Weekend a Genova con i bambini: una città di cui innamorarsi!

Heidi Busetti, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: Weekend

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Genova è una città preziosa, capace di farsi amare da grandi e bambini. Uno scrigno di grande fascino, che ripone la sua bellezza negli storici caruggi e nei Palazzi dei Rolli, dimore eccellenti di famiglie nobili che ospitavano le alte personalità in transito nella città. Luogo di terra e di mare, Genova è stata capace di attirare su di sé l’attenzione, ponendosi tra le città più visitate d’Italia grazie ad una politica lungimirante ed intelligente basata sul turismo e sulla valorizzazione dei beni culturali. Visitarla, anche solo per un weekend, vi farà innamorare della sua poliedricità e della ricchezza di proposte, studiate per tutta la famiglia!

Avventura Acquario

Genova-Acquario-di-Genova -Foto-Devid-Rotasperti (12) Genova-Acquario-di-Genova -Foto-Devid-Rotasperti (13)
L’Acquario di Genova: un luogo che non smette mai di stupire e di emozionare. Qui, nell’acquario più grande d’Europa (www.acquariodigenova.it), i bambini possono conoscere il mondo marino attraverso i suoi protagonisti, dai delfini agli squali, dai buffi lamantini –Pepe e Husar sono i loro nomi – ai terribili piranha. L’entusiasmo è sempre alle stelle perché la natura, alla fine, è il più grande spettacolo del mondo! E la conoscenza si apre a nozioni imparate chissà quando e spesso dimenticate. Che differenza c’è tra Pesci e Cetacei? Ti chiedi. Le schede appese al muro sono lì, in fila come diligenti scolaretti che ti ripetono la lezione a memoria. “I primi hanno le scaglie per scivolare nell’acqua – si legge -, i secondi invece hanno la pelle per nuotare veloci”. I bambini scoprono poi i segreti dell’Acquario attraversando le stanze dedicate alle attività per le scuole. Conoscono così i plancton, osservati al microscopio, toccano una preziosa stella marina, entrano in una grotta, che pareva una semplice decorazione e invece…
Genova-Acquario-di-Genova -Foto-Devid-Rotasperti (15)Genova-Acquario-di-Genova -Foto-Devid-Rotasperti (16)

Due i percorsi possibili: “Avventura Acquarioper i bambini fino ai 7 anni di età, e “Acquario segreto”, un percorso che consente ai bimbi più grandi di scoprire, sotto la guida di un esperto biologo, cosa si nasconde dietro le vasche dell’Acquario e ammirare delfini e meduse da una prospettiva inusuale!
Acquario-Segreto -Foto-Devid-Rotasperti (4) Acquario-Segreto -Foto-Devid-Rotasperti (8)

Una delle ultime novità, è la nuova area dedicata alle tartarughe nel Padiglione Biodiversità: grazie all’area espositiva e curatoriale, i bambini possono ammirare per la prima volta la testuggine palustre Emys orcibularis ingauna, una specie endemica della Liguria che si riteneva estinta e oggi, grazie al lavoro dell’Acquario di Genova, della Fondazione Acquario di Genova Onlus e di molti altri partner, è oggetto di un progetto di salvaguardia e reinserimento in natura. Tra le novità, anche la vasca dei cavallucci marini panciuti australiani e la piccola delfina Goccia, nata lo scorso 1° settembre da mamma Naù con cui da poco nuota nella grande vasca del nuovo Padiglione Cetacei insieme agli altri delfini ospiti della struttura. Uno spettacolo da ammirare a bocca aperta!

In crociera con i cetacei

CrocierAcquario-Genova-Foto-Devid-Rotasperti (9) CrocierAcquario-Genova-Foto-Devid-Rotasperti (13)
L’emozione di vedere un delfino in mare aperto, è qualcosa di indescrivibile: la perfezione del salto, la velocità con cui la sua pelle attraversa l’acqua, la sincronia dei movimenti di un’intera famiglia che gioca con le onde del battello. CrocierAcquario è lo speciale percorso che unisce la visita all’Acquario di Genova all’escursione in battello sulle rotte dei Cetacei nell’ambito del progetto di ricerca Delfini Metropolitani. Quattro ore alla scoperta di un mondo raccontato da biologi marini che svelano tutti i segreti degli animali avvistati. Una vera caccia al tesoro, con gli occhi dei bambini spalancati e pronti allo stupore. Delfini, ma anche grandi tartarughe e, a volte, Capodogli. E se non si è avvistato nulla, mantenendo il biglietto, si può partecipare ad un’altra spedizione! Vi garantiamo la bellezza di quest’esperienza che permette di avvistare gli animali nel loro ambiente naturale, completamente liberi.
Galata-Museo-del-Mare-Foto-Devid-Rotasperti (1) Galata-Museo-del-Mare-Foto-Devid-Rotasperti (9)

Molte altre sono le attrazioni per i bambini di questa splendida città che ruotano attorno ad Aquario Village.
Il-Sommergibile-Nazario-Sauro-Foto-Devid-Rotasperti (1) Il-Sommergibile-Nazario-Sauro-Foto-Devid-Rotasperti (2)

Dal Galata Museo del Mare con la mostraMare Monstrum. L’immaginario del mare tra meraviglia e paura”, aperta fino al 10 gennaio 2016, al sommergibile Nazario Sauro, alla Biosfera o al Museo dell’Artide.

Passeggiare tra le botteghe storiche, incanto genovese

Tour-Botteghe-Storiche-Foto-Devid-Rotasperti (7) Tour-Botteghe-Storiche-Foto-Devid-Rotasperti (11)

A Genova, tra i caruggi e le piazzette del centro medievale, i Palazzi del Cinquecento e del Seicento e le strade nuove dell’Ottocento, vibrano di una bellezza d’antan trentadue “botteghe storiche” (www.botteghestorichegenova.it), certificate nientemeno che su un albo ad hoc istituito da Comune, Camera di Commercio e Soprintendenza. Sono confetterie, pasticcerie, telerie, farmacie, drogherie, negozi di abbigliamento e possiedono veri e propri tesori: elementi architettonici, arredi, archivi fotografici, antichi macchinari e strumenti di lavoro.

Tour-Botteghe-Storiche-Foto-Devid-Rotasperti (5) Tour-Botteghe-Storiche-Foto-Devid-Rotasperti (9)
Entrare in questi negozi significa respirare la meraviglia del più puro Made in Italy, fatto di vetri soffiati per delicate vetrinette, decorazioni art Decò nei toni del cobalto e dell’oro, o ancora pavimenti in legno pregiato che il tempo ha solo reso più belli. Così è, per citarne una, la pasticceria e liquoreria Marescotti, fondata a Genova nel 1780. Collocata nella duecentesca Loggia Gattilusio, è stata chiusa nel 1979 e poi riaperta nel 2008. Il proprietario, il lungimirante Alessandro Cavo, ha mantenuto tali e quali gli arredi in stile Carlo X di pregiata ebanisteria, ottoni e marmi. Imperdibile, anche l’antica barberia Giacalone. Aperta nel 1908 è oggi proprietà del FAI, poiché è una vera e propria opera d’arte. Si potrebbe stare ore ed ore ad ammirare la finezza decorativa che trasforma questa minuscola bottega in una vera e propria bomboniera: cristalli colorati, appliques, lavandini e poltrone d’epoca, per una decorazione Anni Venti che lascia a bocca aperta! Nel periodo di Expo 2015, ogni venerdì alle ore 17, la Camera di Commercio di Genova offre il “Girobotteghe” che, con cinque itinerari diversi, consente di conoscerle tutte!

Palazzo-Camera-di -Commercio-Genova-Foto-Devid-Rotasperti (1) Palazzo-Camera-di -Commercio-Genova-Foto-Devid-Rotasperti (2)
Per non parlare poi della bellezza di elegantissimi edifici, come i Palazzi dei Rolli (www.rolliestradenuove.it), di cui il più rappresentativo è la sede della Camera di Commercio di Genova in via Garibaldi, entrati a far parte del patrimonio dell’Unesco. Passeggiando per i vicoli di Genova si può incappare in una Sciamadda (il termine significa “fiamma alta”, del forno a legna), dove gustare un’ottima farinata, una focaccia a base di farina di ceci ottima anche per i celiaci, oppure la torta Pasqualina, con le verdure ed il formaggio, da consumare velocemente nello stile dello Street Food. Una curiosità: Genova è una città disegnata in lunghezza, e le sue architetture si distendono per circa 35 chilometri.

DOVE MANGIARE

Ristorante-Al-Veliero-Foto-Devid-Rotasperti (1) Ristorante-Al-Veliero-Foto-Devid-Rotasperti (3)

Al Veliero – Via Ponte Calvi 10/R, Genova (ristorante@alveliero.net) – tel. 010 2465773 –
In questo ristorante, che appartiene al percorso gastronomicoGenova Gourmet” (www.genovagourmet.it) e in cui l’ospitalità è tale da far sentire a casa propria il cliente, consigliamo l’antipasto misto di mare a base di insalata di polpo, acciughe alla marinara, insalata di cernia e l’ottimo cappon magro. Da provare anche la pasta fresca al profumo di mare con calamari, gamberi, cozze e vongole, e i calamari alla piastra. Per chi cerca un tocco di Sud, è possibile richiedere la cassata siciliana, che arriva freschissima direttamente da Palermo!
Ristorante-Il-Genovese-Foto-Devid-Rotasperti Tiramisù-scomposto-del-ristorante-Il-Genovese-Foto-Devid-Rotasperti

Il Genovese – cucina ligure – Via Galata 35/R, Genova (www.ilgenovese.com) – tel. 010 8692937 – Disposto su due piani, è il luogo in cui trovare la tipica cucina genovese. Anch’esso appartiene al percorso gastronomicoGenova Gourmet” e nel menù ha ravioli con Cabannina al tuccu Genovese, gli gnocchi di patate fatti in casa al pesto, e i pansoti con salsa di noci. Nei secondi troviamo, tra gli altri, coniglio alla ligure, lo stoccafisso accomodato alla Genovese, e le polpette genovesi di Cabannina al tuccu.

DOVE DORMIRE

Hotel-Nologo-Foto-Devid-Rotasperti (1) Hotel-Nologo-Foto-Devid-Rotasperti (2)
Hotel Nologo – Viale Sauli, 5, Genova (www.hotelnologo.it) – Tel. 010 0898060 – “Viaggiare con stile oggi è un lusso accessibile a tutti”: questa è la filosofia del Nologo Hotel, il nuovo hotel in centro a Genova che combina un design allegro, arredato seguendo i vari stili musicali, a tariffe alla portata di molti. Ottima la posizione. L’hotel è infatti situato a 300 metri da Via XX Settembre, a 10 minuti a piedi da Piazza delle Erbe, e a soli 15 minuti da Palazzo Ducale e dall’Acquario di Genova.

INFO TURISTICHE

www.genova-turismo.it
www.incomingliguria.it

 

Copyright: Familygo. Foto di Devid Rotasperti Photographer

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi