Agenda dei musei e delle mostre per bambini in Italia

Mostra Cracking Art Avezzano
Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Portiamo i bambini i weekend al museo! Calendario mensile delle principali mostre adatte ai bambini, e relativi servizi educativi offerti dai musei, come audioguide, laboratori e visite guidate ad hoc per famiglie.

MOSTRE 2021

“I love LEGO”

Mostra I Love LegoTappe della mostra itinerante con oltre 1.000.000 di mattoncini assemblabili che compongono città moderne e monumenti antichi. Decine di metri quadrati di scenari LEGO in cui prendono vita scenari urbani contemporanei e luoghi esotici che fanno da sfondo ad avventure di pirati, paesaggi medievali e perfino ai fasti dell’antica Roma. Frutto in ogni singola parte della progettazione collettiva e originale di un team che vanta anche la presenza di architetti e ingegneri la mostra propone, tra gli altri, 17 oli ispirati a grandi capolavori della storia dell’arte reinterpretati e trasformati in “uomini lego” da un giovane artista contemporaneo, 7 diorami e tante installazioni inedite. E conferma la partnership con “Legolize”, pagina umoristica che crea installazioni comiche utilizzando proprio i Lego. Attualmente la mostra si può visitare a Palazzo Albergati a Bologna (fino al 26 settembre).  Leggi la nostra recensione della mostra I love LEGO

“Dinosauri in carne e ossa”

Mostre per bambini - Dinosauri in carne e ossaDinosauri in Carne e ossa è una mostra itinerante nella quale i dinosauri e gli altri animali preistorici che costituiscono il nucleo centrale dell’esposizione vengono presentati con l’aspetto che dovevano avere in vita, ricostruito in base agli studi scientifici sui fossili. Un impianto scientifico di grande accuratezza, dunque, che ogni tappa declina in base a particolari temi o legami col territorio che la ospita. Attualmente la mostra si può visitare a Rovereto, Gubbio, San Lazzaro di Savena (BO), Fiumicino, Bitti e Napoli.

In Lombardia…

Milano. Museo del Fumetto. “Amazing. 80 (e più) anni di supereroi Marvel”

Fino al 1° agosto. Mostra che racconta la straordinaria storia della Marvel dal 1939 ai giorni nostri e la creazione di tanti personaggi indimenticabili che hanno affascinato generazioni di fan. L’esposizione si suddivide in sezioni che corrispondono agli otto decenni di storia della casa editrice: ogni sezione è aperta da un pannello che racconta, con un ricco apparato di immagini, gli avvenimenti cardine di quel decennio. Il percorso espositivo, arricchito da ingrandimenti di effetto scenografico, è ricco di tavole originali, manifesti, gadget, albi d’epoca; sarà anche possibile ripercorrere in video la storia della Marvel al di fuori delle pagine a fumetti, tra disegni animati, televisione, videogiochi e soprattutto cinema, fino al trionfale successo del Marvel Cinematic Universe. Per informazioni sulla mostra: www.museowow.it/mostre/Amazing/504

Milano. MUDEC. “ROBOT. The Human Project

Fino al 1° agosto. Mostra che racconta come dai primi congegni meccanici dell’antica Grecia alle nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale l’uomo sia sempre stato attratto dall’idea di creare un proprio simile artificiale. Il percorso espositivo racconta la relazione tra l’essere umano e il suo doppio, svelando al pubblico i risultati finora raggiunti, gli straordinari sviluppi tecnologici e le frontiere della robotica e della bionica contemporanea. I partecipanti possono beneficiare di un approccio immersivo dal respiro tecnico-scientifico, antropologico e artistico che svela come l’interazione tra uomo e macchina sia sempre più reale. Per informazioni sulle mostra: www.mudec.it/ita/robot/

Milano. Museo Diocesano Carlo Maria Martini. “Jacques Henri
Lartigue. L’invenzione della felicità”

Fino al 10 ottobre. Esposizione che propone 120 scatti del fotografo francese Jacques Henri Lartigue (1894-1986). In mostra anche alcuni materiali d’archivio, libri quali il Diary of a Century e riviste dell’epoca che ripercorrono la sua intera carriera, dagli esordi dei primi anni del ‘900 fino agli anni ‘80 e ricostruiscono la storia del fotografo e la sua riscoperta. Il percorso espositivo segue un ordine cronologico affiancato da focus sui principali momenti di riscoperta dell’opera di Lartigue, a cominciare dalla rassegna del museo newyorkese, durante la quale sono presentati i suoi primi scatti precedenti la prima guerra mondiale, e che fanno di lui l’enfant prodige della fotografia. Nell’ambito della mostra domenica 6 e 20 giugno (ore 17) è in programma un’attività per famiglie. Per informazioni sulla mostra: https://chiostrisanteustorgio.it/mostra/jacques-henri-lartigue-linvenzione-della-felicita/

Milano. MUDEC. “Disney. L’arte di raccontare storie senza tempo”

Mostre per bambini - DisneyProssimamenteMostra che racconta al pubblico il processo creativo di un cartoon, approfondendo il talento degli artisti degli Studios Disney nel creare capolavori senza tempo, dai primissimi lavori concepiti negli anni Trenta fino all’ultimo nato, Frozen II. Lo scopo è raccontare a bambini e adulti come nasce un capolavoro d’animazione, il dietro le quinte, entrando nel vivo dello studio e della produzione artistica. Per informazioni sulla mostra: www.mudec.it/ita/disney/

In Trentino Alto Adige…

Trento. MUSE – Museo delle Scienze “Tree Time. Arte e Scienza per una alleanza con la natura”

Mostre per bambini - Tree TimeFino al 3 ottobre. Un ampio progetto espositivo dedicato alla relazione tra l’essere umano e l’albero: la mostra dà voce ai linguaggi dell’arte contemporanea per costruire una nuova visione, gestione e cura di alberi, boschi e foreste. Una sorta di viaggio multisensoriale arricchito dai contributi scientifici di studiosi, botanici ed esperti nella gestione forestale, oltre che di nuove letture artistiche site specific – che evoca visioni e possibilità per una relazione dinamica e costruttiva tra specie umana ed ecosistemi naturali. Il museo propone anche uno spazio online in cui scoprire le iniziative legate alla mostra Tree Time: si può navigare fra le immagini, sfogliare il catalogo, guardare le interviste e i video, ascoltare i podcast. Per informazioni sulla mostra: mostratreetime.muse.it/

In Friuli Venezia Giulia…

Trieste. Luoghi vari. “Cracking Art. Incanto”

Fino al 17 ottobre. Disseminate nei luoghi più iconici di Trieste 120 coloratissime opere di Cracking Art, uno dei fenomeni d’arte contemporanea più conosciuti al mondo. Dalle forme più svariate, dalla chiocciola al coniglio, dal coccodrillo all’elefante, queste sorprendenti e variopinte opere d’arte prendono dimora nelle architetture storiche della città a partire dal Salone degli Incanti per un itinerario artistico all’aria aperta. Tutte le domeniche (ore 11) con partenza dal Salone degli Incanti visite guidate gratuite per gruppi alla scoperta delle diverse installazioni in città. Per informazioni e prenotazioni obbligatorie: Associazione Guide Turistiche FVG  info@guideturistichefvg.com; cell. 349 5063600 / 328 8116535

In Veneto…

Jesolo. Fabbrica della scienza e Tropicarium: due mostre spettacolari

La Fabbrica della Scienza di JesoloIn corso. I vostri figli sono scienziati in erba? Oppure preferiscono gli animali, compresi quelli esotici? In entrambi i casi quest’autunno c’è un motivo in più per portarli a Jesolo, le due mostre Fabbrica della Scienza e Tropicarium Park. Potrete così accompagnare i vostri bimbi in un emozionante viaggio interattivo a tu per tu con la scienza e la tecnologia, assistendo ad esempio al fenomeno dei fulmini o guardando la Terra da una navicella spaziale; oppure avventurarvi in ambienti tropicali alla scoperta di specie animali incredibili, incontrando pinguini, tartarughe, coccodrilli e squali!

In Toscana…

Firenze. Palazzo Strozzi. “American Art 1961-2001”

Fino al 29 agosto. Una grande mostra che celebra l’arte moderna degli Stati Uniti d’America dall’inizio della Guerra del Vietnam fino all’attacco dell’11 settembre 2001 attraverso oltre 80 opere di 53 artisti come Andy Warhol, Mark Rothko, Louise Nevelson, Roy Lichtenstein, Claes Oldenburg, Bruce Nauman, Barbara Kruger, Robert Mapplethorpe, Cindy Sherman, Matthew Barney, Kara Walker, alcune di esse per la prima volta in Italia, grazie alla collaborazione con il Walker Art Center di Minneapolis. Nell’ambito della mostra la possibilità di un’esperienza con tutta la famiglia, ovvero scoprire come gli artisti abbiano comunicato la propria personalità attraverso le opere e come abbiano trovato possibilità sempre nuove per esprimersi. In programma visite per le bambine e i bambini dai 3 ai 6 anni (ogni mercoledì pomeriggio) e dai 7 ai 12 anni (ogni domenica mattina). Tutti i giorni, inoltre, sia in mostra che direttamente online i Kit Famiglie e Teenager, strumenti utili e divertenti per visitare la mostra in compagnia, pieni di stimoli e attività. Per informazioni sulla mostra: www.palazzostrozzi.org/archivio/mostre/american-art-1961-2001/

Isola d’Elba (LI). Portoferraio. “Nel segno di Napoleone: gli Uffizi diffusi all’isola d’Elba “

Fino al 10 ottobre. Sculture, dipinti ed oggetti d’arte, per celebrare Napoleone Bonaparte nel duecentenario dalla sua morte: la prima esposizione nell’ambito del progetto “Uffizi diffusi”, che prevede la diffusione del patrimonio degli Uffizi sul territorio toscano. La mostra ha il duplice obiettivo di evidenziare il legame indissolubile tra l’imperatore dei francesi e l’isola d’Elba, sede del suo esilio dal maggio 1814 al febbraio 1815 e di valorizzare attraverso i tesori degli Uffizi e della Pinacoteca stessa uno snodo fondamentale della storia dell’isola. L’influenza della personalità del Bonaparte nel contesto toscano va, infatti, ben oltre la parentesi del suo effettivo dominio politico sul territorio, per incidere profondamente nello sviluppo e nel rinnovamento di ogni settore delle arti in Toscana, lasciando un’impronta duratura anche nelle epoche successive. Per informazioni sulla mostra: https://uffizi.it/eventi/uffizi_diffusi_napoleone_elba

In Abruzzo…

Avezzano. Aia dei Musei. “Cracking Art. Sculture a colori”

Fino al 9 ottobre. In mostra le mastodontiche e coloratissime sculture animali firmate dal movimento artistico Cracking Art, creature del mondo animale singolari per colori ma anche per dimensioni e composizione. Amatissime in tutto il mondo le opere dei Crackers (così si definiscono gli artisti del collettivo) – traghettando il pubblico in un mondo onirico ma anche carico di significato etico – si caratterizzano non solo per i loro colori sgargianti e le dimensioni che vanno dal piccolo formato alle taglie XXL, ma anche per il loro processo di realizzazione in materiale sintetico che deriva dalla rigenerazione della plastica che, da materiale usa e getta, si fa arte. Una mostra volutamente gratuita per essere alla portata di tutti in termini di accessibilità e interiorizzazione. Per informazioni sulla mostra: www.crackingart.com

Nel Lazio…

Roma. Palazzo della Cancelleria. “Leonardo da Vinci. Il Genio e le Invenzioni – Le Grandi Macchine interattive”

Mostra suggestiva e coinvolgente dedicata a Leonardo da Vinci: i visitatori oltre a vedere le opere e le macchine interattive esposte avranno la possibilità di comprenderne meglio il funzionamento, grazie all’utilizzo di un sistema di immagini virtuali riprodotte tramite nove ologrammi strutturati per presentare i suoi studi sul volo, la guerra, l’ingegneria e la pittura. E’ proposta anche una divertente Caccia al tesoro che unisce la cultura al divertimento, coinvolgendo le generazioni più giovani: ogni partecipante potrà scegliere il percorso che preferisce, cosa visitare e quanto soffermarsi su un monumento o su una piazza. Un modo per coinvolgere adulti e bambini senza mai annoiarsi e scoprendo, oltre alla figura dell’artista, anche l’enorme patrimonio artistico-culturale della città. Per chi ancora non può spostarsi ma vuole ugualmente conoscere e visitare la mostra si può accedere ai Virtual Tour in diretta streaming per immergersi nel fantastico mondo delle macchine e delle invenzioni di Leonardo. Per informazioni sulla mostra: www.mostradileonardo.com/

Roma. Museo Civico di Zoologia. “La via delle api”

Fino al 26 settembreMostra è incentrata sull’ape mellifera, sulla sua organizzazione sociale e sull’importante ruolo che svolge per la conservazione della biodiversità. Il percorso espositivo mostra come le api producano il miele, il polline, la propoli e la pappa reale, e quali siano le applicazioni di questi prodotti in campo alimentare, medico e agricolo. Attraverso le attrezzature per l’apicoltura al centro della sala e grazie ad un video si potranno conoscere i segreti di questa antica arte. Punto focale della mostra è il ruolo delle api nel mantenimento della biodiversità vegetale e animale e come indicatori biologici, poiché dalla loro presenza/assenza e dall’analisi dei loro prodotti si possono ricavare importanti informazioni sullo stato di salute dell’ambiente. Il visitatore, a metà percorso, può anche intraprendere un viaggio multimediale ed emozionale in un alveare e sperimentare la vita “da ape”. Per informazioni sulla mostra: www.museodizoologia.it

