Alto Adige. Piccoli sciatori in Val Gardena

Patrizia Bertini, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  4-12 anni

Cosa vi aspettate da una scuola di sci per bambini? Dei bravi maestri, verrebbe da dire, che sappiano insegnare ai bambini questo sport in tutta sicurezza. Ma ci si può aspettare di più. Me ne sono accorta dopo aver fatto provare ai miei figli la Scuola di Sci di Ortisei.

Siamo in Val Gardena, zona delle Dolomiti rinomata per gli sport invernali, e località sciistica tra le più prestigiose in Italia. I motivi di un successo turistico così ampio si devono ricercare nell’innovazione: pensate che la prima funivia che portava i turisti sull’Alpe di Siusi ha visto la luce nel 1934 e la Scuola di Sci di Ortisei, di cui parliamo in questo articolo, è stata fondata l’anno seguente.
Impianti all’avanguardia, costantemente rinnovati, uniti a una lunga esperienza nell’ospitalità fanno dunque della Val Gardena un luogo dove passare delle vacanze sugli sci davvero piacevoli.

Ortisei e la scuola di sci per bambini

panorama val gardena - ph. Val Gardena Marketing

Ortisei è un paese spiccatamente tirolese, con le facciate delle case decorate, negozi che emanano profumo di cannella, di speck e di mele, e che mostrano i loro prodotti più autentici, come quelli dell’artigianato di legno e le classiche stoffe a quadretti, mentre le pasticcerie ci deliziano con torte meravigliose, che si fanno mangiare anche solo con gli occhi.
Ma il bello di Ortisei è che tutto è a portata di mano. Se dal centro del paese si va a sciare a piedi sul Seceda, da dove si possono raggiungere le piste del Sellaronda nelle alte vette delle Dolomiti, a pochi passi, sull’altro lato del fiume Rio Gardena, si può salire su una moderna ovovia e raggiungere la soleggiata Alpe di Siusi, con le sue piste dai dolci declivi ideali per le famiglie con i bambini.

Ed è proprio su questo versante che vedrete scendere felici ed entusiasti i ragazzi della Scuola di Sci di Ortisei. La loro mascotte è Floc, un grande pupazzo di neve che si muove dondolando e che cammina lungo le piste, avvicinandosi ai bambini per farsi fotografare o per regalare loro le caramelle. Ma Floc è praticamente ovunque da queste parti: i piccoli sciatori possono trovarlo raffigurato nel berrettino che viene loro regalato con l’iscrizione, nella medaglietta che riceveranno alla fine del corso e nella maglia di riconoscimento.
La Scuola di Sci di Ortisei ha lasciato ai miei bambini dei ricordi memorabili. La carica di entusiasmo che i maestri sanno trasmettere vale quanto la loro professionalità nell’impartire i passi preliminari e insegnare lo sport. Ed è proprio sull’onda di questa iniezione di entusiasmo che i bambini riescono a vincere i loro timori e l’imbarazzo delle loro prime cadute. Alla fine del corso, dopo sei giorni di full immersion, arriva la tanto attesa gara di discesa, in cui le squadre si contendono i trofei. Gli applausi sul podio valgono comunque per tutti: ciascuno avrà una medaglia e sentirà la soddisfazione di avervi partecipato.

Questa gara rappresenta il culmine di una settimana di emozioni incessanti. La settimana andrebbe raccontata giorno per giorno perché, come vi dicevo, non è un corso qualunque. Il primo giorno, la domenica, vengono creano i gruppi di bambini e ragazzi suddivisi sulla base dell’età e del livello di esperienza precedentemente acquisito, come è prassi in tutte le scuole di sci. Si parte poi il lunedì con tre ore di lezione, ma già il martedì il corso dura sei ore e mezza (pranzo compreso). Voi penserete: come fanno i nostri bambini a stare sei ore senza di noi? Loro stanno benissimo, perché vanno in baita a mangiare pizza o cotoletta con patatine, e, oltre a sciare, giocano tra di loro, perché oramai hanno fatto amicizia.
I maestri sanno gestire anche i gruppi dei bambini molto piccoli. Mio figlio aveva tre anni e il suo gruppo di otto bambini aveva ben due maestri a disposizione! Quindi i maestri riuscivano anche ad accompagnare i piccoli in bagno e seguirli nelle loro esigenze. I bambini piccoli, tra l’altro, non sciano continuamente, a volte sostano in una casetta tutta per loro dove giocare.

Questo tipo di corso, che alterna lezioni di mezza giornata con lezioni che durano l’intera giornata, ha molti vantaggi: i bambini sciano molte ore e quindi imparano di più, fanno amicizia perché stanno molto tempo insieme, sia tra di loro che con i maestri, e riescono a godere di quel clima di cameratismo che li porterà con gioia a sfidare i loro compagni delle altre squadre. Il grande vantaggio per i genitori, invece, è che possono rilassarsi per più giornate intere, sciando da soli, oppure semplicemente riposandosi. Non ci crederete, ma le uniche dormite pomeridiane dopo la nascita dei miei figli sono state proprio quelle di Ortisei!

Se la mia esperienza può sembrarvi parziale, va segnalato che la Scuola di sci di Ortisei, insieme alle altre cinque scuole di sci della Val Gardena (con sede a Selva e a Santa Cristina) hanno ricevuto l’onorificenza della Regione Alto Adige per la loro attenzione e specializzazione per i bambini. Molte di esse, tra cui quella di Ortisei, vantano il Sigillo d’Oro, un marchio di qualità che viene riconosciuto dalla Regione in base ai servizi offerti. (Per approfondimenti sulle scuole di sci in Alto Adige e sul Sigillo d’Oro, leggete il nostro articolo).

La Scuola di Sci di Ortisei ha la sede a pochi metri dal centro pedonale, in Piazza Rezia, e proprio a fianco trovate il negozio del noleggio sci. Non serve andare tanto in giro, qui hanno tutto l’occorrente per i bambini, con attrezzature di qualità e di marca, e sono previsti sconti per gli iscritti al corso di sci.

 

Se avete dei figli che non sciano, potete provare il servizio di Mini Club della Scuola di Sci di Ortisei, che accudisce i bambini a partire dai due anni di età. In alternativa, sono diverse le passeggiate da fare anche con il passeggino, tra cui quella lungo la Val d’Anna. Dal Centro di Ortisei, dopo 20 minuti vi troverete in un grande parco giochi, e dopo altri 20 minuti potrete raggiungere il Bar Sant’Anna, dove vi consigliamo di provare il pranzo con menù tipico.

Dove mangiare

A pranzo: Bar Ristorante Sant’Anna, dove servono un’ottima cotoletta con le patatine fritte.
Per un break con bambini: Café Demetz, in centro paese, dove mentre voi sorseggerete un ottimo caffé accompagnato da buonissimi dolci, i vostri bimbi possono divertirsi con i giochetti messi a loro disposizione.
Per una pizza in famiglia: Mar Dolomit (più noto semplicemente come “alle Piscine”), o Pizzeria al Tennis con annesso parco giochi, che appena fuori Ortisei vi propone buone pizze a costi contenuti.

Dove dormire: i Family Hotel della Val Gardena

In Val Gardena sono dei precursori anche nel turismo familiare. E’ qui infatti che vediamo nascere uno tra i primi family hotel italiani: Il Family Spa Grand Hotel Cavallino Bianco a Ortisei. L’hotel vanta inoltre il primato di unico hotel italiano “solo per famiglie”, questo significa che “avere bambini al seguito” è condizione necessaria per poter prenotare e trascorrere qui le vacanze.
Se questo hotel è molto ambito dalle famiglie è perché si prende cura dei bambini dalla A alla Z, con un servizio di babysitting per bambini fin dai primi mesi di vita. La zona “bambini” è una grande ludoteca, suddivisa in varie stanze con giochi per ogni fascia d’età. Mi hanno colpito particolarmente la nursery, per la delicatezza e la cura con cui gestiscono i neonati, e la quantità e la qualità dei giochi a disposizione dei bambini più grandi, un vero paese dei balocchi! L’Hotel è convenzionato con la Scuola di Sci di Ortisei, e ai bambini ospiti dell’hotel sono riservati noleggio sci e scarponi interno e pulmino privato. Quindi i genitori non fanno nemmeno la fatica di accompagnarli. Di pregio anche la zona wellness, ingrandita recentemente per offrire ai genitori tutto ciò che serve al loro relax e benessere, a cui si aggiungono vari servizi di estetica a misura di bambini e massaggi ayurvedici per neonati. Teatro, cinema, ristorante e servizi di lusso, un ambiente raffinato, ma altrettanto caldo e accogliente, così come il personale. L’ho solo visitato, ma le recensioni su questo hotel parlano da sole. www.cavallino-bianco.com

Un altro albergo da favola per famiglie in Val Gardena è il Family Hotel Biancaneve a Selva di Val Gardena, in cui è stata ospite la mia collega Ludovica. Qui la favola diventa realtà nella Casa di Biancaneve dove vengono organizzati per i bambini divertenti laboratori, ma anche la Scuola di Sci adiacente l’hotel è un grande plus. Tra l’altro la Scuola di Sci di Selva è considerata tra le più efficienti d’Italia oltre che la più titolata, avendo vinto ben 22 titoli dei Campionati Mondiali di Maestri di sci. Ludovica ha scritto una bella recensione sull’Hotel Biancaneve.

Ideale per famiglie è anche il Family Hotel Posta a Santa Cristina. Anche questo, come gli altri due segnalati, fa parte dei Familienhotels e gode delle attività previste dall’associazione, come per esempio il Campo Esplora Natura in estate (ne abbiamo parlato in un articolo di Ludovica). E’ prevista l’assistenza per bambini a partire da 3 anni, sebbene anche i bimbi più piccoli, assistiti dai genitori, possano trovare un mondo di giochi loro dedicati. L’Hotel si trova a soli 50 metri dalla stazione sciistica del Monte Pana, collegata al Dolomiti Superski. www.familyhotelposta.com

PER INFORMZIONI

Scuola si sci di Ortisei www.scuola-sci.com
Sito ufficiale della Val Gardena  www.valgardena.it

 

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi