Agenda dei musei e delle mostre per bambini in Italia

Mostra Disney a Roma: @disney Disney studio Artists 1937
Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Portiamo i bambini i weekend al museo! Calendario mensile delle principali mostre adatte ai bambini, e relativi servizi educativi offerti dai musei, come audioguide, laboratori e visite guidate ad hoc per famiglie.

MOSTRE 2022

“Cracking Art”

 Cracking ArtIn mostra le mastodontiche e coloratissime sculture animali firmate dal movimento artistico Cracking Art, creature del mondo animale singolari per colori ma anche per dimensioni e composizione. Amatissime in tutto il mondo le opere dei Crackers (così si definiscono gli artisti del collettivo) – traghettando il pubblico in un mondo onirico ma anche carico di significato etico – si caratterizzano non solo per i loro colori sgargianti e le dimensioni che vanno dal piccolo formato alle taglie XXL, ma anche per il loro processo di realizzazione in materiale sintetico che deriva dalla rigenerazione della plastica che, da materiale usa e getta, si fa arte. Una mostra volutamente gratuita per essere alla portata di tutti in termini di accessibilità e interiorizzazione. Gli animali si possono ammirare presso i Centri McArthurGlen di Barberino, nel cuore del Mugello, e di Castel Romano, il Designer Outlet della Capitale fino al 25 settembre; al Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio (VR) fino al 30 settembre; presso il Palazzo Assessorile di Cles (TN) fino al 16 ottobre. Per informazioni sulla mostra: www.crackingart.com

“Dinosauri in carne e ossa”

Mostra Dinosauri in Carne e OssaDinosauri in Carne e ossa è una mostra itinerante nella quale i dinosauri e gli altri animali preistorici che costituiscono il nucleo centrale dell’esposizione vengono presentati con l’aspetto che dovevano avere in vita, ricostruito in base agli studi scientifici sui fossili. Un impianto scientifico di grande accuratezza, dunque, che ogni tappa declina in base a particolari temi o legami col territorio che la ospita. Attualmente la mostra si può visitare a Selva di Cadore (BL), Gubbio (PG), San Lazzaro di Savena (BO), Fiumicino (RM) e Napoli.

In Valle d’Aosta…

Bard. Forte di Bard. “Earth’s Memory, i ghiacciai testimoni del cambiamento climatico”

Mostra Earth's Memory a Forte di BardFino al 18 novembre. Mostra che raccoglie un percorso lungo 13 anni, nato per documentare e mostrare gli sconvolgenti effetti dei cambiamenti climatici sul pianeta. L’esposizione presenta in anteprima mondiale i risultati del progetto fotografico-scientifico “Sulle tracce dei ghiacciai”: 90 confronti fotografici si affiancano alla restituzione dei dati scientifici raccolti durante le spedizioni. I contenuti sono presentati con le più moderne tecniche di interactive design e data visualization: proiezioni su grande schermo, video-installazioni e immagini immersive. Completano l’esposizione i video delle spedizioni e le interviste ai vari ricercatori, le collezioni di abbigliamento di ieri e oggi, le raccolte di documenti e mappe di valore storico-scientifico. Per informazioni sulla mostra: www.fortedibard.it/mostre/earths-memory-i-ghiacciai-testimoni-della-crisi-climatica/

In Lombardia…

Casalmaggiore (CR). Museo del Bijou. “Vetro. Gioielli italiani tra ‘800 e ‘900”

Mostra sui gioielli al museo del Bijou di CasalmaggioreFino al 9 ottobre. Una mostra da non perdere per mamme e figlie: in esposizione circa 300 gioielli, oggetti, disegni, foto e documenti, tutti pezzi rari, unici e inediti, provenienti da collezioni private e dagli archivi del Museo del Bijou di Casalmaggiore. Nell’anno in cui si celebra nel mondo il ruolo “tecnologico, scientifico, economico, ambientale, storico e artistico del vetro nella nostra società (l’Onu ha dichiarato il 2022 “Anno Internazionale del Vetro”) si ammireranno sautoir di inizio secolo, bracciali in stile Decò, gioielli in micro mosaico romano realizzati per il Grand Tour, collier multifilo e collarette da abbinare agli abiti da cocktail sartoriali degli anni Sessanta. E ancora, orecchini a bouquet degli anni Cinquanta, bijoux dei figli dei fiori ispirati ai nativi americani, grandi cristalli degli anni Ottanta e le creazioni più sperimentali dei grandi designer e artisti di fine Millennio. Da segnalare anche l’allestimento sostenibile progettato ad hoc con vetro di recupero. Per informazioni sulla mostra: www.museodelbijou.it

In Trentino Alto Adige…

Trento. Palazzo delle Albere. “Bansky. L’artista del presente”

Mostra Bansky a TrentoFino al 1° novembre. L’attesa mostra del misterioso artista britannico, vero e proprio culto per più di una generazione: in esposizione le opere più famose ed enigmatiche, immagini e forme di inaudita potenza etica, evocativa e tematica e una selezione delle serigrafie diventate un must-have tra i collezionisti internazionali. L’esposizione propone un Banksy rigorosamente non commerciale, trattandolo per la prima volta come se fosse uno dei grandi artisti classici. Per informazioni sulla mostra: www.mart.tn.it/mostre/banksy-lartista-del-presente-153262

Trento. MUSE-Museo delle Scienze. “Lascaux Experience. La grotta dei racconti perduti”

Il tesoro della Grotta di Lascaux in mostra al Muse di TrentoFino all’8 gennaio 2023. Un viaggio nel tempo tra reperti, video e una coinvolgente esperienza di realtà virtuale alla scoperta di uno dei luoghi più affascinanti di sempre: la Grotta di Lascaux, nella Francia Sud-Occidentale. Il tesoro francese, Patrimonio Unesco chiuso al pubblico nel 1963 a causa del delicato microclima della grotta, torna alla luce attraverso il nuovo percorso espositivo: reperti, proiezioni multimediali e l’esperienza di realtà virtuale raccontano – tra raffigurazioni di cavalli, bisonti, felini e altre enigmatiche forme – la storia di un luogo antichissimo. Disponibili dei visori Oculus che permettono l’esplorazione virtuale e interattiva della grotta. Per informazioni sulla mostra:

In Veneto…

Jesolo (VE). Fabbrica della scienza e Tropicarium

Fabbrica della scienza tropicarium Jesolo

Due mostre dedicate rispettivamente a esperimenti scientifici interattivi e ad animali esotici che incantano i piccoli visitatori. A Fabbrica della Scienza i bambini, come veri scienziati possono osservare le leggi della fisica applicate a strumenti semplici e di uso comune, dai dischi che rotolano agli specchi magici, assistere al fenomeno dei fulmini nell’area dell’elettromagnetismo o vedere la Terra da una navicella spaziale. Tra le novità 2022 la “Casa Resiliente Sottosopra”, i visori di realtà virtuale per scoprire l’Universo e un rarissimo esemplare di Coccodrillo siamese albino. Mentre a Tropicarium i visitatori trovano un lungo percorso di oltre 3.000 mq con tantissimi animali, dai giganteschi coccodrilli del Nilo ai grandi squali, dalle farfalle ai coloratissimi pesci tropicali. Qui maggiori informazioni sulle mostre.

Venezia. Collezione Peggy Guggenheim. Surrealismo e magia. La modernità incantata

Mostra surrealismo alla Collezione Peggy Guggenheim di VeneziaFino al 26 settembre. Prima mostra internazionale ad affrontare l’interesse dei surrealisti per la magia, l’esoterismo, la mitologia e l’occulto. Nell’ambito della mostra tre Kids Day della domenica dedicati: 15 maggio “Esseri ibridi in un mondo senza genere”, 12 giugno “Ho visto cose che voi umani…”; 25 settembre “I sogni son desideri…“. Con una sessantina di opere, nella sede veneziana, provenienti da oltre 40 grandi istituzioni internazionali e collezioni private, l’esposizione offre un’ampia ed esaustiva panoramica del Surrealismo nel suo complesso e prende in esame i modi in cui la magia e l’occulto ne hanno caratterizzato lo sviluppo, dalla pittura metafisica di Giorgio de Chirico a dipinto di Max Ernst “La vestizione della sposa”. Per informazioni sulla mostra: https://www.guggenheim-venice.it/it/mostre-eventi/mostre/surrealismo-e-magia-la-modernita-incantata/

In Emilia Romagna…

Comacchio (FE). Palazzo Bellini e Museo Delta Antico. “Spina 100 – Dal mito alla scoperta: a un secolo dal ritrovamento della città etrusca”

Mostra sui 100 anni del ritrovamento di Spina a ComacchioFino al 16 ottobre. Una doppia esposizione per celebrare i 100 anni dalla scoperta della prima tomba della necropoli di Spina, città etrusca delle Valli di Comacchio: qui dal 1922 sono state rinvenute oltre 4mila tombe, in cui sono state trovate numerose ceramiche attiche, e dal 1956 l’abitato di Spina. La Galleria d’Arte di Palazzo Bellini ospita un percorso espositivo articolato in una sequenza di ambienti per rivivere la scoperta dell’antica Spina e del suo tesoro. Mentre nella sezione Open Air del Museo Delta Antico nell’area di Stazione Foce delle Valli di Comacchio si possono ammirare dal vivo la ricostruzione, in scala reale, di uno spaccato dell’antica Spina con case etrusche di legno e canne palustri, realizzate seguendo gli indizi emersi dalle indagini archeologiche. Tanti gli eventi collaterali, come convegni, rappresentazioni storiche in chiave turistica e numerose sorprese. Per informazioni sulla mostra: www.museodeltaantico.com/spina-100/

In Toscana…

Firenze. Palazzo Strozzi. “Olafur Eliasson: Nel tuo tempo”

Mostra Olafur Eliasson a Palazzo Strozzi a FirenzeDal 22 settembre al 22 gennaio 2023. La più grande mostra mai realizzata in Italia dedicata a uno degli artisti contemporanei più originali e visionari della nostra epoca. Celebre per installazioni immersive che mettono al centro il visitatore, Olafur Eliasson invita il visitatore a riflettere sull’idea di esperienza condivisa e relazionale della realtà. In programma visite guidate gratuite per guardare le sale di Palazzo Strozzi con occhi nuovi, mentre per approfondire alcuni temi della produzione di Olafur Eliasson è proposta “Pausa d’arte”, una speciale visita di 30 minuti accompagnata dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze. Attività anche per i più piccoli: durante i laboratori per bambini dai 3 ai 6 anni e ragazzi dai 7 ai 12 anni la mostra diventa un’occasione per vivere l’arte con tutta la famiglia e adulti e bambini giocano insieme con luci, ombre, colori. Per informazioni sulla mostra: www.palazzostrozzi.org/archivio/mostre/olafur-eliasson/

Rio nell’Elba (LI). Museo Archeologico del Distretto Minerario. “Il ferro e l’oro. Rotte mediterranee tra Etruria e Oriente”

Mostra Il Ferro e l'Oro a Rio nell'ElbaFino al 2 ottobre. Esposizione che narra l’intenso rapporto commerciale e culturale che si stabilì tra Etruria, Grecia e Vicino Oriente tra VIII e VII secolo a.C: in mostra una selezione di oggetti – conservati nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze – che componevano i sontuosi corredi funebri delle monumentali tombe gentilizie dell’Etruria mineraria. Oltre agli ornamenti nobili che manifestano il rigoglioso sviluppo dell’oreficeria etrusca, sono esposte in mostra anche due porzioni di statue etrusche in pietra, rinvenute nell’imponente tumulo della Pietrera, a Vetulonia. La mostra fa parte di “Elba etrusca”, un programma di iniziative dedicate alla civiltà etrusca sull’Isola. Per informazioni sulla mostra: www.museiarcipelago.it/inaugurata-la-mostra-il-ferro-e-loro/ 

Nel Lazio…

Roma. Palazzo della Cancelleria. “Leonardo da Vinci. Il Genio e le Invenzioni – Le Grandi Macchine interattive”

Mostra suggestiva e coinvolgente dedicata a Leonardo da Vinci: i visitatori oltre a vedere le opere e le macchine interattive esposte avranno la possibilità di comprenderne meglio il funzionamento, grazie all’utilizzo di un sistema di immagini virtuali riprodotte tramite nove ologrammi strutturati per presentare i suoi studi sul volo, la guerra, l’ingegneria e la pittura. E’ proposta anche una divertente Caccia al tesoro che unisce la cultura al divertimento, coinvolgendo le generazioni più giovani: ogni partecipante potrà scegliere il percorso che preferisce, cosa visitare e quanto soffermarsi su un monumento o su una piazza. Un modo per coinvolgere adulti e bambini senza mai annoiarsi e scoprendo, oltre alla figura dell’artista, anche l’enorme patrimonio artistico-culturale della città. Per chi ancora non può spostarsi ma vuole ugualmente conoscere e visitare la mostra si può accedere ai Virtual Tour in diretta streaming per immergersi nel fantastico mondo delle macchine e delle invenzioni di Leonardo. Per informazioni sulla mostra: www.mostradileonardo.com/

Roma. Palazzo Barberini. “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo”

Mostra Disney a Palazzo Barberini a RomaFino al 25 settembre. In mostra preziose opere originali provenienti dagli Archivi Disney che permettono di ripercorrere l’elaborazione dell’intero processo creativo dietro le quinte di un racconto Disney. L’esposizione racconta i capolavori di Walt Disney, riconducendo le storie alle antiche matrici di tradizione epica: i miti, le leggende medievali e il folklore, le favole e le fiabe che costituiscono da secoli il patrimonio narrativo delle diverse culture del mondo. Attraverso postazioni interattive e un allestimento che evoca gli scenari dei grandi capolavori dell’animazione il percorso di visita fornirà ai visitatori i ferri del mestiere di ogni grande storyteller Nell’ambito della mostra la visita guidata per famiglie con bambini da 6 a 11 anni “Disney. Alla ricerca delle gemme perdute“. Per informazioni sulla mostra: https://mostradisneyroma.it/

Roma. Chiostro del Bramante. “Crazy. La follia nell’arte contemporanea”

Mostra sulla follia nell'arte contemporanea al Chiostro del Bramante di RomaFino all’8 gennaio 2023. In mostra 21 artisti di rilievo internazionale e oltre 11 installazioni site-specific pensate e realizzate appositamente per raccontare la follia nell’arte contemporanea. Le opere d’arte invadono non solo gli spazi interni, ma anche gli spazi esterni del Chiostro del Bramante di Roma, perché la follia non può avere limiti: la pazzia, come l’arte, rifiuta gli schemi stabiliti, fugge da ogni rigido inquadramento, si ribella alle costrizioni, così fa anche il percorso narrativo in cui nulla è ordinario o prevedibile a favore di un’esplosione creativa capace di espandersi. Nell’ambito della mostra è stato progettato anche un apparato dedicato al pubblico dei visitatori 6-10 anni, un approfondimento testuale che si accompagna a una mappa cartacea. Più informazioni sulla Mostra Crazy.

In Campania…

Napoli. Città della Scienza

Mostre in corso alla Città della Scienza di NapoliDi seguito le mostre che si possono visitare in questo periodo. “Sars-Cov-2: il virus che ci ha cambiato la vita“, la nuova “isola tematica” al piano terra di Corporea che racconta, attraverso oggetti, immagini, video, installazioni multimediali ed esperimenti, la storia della pandemia “Insetti & Co“, con tanti ‘ospiti’ interessanti, tra insetti e invertebrati, la cui esistenza è favorita o messa a rischio a causa delle attività umane. “7 passi nella sostenibilità“, un percorso di sette exhibit interattivi in cui i ragazzi sono chiamati a costruire il proprio modello di casa eco-sostenibile ed intelligente come dei veri e propri progettisti del futuro. “Lo spazio nel tempo_ Le mappe celesti dalla carta al bit” che ricostruisce l’evoluzione del concetto di mappa celeste e di cartografia planetaria fino agli spettacolari risultati raggiunti oggi dalle missioni spaziali. E infine “I colori della prosperità: frutti del vecchio e nuovo mondo“, la storia del grande patrimonio di biodiversità botanica che giunse in Europa dopo la scoperta dell’America e “Hemp Transition: canapa. la coltura del passato e del futuro“. Per informazioni sulle mostre: www.cittadellascienza.it

Vi aggiorniamo costantemente sugli eventi per bambini di alcune città d’Italia.

Clicca sulla nostre pagine per avere più informazioni sulla città dove vivi o dove intendi andare:
Eventi per bambini a Roma
Eventi per bambini a Milano
Eventi per bambini a Firenze
Eventi per bambini a Bologna
Eventi per bambini a Venezia
Eventi per bambini a Perugia
Eventi per bambini a Torino

Copyright: FamilyGO. Foto Cover: Mostra Crazy al Chiostro del Bramante

Pubblicato in