Roma. Chiostro del Bramante. “All about Bansky. Exhibition 2”

Fino al 9 gennaio 2022. In mostra circa duecentocinquanta opere provenienti da collezioni private, un approfondimento enciclopedico del lavoro di Bansky che fa seguito alla prima mostra “A visual protest”  e che è valorizzato da a un’importante sezione documentaria composta da fotografie, reportage e video, una nuova occasione espositiva negli spazi rinascimentali nel centro di Roma. In occasione della mostra il Dipartimento educativo propone un’articolata offerta didattica in digitale e in presenza, come la visita animata per bambini da 5 a 10 anni “Un giorno da collezionista”, la visita guidata “Tutto su di lui: vi racconto All Abour Bansky” e il virtual tour della mostra. Per informazioni sulla mostra: www.chiostrodelbramante.it/

Roma. Palazzo delle Esposizioni. “Toccare la bellezza. Maria Montessori Bruno Munari”

Fino al 7 febbraio 2022. Di nuovo insieme in un’esposizione, dopo il successo della mostra di Ancona, in un’esposizione il pensiero e i materiali di Maria Montessori e i progetti e i lavori originali di Bruno Munari che – partiti da esperienze, formazioni e riflessioni differenti – trovano nell’esperienza estetica tattile un possibile punto di incontro. L’allestimento è costruito attorno a cinque nuclei tematici: le forme, i materiali, la pelle delle cose, alfabeti e narrazioni tattili, manipolare e interagire. Ogni sezione racconta il dialogo tra i due protagonisti attraverso oggetti, libri, strumenti esposti su tavoli appositamente ideati e disegnati, le cui forme sono in dialogo con le opere a parete. A conclusione del percorso l’ultimo tavolo-laboratorio permette ai visitatori di osservare, manipolare e sperimentare in sicurezza una selezione di opere e oggetti che approfondiranno ogni mese aspetti e collegamenti diversi. A partire dall’autunno laboratori didattici per scuole e famiglie. Per informazioni sulla mostra: www.palazzoesposizioni.it/mostra/toccare-la-bellezza-maria-montessori-bruno-munari

Bracciano. Museo Civico. “Non solo per gioco. Teatrini di carta, diorami, marionette e boccascena”

Fino al 2 ottobre. In mostra teatri di carta, diorami, marionette e boccascena dell’artista Fernanda Pessolano fra artigianato d’arte e sperimentazioni architettoniche, suggestioni di spettacoli e riferimenti di letteratura, giochi infantili e tradizioni inconsuete. Agli occhi dei visitatori si svelano piccoli mondi apparentemente antichi e invece attuali, onirici, visionari, ironici che raccontano di giochi da guardare e scoprire, da interpretare e ricordare, in cui perdersi e ritrovarsi. “Una mostra che è a sua volta un gioco: quello della ricostruzione artigianale che, assieme alla carta, utilizza i materiali più disparati – stoffa, passamanerie, fili di lana, bottoni, legno – per risvegliare dal sonno del tempo un mondo che merita di non essere perduto per lo sguardo dell’infanzia di oggi” (dal comunicato stampa di presentazione). Per informazioni sulla mostra: www.facebook.com/Museo-Civico-di-Bracciano-171428179567100

In Campania…

Napoli. MANN – Museo Archeologico Nazionale e Zoo. “Gladiatori”

Fino al 6 gennaio 2022. Un itinerario condiviso tra Museo Archeologico Nazionale e Giardino Zoologico, con un fil rouge tra arte e natura; il focus è sulle venationes, che accompagnavano gli antichi spettacoli, ma anche sulla storia contemporanea, con particolare riferimento alle esigenze di cura degli animali. Tra le iniziative estive nell’ambito dell’esposizione, incontri e laboratori allo Zoo con feeding time exhibit. Segnaliamo anche che, grazie al protocollo di intesa fra le due istituzioni, partirà un percorso di schedatura che consentirà di identificare la rispondenza tra le specie del Parco e la loro rappresentazione iconografica nei reperti antichi. Per informazioni sulla mostra: www.museoarcheologiconapoli.it/it/category/mostre/mostre-in-corso/

Vi aggiorniamo costantemente sugli eventi per bambini di alcune città d’Italia.

Clicca sulla nostre pagine per avere più informazioni sulla città dove vivi o dove intendi andare:
Eventi per bambini a Roma
Eventi per bambini a Milano
Eventi per bambini a Firenze
Eventi per bambini a Bologna
Eventi per bambini a Venezia
Eventi per bambini a Perugia
Eventi per bambini a Torino

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi