Agenda dei musei e delle mostre per bambini in Italia

Museo-Archeologico-Zara-Photo-Devid-Rotasperti (2)
Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Portiamo i bambini i weekend al museo! Calendario mensile delle principali mostre adatte ai bambini, e relativi servizi educativi offerti dai musei, come audioguide, laboratori e visite guidate ad hoc per famiglie.

 

GIUGNO 2017

In Lombardia…

Milano. Triennale Design Museum. “Giro Giro Tondo. Design for Children”

Triennale-Design-ChildrenFino al 18 febbraio 2018. Decima edizione del Triennale Design Museum (che ogni anno presenta una nuova storia del design italiano) dedicata al mondo dell’infanzia e ai bambini, al design e all’architettura che hanno lavorato per loro, ai giochi e alle immagini che li hanno divertiti e raccontati, agli spazi in cui si sono mossi, agli oggetti che hanno manipolato. Il percorso è strutturato in sezioni tematiche: la storia dell’arredo, la storia del giocattolo, la storia delle delle architetture, la storia della grafica e dell’illustrazione, la storia dell’animazione e la storia degli strumenti per la scrittura e il disegno. Queste sezioni sono intervallate da focus dedicati a figure di spicco e di rilievo nella storia del design in relazione all’education, come Bruno Munari e Riccardo Dalisi o alla storia della pedagogia, o alla iconicità dell’affabulazione, come Pinocchio. L’allestimento ha una forte componente figurativa, con un’anima pop, ed è punteggiato da stazioni in cui i giovani visitatori possono interagire, giocare, imparare. Per informazioni: www.triennale.org/

Milano. Museo della Permanente. “LOVE. L’Arte contemporanea incontra l’amore”

Love-MilanoFino al 23 luglio. Mostra – da molti considerata la rivelazione dell’anno – che offre molti per osservare opere d’arte contemporanea e sottolineare i sentimenti dei soggetti rappresentati e degli artisti presenti (Yayoi Kusama, Tom Wesselmann, Andy Warhol, Robert Indiana, Gilbert & George, Francesco Vezzoli, Tracey Emin,Marc Quinn, Francesco Clemente, Joana Vasconcelos). Nell’ambito della mostra l’associazione AdMaiora (per prenotazioni: +39 02 54917) propone speciali visite guidate per famiglie. Segnaliamo in particolare domenica 14 maggio (ore 11) per lo Speciale Festa della Mamma “Amore di mamma”, visita interattiva per famiglie. Per informazioni sulle attività: www.admaiora.education/it/mostre-ed-eventi/love/famiglie-e-bambini Per informazioni sulla mostra: www.lapermanente.it/

Milano. Palazzo Reale. “Manet e la Parigi moderna”

Manet-MilanoFino al 2 luglio. Una mostra che racconta il percorso artistico del grande maestro e il modo in cui la sua vicenda si intreccia a quella di altri celebri artisti. Le opere in mostra arrivano dal Musée d’Orsay di Parigi: un centinaio di opere, tra cui 55 dipinti (di cui 17 capolavori di Manet) e 40 altre splendide opere di grandi maestri coevi, tra cui Boldini, Cézanne, Degas, Fantin-Latour, Gauguin, Monet, Berthe Morisot, Renoir, Signac, Tissot. Alle opere su tela si aggiungono 10 tra disegni e acquarelli di Manet, una ventina di disegni degli altri artisti e sette tra maquettes e sculture. Segnaliamo le attività per famiglia a cura di AdArtem: “Con gli occhi di Manet”, visita laboratorio per famiglie con bambini 6-10 anni; “Bonjour, Monsieur Manet!”, visita guidata per famiglie con adolescenti e “Manet e i suoi amici”, visita laboratorio speciale per famiglie con bambini 9-12 anni. Per informazioni e prenotazioni sulle attività: tel. +39 02 6597728; info@adartem.it, www.adartem.it Per informazioni sulla mostra: www.palazzorealemilano.it/

Milano. Mudec – Museo delle Culture, “Dinosauri. Giganti dall’Argentina”

Dinoasauri-MudecFino al 9 luglio. In mostra l’intero percorso evolutivo dei dinosauri dalle origini fino all’estinzione: 150 milioni di anni di storia naturale narrati attraverso reperti e copie provenienti dall’Argentina. Una delle più importanti mostre scientifiche sull’evoluzione dei dinosauri, con reperti unici appartenenti alle collezioni scientifiche di alcune delle più prestigiose istituzioni museali argentine, insieme a riproduzioni ottenute con tecniche sofisticatissime a partire dai resti fossili. un viaggio dal Triassico al Giurassico che prevede il 21 marzo un pomeriggio dedicato alle famiglie milanesi, invitate a visitare l’esposizione in anteprima e a prendere parte a tante attività ludiche distribuite in diversi punti del museo. Tutte le domeniche sono disponibili percorsi per bambini e famiglie: “In viaggio con Argen-Dino” (ore 10.30 per famiglie con bambini di 3-5 anni) e “Dinodetective” (ore 15 per famiglie con bambini di 6-11 anni), visite gioco + laboratorio a questa e alla mostra “Dinosauri dall’Argentina” e “Rex and the city. I sauri e noi (IV sec. A.C. – XX sec.)”, (v. paragrafo sotto). Per informazioni: www.mudec.it/

Milano. Mudec – Museo delle Culture, “Rex and the city. I sauri e noi (IV sec. a.C. – XX sec.)”

Rex-MudecFino al 9 luglio. Un viaggio nel fantastico della mente umana che parte dal grifone alato delle culture orientalizzanti  e si conclude con i personaggi dei cartoon e dei film che tutti conosciamo: da Godzilla al simpatico Dino della serie dei Flinstones. Una mostra che associa, come facciamo noi, l’immagine del dinosauro a quella di draghi, chimere e altri sauri fantastici che appartengono alla dimensione del mito. La mostra si articola in tre sezioni e valorizza oggetti della collezione permanente del MUDEC ed è arricchita da prestiti internazionali oltre a libri, manifesti, fumetti e filmati provenienti dai più prestigiosi enti italiani. Tutte le domeniche sono disponibili percorsi per bambini e famiglie: “In viaggio con Argen-Dino” (ore 10.30 per famiglie con bambini di 3-5 anni) e “Dinodetective” (ore 15 per famiglie con bambini di 6-11 anni), visite gioco + laboratorio a questa e alla mostra “Dinosauri dall’Argentina” (v. paragrafo sopra). Per informazioni: www.mudec.it/

Milano. Mudec – Museo delle Culture, “Kandinskij, il cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione”

KandinskijFino al 9 luglioUn’inedita mostra “site-specific”, legata alla vocazione del museo e fondata sul rapporto tra arte e scienze e sulla metafora del viaggio come avventura cognitiva. Tutti aspetti sperimentati dal fondatore dell’astrattismo. La mostra, che accosta opere di Kandinskij provenienti dai più importanti musei russi (alcune mai viste prima in Italia) a esempi della cultura popolare, cui si ispirò, abbraccia il lungo periodo della formazione dell’immaginario visivo dell’artista, fino al 1921, quando si trasferì in Germania per non tornare mai più in Russia. Per informazioni: www.mudec.it/

Milano. Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. “Extreme. Alla ricerca della particelle”

Extreme-Museo-ScienzaDal 13 luglio 2016Una nuova esposizione permanente progettata e realizzata dal Museo in partnership con CERN – Organizzazione europea per la ricerca nucleare e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. L’esposizione getta uno sguardo su un ambito di ricerca affascinante, che esplora la trama della materia nelle sue componenti più infinitesimali e racconta del lavoro di migliaia di scienziati da tutto il mondo e di grandissime strutture dotate di macchinari sempre più potenti e sofisticati. L’esposizione svela ciò che accade all’interno dei laboratori di due dei più grandi istituti di ricerca che svolgono esperimenti legati alla fisica delle particelle. Tre diverse installazioni interattive presentano lo stato attuale di conoscenza delle particelle subatomiche e due temi ancora oggetto di studio e dibattito: l’esistenza della materia oscura e di extradimensioni. Per informazioni: www.museoscienza.org/extreme/

Per altri eventi per bambini a Milano clicca qui.

Brescia. Museo di Santa Giulia. “Mimmo Paladino. Ouverture Brescia”

Mimmo-Paladino-BresciaFino al 7 gennaio 2018Un laboratorio a cielo aperto con sculture e dipinti, sparse per le vie e le piazze della città, nelle chiese e nei musei. Cavalli, cavalieri, elmi, scudi spezzati, cerchi, croci e teste, simboli cari all’artista, per un progetto che ha l’ambizioso obiettivo di trasformare la città (nella quale Paladino tenne 40 anni fa la sua prima personale importante) con uno sguardo. Per informazioni sulle attività didattiche proposte dai Musei di Brescia: http://didattica.bresciamusei.com/pag.asp?n=22&t=Museo+per+tutti

In Liguria…

Genova. Palazzo Ducale. “Modigliani”

modigliani-mostraFino al 16 luglio. Il percorso creativo di Amedeo Modigliani attraverso le principali componenti della sua carriera breve e feconda. In mostra una trentina di dipinti provenienti da importanti musei come il Musée de l’Orangerie e il Musée National Picasso di Parigi, il Koninklijk Museum voor Schone Kunsten di Anversa, il Fitzwilliam Museum di Cambridge, la Pinacoteca di Brera e da prestigiose collezioni europee e americane, oltre ad altrettanti disegni, che intendono mettere in risalto il grande valore della sua ricerca nel clima assolutamente unico creatosi nella Parigi d’inizio Novecento. Speciali visite guidate per famiglie con bambini da 5 a 12 anni a cura di AdArtem: prossimi appuntamenti domenica 2 e 23 aprile (ore 10.30). Per informazioni e prenotazioni sulle attività: http://kidsarttourism.com/ Per informazioni sulla mostra: www.palazzoducale.genova.it/modigliani-2/

In Trentino…

Trento. MUSE – Museo delle Scienze di Trento. “Estinzioni. Storie di catastrofi e altre opportunità”

mostra-muse-estinzioneFino al 26 giugno. Importante lavoro di ricerca e selezione dei più significativi reperti originali di vertebrati estinti in tempi storici preservati presso i musei italiani. Il progetto, unico in Italia, mette in dialogo le ricerche e le riflessioni sulla sesta estinzione di massa con le dinamiche che hanno caratterizzato le cinque grandi estinzioni paleontologiche avvenute negli ultimi 500 milioni di anni. In mostra, tra gli altri reperti, lo scheletro di un grande dinosauro sauropode e il celebre cranio di Homo neanderthalensis “Guattari I”, il più completo preservato nel nostro paese. Il percorso della mostra al Museo delle Scienze è organizzato in cinque nuclei tematici ed è arricchito da raffinate installazioni multimediali, video e animazioni originali, interviste e spazi interattivi. Per informazioni: www.muse.it

In Alto Adige…

Bolzano. Museo Archeologico dell’Alto Adige. “Heavy Metal, come il rame cambiò il mondo”

heavy metalFino al 14 gennaio 2018Percorso espositivo multimediale e interattivo alla portata di tutti che racconta dell’importanza del rame nella storia dell’uomo. Tra gioco e multimedialità (grandi proiezioni, superfici iridescenti, luci a led, scritte infuocate, aree dove mettersi alla prova con piccoli e grandi esperimenti) si parte dalla rivoluzione economico sociale innescata dal rame nella vita dei protagonisti dell’età della pietra. Cinque le aree tematiche: da non perdere il Backstage archeologico, dove ci si può calare nei panni di un archeologo grazie a cassetti a scomparsa, interruttori, pareti interattive, e appassionarsi alle metodologie di datazione dei reperti come quella del carbonio 14. Tutti i fine settimana il museo propone visite guidate per famiglie con bambini dai 6 agli 11 anni, a tema aperto. Leggi…

In Veneto…

Padova. Orto Botanico. “Estinzioni. Storie di animali minacciati dall’uomo”

Estinzioni-Padova-Orto-BotanicoFino al 26 giugnoUna mostra-evento che è un’installazione artistica e un percorso di conoscenza della Natura e dei suoi protagonisti (gli animali e le piante) allo stesso tempo. L’esposizione, dedicata ai fenomeni delle estinzioni storiche, rappresenta la conclusione di un progetto di ricerca nazionale e promosso dall’Università degli Studi di Padova, in collaborazione con il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino, il MUSE- Museo delle Scienze di Trento e FEM2 di Milano Bicocca. Su tratta di in racconto che vede al centro 34 animali collocati nel loro ambiente naturale (dalla foresta tropicale alla savana, dal bosco dei climi temperati alle aiuole del Mediterraneo fino ai deserti africani e del Centro America), tutti a grandezza naturale e tutti a rischio di estinzione. Collateralmente a questa grande mostra-installazione, l’Orto Botanico attiva una serie di “Altri percorsi” dedicati alla fotografia, illustrazione d’autore e didattica. Per informazioni: www.ortobotanicopd.it

Verona. Museo Africano. “Orizzonti. I viaggi dei migranti nel Mediterraneo attraverso le storie illustrate per l’infanzia”

Orizzonti-VeronaFino al 2 luglio. Mostra dedicata ai viaggi della speranza che da millenni solcano il Mediterraneo, portando le persone da una sponda all’altra del Mare Nostrum alla ricerca di una vita migliore e che sono il soggetto della nostra cronaca quotidiana. In esposizione -attraverso libri dell’editoria per l’infanzia – gli strumenti per capire e parole per riflettere, per comprendere che sono in gioco le vite e le speranze di persone, donne e uomini, mamme e papà, nonni e bambini, costretti a lasciare la propria casa per le guerre e la povertà, a diventare vittime inevitabili di traffici illeciti. Nell’ambito della mostra sabato 10 giugno (ore 15.30) si tiene una proposta educativa per famiglie con bambini da 6 a 11 anni dal titolo “Oltre la linea”(con visita e laboratorio di manipolazione). Per informazioni: www.museoafricano.org

In Emilia Romagna

Bologna. Ex Chiesa di San Mattia. “Van Gogh Alive – The Experience”

VAN GOGH-BOLOGNAFino al 30 luglio. Tappa di un’esposizione di immagini ad altissima definizione, nella quale lo spettatore si immerge per 45 minuti nel mondo e nell’arte del maestro olandese attraverso un percorso che si snoda nei 500 mq della chiesa. Impressionante la serie di oltre 3.000 immagini che si animano grazie ad una innovativa tecnologia capace di armonizzare motion graphic multicanale e suono surround di qualità cinematografica, con oltre 50 proiettori ad alta definizione, per garantire immagini dettagliate e particolari in primissimo piano. Per informazioni: www.vangoghbologna.it/

In Toscana…

Firenze. Palazzo Strozzi. “Bill Viola. Rinascimento elettronico”

Bill-Viola-FirenzeFino al 23 luglio. In uno dei più bei palazzi rinascimentali italiani, una grande mostra che celebra il maestro indiscusso della videoarte contemporanea. Tra Piano Nobile e Strozzina l’esposizione ripercorre – attraverso straordinarie esperienze di immersione tra spazio, immagine e suono – la carriera di questo artista, dalle prime sperimentazioni degli anni settanta fino alle grandi installazioni successive al Duemila. Nell’ambito della mostra ogni domenica (ore 10.30-12.30; domenica 21 maggio anche ore 15.30-17.30) “Senza parole!”, visita e laboratorio per famiglie con bambini dai 7 ai 12 anni. Segnaliamo anche “Nei suoni del bosco”, laboratorio per famiglie con bambini dai 3 ai 6 anni in programma sabato 20 maggio (dalle 10.30 alle 11.30 e dalle 15.30 alle 16.30) e mercoledì 7 giugno e 5 luglio (dalle 17 alle 18). Per informazioni e prenotazioni: www.palazzostrozzi.org/mostre/bill-viola/ 

Per altri eventi per bambini a Firenze clicca qui.

In Umbria…

Gubbio. Monastero di San Benedetto. “Extinction. Anteprima di una grande mostra dedicata all’estinzione”

Extinction-GubbioFino al 1° ottobreAnteprima di una grande mostra dedicata all’estinzione. In due sezioni. Preistoria e avanguardia dialogano con l’obiettivo di restituire scientificamente la vicenda racchiusa nelle stratificazioni rocciose della Gola del Bottaccione, a Gubbio: la drammatica estinzione di massa, di sessantasei milioni di anni fa, la più celebre tra quelle che hanno scandito il tempo geologico, originata dalla caduta sulla Terra di un enorme meteorite e che ha provocato la scomparsa dei giganteschi dinosauri. Sono previste numerose giornate-evento che spazieranno da workshop a conferenze divulgative, da laboratori a visite guidate. Entrambe le mostre di Gubbio sono visitabili con un’unico biglietto di ingresso. Per informazioni: www.dinosauricarneossa.it/

Gubbio. Monastero di San Benedetto.”Godzil-Land. Un viaggio fantastico dal MONDO PERDUTO a JURASSIC PARK”

godzillandgubbioFino al 1° ottobreUna mostra nella mostra, che in un viaggio tra fantasia e fantascienza si propone di indagare il fascino dei dinosauri come assoluti protagonisti della Pop Culture e la loro costante presenza nella nostra quotidianità. Un percorso tra letteratura, fumetto, cinema, televisione, arti figurative e musica, con una straordinaria selezione di materiali provenienti da collezioni private e musei, tra cui manifesti, fotografie, proiezioni, toys e molto altro. Sono previste numerose giornate-evento che spazieranno da workshop a conferenze divulgative, da laboratori a visite guidate. Entrambe le mostre di Gubbio sono visitabili con un’unico biglietto di ingresso. Per informazioni: www.dinosauricarneossa.it/

Nel Lazio…

Roma. Palazzo delle Esposizioni. “Ai tempi di Degas”

DEGAS-palazzo esposizioniFino al 27 agosto. Una passeggiata nella Parigi dell’Ottocento per scoprire la vita quotidiana del grande pittore e dei suoi concittadini, imparare a realizzare un’incisione, conoscere le tecniche della stampa. L’esposizione nasce dal libro omonimo pubblicato dalla casa editrice Fatatrac in collaborazione con il MOMA di New York e illustrato dalle acqueforti di Cristina Pieropan: esposti gli originali del libro, le prove di stampa e tutti gli strumenti che servono per realizzare stampe calcografiche. Nell’ambito della mostra “Ai tempi di Degas”, letture e laboratori per famiglie con bambini di 3-6 anni la domenica (ore 11) fino al 28 maggio. Per informazioni: www.palazzoesposizioni.it/categorie/mostra-ai-tempi-di-degas

Roma. Galleria Nazionale d’Arte Moderna. “Conversation Piece”

mostra-conversation-piece-galleria-nazionaleFino al 17 settembre. Mostra che mette in relazione un gruppo di opere di artisti dalle differenti voci poetiche e propone una sorta di conversazione ideale tra di esse. L’interazione tra le opere segue una cifra che fa riferimento da una parte ai canoni dell’estetica minimalista e dall’altro alla triplice relazione tra architettura, scultura e figura umana. Questi gli autori delle opere esposte: Fernanda Fragateiro, Donald Judd, Agnes Martin, Juan Muñoz, Joan Hernández Pijuan, Doris Salcedo, Julião Sarmento, Thomas Schütte, Richard Serra, Jana Sterbak, Antoni Tàpies, Ignacio Uriarte, Rachel Whiteread. Compresi nel biglietto di ingresso laboratori gratuiti per bambini in cui vengono fatte dialogare tra loro alcune opere e vengono dei percorsi museali a cui seguono dei laboratori creativi aperti a tutti. Per informazioni e prenotazioni sulle attività: nunzia.fatone@beniculturali.it Per informazioni sulla mostra:  http://lagallerianazionale.com/mostra/conversation-piece/

Per altri eventi per bambini a Roma clicca qui.

In Campania…

Scavi di Pompei. Palestra Grande. “Pompei e i Greci”

mostra-pompei-1Fino al 27 novembreLa mostra esamina i frequenti contatti di Pompei con il Mediterraneo greco. Seguendo artigiani, architetti, stili decorativi, soffermandosi su preziosi oggetti importati, ma anche su iscrizioni in greco graffite sui muri della città, si mettono a fuoco le tante anime diverse di una città antica.  Oltre 600 i reperti esposti (e divisi in 13 sezioni): ceramiche, ornamenti, armi, elementi architettonici, sculture provenienti da Pompei, Stabiae, Sorrento, Cuma, Capua, Poseidonia, Metaponto, Torre di Satriano, iscrizioni nelle diverse lingue parlate all’epoca (greco, etrusco, paleoitalico), argenti e sculture greche riprodotte in età romana. #PompeiGreci. Per informazioni: www.mostrapompeigreci.it/

Vi aggiorniamo costantemente sugli eventi per bambini di alcune città d’Italia. Altri eventi per bambini nelle città

Clicca sulla nostre pagine per avere più informazioni sulla città dove vivi o dove intendi andare:
Eventi per bambini a Roma
Eventi per bambini a Milano
Eventi per bambini a Firenze
Eventi per bambini a Bologna
Eventi per bambini a Venezia
Eventi per bambini a Perugia

Pubblicato in

Family Hotel

Vedi tutti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi