Trentino. Il mercatino di Natale di Rango in uno Borghi più Belli d’Italia

Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:

Riparte la corsa ai mercatini di Natale, ma Rango, in Trentino, a correre non ci pensa proprio! Anzi, qui il tempo sembra essersi fermato: un’esplosione di suoni e sapori tra vicoli e piazze e, per i più piccoli, l’arrivo di Babbo Natale e una stanza per i giochi loro riservata. Dal 14 novembre al 29 dicembre 2019.

C’è un borgo incantato in Trentino tra le Dolomiti di Brenta e il Lago di Garda, un piccolo scrigno scolpito nella montagna, così suggestivo da essere inserito tra “i Borghi più Belli d’Italia“. E’ il borgo di Rango, sull’altopiano del Bleggio e poco lontano dalle benefiche Terme di Comano, che a novembre e dicembre spalanca le sue porte a grandi e piccini e si trasforma in un piccolo gioiello in cui respirare la più autentica tradizione natalizia. Provare per credere!

In questo pugno di case e piazzette dal sapore d’altri tempi, infatti, nei giorni 14, 20, 21, 27 e 28 novembre; 4,5, 7, 8, 11, 12, 18, 19, 29 e 30 dicembre ritornano i Mercatini di Natale di Rango 2021 con suoni, luci, colori, profumi e bancarelle di prelibatezze (quelle della Strada del Vino e dei Sapori dal Garda alle Dolomiti) e oggetti di artigianato locale: niente stand o casette, ma tavoli colmi di sorprese da scovare negli angoli più nascosti del paese (soprattutto nei volt, i caratteristici androni in pietra) in una autentica caccia al tesoro per gli occhi e per la gola… Insomma, Rango non ospita un mercatino, Rango… diventa un magico mercatino di Natale diffuso!

Ma non solo: in tutte le giornate dei Mercatini, per i bambini è disponibile gratuitamente la stanza dei giochi, un mini club affidato ad educatrici specializzate, in cui divertirsi con giochi, letture, laboratori, decorazioni natalizie e lavoretti. Segnaliamo anche gli asinelli e i pony per un giro in calesse e il piccolo Museo della Scuola, che conserva oggetti e materiale didattico della prima metà del Novecento e in cui i bambini possono assistere a esperimenti (ingresso gratuito).

Durante tutto il periodo dei Mercatini nelle Osterie del Borgo si possono assaggiare i piatti tipici e anche quelli di una volta (prima su tutte la torta di noci), che non si preparano quasi più, ma di cui le donne di Rango conservano la ricetta. E tutti i giorni, alle 12.30, polenta carbonera in piazza. Bus navetta dai parcheggi.

E ancora… segnaliamo la Stria, la strega pià grande del mondo, che si può ammirare sulla strada per Rango. A Balbido, “paese dipinto” noto per i suoi murales e per le installazioni di scultura lignea. Grandi e bambini rimarranno a bocca aperta di fronte a una strega di 10,77 metri realizzata con un fitto intreccio di canne di bambù e legno

Per prolungare la magia delle feste anche i mercatini dell’antico borgo di Canale di Tenno (date in definizione), che sorge poco lontano, appena valicato il Passo del Ballino, in direzione del Garda.

Terme d’Inverno

E vicino a Rango le terme, aperte dal 13 dicembre al 9 gennaio 2022 nel cuore del favoloso parco termale di Comano, invitano anche a lasciarsi coccolare da mani esperte con trattamenti wellness per tutti i gusti e le esigenze. Scopri tutto sulle Terme di Comano…

 

Pubblicato in