Agenda dei musei e delle mostre per bambini in Italia

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Portiamo i bambini i weekend al museo! Calendario mensile delle principali mostre adatte ai bambini, e relativi servizi educativi offerti dai musei, come audioguide, laboratori e visite guidate ad hoc per famiglie.

FEBBRAIO 2019

In Lombardia…

Milano. WOW Spazio Fumetto. “15 Years of Magix”

Fino al 12 maggio. Al Museo del Fumetto una mostra davvero unica che ripercorre i 15 anni delle fatine nate dalla fantasia di Iginio Straffi (leggi qui il racconto della nostra crociera in compagnia delle Winx). La mostra è suddivisa in sezioni che raccontano le fatine dalle origini e la loro evoluzione per stare al passo coi tempi fino a diventare degli evergreen. L’ingresso alla mostra introduce il visitatore nella realtà della Rainbow, la content company che ha ideato il cartone, e lo accompagna fino alle anticipazioni delle prossime serie. Non mancheranno aree interattive, fotoset, karaoke e proiezioni oleografiche. Per informazioni: www.museowow.it e www.winxclub.com

Milano. Palazzo Reale. “Picasso Metamorfosi”

Fino al 17 febbraioPercorso espositivo che porta alla luce la sorprendente ricerca estetica dell’artista, tesa alla modernità ma radicata nell’arte classica e nella mitologia. Il progetto, tappa milanese della grande rassegna europea triennale Picasso-Méditerranée, promossa dal Musée Picasso di Parigi con altre istituzioni internazionali, presenta circa 200 opere tra lavori di Picasso e opere d’arte antica cui il grande maestro si è ispirato, provenienti dal Musée National Picasso di Parigi e da altri importanti musei europei. Nell’ambito della mostra l’associazione Ad Artem propone “Quel mito di Picasso”, iniziativa per famiglie con adolescenti, “Plasma il tuo mito”, iniziativa per famiglie con bambini di 6-10 anni e “Picasso e il disegno graffiante”, iniziativa per famiglie con bambini di 4-5 anni. Per informazioni e prenotazioni: tel. +39 02 6597728; info@adartem.it, www.adartem.it. Per informazioni sulla mostra: www.mostrapicassomilano.it/

Milano. Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. “Extreme. Alla ricerca della particelle”

Extreme-Museo-ScienzaUna nuova esposizione permanente progettata e realizzata dal Museo in partnership con CERN – Organizzazione europea per la ricerca nucleare e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. L’esposizione getta uno sguardo su un ambito di ricerca affascinante, che esplora la trama della materia nelle sue componenti più infinitesimali e racconta del lavoro di migliaia di scienziati da tutto il mondo e di grandissime strutture dotate di macchinari sempre più potenti e sofisticati. L’esposizione svela ciò che accade all’interno dei laboratori di due dei più grandi istituti di ricerca che svolgono esperimenti legati alla fisica delle particelle. Tre diverse installazioni interattive presentano lo stato attuale di conoscenza delle particelle subatomiche e due temi ancora oggetto di studio e dibattito: l’esistenza della materia oscura e di extradimensioni. Per informazioni: www.museoscienza.org/extreme/

In Piemonte…

Torino. Parco del Valentino. “The Art of The Brick”

Fino al 24 febbraio. Mostra di opere d’arte fatte di mattoncini Lego® create dall’artista Americano Nathan Sawaya, segnalate dalla Cnn nella lista delle dieci mostre da non perdere. Ottanta opere di diversa grandezza, divise per colore, tra oggetti d’uso quotidiano, riproduzioni di opere d’arte (ci sono anche la Gioconda, l’Urlo di Munch o il Bacio di Klimt) e sculture oniriche di braccia che spuntano dal terreno come zombie all’alba dei morti viventi. Tra le novità inedite che la mostra itinerante porta in Italia la testa Moai (ispirata alle gigantesche teste di pietra tipiche dell’Isola di Pasqua) o lo scheletro di dinosauro a grandezza naturale. Alla fine del percorso espositivo una stanza con alcune gigantesche piscine di Lego®, dove i bambini possono attingere a piene mani per costruire ciò che vogliono. Leggi…

In Veneto…

Verona. Galleria d’Arte Moderna Achille Forti. “L’amore materno alle origini della pittura moderna, da Previati a Boccioni”

Fino al 10 marzo. Mostra proposta dai Musei Civici di Verona e dedicata al tema della maternità, declinato nell’arte italiana fra Otto e Novecento. Il fulcro della nuova mostra è costituito dalla Maternità di Gaetano Previati, un capolavoro di grande formato e fortemente evocativo legato al tema “dell’amore materno” e considerato il prototipo della pittura “ideista”. Il percorso espositivo costruito attorno al grande dipinto propone celebri capolavori di Gaetano Previati, Medardo Rosso, Giovanni Segantini, Angelo Morbelli, Giuseppe Pellizza da Volpedo e Umberto Boccioni, capaci di restituire in maniera esemplare l’intensa stagione culturale che ha segnato il transito rivoluzionario della pittura italiana ottocentesca nella direzione europea dell’arte moderna d’avanguardia. Per informazioni: https://gam.comune.verona.it/

In Emilia Romagna…

Bologna.  Museo Civico Archeologico. “Hokusai Hiroshige. L’onda”

Fino al 3 marzo. In mostra capolavori dal Boston Museum of Fine Arts come le opere dei due più grandi maestri giapponesi del “Mondo Fluttuante”: Katsushika Hokusai (1760 – 1849) e Utagawa Hiroshige (1797 – 1858). Un’attenzione particolare è riservata agli anni trenta dell’Ottocento che segnarono l’apice della produzione ukiyoe nota come “immagini del Mondo Fluttuante” e nei quali furono realizzate le serie silografiche più importanti a firma dei maestri che si confermarono poi come i più grandi nomi dell’arte giapponese in Occidente. Nell’ambito della mostra anche una serie di eventi collaterali come laboratori, corsi tematici, eventi di cinema, cucina, manga e carta giapponese. Per informazioni: www.oltrelonda.it

Piacenza. Palazzo Farnese. “Annibale. Un mito mediterraneo”

Fino al 17 marzo. Mostra che ripercorre l’epopea del grande condottiero cartaginese e propone un viaggio nella storia del Mediterraneo all’epoca delle Guerre Puniche. Esperienza immersiva con  esposizione di reperti, ma anche  installazioni audiovisive, animazioni grafiche, teche olografiche interattive e videoinstallazioni. Nell’ambito della mostra le seguenti proposte per famiglie: sabato 2 e 16 febbraio e 2 e 16 marzo (ore 16) “Una ghianda per…nemica!”, con visita alla mostra e possibilità di modellare una ghianda missile in argilla (per bambini da 3 anni); domenica 27 gennaio,  1 e 24 febbraio e 10 marzo (ore 16) “Teneri guerrieri”, momento ludico-didattico per le famiglie che visiteranno la mostra e riceveranno uno specifico approfondimento degli aspetti della vita militare (per bambini da 8 anni). I genitori, a piacimento, possono condividere il momento ludico-didattico con i propri figli o dedicarsi alla mostra mentre il figlio è impegnato nel laboratorio. Prenotazioni obbligatorie: tel. +39 340 6160854; artiepensieri@virgilio.it. Per informazioni sulla mostra: www.annibalepiacenza.it/

Nel Lazio…

Roma. Complesso del Vittoriano. “Pollock e la Scuola di New York”

Fino al 24 febbraio. Uno dei nuclei più preziosi (circa 50 opere) della collezione del Whitney Museum di New York: Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Franz Kline e molti altri rappresentanti della Scuola di New York. Interessante, di questa mostra in sei sezioni, anche la parte legata alla didattica: il percorso audioguidato (gratuito) propone una sorta di originare caccia al tesoro/colore che invita i bambini anche a cimentarsi loro stessi nella pittura e pone loro molti quesiti riguardanti i colori. La voce narrante è Iride, dea dei colori, e i piccoli visitatori possono conoscere la tecnica del dripping (ma non solo) in modo giocoso e coinvolgente. I bambini fino a 4 anni non pagano. E’ possibile acquistare anche un biglietto congiunto per la mostra, sempre al Vittoriano, su Andy Warhol. Leggi la nostra recensione. Per informazioni sulla mostra: www.ilvittoriano.com/mostra-pollock-roma.html

In Campania…

Napoli. PAN – Palazzo delle Arti. “Escher”

Fino al 22 aprile. Una grande retrospettiva che propone, oltre alle opere del visionario genio olandese, un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni hanno esercitato sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema. Un percorso di circa 200 opere che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri e che si avvale di una audioguida concessa gratuitamente a tutti i visitatori: protagonisti due curiosi fratellini, Infinity e Vertigo, che svelano tutti i segreti e le curiosità delle opere e aiutano i più piccoli a godere a pieno dell’esperienza della mostra. In programma, oltre alle attività per le scuole, esperimenti scientifici e laboratori didattici per bambini e famiglie. Per informazioni sulla mostra: www.mostraescher.it

 

Vi aggiorniamo costantemente sugli eventi per bambini di alcune città d’Italia. Altri eventi per bambini nelle città

Clicca sulla nostre pagine per avere più informazioni sulla città dove vivi o dove intendi andare:
Eventi per bambini a Roma
Eventi per bambini a Milano
Eventi per bambini a Firenze
Eventi per bambini a Bologna
Eventi per bambini a Venezia
Eventi per bambini a Perugia
Eventi per bambini a Torino

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi