Agenda dei musei e delle mostre per bambini in Italia

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Portiamo i bambini i weekend al museo! Calendario mensile delle principali mostre adatte ai bambini, e relativi servizi educativi offerti dai musei, come audioguide, laboratori e visite guidate ad hoc per famiglie.

APRILE 2018

In Valle d’Aosta…

Forte di Bard (AO). “Wildlife photographer of the year 53”

Fino al 10 giugno. Anteprima italiana del tour mondiale della mostra fotografica  che raccoglie cento immagini, vincitrici nelle 16 categorie del concorso indetto dal Natural History Museum di Londra in collaborazione con il BBC Wildlife MagazinePer gli amanti della fotografia una mostra imperdibile nella suggestiva fortezza di sbarramento all’imbocco della Valle d’Aosta: gli scatti più belli del mondo animale e vegetale ritraggono l’incredibile biodiversità esistente sul nostro pianeta, dai comportamenti di animali quasi sconosciuti a mondi subacquei nascosti e misteriosi. Per informazioni e prenotazioni: tel. +39 0125 833811; www.fortedibard.it

In Lombardia…

Milano. MUDEC – Museo delle Culture. “Frida Kahlo. Oltre il mito”

Fino al 3 giugno. Una grande e nuova retrospettiva dedicata al Messico di Frida Kahlo. Un’occasione per vedere finalmente in un’unica sede espositiva dopo 15 anni tutte le opere provenienti dalle due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo (il Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e la Jacques and Natasha Gelman Collection) e con la partecipazione di autorevoli musei internazionali che presteranno alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese. Conferenze e numerosi eventi collaterali accompagnano la mostra lungo tutta la sua durata. I bambini di 6-11 anni e le loro famiglie, inoltre, potranno partecipare ogni sabato (ore 15.15) e ogni domenica (ore 11.15 e 15.15) alla visita animata con laboratorio “Fiesta con Frida”. Per informazioni: http://www.mudec.it/

Milano. Palazzo Reale. “Dürer e il Rinascimento

Fino al 24 giugno. Mostra che propone al pubblico la grande figura di Albrecht Dürer, considerato il protagonista assoluto del Rinascimento tedesco ed europeo all’epoca della sua più alta espressione, attorno al 1500. Nella mostra dedicata all’artista universale di Norimberga, che visse tra il 1471 ed il 1528, figurano circa 130 oggetti fra pitture, disegni e stampe grafiche. L’autore principale è affiancato da alcune opere significative di: Lucas Cranach, Albrecht Altdorfer, Hans Baldung, Giorgione, Antonello da Messina, Giovanni Bellini, Andrea Mantegna, Cima da Conegliano, Solario, Jacopo de’Barbari, Bartolomeo Veneto, Lorenzo Lotto. Per le famiglie con bambini da 6 a 11 anni la domenica (ore 11 e 15) la visita narrata con laboratorio “Mappe, città fantastiche e valichi avventurosi”. Proposte per adulti e adolescenti anche dall’associazione AdArtem (http://adartem.it/famiglie-individuali/). Per informazioni: www.mostradurer.it/index.html

Milano. Museo Bagatti Valsecchi. “Amore, musei, ispirazione. Il Museo dell’innocenza di Orhan Pamuk a Milano”

Fino al 24 giugno. Mostra che raccoglie 29 vetrine del Museo dell’innocenza di Istanbul dove immagini e oggetti dalla forte capacità evocativa raccontano la storia di Kemal e Füsun, i due protagonisti del romanzo omonimo di Orhan Pamuk, facendo affiorare la suggestiva atmosfera di Istanbul degli anni Settanta e Ottanta. Nell’esposizione a Milano, che segue quelle di Londra e Oslo, le vetrine dialogano con gli avvolgenti ambienti della casa museo, luogo amato e frequentato dallo stesso Kemal nel romanzo Il Museo dell’innocenza, di cui è protagonista. Nell’ambito della mostra  i laboratori per famiglie “La mia storia in una scatola” di sabato 5 maggio e 9 giugno (ore 15.30). #PamukalBagatti #AmoreMuseiIspirazione Per informazioni: museobagattivalsecchi.org

Milano. MUBA – Museo dei Bambini di Milano. “Colore”

Colore-Muba-MilanoFino al 29 giugno. Interessante mostra-gioco nata con l’obiettivo di avvicinare i bambini al mondo dei colori e della luce attraverso un percorso emozionante, attivo e sensoriale. La mostra-gioco si articola su quattro diverse installazioni curate da con il supporto di alcuni professionisti del mondo dell’arte, dell’illustrazione e della fotografia. Queste le sezioni: “Luce comanda color” dedicata alle sinestesie o di come i colori vengono percepiti; “Esci dall’ombra” ha come tema l’RGB o di come si (s)compone la luce; “Che occhio!” è dedicata alla visione o di come esistano diversi sguardi in natura; “Dove ti nascondi”, infine, svela  la mimesi o di come ci sia sempre uno scopo dietro a un colore. Per informazioni: www.muba.it

Milano. Cascina Centro Parco di Parco Nord. “Ritorno al Giurassico. Può contenere tracce di dinosauri”

Fino all’8 luglioMostra sui dinosauri ma anche progetto di edutainment sulla biodiversità e sull’evoluzione del territorio e della vita sulla terra. Il visitatore entra in contatto con animali vivi (i piranha, il pitone reale, le farfalle tropicali, il millepiedi gigante africano, le blatte soffianti del Madagascar) scelti in base a caratteristiche che li accomunano con specie del passato permettendo così di confrontarne adattamenti, alimentazione, caratteristiche anatomiche e altri aspetti significativi. Tra i protagonisti di questo confronto i quattro dinosauri ritrovati su suolo italiano (qui rappresentati coi loro modelli). Il percorso è arricchito dalla realtà aumentata attraverso cui lo spettatore si ritrova immerso in una spiaggia preistorica a contatto con i quattro protagonisti della mostra, e da tecnologie multimediali interattive: video didattici, visore 360°, voce narrante e video guida. In programma anche laboratori pratici condotti da divulgatori scientifici esperti. Per informazioni: www.coolturemilano.it

Milano. Palazzo Reale. “Impressionismo e avanguardie”

Fino al 2 settembre. Una grande mostra dedicata ai capolavori del Philadelphia Museum of Art, straordinaria collezione americana che comprende oltre 240.000 opere d’arte. Dai paesaggi di Monet fino alle sperimentazioni di Picasso e Kandinsky, la selezione di 5o lavori tra dipinti e sculture permette al visitatore di fare un viaggio tra XIX e inizio del XX secolo, alla scoperta della Parigi che cambia definitivamente il mondo dell’arte, conquistando anche chi vive dall’altra parte dell’Oceano. Nell’ambito della mostra visite guidate e attività per famiglie con bambini e adolescenti a cura dell’associazione AdArtem. Per informazioni sulle attività: http://adartem.it/famiglie-individuali/ Per informazioni sula mostra: www.palazzorealemilano.it/

Milano. Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci. “Extreme. Alla ricerca della particelle”

Extreme-Museo-ScienzaUna nuova esposizione permanente progettata e realizzata dal Museo in partnership con CERN – Organizzazione europea per la ricerca nucleare e INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. L’esposizione getta uno sguardo su un ambito di ricerca affascinante, che esplora la trama della materia nelle sue componenti più infinitesimali e racconta del lavoro di migliaia di scienziati da tutto il mondo e di grandissime strutture dotate di macchinari sempre più potenti e sofisticati. L’esposizione svela ciò che accade all’interno dei laboratori di due dei più grandi istituti di ricerca che svolgono esperimenti legati alla fisica delle particelle. Tre diverse installazioni interattive presentano lo stato attuale di conoscenza delle particelle subatomiche e due temi ancora oggetto di studio e dibattito: l’esistenza della materia oscura e di extradimensioni. Per informazioni: www.museoscienza.org/extreme/

Pavia. Scuderie del Castello Visconteo. “Steve McCurry. Icons”

Fino al 3 giugnoAmpia retrospettiva dedicata al lavoro di Steve McCurry, uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea: in mostra oltre 100 scatti in grado di ripercorrere quarant’anni di carriera del fotografo americano. Un viaggio simbolico nel complesso universo di esperienze e di emozioni che caratterizza le sue immagini e che tocca paesi come l’India, l’Afghanistan, la Birmania, il Giappone, il Brasile. Non manca il ritratto di Sharbat Gula, la ragazza afghana che McCurry ha fotografato nel campo profughi di Peshawar in Pakistan e che, con i suoi grandi occhi verdi e col suo sguardo triste, è diventata un’icona assoluta della fotografia mondiale. Laboratori gratuiti per famiglie (con divertenti visite guidate) domenica 13 maggio (ore 11). Per informazioni: www.scuderiepavia.com/coming-soon/

Bergamo. Museo Civico di Scienze Naturali Enrico Caffi “Noi abbiamo 100 anni loro molti di più. Dinosauri al Museo”

Fino al 30 settembre. Mostra che unisce il rigore scientifico alla spettacolarità dell’allestimento e propone un viaggio nel tempo attraverso il  patrimonio raccolto in 100 anni a Bergamo. Attraverso il dialogo diretto tra accurate riproduzioni di animali estinti, fossili e calchi, ricostruzioni e animali tassidermizzati il percorso della mostra, che offre anche approfondimenti e aggiornamenti sulla ricerca scientifica più recente, sviluppa un grande affresco della storia della Vita. Tra gli approfondimenti proposti anche uno sui dinosauri italiani: una sala del Museo ospita tre straordinarie ricostruzioni di esemplari che, visti dalla balconata del piano rialzato, possono essere apprezzati in ogni dettaglio. Ricco il calendario di eventi per famiglie e bambini: prossimo appuntamento domenica 15 aprile (ore 15) “Alla scoperta di BigMama – Giovani Paleontologi a caccia di Fossili” con una breve visita guidata ed un’attività di laboratorio per famiglie con bambini dai 6 agli 11 anni. Per informazioni: www.dinosauribergamo.it/

In Liguria…

Genova. Palazzo Reale. “Picasso. Capolavori del Museo Picasso, Parigi”

main-imageFino al 6 maggio. Una selezione di opere provenienti dal Musée Picasso di Parigi, suddivise in sezioni tematiche, che permettono di ripercorrere l’avventura umana e creativa dell’artista. Da quelle d’ispirazione africana dei primissimi anni del Novecento sino alle più mediterranee bagnanti e ai celebri ritratti di donna degli anni Trenta e Cinquanta: la mostra fa emergere la poetica di Picasso in tutta la sua bellezza. La mostra fa parte del progetto “Picasso-Mediterraneo”, un evento culturale internazionale che ha luogo dalla primavera 2017 alla primavera 2019 e che coinvolge più di sessanta istituzioni che propongono una serie di mostre sull’opera «ostinatamente mediterranea» di Pablo Picasso. Tutti i sabati alle 16 si svolgono laboratori per bambini da 6 a 11 anni che ripropongono l’atelier di Picasso attraverso segni, colori, emozioni. Per informazioni: www.palazzoducale.genova.it/pablo-picasso/

In Trentino Alto Adige

Trento. MUSE Museo delle Scienze. “Genoma umano. Quello che ci rende unici”

Fino al 6 gennaio 2019. Una mostra che offre l’opportunità di riflettere sulle nuove questioni che scaturiscono dal progresso della genomica al Muse di Trento. Il percorso espositivo al MUSE di Trento si svolge attorno a quattro temi principali: il sequenziamento completo del genoma umano; l’attuale conoscenza dei suoi elementi e caratteristiche; le mutazioni genetiche che stanno alla base delle differenze tra individui e altri cambiamenti che influenzano il nostro fenotipo; le tecniche di ricerca d’avanguardia per la salute umana. In valore aggiunto è che si tratta di un percorso interattivo e immersivo che conta su numerosi supporti multimediali ed exhibit in grado di toccare le corde più profonde della sensibilità personale. Per informazioni: www.muse.it/

In Friuli Venezia Giulia…

Trieste. Salone degli incanti. “Nel mare dell’intimità”

Fino all’1 maggio. L’archeologia subacquea racconta l’Adriatico: una veleggiata dall’antichità a oggi attraverso un migliaio di reperti, in un’esposizione di 2000 mq che racconta le straordinarie storie degli uomini e delle donne che hanno solcato questo mare. Ogni domenica (ore 15) laboratori ludo-didattici per bambini tra i 6 e i 10 anni: attraverso la costruzione creativa di oggetti e prototipi, con materiali semplici e di recupero, potranno immergersi nel mondo dell’archeologia subacquea, in maniera divertente e adatta alla loro età (laboratori gratuiti senza prenotazione, ingresso fino a esaurimento posti). In programma anche eventi speciali (secondo calendario). Ingresso gratuito alla mostra per bambini e ragazzi fino a 19 anni. Per informazioni: www.nelmaredellintimita.it/

In Veneto…

Padova. MUSME – Museo di Storia della Medicina. “Venire alla luce. Dal concepimento alla nascita”

Fino al 10 giugnoUn progetto del MUSME volto ad approfondire e capire uno dei temi più sorprendenti di sempre: la vita. Attraverso le collezioni storiche della Clinica Ginecologica dell’Università di Padova e installazioni multimediali, exhibit interattivi e video in 3d, è possibile conoscere e sperimentare l’evoluzione dell’essere umano, sia dal punto di vista scientifico che emozionale. Il percorso permette di vivere mese per mese la magia della crescita nel grembo materno, scoprirne i segreti, condividerne le sensazioni con una doppia prospettiva: quella della madre, delle sue percezioni e dei cambiamenti del suo corpo, e quella del feto, fino al momento in cui esso “viene alla luce”. Per informazioni: www.musme.it/

Padova, Museo Diocesano. “I Colori del Sacro”

Fino al 24 giugno. Rassegna internazionale di illustrazione quest’anno dedicata al tema del corpo, inteso nei suoi aspetti fisici, nel rapporto con ciò che lo circonda, con l’ambiente, con le persone ed anche con il Sacro; nel rapporto e nel confronto con la diversità e la disabilità. Il corpo come carne, ossa, muscoli, ma anche cervello e cuore, pensiero e sentimenti: il tutto in una mostra che è da sempre un’occasione di esplorazione, di confronto e di dialogo. Tante le attività progettate appositamente per le famiglie. In programma anche attività per scuole e gruppi e presentazioni di volumi. Leggi…

Jesolo (VE). Spazio Aquileia 123. “Egitto. Dei, faraoni, uomini”

Fino al 15 settembre. Una mostra “colossale” che propone un prezioso rotolo di papiro e altri reperti unici provenienti dal Museo Archeologico Nazionale egizio. Attraverso nuove e coinvolgenti modalità narrative, di sala in sala, il percorso di visita trasporterà i visitatori in un viaggio a tutti gli effetti, partendo dal Mare Adriatico e risalendo il fiume Nilo, arrivando poi a scoprire le dinastie dei Faraoni, le divinità egizie, le pratiche legate al mondo dell’oltretomba, ma anche l’arte, la scrittura, i riti e le usanze. La mostra proporrà anche una serie di laboratori didattici differenziati e specifici per i diversi gradi scolastici e per età, dedicati alle scuole ed alle famiglie. Per i bambini da 6 a 12 anni prezzo ridotto e audioguida in omaggio. Leggi la nostra recensione… Per informazioni: http://mostraegitto.com

 

In Emilia Romagna…

Bologna. MAMbo – Museo d’Arte Moderna. “Revolutija. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky. Capolavori dal Museo di Stato Russo di San Pietroburgo”

Fino al 13 maggio. Una mostra  che racconta la modernità dei movimenti culturali della Russia d’inizio Novecento. Oltre 70 opere – veri capolavori provenienti dal Museo di Stato Russo di San Pietroburgo – che raccontano gli stili e le dinamiche di sviluppo di artisti tra cui Nathan Altman, Natalia Goncharova, Kazimir Malevich, Wassily Kandinsky, Marc Chagall, Valentin Serov, Alexandr Rodchenko e molti altri e di movimenti che vanno dal primitivismo al cubo-futurismo, fino al suprematismo. Nell’ambito della mostra “I rivoluzionari della domenica”, laboratorio per famiglie con bambini (ore 15-19, orario continuato a fruizione libera). Per informazioni: https://mostrarevolutija.it/it/

In Umbria

Perugia. Galleria Nazionale Umbra. “TUTTA L’UMBRIA UNA MOSTRA. La mostra del 1907 e l’arte umbra tra Medioevo e Rinascimento”

Fino al 10 giugno. Un evento espositivo sulla più importante esposizione mai organizzata in Umbria e, allo stesso tempo, un’occasione di studio sull’evoluzione che la storiografia artistica sull’arte umbra ha registrato nei cento anni trascorsi. Nell’ambito della mostra “Scoprendo tutta l’Umbria YOUNG”, visite per ragazzi di 7-12 anni la domenica (ore 17): i ragazzi verranno guidati all’interno del percorso espositivo e verranno messi alla prova con domande, suggestioni, piccoli giochi ed esercizi visivi stimolando l’osservazione delle immagini finalizzata all’apertura di un dialogo collettivo. E ancora i laboratori di “Scoprendo tutta l’Umbria JUNIOR” per bambini da 4 a 7 anni: “Una volta nella bottega. Alla scoperta dei materiali e delle tecniche artistiche” (20 maggio, ore 17) e “A ciascuno il suo. Caccia ai simboli noti e meno noti nell’iconografia medievale e rinascimentale” (3 giugno, ore 17). Per informazioni e prenotazioni: gan-umb.servizieducativi@beniculturali.it Per informazioni sulla mostra: https://gallerianazionaledellumbria.it/

Gubbio. Monastero di San Benedetto “Extinction. Prima e dopo la scomparsa dei dinosauri”

Ultima “incarnazione” della mostra itinerante “Dinosauri in Carne e Ossa” con dinosauri e altri animali preistorici a grandezza naturale. Ma anche fossili, calchi, pannelli e contenuti multimediali che raccontano la storia della vita sulla Terra focalizzandosi sul tema delle grandi estinzioni. Ampio spazio è dato alle specie scoperte in Italia, alle ricerche condotte nel nostro Paese e al dietro le quinte. Conclude il percorso una sezione sull’intramontabile fascino dei dinosauri come icone dell’immaginario collettivo e protagonisti della “Pop Culture”. Ricco programma di laboratori per bambini: prossimi appuntamenti sabato 14 e domenica 15 aprile con 8 con “Deep Clock”, laboratorio creativo in cui ogni bambino potrà ricreare il proprio orologio del tempo preistorico dando sfogo alla propria fantasia. Per informazioni: www.dinosauricarneossa.it/

Nel Lazio…

Roma. Complesso del Vittoriano-Ala Brasini. “Monet. Capolavori dal Musée Marmottan, Parigi”


Monet-RomaFino al 3 giugno
. Un percorso espositivo rende conto, oltre che dell’evoluzione della carriera di Monet, anche delle sue molteplici sfaccettature, restituendo la ricchezza artistica della sua produzione. La mostra propone al pubblico 60 opere prevenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi, che l’artista conservava nella sua ultima dimora di Giverny e che il figlio Michel donò al Museo. Sono previsti laboratori didattici e riduzioni per bambini (con audioguide incluse). Per informazioni: www.ilvittoriano.com/mostra-monet-roma.html

Roma. Palazzo delle Esposizioni. “La mela di Magritte”

Fino al 10 giugno. Libro e mostra-laboratorio dedicati a Magritte, entrambi un invito a osservare il mondo che li circonda con uno sguardo libero, per apprezzare come anche gli oggetti più comuni possano assumere un’insospettata identità e rivelare qualcosa di nuovo. La mostra, oltre agli schizzi e alle tavole originali, presenta un allestimento ironico e divertente per coinvolgere attivamente il pubblico in un gioco di accostamenti inconsueti in cui realtà e rappresentazione, sotto e sopra, dentro e fuori convivono ricreando quei cortocircuiti visivi per cui l’artista belga è così famoso. Ricco calendario di visite in mostra e laboratori per scuole e famiglie: ogni domenica fino al 10 giugno (ore 11) laboratorio per famiglie con bambini da 3 a 6 anni. Per informazioni: www.palazzoesposizioni.it/mostra/la-mela-di-magritte

Roma. Palazzo delle Esposizioni. “HUMAN+. Il futuro della nostra specie

Fino al 1° luglio. Mostra che esplora  i potenziali percorsi futuri dell’umanità considerando le implicazioni delle tecnologie passate ed emergenti, con un orientamento positivo per il futuro della nostra specie indicato dal simbolo “+” in “Human+”. Un modo nuovo di considerare il progresso che per gran parte del Novecento è stato misurato in base all’incremento di velocità ed efficienza e che ora si apre a settori come la biotecnologia, la robotica e l’intelligenza artificiale. Al corpus principale delle opere selezionate dalla Science Gallery di Dublino e dal CCCB di Barcellona si affianca un gruppo di opere che mostrano il punto di vista di alcuni artisti italiani sulle riflessioni proposte dalla mostra. Nell’ambito della mostra in programma “Robe da robot”, visita e laboratorio alla mostra per famiglie con ragazzi da 7 a 11 anni: 15, 22 e 29 aprile, 6, 13, 20 e 27 maggio, 3 e 10 giugno (ore 11). Per informazioni: www.palazzoesposizioni.it/mostra/human-the-future-of-our-species

Roma. Guido Reni District

Fino al 1° maggio. Sono quattro le mostre che compongono il cartellone del Guido Reni District, location protagonista di un ambizioso progetto di marketing degli usi temporanei: i 350 corpi interi e organi plastinati di “Real Bodies“, le coinvolgenti esperienze alla scoperta della scienza proposte dalle 50 stazioni interattive della mostra “Scientopolis” ma anche l’incredibile emozione di “Dinosaur Invasion” e il fascino immutabile di “Brikmania” con 120 opere di mattoncini LEGO®. Riduzioni per bambini e biglietti combinati per 3 o 4 (+ 1 in omaggio) mostre. Per informazioni: http://guidorenimostre.it/

Per altri eventi per bambini a Roma clicca qui.

Vi aggiorniamo costantemente sugli eventi per bambini di alcune città d’Italia. Altri eventi per bambini nelle città

Clicca sulla nostre pagine per avere più informazioni sulla città dove vivi o dove intendi andare:
Eventi per bambini a Roma
Eventi per bambini a Milano
Eventi per bambini a Firenze
Eventi per bambini a Bologna
Eventi per bambini a Venezia
Eventi per bambini a Perugia
Eventi per bambini a Torino

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi