale: in un tipico villaggio alpino ricreato nell’area del Teatro Romano (il Marché Vert Noël) i visitatori potranno curiosare tra gli stand in legno e trovarvi prodotti artigianali, come manufatti in legno, ceramiche, lane e oggetti per regali e decorazioni natalizie, oltre a stand enogastronomici con le tante delizie valdostane, dolciumi e pasticceria, da gustare sul posto. Eventi collaterali per adulti e bambini si alterneranno a concerti, spettacoli e animazioni. Il Natale in Valle d’Aosta è anche l’occasione per le famiglie per visitare a pochi chilometri il Castello Fenis, dove durante l’anno si tengono laboratori di falegnameria nell’attivo Museo dell’Artigianato Valdostano.

E se cercate Babbo Natale, anche quest’anno lo incontrerete a Courmayeur il pomeriggio del 24 dicembre. La storia è suggestiva: Rhémy, l’antico spazzacamino della cittadina, un giorno parte alla ricerca della neve scomparsa e la trova nella grotta di un gigante che costruisce sculture di ghiaccio per sentirsi meno solo. Rhémy decide di fermarsi con lui e scende a valle solo una volta l’anno per portare i doni ai bambini. In suo onore la cittadina offre una grande festa, Rhémy de Noël, il Babbo Natale di Courmayeur, e all’attesa del suo arrivo è dedicato un momento di festa allo Chalet de l’Ange , dove i bambini aspettano l’arrivo di Rhémy per accendere tutti insieme una grande lanterna, simbolo di amicizia e gioia. Per informazioni: www.lovevda.it

Ricordiamo infine la Festa di San Nicola di Gressoney-Saint-Jean del 6 dicembre, il Mercatino di Natale di Bard del 19 dicembre (cuore di un periodo che – dall’8 dicembre al 10 gennaio – vede Bard vestito a festa coi migliori presepi in esposizione), la raccolta e del vischio e la relativa festa di origine celtica che tradizionalmente si celebrano l’8 dicembre a Saint-Dénis (con fiaccolata, accensione del fuoco, sfilate in costume e musiche tradizionali irlandesi, scozzesi e bretoni e animazione per bambini) e il ricco programma di fiaccolate che – da fine anno all’Epifania – impreziosiscono le piste da sci, illuminandole e accendendole di serpentoni colorati e luminosi che scivolano fluidamente verso valle.

In Piemonte…

La vera grotta di Babbo Natale quest’anno si trasferisce a bordo del “Piemonte”, il più antico Piroscafo a Vapore d’Europa (1904), ormeggiato per l’occasione a Stresa, sul lago Maggiore: qui, al coperto e dunque possibile anche in caso di maltempo, si tiene uno show tra i tavolini illuminati dalle lanterne di inizio Novecento e – come da copione – arriverà Babbo Natale per una foto con tutta la famiglia. Attività facoltative non comprese nel biglietto: il viaggio in motoscafo coperto a caccia di presepi sull’Isola Pescatori, la visita di negozi e bancarelle natalizie del centro città, le giostre di Natale con la Ruota Panoramica sul lago, la Slitta volante di Babbo Natale e la crociera con il Piroscafo. Continuano anche le videochiamate con Babbo Natale, introdotte durante le chiusure dello scorso anno.

piemonte-natale-Govone-8875Govone (CN), in Alta Langa, un bellissimo castello fa tradizionalmente da scenografia a un ricco calendario di eventi che trasformano un intero paese nel Magico Paese di Natale. Dal 13 novembre al 19 dicembre 2021 mercatini, dolciumi, decorazioni e, naturalmente, la casa di Babbo Natale che aspetta i bambini con i suoi elfi e le renne. Una grande festa per le famiglie, che si estende anche al di fuori del paese e coinvolge tutto il territorio del Roero. Segnaliamo, in particolare, i mercatini di Natale di Asti, i giochi invernali di Prato Nevoso e la mostra di presepi di San Damiano.

Nei dintorni di Torino, e precisamente alla Palazzina di Caccia Stupinigi, Natale è reale 2021” dà appuntamento nei giorni 4, 5, 6, 7, 8, 11, 12, 18 e 18 dicembre con la casa di Babbo Natale, il mercatino coperto, la mostra dei presepi, laboratori, tanti eventi (tra cui le notti bianche) e il gustoso Xmas Street Food al coperto.

Dall’8 dicembre al 9 gennaio 2022 torna a Rivoli (TO) la nuova edizione del Villaggio di Babbo Natale, con piazza Martiri della Libertà che accoglie i visitatori in un’esperienza all’insegna dello shopping natalizio e dell’animazione per bambini. A loro sono dedicate, in particolar modo, la pista di pattinaggio, il Villaggio di Babbo Natale (molto ingrandito rispetto al progetto originario), la stanza delle storie e le casette della merenda. Il tutto da scoprire con un percorso di visita e con i timbri che i folletti rilasciano ai bimbi a ogni tappa.

Nei giorni 20-21 novembre, 27-28 novembre, 4-5 dicembre, 8 dicembre, 11-12 dicembre 2021, Babbo Natale arriverà a Ricetto di Candelo (BI) con il suo corteo di Elfi e raggiungerà il suo Ufficio Postale: tutti i bambini potranno seguire un percorso in otto tappe sul tema dello Schiaccianoci e consegnargli la propria letterina. Per grandi e piccini una giornata all’insegna di fiabe, leggende e tradizioni del Biellese, con i mercatini natalizi dentro e fuori le mura del borgo.

In Lombardia…

Tante novità al Villaggio delle Meraviglie di Milano, il parco tematico dedicato al Natale nel cuore di Milano, presso i Giardini Indro Montanelli di Porta Venezia. Dal 20 novembre al 9 gennaio 2022 si potranno conoscere Babbo Natale e la Regina delle Nevi e giocare con tanti Elfi e personaggi simpatici. Ingresso gratuito dalle 10 alle 20.

A Milano quest’anno Natale è anche il tram di Babbo Natale, un tram storico degli anni venti del Novecento che regala un viaggio di 45 minuti nel cuore delle città, a due passi dal Duomo, tra piazza Castello, Brera e Cordusio. Queste le date: venerdì 3 e 10, martedì 14 e 21, mercoledì 22 dicembre 2021.

Sabato 4 e domenica 5 dicembre (ore 10-20) gli spazi interni di Villa Bagatti Valsecchi a Varedo (MB) ospiteranno i Mercatini di Natale per due giornate di festa e divertimento, con tantissimi stand di artigiani e hobbisti! Nella sera del 4 dicembre anche uno spettacolo di videomapping.

mercatini-presolanaInaugurano sabato 20 novembre i Mercatini di Natale, l’evento natalizio di Castione della Presolana, la cittadina ai piedi delle Alpi Orobie, nella Bergamasca. Dal 20 novembre al 19 dicembre, tutti i weekend: non solo mercatini di artigianato di qualità, ma anche concerti, cori. rievocazioni  dimostrazione di antichi mestieri, il divertimento del “Trenino magico della Presolana”, il Borgo degli Gnomi, il Laboratorio degli Elfi, il Villaggio di Babbo Natale (con Babbo Natale in persona che accoglie i bambini nel suo salotto addobbato a festa), il percorso dei presepi e molto altro.

Leolandia, il parco per le famiglie poco lontano da Bergamo, festeggia quest’anno i suoi 50 anni e lo fa indossando il suo abito più elegante, quello del Natale Incantato. A dare il benvenuto al parco un gigantesco albero di Natale che all’imbrunire si anima di colori, offrendo uno straordinario spettacolo di luci e suoni impreziosito dai fiocchi di neve che cadono dal cielo. E per tutta la giornata un palinsesto completamente nuovo di appuntamenti: i canti di Natale di Leo e Mia, l’incontro con Babbo Natale, sempre pronto ad accogliere i bambini per aiutarli a scrivere le letterine, la parata con le Dame e le Fate delle Nevi, il nuovo spettacolo “Desiderio: la melodia del Natale” ispirato ai musical di Broadway e lo street food a base di ogni tipo di dolci

In Liguria…

Manarola-PresepiIn Liguria il sapore del Natale è il sapore della tradizione, quella dei presepi soprattutto. Qui, infatti, con l’avvicinarsi delle Feste le piazze, le chiese e altri luoghi della regione si trasformano in bellissimi presepi, con statuine artigianali, luci colorate e musiche tradizionali che accolgono e avvolgono il visitatore. Forse non tutti sanno che nel capoluogo ligure la costruzione dei presepi vanta un’antichissima origine, che risale agli inizi del XVII secolo. Quanto ai presepi da ammirare, in provincia  di Genova segnaliamo, in particolar modo, le statue della Collezione comunale del Museo Luxoro di Nervi, il presepe del Santuario della Madonnetta e quello della parrocchia di San Bartolomeo della Certosa si sviluppa in un percorso artistico meccanizzato. E ancora, il Presepe di Pentema, uno dei più caratteristici della Liguria, o quello vivente di Nascio. Mentre nel savonese bellissimo il presepe meccanico di Albisola e in provincia di Imperia da scoprire Taggia, la “Città del presepio” dove le vie del centro storico ospitano sedici presepi in altrettanti rioni. Suggestive anche le rappresentazioni a Manarola, nelle Cinque Terre, in particolare il presepe delle 10.000 lampadine, realizzato sulla collina terrazzata dove si coltivano le uve dello Sciacchetrà. Per informazioni: www.turismoinliguria.it

In Friuli Venezia Giulia…

Durante l’Avvento e per le Feste Grado (GO), la cittadina turistica affacciata sull’Adriatico, si trasforma nell’Isola del Natale grazie a una rassegna di presepi  realizzati non solo dai cittadini e dalle associazioni gradesi, ma anche da altre realtà regionali, nazionali e internazionali che organizzano manifestazioni simili nei loro Comuni. Segnaliamo anche mercatini di Natale, giornate di animazione per i più piccini, appuntamenti musicali e il Luna Park in Largo San Grisogono.

In Friuli ci sono tanti bellissimi presepi da quelli di sabbia di Lignano a quelli dei casoni dei pescatori fino a quelli in legno tipici dei piccoli borghi di montagna. Non resta che scoprirli tutti e lasciarsi suggestionare dalla magia del Natale.

Restiamo in Friuli e vicino a Tarvisio, a pochi chilometri dal confine con la Carinzia e con la Slovenia, nella cornice della piana di Valbruna si può vivere Advent Pur, un’esperienza natalizia autentica e allo stesso tempo molto suggestiva: un romantico percorso tra i boschi che di sera viene illuminato da fiaccole. Si cammina lungo il sentiero di due chilometri che si sviluppa tutto in pianura ed è adatto anche per i bambini piccoli e si ammirano luminarie, lanterne, presepi e la stalla con gli animali. Niente di costruito ad hoc per stupire, solo la semplicità della montagna che si fonde alla magia che solo il Natale sa regalare.

In Veneto….

Dal 4 dicembre al 9 gennaio 2022 torna Gardaland Magic Winter, l’appuntamento più magico e atteso dell’inverno. Durante questo evento, divenuto ormai una tradizione consolidata del Parco, addobbi a tema, luci dai mille colori, festose decorazioni ed emozionanti show permetteranno agli ospiti di entrare nel vivo delle festività senza mai rinunciare al divertimento e all’adrenalina delle principali attrazioni, fruibili così anche nel periodo invernale. Gardaland Magic Winter avrà inizio col lungo ponte dell’Immacolata dal 4 al 10 dicembre, proseguirà nei successivi fine settimana (11, 12 e 18, 19 dicembre), il 23 e 24 e poi ininterrottamente dal 26 dicembre al 9 gennaio 2022.

Sarà un Natale suggestivo anche quest’anno quello di Bardolino (VR), sulla sponda veneta del lago di Garda. E lo sarà grazie alle luminarie e alle isole natalizie nel centro storico che trasformano Bardolino in uno splendido villaggio natalizio in riva al Lago di Garda. Dal 27 novembre al 9 gennaio 2022 mercatini natalizi sul Lungolago, il Parco Carrara Bottagisio ospiterà la pista di pattinaggio sul ghiaccio coperta e la ruota panoramica, mentre la tradizionale giostra cavalli e la slitta di Babbo Natale interattiva allieteranno Piazza del Porto. Tutto il paese e in particolare il centro storico saranno illuminati con migliaia di luci led, a formare un cielo stellato artificiale e numerose installazioni a tema natalizio coloreranno gli angoli più caratteristici del borgo.

Sempre sul lago di Garda, a Malcesine (VR), nei giorni 4, 5, 8, 11, 12, 18, 19 dicembre e dal 22 dicembre al 6 gennaio 2022 (escluso il 25 dicembre) il Villaggio Incantato di Babbo Natale è un villaggio magico per tutta la famiglia in cui incontrare gli Elfi Postini, i Sarti, gli Elfi Inventori e Costruttori di giocattoli, i Meccanici…

Flover_Villaggio di NataleLa tradizione natalizia si rinnova anche a Bussolengo, sempre in provincia di Verona. E l’edizione di quest’anno (la 54°) del “Villaggio di Natale Flover” (aperto dal 6 novembre al 29 gennaio 2021 dalle 9 alle 19.30) ha il sapore di una fiaba. Quella della storia del villaggio, ma anche quella di un mondo in cui i più piccoli possono fantasticare e scoprire cose bellissime. Quello di Flover è un mondo che conquista sempre tutti, grandi e piccini, con la sua atmosfera speciale, con musica, spettacoli e tante golosità natalizie. Senza dimenticare, sempre per i più piccoli, la possibilità di spedire la letterina a Babbo Natale o di fare merenda con lui. Nei 7.000 mq al coperto i visitatori si potranno addentrare in un mondo di elfi, folletti. renne, gnomi, presepi e decorazioni di ogni genere e per tutti i tipi di ambiente.

Segnaliamo anche i Giardini di Natale di Asiago, i mercatini aperti dal 13 novembre al 9 gennaio 2022. Ad attendere i visitatori  le casettine di legno, gli chalet degli espositori disposti nei giardini di piazza Carli e nella centralissima piazza II Risorgimento, con il suo grande abete di Natale. Nelle settimane di novembre i mercatini di Natale di Asiago saranno aperti soltanto durante il weekend, mentre da 21 dicembre al 9 gennaio saranno aperti tutti i giorni.

Appuntamento di Natale a Villa Vescovi, a Luvigliano di Torreglia, in provincia di Padova: domenica 21 e 28 novembre, domenica 5 e mercoledì 8 dicembre (dalle 10 alle 17) a “Il Natale dei piccoli” i bambini potranno creare balocchi e decorazioni, preparare la letterina dei desideri e farsi coinvolgere da tante divertenti attività e visite guidate.

E a Treviso? Qui il Natale quest’anno si festeggia online con un grande spettacolo gratuito per bambini: sabato 18 dicembre (ore 16.30) va in scena la 11° edizione di “La leggenda di Natale“, affascinante impresa interattiva per impedire alla maga Cornacchia di togliere al mondo la luce delle luminarie di Natale. La diretta verrà trasmessa sulla pagina Facebook Alcuni Teatro Sant’Anna.

Dal 27 novembre Villa Stecchini, villa veneta nei pressi di Bassano del Grappa (VI), regala alle famiglie un’ambientazione unica per trascorrere il periodo natalizio con più serenità. Ci accoglie un affascinante Villaggio di Natale composto dall’ElfoBosco, dove incontrare elfi, fatine e renne, dal Percorso dei Presepi, dallo Scivolo di Frosty ghiacciato e da postazioni outdoor dove degustare tante golosità (compresi i marshmallow da scaldare nel braciere). E’ anche possibile consegnare la letterina a Babbo Natale, ricevere il certificato “ElfoBosco” e partecipare a laboratori organizzati all’aperto, come le letture animate, animate e i lavoretti natalizi. Fino al 31 dicembre.

In Emilia Romagna…

Anche quest’anno Milano Marittima accoglie l’ospite con decine di elementi natalizi per le sue vie e strade, ma soprattutto lo accoglie con “A Christmas Universe“, un grande villaggio luminoso in cui dal 4 dicembre al 9 gennaio 2022 i bambini trovano la grande pista di pattinaggio di viale Gramsci, il tiro a segno e il Grotto – Villaggio di Babbo Natale all Rotonda Primo Maggio. Dal 4 dicembre al 9 gennaio 2022. Protagoniste soprattutto le luci che dal 26 novembre al 15 febbraio 2022 danno vita a un universo di luminarie e galassie di luci che, nell’anno delle celebrazioni dantesche, evocano il celebre “e uscimmo a riveder le stelle”.

Ci spostiamo poi al “Cervia Christmas Family” dove incontriamo luci calde che formano un soffitto luminoso e addobbi che da Piazza Garibaldi e Piazzetta Pisacane si spingono lungo viale Roma fino al lungomare. Per i bambini: la pista del ghiaccio ai piedi di un maestoso albero di Natale, il Giardino degli Elfi (con cantastorie, truccabimbi, laboratori creativi, burattini, mostre e spettacoli) e il Christmas Express, il trenino che collega Cervia a Milano Marittima. Dal 4 dicembre al 9 gennaio 2022. Quello di Cervia è anche un percorso tra arte e sacro che continua con i suggestivi presepi del MUSA (il Museo del Sale): il Presepe di  Sale, il presepe meccanico dei salinari e quello nella capanna di giunco della salina. E ancora, con il presepe “di sale” sull’acqua allestito su una burchiella storica, che segna l’ingresso al vecchio Borgo dei Pescatori, con le caratteristiche case illuminate.

Buon_Natale_FontanellatoFontanellato (PR) dicembre mette in programma appuntamenti per bambini e famiglie. Domenica 5 dicembre (ore 15.45) si comincia con la “Visita Fatata in Castello”, un percorso tra le sale del maniero con la guida di un simpatico Elfo che racconterà di camini, di balocchi, dei giochi che facevano i figli dei nobili Sanvitale. L’iniziativa ci introduce alle atmosfere natalizie che saranno celebrate domenica 12 dicembre (ore 15.45) con la “Visita fatata per bambini con Santa Lucia” e domenica 19 dicembre (ore 15.45) con la “Visita fatata per bambini con Babbo Natale“. Domenica 19 dicembre (dalle 8.30 alle 18 circa) attorno alla Rocca si tiene anche il Mercatino dell’Antiquariato.

In Toscana…

Ad Arezzo dal 20 novembre al 26 dicembre 2021 tornano in piazza Grande i Mercatini di Natale di Arezzo, ovvero il più grande mercato tirolese d’Italia. 32 casette di legno e due baitine per la degustazione di prodotti e piatti tipici tirolesi. Il mercato sarà aperto nei giorni 20-21-26-27-28 novembre e 3-4-5-8-9-10-11-12-17-18-19-24-25-26 dicembre 2021.. Per i bambini: l’incontro con un Santa Claus illuminato nel grande villaggio di Babbo Natale e animazione, laboratori, mostre e divertimento nel mega villaggio Lego con 300mq di esposizione.

natale-montepulciano-toscana-casa-di-babbo-natale16C’è un borgo, in provincia di Siena, che in Avvento e a Natale assume un sapore davvero magico. E’ il borgo medievale di Montepulciano i cui vicoli accolgono dal 20 novembre al 6 gennaio 2022 la settima edizione del “Natale a Montepulciano“. Un evento per tutta la famiglia, in occasione del quale i bambini potranno entrare nientemeno che nel Castello di Babbo Natale, una fortezza medievale nella quale gli spazi magici certo non mancano: la cucina, lo studio per scrivere le letterine, il giardino d’inverno con la slitta e lo spazio per le renne, la fabbrica e il magazzino segreto dei giocattoli, fino alla stanza del trono. E per gli appassionati dello shopping natalizio, a pochi metri dal castello si trova il più grande mercatino natalizio della Toscana, con 80 casette di legno tutte da scoprire. 

In provincia di Firenze San Vivaldo è un convento situato nell’omonima frazione del comune di Montaione ed è famoso per una ventina di cappelle cinquecentesche disposte attorno ad esso che compongono un sacro monte. Il Sacro Monte, unico nel suo genere in Toscana, è conosciuto come la Gerusalemme di Toscana perché riproducendo la città della Palestina dava la possibilità ai fedeli di fare un pellegrinaggio anche senza andare a Gerusalemme che a quel tempo era sotto al dominio dei turchi. Qui il 4 dicembre (ore 16) assisteremo all’apertura del Villaggio di Babbo Natale e all’accensione del presepe.

Babbo Natale ha scelto anche Campi Bisenzio, a due passi da Firenze, per incontrare i bambini. Nella cornice di Villa Montalvo, che evoca suggestioni fiabesche, va in scena “Il Mondo di Babbo Natale“, con la splendida Casa di Babbo Natale che comprende il lettone, la scrivania, il tavolo da pranzo, il Salone del Trono, la Slitta con le Renne, l’Ufficio Postale e il laboratorio con i giocattoli di legno. Dedicate ai visitatori che vogliono godersi l’evento e approfittarne per una vacanza di più giorni, le offerte “Weekend con Babbo Natale” includono l’ingresso all’evento, il pernottamento e la cena, e sono pensate per far vivere un fine settimana in famiglia immersi nella magia del Natale. Dal 13 novembre al 6 gennaio 2022.

Il 26, 27 e 28 novembre arriva a LuccaIl mondo segreto di Babbo Natale“, che apre i suoi portoni nella  location del Real Collegio. Babbo Natale è pronto ad accogliere tutti i bambini direttamente nella Sala del Trono e permette loro di farsi fotografare seduti sulle sue ginocchia.  I bambini potranno scrivere la loro letterina a Babbo Natale e consegnarla di persona all’ufficio postale con l’aiuto degli Elfi Postini. Non mancano gli spettacoli di burattini, i laboratori coi Lego e di riciclo e la mascotte Bing che si aggira per la manifestazione.

E infine facciamo una capatina a Montecatini, dove le occasioni in cui incontrare Babbo Natale sono addirittura due! Il Babbo Natale della magica piscina riscaldata, delle cinque missioni da scoprire per visitare al meglio la città termale più elegante d’Italia e degli hotel top quality selezionati dagli Elfi in persona. E nel Castello delle Terme Tamerici “La baita di Babbo Natale“, non il classico villaggio di Natale, ma un percorso totalmente al coperto di 800 metri quadrati con tantissime attrazioni. Non mancano un mercatino natalizio, un baby luna park e lo street food a ingresso libero. Una delle novità di quest’anno è una speciale stanza dove i bambini potranno urlare le loro emozioni, i loro sogni, la loro gioia o si potranno liberare di ciò che hanno tenuto dentro in questo periodo di restrizioni.

Nelle Marche…

Molto suggestiva, a Candelara di Pesaro (PU), l’iniziativa “Candele a Candelara“. Il primo mercatino italiano delle candele propone  un’edizione rinnovata, trasformata e ridimensionata a causa delle restrizioni di sicurezza anti covid-19, ma continua a impreziosire l’antico borgo medievale in cui ogni sera la luce artificiale viene spenta per lasciare posto a migliaia di fiammelle accese. Sono due gli spegnimenti programmati dell’illuminazione elettrica di 15 minuti ciascuno (alle 17.30 e 18.30). Oltre alla suggestione della luce delle candele l’iniziativa riserva sempre numerose sorprese: quest’anno il Giardino di Natale e la Bottega degli Elfi, in cui i bambini possono fare laboratori con la cera e altri materiali, mercatini natalizi, presepi, spettacoli, artisti di strada e tante altre attrattive.

Si rinnova anche a Frontone (PU) uno dei più sentiti appuntamenti dell’Avvento nelle Marche: quello con “Nel Castello di Babbo Natale“, il mercatino di Natale nel Castello. Per questa 19° edizione sono previste quattro giornate di festa: 28 novembre, 5, 8 e 12 dicembre. Un maestoso albero di Natale accoglie i visitatori che poi possono raggiungere a bordo di una navetta il suggestivo borgo medievale: all’interno delle mura, poi, musica, espositori selezionati e prodotti tipici (da non perdere la gustosa “crescia”).

Per tutti gli altri appuntamenti leggete anche il nostro articolo sulle molte proposte di Natale nelle Marche.

In Umbria…

41 anni, ma non li dimostra! Una veneranda età, ma rimane pur sempre l’albero di Natale più grande del mondo. E’ l’albero di Natale di Gubbio (o meglio, la sagoma luminosa di abete natalizio disegnata sul versante del monte Ingino che domina la città) che viene acceso il  7 dicembre di ogni anno, alla vigilia dell’Immacolata, compatrona di Gubbio. L’accensione avviene nel corso di una cerimonia pubblica che vede coinvolti gli altri soggetti che meglio interpretano le secolari, e sentitissime, tradizioni della città.

Nel Lazio…

Natale a Cinecittà WorldDal 6 novembre al 9 gennaio 2022 c’è Natale a Cinecittà World, appena fuori Roma. Addobbi e ghirlande natalizie, un mega albero e poi lui, Babbo Natale in persona, seduto sulla sua poltrona rossa ad attendere le letterine. In più la mitica I- Fly, la Montagna russa che grazie ai visori in VR vi farà salire sulla slitta di Babbo Natale per consegnare regali in tutto il mondo, dalla Lapponia alle Piramidi d’Egitto, dal Giappone a New York, senza contare una breve tappa… nello spazio!

Regno-Natale-Luneur-RomaDal 4 dicembre Natale sbarca anche a Luneur, il Giardino delle Meraviglie di Roma da qualche anno restituito alla città. Oltre a godere delle tante attrazioni, grandi e piccini potranno, infatti, trovare sentieri innevati, luci sfavillanti, creature incantate arrivate dal Regno dei Ghiacci e tante novità a tema. Ad attendere i bambini al Natale a Luneur Park l’ufficio postale per scrivere la letterina a Babbo Natale, che qui sta circondato dai folletti, un grande albero di Natale e molto altro. E ad accompagnarli durante il percorso interattivo ci sarà il simpatico Pepe, l’Omino di Marzapane che, vive in un universo animato da splendidi carillon natalizi raggiungibile solo attraverso un sentiero segreto.

Domenica 28 novembre in Via C. Pascucci a Roma viene allestito “Il villaggio delle emozioni” con Babbo Natale e l’Elfo postino, il Raccontastorie dell’isola delle favole, laboratori e street food.

E anche quest’anno, dal 5 dicembre al 9 gennaio 2022, presso il Colonnato di Piazza San Pietro si tiene la consueta “Mostra dei 100 presepi” di Roma, con creazioni artigianali, alcune in stile tradizionale, altre decisamente divertenti e bizzarre, provenienti sia dalle regioni italiane che da circa 30 paesi stranieri. La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 20 e offre un percorso tra tradizione e fantasia per trasmettere a grandi e piccini il valore del messaggio del presepe, anche quest’anno a portata di bambino.

Leggi anche il nostro articolo sul Natale a Roma con i bambini

Dal 6 novembre al 26 dicembre nel borgo medievale di Aquino (FR) Il Magico Villaggio di Babbo Natale offre una moltitudine di eventi e spettacoli per tutte le famiglie: la casa di Babbo Natale, l’ufficio postale dove gli elfi curano la spedizione delle letterine dei bambini, il mercatino di Natale e un’area spettacoli che accoglie artisti di pregio.

Dal 13 novembre al 6 gennaio 2022 Santa Claus entra nella storia dell’arte: con l’apertura del Fantastico Castello di Babbo Natale, che trasforma il Castello di Lunghezza in un villaggio incantato popolato di fate, elfi giocattolai e pasticceri e personaggi delle fiabe, inaugura anche l’originalissima galleria con i suoi ritratti d’autore, nei quali è stato immortalato a spasso per il mondo e nelle varie epoche: dall’incontro con gli antichi egizi a quello con gli ufo, mentre volava in sella alla sua slitta tra le stelle. Ad accogliere i visitatori nel magico regno la splendida Fata delle Nevi, pronta ad aprire le porte della “casa museo” più amata del mondo; una volta varcata la soglia sarà proprio la sua segretaria, la fanciulla “Renna”, ad accompagnare grandi e piccini dal supereroe del Natale in attesa di dare il benvenuto a tutti nella sua grandiosa sala del trono.

In Campania…

Natale a Napoli è… Sono mille i volti della città campana a Natale, ma il primo che ci viene in mente è ovviamente la tradizione dei presepi a San Gregorio Armeno, la strada conosciuta in tutto il mondo proprio per le botteghe artigiane che si dedicano alla creazione di Natività. Nel cuore del centro storico, dunque, questo è il periodo della Fiera di San Gregorio: da non perdere anche la Fiera di San Biagio in via San Biagio dei Librai e i molti mercatini natalizi sparsi nelle varie municipalità. Per informazioni: www.napolidavivere.it

Dal 4 al 26 dicembre si tiene la quinta edizione di Valle del Natale, progetto realizzato all’interno del Parco Acquatico Valle dell’Orso a Torre del Greco (NA): 20.000 mq dedicati alle grandi scenografie, 20 laboratori, un cast di attori professionisti, canti, gospel, eventi, sei ambientazioni del mondo di Babbo Natale ma soprattutto lui in persona. Segnaliamo alcune delle attrazioni presenti: l’Ufficio postale, la Fabbrica dei giocattoli, l’Antro delle promesse e dei desideri, la Cucina di Natalina e la Sartoria degli Elfi.

Luci d’Artista 2021 è l’evento che dal 26 novembre fino a dopo l’Epifania illumina la Villa Comunale e altre location di Salerno con installazioni che costituiscono una spettacolare e suggestiva esposizione di opere d’arte luminosa. Le luminarie si possono ammirare presso le strade, le piazze ed aree verdi, mentre dal primo weekend di dicembre è prevista anche l’accensione di un grande albero di Natale. E se vi piacciono le luci di Natale ecco qui il nostro viaggio alla scoperta delle più belle luminarie in Italia, ma anche all’estero.

Mercatini-di-Natale-2015-nel-Castello-medioevale-di-LimatolaSegnaliamo anche la 12° edizione del Mercatino di Natale “Cadeaux al Castello 2021” che si tiene dal 12 novembre al 12 dicembre (ore 10-22, 10-23 nei weekend) tra le suggestive mura del Castello di Limatola, in provincia di Benevento. I visitatori potranno passeggiare tra chalet di legno alla scoperta di oggetti di artigianato, di tipicità gastronomiche locali, di addobbi e oggetti natalizi di varie e selezionate aziende e artisti di pregio della Campania. Il tutto in una magica atmosfera natalizia resa ancor più suggestiva da trampolieri e attori professionisti. E per i più piccini… la Grande Baita di Babbo Natale, il mago Abacuc, il piccolo Leo, i giullari di Spade, il teatro di puppets natalizi, gli zampognari, la banda dei Babbi, Monsieur Davide e molto altro.

In Basilicata…

Suggestivo il presepe vivente di Matera che avrà luogo negli splendidi quartieri storici; in particolare la rappresentazione teatrale commemorativa si terrà nel Sasso Barisano (la zona nord dei Sassi, a ridosso di piazza Vittorio Veneto).

Nel Molise…

Sulle rive del Lago di Castel San Vincenzo, in provincia di Isernia, all’interno del Parco Turistico Oasi delle Mainarde nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, dal 20 novembre al 6 gennaio 2022. prende vita il Lago incantato di Babbo Natale, un parco tematico natalizio ricco di spettacoli e suggestive attrazioni. In programma giochi, degustazioni, spettacoli, mercatini e tanto altro.

In Puglia…

Una declinazione tutta particolare del Natale è quella proposta dalla Puglia, dove non si fanno i presepi nella case, ma le case e i paesaggi diventano un grande presepe. Dal Gargano al Salento, dalle Murge alla Valle d’Itria è tutta una Rete regionale di tradizioni e sentire natalizio che trasformano l’intera regione in un grande, suggestivo, presepe vivente. Un ottimo motivo per visitare anche in inverno una destinazione che solitamente si sceglie d’estate per il mare e un modo nuovo, ma al tempo stesso antico per raccontare la magia del Natale. Tanti e tutti suggestivi i presepi della regione, a partire da quello tra i trulli di Alberobello per arrivare a quello tra gli ulivi e le grotte naturali di Fasano. Per i visitatori anche l’occasione di gustare le specialità culinarie regionali. Per informazioni: www.mediterraneantourism.it

Polignano a Mare, famosa per la bellezza delle sue falesie a picco sul mare, festeggia il Natale celebrando il più illustre dei suoi cittadini, Domenico Modugno. E lo fa con luminarie a mezz’aria che riportano il testo della sua canzone simbolo, “Nel blu dipinto di blu”, che l’ha reso famoso in tutto in mondo e che sono un invito a passeggiare cantando. Ma Polignano è anche la città del gelato e le gelaterie cittadine attendono residenti e ospiti con tante proposte gustose.

In Sicilia…

presepe-vivente-siciliaAnche in Sicilia Avvento e Natale sono sinonimo di presepi viventi. Ogni paese propone la sua versione, sfruttando anche le peculiarità del proprio territorio e le rispettive tradizioni popolari. Il più famoso è probabilmente il presepe vivente di Custonaci, in provincia di Trapani, nel quale è possibile ammirare la Natività nella Grotta Mangiapane.

Mentre a Palermo ben due fiere di Natale! Dal 28 ottobre 2021 al 6 gennaio 2022 in viale Regione Siciliana luci colorate, atmosfera natalizia, stand per tutti i gusti e, per i bambini, spettacoli e un ampio lunapark. Una manifestazione per tutti che concilia divertimento, shopping, arte, cultura e spettacolo. Mentre a Palermo Fiera Pala Giotto dal 27 novembre al 27 dicembre più di 100 espositori e il più grande parco giostre della Sicilia con attrazioni nazionali e internazionali.

E ancora, segnaliamo i mercatini di Calatafimi Segesta (in provincia di Trapani) con il più grande Villaggio degli Elfi e la Casa di Babbo Natale della Sicilia (aperto nei giorni 8-11-12-18-19-23-26 dicembre 2021, 2-6 gennaio 2022).

In Sardegna….

Una casa di Babbo Natale vista mare? Insolita, ma indubbiamente suggestiva! Come quella nel Villaggio di Natale sul lungomare di Golfo Aranci (SS), nella bellissima SardegnaDall’ 8 dicembre al 6 gennaio 2022 i bambini possono trovare ufficio postale e camera di Babbo Natale (con tanto di trono e caramelle da dispensare) e l’immancabile officina degli Elfi, dove i bambini e le loro mamme imparano a creare addobbi natalizi, decorare i biscotti e costruire piccoli regalini in legno.

Appuntamento col Villaggio di Babbo Natale anche nella storica Villa Ballero di Cagliari: dall’ 8 al 12 dicembre, e poi nei giorni 16, 17, 18 e 19 dicembre, uno dei luoghi più iconici della città, per l’occasione interamente visitabile, diventerà uno dei villaggi di Babbo Natale più importanti d’Italia, tanto da partecipare a un importante premio nazionale. In programma luminarie, effetti speciali, allestimenti, figuranti, musica, show, l’incontro con Babbo Natale in carne e ossa, l’ufficio postale, gli elfi, uno staff di animatori, le giostre, laboratori, spettacoli a tema Natale e tanto altro ancora.

Offerte per Natale

Offerte per Natale con bambini con soggiorno per vacanze o weekend di Natale e Avvento e per visitare i Mercatini.

LEGGI ANCHE: I libri di Natale per i bambini e i ragazzi

LEGGI ANCHE: I Villaggi e le case di Babbo Natale in Italia dove recapitare i desideri

Copyright: FamilyGO. Riproduzione riservata. Foto principale: Mercatino di Brunico – Alto Adige Marketing/Alex Filz

 

Pubblicato in