Dove andare con i bambini a novembre 2021: gli eventi per le famiglie

Umbria, Frantoi Aperti
Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: Weekend, 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Novembre è un mese suggestivo, conteso tra le ombre e la luce: si apre con gli ultimi misteri della notte di Halloween e si chiude con le prime luci di Natale che si affacciano sulla scena. E in mezzo gli eventi per bambini di novembre sono giochi, festival di scienza, incontri col mito nei castelli e la natura resa indimenticabile dal foliage autunnale.

Eventi per bambini nelle città

Vi aggiorniamo costantemente sugli eventi per bambini di alcune città d’Italia. Clicca sulla nostre pagine per avere più informazioni sulla città dove vivi o dove intendi andare:
Eventi per bambini a Roma
Eventi per bambini a Milano
Eventi per bambini a Torino
Eventi per bambini a Firenze
Eventi per bambini a Bologna
Eventi per bambini a Venezia
Eventi per bambini a Perugia

Agenda delle mostre nei musei italiani

Antiquarium.jpg.pagespeed.ce_.SIo9D8tL0HL’Italia è ricchissima di musei che ospitano mostre interessantissime, anche di respiro internazionale. Molte di queste mostre sono adatte anche a un pubblico di bambini e ragazzi. E spesso in occasione delle esposizioni vengono proposte visite guidate e attività pensate proprio per i più piccoli. Un modo diverso, e intelligente, per vivere il weekend nella propria città o per mettersi in viaggio per una breve vacanza. Familygo vi propone ogni mese l’agenda aggiornata delle più significative mostre che si possono visitare, suggerendovi anche le esperienze di approfondimento e interazione con le opere esposte che potete provare con i vostri figli. Vai all’agenda delle mostre…

DOVE ANDARE CON I BAMBINI: GLI ALTRI EVENTI IN ITALIA

Speciale Mercatini ed eventi di Natale 2021

Già a novembre aprono in molte città i mercatini di Natale. I mercatini del Tirolo debuttano con i mercatini di Innsbruck il 5 novembre, tra i più belli e romantici dell’arco alpino, e un Natale dedicato alle famiglie con il teatro dei burattini, narratori di favole, gli animali dello zoo delle carezze e molte altre attrazioni. Bellissimi anche i Mercatini dell’Alto Adige che aprono tutti il 26 novembre con le tradizionali bancarelle e molte attività per i bambini. Non da meno il Trentino, che a partire dalle città principali come Trento e Rovereto per passare attraverso bellissimi borghi come Arco, si veste a festa già dal weekend del 14 novembre e aspetta i bambini con canti, spettacoli e fiabe. Per non parlare delle molte case di Babbo Natale sparse dal nord al sud della Penisola. Qui maggiori informazioni su mercatini ed eventi di Natale.

A Rovereto: “Al Museo (e al castello) ci vado anch’io”, edizione autunno 2021

Castello di AvioProtagonista dell’autunno è ancora una volta il programma “Al museo ci vado anch’io“, proposto dai Musei e i Castelli di Rovereto e della Vallagarina nei mesi di novembre e dicembre. In una terra, il Trentino, che già si fregia del titolo di “terra dei bambini”, Rovereto spicca per la ricchezza della propria offerta culturale e per il suo modo tutto speciale di declinarla per le famiglie. Tante le attività in programma per i bambini nei fine settimana, tante e diverse le location in cui la suggestione dei luoghi si unisce a proposte accattivanti come giocare con l’arte contemporanea al Mart, correre tra fantasmi e uniformi al Museo della Guerra al Castello di Rovereto o partecipare alla lettura animata delle favole al Castel Beseno. Una cultura che fa divertire fino a vedere le stelle! Quelle del Planetario.

Massa Kids: alla scoperta di Massa Marittima coi bambini

Massa Kids – Discover Massa Marittima” è un progetto che invita i più piccoli a scoprire il centro storico cittadino di Massa Marittima – nella Maremma toscana – attraverso un gioco divertente che assomiglia molto ad una caccia al tesoro, è gratuito e prevede dei premi alla fine del percorso. Partecipare è semplice: i bambini possono recarsi all’Ufficio turistico in piazza Garibaldi per richiedere la cartina di “Massa Kids” dove è segnalato un percorso da seguire per rispondere alle 10 domande scritte sul retro della mappa. I ragazzi dovranno muoversi per vicoli e piazze, indagare, osservare monumenti e facciate per scrivere sulla cartina la risposta corretta ad ogni domanda. Poi una volta completato il tour dovranno tornare all’ufficio turistico e ritireranno un buono da consumare in uno degli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa. Iniziativa valida tutto l’anno.

A Mantova… Segni New Generations…

Mantova-Segni-InfanziaVa in scena, e mai espressione fu più indicata, a Mantova fino al 1° novembre SEGNI New Generations Festival“, rassegna internazionale d’arte e di teatro per l’infanzia. Artisti di vari paesi d’Europa e del mondo si danno appuntamento in città per spettacoli, laboratori, percorsi d’arte e performance che mescolano tra loro musica, pittura, recitazione, danza e scultura e che sono rivolti in modo particolare a un pubblico d’età compresa tra i 18 mesi e i 18 anni! Ogni anno un animale è scelto come simbolo del Festival: protagonista dell’edizione 2021 il Camaleonte. E proprio come un camaleonte anche il festival cambia colori come strategia di sopravvivenza e per garantire ai suoi giovani spettatori un’offerta culturale nel rispetto delle condizioni imposte dalla pandemia.

La Festa del Bosco di Montone (PG) 

Fino al 1° novembre nel borgo storico di Montone, in Umbria, va in scena la 36° edizione della Festa del Bosco, un’iniziativa dal tipico sapore autunnale che ci porta alla scoperta di terre bellissime e richiama le famiglie non solo coi colori della natura e i sapori dei prodotti tipici, ma anche con tante iniziative per bambini. Segnaliamo, in particolare, la Navetta del Bosco, le letture animate, gli spettacoli per bambini e quelli di bolle di sapone. Mostra mercato e taverne aperte per tutta la durata della manifestazione.

A Lucca quattro giorni nel fantasy

Fumettisti e appassionati di videogames e cinema fanta-animato sono attesi fino al 1° novembre al Lucca 21, versione 2021 di “Lucca Comics & Games”, il festival internazionale del fumetto, del cinema d’animazione, dell’illustrazione e del gioco. Un evento che attira ogni anno numeri crescenti di visitatori e che vede, tra i protagonisti, veri e propri, maestri del genere. Immancabile, nel titolo in questa 55° edizione, un omaggio a Dante nel settecentenario della morte: “E uscimmo a riveder le stelle”. Corsi, attività didattiche, esperienze di gamification sono i mezzi con cui il festival persegue i propri obiettivi di educazione ai linguaggi contemporanei.

In Liguria la scienza e l’immaginazione…

Fino al 1° novembre Genova e la Liguria aprono le loro porte alla scienza e a tutti i suoi appassionati: ricercatori, scuole e famiglie che qui si incontrano al Festival della Scienza, uno dei più grandi eventi di diffusione della cultura scientifica a livello internazionale. Incontri, laboratori, spettacoli e conferenze per raccontare la scienza come un grande gioco appassionante e per legarla in modo suggestivo alla città e all’intera regione. Il titolo dell’edizione 2021, la 19°, è “Mappe”. Un fittissimo calendari di eventi per soddisfare i visitatori di tutte le età, con un occhio di riguardo agli alunni delle scuole.

Le domeniche immortali del Castello di Gropparello (PC)

Gropparello-MerlinoTra il 1° e il 21 novembre arrivano le domeniche all’insegna delle saghe medievali e dell’immortalità. Sono quelle proposte dal Castello di Gropparello (PC), il primo parco emotivo d’Italia, sulle colline della Val Vezzeno. Qui protagonista sarà “Merlino, Signore dell’Immortalità” e i bambini potranno candidarsi a diventare Artù per un giorno. Il Regno, infatti, è esso a dura prova dalle forze del male e Merlino cercherà tra i presenti l’unico in grado di salvarlo, Artù appunto. Il biglietto d’ingresso comprende la battaglia per la ricerca del Sacro Graal, il percorso di Merlino e la visita al Castello. Tutte le domeniche e i festivi.

A Cagliari tutte le sfide della scienza. In digitale

Scienza in festa in Sardegna, a Cagliari, dove dal 4 al 9 novembre si terrà il Cagliari FestivalScienza 2021. Che offre un vastissimo programma di conferenze e seminari, presentazione di libri, laboratori, animazioni, spettacoli, mostre, percorsi museali, tecnologici, naturalistici tutti incentrati sul tema “La scienza dalla parte del pianeta”. Otto i laboratori didattici proposti. Il Festival sarà presente sul territorio regionale non solo a Cagliari, ma anche a Siniscola (16-17 novembre), a Oristano (18-19 novembre), a Isili-Sarcidano (22-24 novembre) e a Iglesias (25-27 novembre). Evento speciale a Nuoro il 12 e 13 novembre.

A bordo del treno natura tra le Terre di Siena

Trenonatura-Siena

La bellezza della Toscana più autentica raccontata ai bambini con i ritmi lenti di un treno a vapore o di una littorina d’epoca che viaggia tra panorami dolci, sapori e tradizioni: è il Treno Natura che da giugno a dicembre attraversa le Terre di Siena dalla Val d’Orcia al Monte Amiata. alla scoperta di storia, tradizione ed eccellenze enogastronomiche. Le uscite, con partenza e arrivo da Siena o da Grosseto, hanno la durata di un giorno e molte uscite sono state infatti organizzate in coincidenza con i più importanti eventi enogastronomici e agroalimentari dei Comuni aderenti. Appuntamento il 7, 14 e 21 novembre.

 Al Museo d’Arte Cinese di Parma “Leggere crea indipendenza”

Un ciclo di appuntamenti al Museo d’Arte Cinese di Parma dedicati alla lettura e al “Leggere crea dipendenza“: in scena spettacoli per bambini ispirati dalle favole che i missionari Saveriani hanno raccolto nei loro viaggi. All’inizio di ogni spettacolo un personaggio, un Missionario Saveriano, raccoglitore di storie narrate e curioso ricercatore di mondi lontani, decide di accompagnare i giovani spettatori e le loro famiglie in un viaggio itinerante nei luoghi più significativi all’interno del museo. Racconterà ogni volta, sotto una luce diversa, l’importanza della trasmissione orale e delle origini di ogni continente. Questi gli appuntamenti del mese: domenica 7 novembre (ore 18.30) “Immensità blu“, racconti dall’Oceania; domenica 28 novembre (ore 18.30) “Il lungo viaggio“, racconti dall’America Latina.

A Cremona un’immersione nella dolcezza

Da sabato 13 a domenica 21 novembre torna la Festa del Torrone di Cremona, autentica gioia di visitatori e golosi. Tante le novità (come un immancabile omaggio a Dante Alighieri nel settecentenario della morte), ma non mancheranno gli appuntamenti tradizionali, come le maxi costruzioni di Torrone e il Torrone d’Oro, che da sempre accompagnano la festa. O come le rievocazioni storiche del matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti (pensate per i “grandi”, ma suggestive anche per i bambini). Moltissimi anche gli appuntamenti a tema musicale che celebrano la Cremona patria del violino e della liuteria. E ancora, Cremoncino, il Torroncino a forma di Torrazzo – mascotte della Festa del Torrone – si aggirerà nel Centro Storico di Cremona per regalare sorrisi e allegria a grandi e piccini.

A Vinci (FI) le domeniche all’insegna di Leonardo

A Vinci (FI) novembre all’insegna di Leonardo da Vinci: il ciclo “La domenica leonardiana” mette infatti in programma laboratori, visite e attività per famiglie. Questo il calendario del mese: domenica 14 novembre (ore 15) alla Palazzina Uzielli del Museo VincianoLe favole di Leonardo: la formica e il chicco di grano” per raccontare le favole di Leonardo con il Kamishibai. Per bambini e ragazzi da 4 a 6 anni.

Il bramito del cervo sull’Appennino

autunno-slow-cervoFino a metà novembre il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna (tra Emilia Romagna e Toscana) propone la nona edizione di Autunno Slow, un’occasione di valorizzazione del territorio durante la “stagione più colorata dell’anno”. Molte le iniziative a contatto con la natura, altrettante le occasioni per mangiare slow, assaporando le ricette locali e i prodotti tipici del periodo: escursioni, passeggiate, degustazioni, incontri tematici e attività per bambini, famiglie, sportivi, appassionati di fotografia e molto altro.

Novembre al MUSME, il Museo di Storia della Medicina di Padova

veneto-padova-museo-della-medicina-musme4-1024x682Padova, in un palazzo quattrocentesco che fu sede del primo ospedale padovano di San Francesco Grande, ha sede il MUSME – Museo di Storia della Medicina, una realtà museale di nuova generazione che racconta ai bambini, e agli adulti, il percorso della Medicina da disciplina antica a scienza moderna, con particolare attenzione alla storia della Scuola medica padovana. Ricco il calendario di proposte didattiche per le famiglie e i bambini da 6 a 10 anni: il sabato (prossimo appuntamento sabato 20 novembre) “EsperiMUSME“, laboratori didattici con lo scopo di avvicinare i bambini che frequentano la scuola primaria a tematiche quali il corpo umano, l’igiene, l’alimentazione, i cinque sensi, la genetica. Tutti i laboratori prevedono due momenti: uno più scientifico, ricco di spiegazioni e confronti sul tema trattato, l’altro più ludico, per coinvolgere con giochi ed esperimenti ogni fascia d’età.

A Sarmede (TV) la Mostra d’illustrazione per l’Infanzia

Sabato 20 novembre inaugurato a Sarmede, noto in tutto il mondo come il “paese delle fiabe”, la 39° edizione della mostra di illustrazione per l’infanzia “Le immagini della fantasia” fondata dal noto illustratore boemo Stepan Zavrel. Questa edizione, che proseguirà  fino al 20 febbraio 2022, si presenta attraverso un percorso ampio per geografia e aperto per scelta. Ospite d’onore Gerda Dendooven, creatrice di immagini ironiche e autrice di divertenti albi illustrati. Particolarmente prestigiosa a Sarmede è “La casa della fantasia”, la sede permanente della Fondazione Stepan Zavrel inaugurata nel 2012. Laboratori e letture animate attendono le famiglie con i bambini nei weekend.

Tempo di olive e di olio nuovo: dove andare coi bambini

Novembre (come pure ottobre) è il mese dell’olio nuovo: è tempo di raccogliere le olive con i bambini, di correre tra gli ulivi, di visitare frantoi e assaggiare una merenda strepitosa. Una proposta a contatto con la natura mai così preziosa come in questo anno che ci chiede spazi aperti e qualche metro di distanza l’uno dall’altro. Sono molte le proposte, da Frantoi Aperti in Umbria, di cui vi parliamo già da qualche anno, a quelle in Toscana, dalle Marche alla Sicilia.

In Veneto sempre più mistero…

Lo sapete, bambini, che autunno in Veneto fa rima con mistero? Se ancora non lo sapete venite a scoprirlo subito, avete tempo fino al 5 dicembre! Ha preso il via infatti anche quest’anno, il 30 ottobre, “Veneto: spettacoli di Mistero“, il Festival dedicato ai luoghi più leggendari e suggestivi della regione. Spettacoli teatrali, racconti, mostre, visite guidate, il tutto all’insegna della magia e del mistero e all’interno di una cornice bellissima come quella delle città e delle province venete. Boschi, piazze e teatri, castelli secolari e ville ospiteranno storie di streghe, demoni, fate e folletti.

Tutti gli appuntamenti di Autunno Slow nel Delta del Po

Fino al 19 dicembre un ricco calendario di appuntamenti ci attende nel Parco del Delta del Po (in provincia di Ferrara), Riserva Internazionale di Biosfera – MAB UNESCO. E’ Autunno Slow 2021 che mette in programma decine di escursioni (a piedi o in barca, in bicicletta, in trenino o a cavallo) in un contesto naturalistico di straordinari interessi e suggestioni. Novità 2021:  il viaggio di tre giorni “L’ultimo viaggio di Dante Da Venezia all’Abbazia di Pomposa, a Ravenna”, sulle tracce del Sommo Poeta che esattamente 700 anni fa trascorse qui l’ultima parte della sua vita.

“Notte con gli squali” all’Acquario di Genova

All’Acquario di Genova i bambini tra i 7 e gli 11 anni possono trascorrere una suggestiva esperienza alla scoperta dell’ambiente marino notturno. L’appuntamento di “Notte con gli squali” prevede una visita dell’Acquario per osservare come i suoi ospiti si comportano al calare del sole, la nanna davanti alla vasca dei predatori del mare, il risveglio e la colazione finale. Appuntamento almeno una volta al mese: 29 dicembre. Prenotazione presso C-Way, tour operator dell’edutainment: https://www.c-way.it/biglietto/notte-con-gli-squali/

C’è una fiaba nel bosco… al Castello di Gropparello (PC) il Parco delle Fiabe

Gropparello - Parco delle FiabeWeekend un posto unico per suggestione e fascino: il Parco delle Fiabe del Castello di Gropparello (PC). Nel verde delle Gole del Vezzeno vi aspetta il primo parco emotivo d’Italia, in cui vivere un viaggio nel Medioevo, nelle sue leggende e nei suoi molti misteri. Rocce millenarie, alberi secolari, ma soprattutto Fate, Folletti, Elfi e Druidi. I bambini, vestiti da cavalieri e accompagnati dal Cavaliere Bianco, potranno cimentarsi in una emozionante avventura contro orchi e streghe. Tra le attività proposte a giugno 2021: le visite guidate alle Gole del Vezzeno con flower watcher, visite guidate storiche, visite guidate con l’archeologo e visite guidate naturalistiche. E per le famiglie: animazione a tema medievale tutte le domeniche anche il Mercato Medievale con avventure per bambini e visita e attività esperienziali al mercato. Aperto la domenica e i festivi dalle 10 alle 17 (15 con l’orario solare). Per informazioni e prenotazioni: tel. + 39 0523 855814.

A Bracciano (RM) domeniche nel castello tra favole e leggende

Castello-Bis-014Ogni prima e terza domenica del mese il Castello Odescalchi di Bracciano (RM) apre le sue porte per una visita animata dedicata ai bambini da 3 a 8 anni. Un’occasione per divertirsi tutti assieme attraverso storie, indovinelli e spiegazioni giocose, ma anche un modo per arricchire la fruizione del Castello/Museo e del bellissimo contesto del Lago di Bracciano. Ogni seconda domenica del mese invece ci sono le visite speciali con il Teatro Helios, in cui i bambini incontreranno una serie di personaggi leggendari – tra cui il Re del Lago e la Principessa Artemisia. Per informazioni e prenotazioni: museo@odescalchi.it.

Nell’Alta Murgia (BA) è sempre magico bosco

Selva-Reale-Magico-BoscoC’è un luogo suggestivo, nell’Alta Murgia, famoso per essere un punto di incontro di fate, gnomi e folletti: è il Parco Naturale Selva Reale (BA) che propone la rassegna culturale “Magico Bosco“. Il parco propone occasioni per celebrare la natura e per promuovere la cultura del rispetto per l’ambiente: laboratori manipolativi, spettacoli teatrali e di burattini e tante altre sorprese. Programma aggiornato sulla pagina facebook.com/selvareale/

Speciale Halloween 2021

Il mese di novembre si apre con gli ultimi festeggiamenti di Halloween 2021: dopo una lunga notte all’insegna del mistero, della magia e del brivido sono infatti molte le città che fanno durare i festeggiamenti per più giorni. FamilyGO segnala eventi per bambini e famiglie che, lungo tutta la penisola, porteranno i “mortali” al cospetto di streghe, zucche, gnomi e folletti!

Offerte Novembre per famiglie

Offerte per vacanze o weekend con bambini a novembre

Offerte per vacanze o weekend con i bambini per il Ponte del 1 novembre

Per segnalazioni di eventi per bambini scrivi a redazione@familygo.eu allegando un comunicato dell’evento e una foto orizzontale.

Pubblicato in