Ponte del primo novembre con bambini: 5 idee di mini-tour e itinerari giocosi

Ponte primo novembre con bambini, in Puglia tra gli ulivi
Manuela Rosellini, autore di Family Go
Tempo necessario: Weekend
Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Cosa fare il ponte del 1 novembre con i bambini: dai parchi a tema con annessi eventi di Halloween alla raccolta delle olive, da originali mete italiane che fuori stagione si possono esplorare attraverso nuove prospettive fino a facili tour oltreconfine come quello in Portogallo, vi proponiamo 5 idee molto diverse, per cucire su misura la vacanza più adatta alla vostra famiglia.

Quello del primo novembre è il primo ponte d’autunno e la prima occasione dopo l’estate per ritagliarsi qualche giorno in più di vacanza con i bambini, per mettere a punto un piccolo viaggio, per scoprire nuove mete e godere di temperature miti e giornate ancora piacevolmente soleggiate.

È anche il ponte di Halloween e in molte città e parchi divertimento allestimenti a tema ed eventi speciali la fanno da padroni. Ma il ponte di Ognissanti può essere anche l’occasione per quella vacanza itinerante accantonata temporaneamente per il caldo estivo.

Per questo abbiamo pensato a 5 idee diverse, per brevi viaggi e mini tour da fare in 3-4 notti.

Scopri subito le OFFERTE dei nostri Family Hotel per il Ponte del 1°novembre! 

Tour dei Parchi del Garda, per chi cerca il top del divertimento

Gardaland Magic Halloween     Halloween al Parco Natura Viva

Per le famiglie che amano i parchi a tema ma non le temperature torride, il ponte del 1° novembre è l’occasione perfetta per fare il pieno di divertimento sotto il tiepido sole di fine ottobre e approfittando per di più delle speciali aperture a tema Halloween. Una delle destinazioni più amate dai bambini è senza dubbio Gardaland, anche grazie alla nuova attrazione a tema Jumanji, inaugurata proprio quest’anno. Ma con il weekend lungo si possono aggiungere altri parchi nei dintorni del Lago di Garda, e ce ne sono in quantità per fare ogni giorno un’esperienza diversa.

Il Parco Giardino Sigurtà di Valeggio sul Mincio, ad esempio, è uno dei parchi floreali e naturalistici più straordinari al mondo ed è uno spettacolo visitarlo non solo in occasione del suo evento più famoso, Tulipanomania. Domenica 30 ottobre infatti sono in programma soprese e attività a tema Halloween nell’incanto dei colori d’autunno del parco (e fino a 14 anni, se venite vestiti a tema, potete entrare gratis!).

Un’altra giornata potreste dedicarla a un vero safari, visto che a Bussolengo, a una manciata di km dal lago, c’è il Parco Natura Viva, dove si può attraversare l’habitat degli animali africani a bordo della propria auto.

Non contenti potreste aggiungere alla lista Movieland, il parco per gli appassionati di cinema con attrazioni che permettono, solo per citarne alcune, di provare a scendere negli abissi a bordo di un sottomarino o di fingere di guidare sulla Route 66.

In Umbria a raccogliere le olive, per chi ama sporcarsi le mani!

Frantoi Aperti con bambini     Passeggiata fiabe e ulivi a Campello sul Clitunno

Se con i vostri bambini amate sperimentare esperienze autentiche, a contatto con la terra e la natura, per il ponte di Ognissanti la vostra destinazione perfetta potrebbe essere l’Umbria. Proprio sabato 29 ottobre inizia infatti l’edizione 2022 di Frantoi Aperti, l’iniziativa che ogni anno consente di conoscere tutti i segreti dell’olio. È possibile fare deliziosi assaggi nei borghi medievali, da Foligno a Spoleto, da Spello a Trevi, visitare i frantoi e partecipare alle attività in programma, tra cui passeggiate animate tra gli ulivi, mercatini agroalimentari e raccolta delle olive aperta alle famiglie con bambini.

Orvieto, il Pozzo di San Patrizio     Weekend a Gubbio con i bambini, trenino Gubbio Express

Se poi volete concludere con una giornata in città, non avete che l’imbarazzo della scelta per una visita in famiglia giocosa e dinamica: a Perugia, dove arrivare in mini-metrò e visitare il Centro della Scienza Post, la Casa del Cioccolato e il Museo del Giocattolo; a Orvieto salendo in funicolare e poi scendendo nel Pozzo di San Patrizio e nelle grotte di Orvieto sotterranea, a Gubbio, ammirando i vicoli a bordo del trenino Gubbio Express.

In Italia (e non solo) in treno, se amate le vacanze slow

Cinque Terre con bambini     Treno del foliage

Il treno è meraviglia, quando dopo ogni galleria il paesaggio cambia, ed è tempo di qualità, perché si può tenere il naso incollato al finestrino, chiacchierare o giocare tutti insieme senza preoccuparsi di guidare. Potete cominciare con brevi tappe, fattibili in un weekend lungo come quello del ponte del primo novembre. Ad esempio le Cinque Terre si possono esplorare facilmente con il treno scendendo a ogni stazione e partendo alla scoperta di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, magari andando sulle tracce di luoghi iconici come quelli del recente film Disney Luca.

Ci sono poi i trenini storici e turistici. Data la stagione il primo della lista è senza dubbio il Treno del Foliage, una delle tratte ferroviarie più belle che parte dall’Italia e arriva in Svizzera attraversando i boschi tinti di mille colori.

Impossibile non citare il trenino turistico per eccellenza, il Trenino Rosso del Bernina che da Tirano in Valtellina porta a Sankt Moritz con tantissime tappe in mezzo e consente quindi di fare uno o più pernottamenti lungo la strada per godersi al massimo il viaggio.

Un ultimo consiglio. Prima di partire potreste prendere ai bambini un libro sui treni, come Tutti in Carrozza, oppure il Grande libro dei Treni. Così la magia sarà completa.

Tour del Portogallo, per un facile Fly & Drive oltre confine

Tram a Lisbona     Palacio da Pena, Sintra

Il Portogallo ha un clima mite e piacevolissimo in autunno, è ricco di città e attrazioni originali che faranno letteralmente impazzire i bambini e in 5 giorni si può organizzare un mini tour che tocchi sia Lisbona che Porto, distanti solo tre ore d’auto l’una dall’altra.

Volete altre tappe da mettere in agenda? A mezz’ora da Lisbona, non perdete Sintra, vi accoglierà con il suo affascinante centro cittadino e il suggestivo Palacio Nacional in stile moresco manuelino, mentre fuori città c’è lo spettacolare Palacio da Pena, che sembra un po’ un castello delle fiabe con le sue torrette, i pinnacoli e le facciate colorate. Proseguite poi in direzione Cabo da Roca, il punto più a Ovest dell’Europa Continentale e concludete l’itinerario a Cascais, piccolo gioiello affacciato sul mare dall’atmosfera rilassata.

Cabo da Roca     Arouca 516, ponte sospeso in Portogallo, il più lungo del mondo

Altro must, a un’ora da Porto, è 516 Arouca, il ponte sospeso più lungo del mondo, per un’eccezionale camminata di circa 10 minuti ammirando il fiume Paiva che percorre la valle, l’incredibile gola e la Cascata di Agueira. Sembrerà quasi di essere sospesi tra le nuvole.

In Puglia tra trulli e altalene, per chi cerca un tour originale e curioso

Puglia dei trulli     Altalene Cisternino borgo

Vi piace l’idea del tour in auto ma volete rimanere in Italia? Allora potreste andare… in Puglia! Sì, il tacco dello stivale, che il nostro immaginario colloca automaticamente come meta estiva, è perfetto per una vacanza itinerante in autunno, perché si possono esplorare borghi e perle naturalistiche senza fatica. Come i Trulli della Valle D’Itria (Alberobello in primis, ma non solo): li potrete ammirare, visitare e perfino dormirci dentro… per i bambini sarà una vera favola.

Matera con bambini in Ape CalessinoObbligatorio organizzare una tappa a Cisternino, borgo tra i più belli d’Italia e dal 2021 cosparso di tante altalene che gli hanno valso l’appellativo di Borgo che Dondola, alle Grotte di Castellana e a Castel del Monte, castello pieno di misteri e di storie da raccontare.

Se volete altre ispirazioni per completare il tour potete leggere il nostro articolo sulle dieci attrazioni più belle per i bambini in Puglia.

Che ne direste poi di passare per i canyon di Laterza per arrivare in Basilicata e a Matera, dove fare il giro della città sull’Ape? Le possibilità sono tantissime.

Se cercate un’altra idea di tour speciale leggete il nostro articolo sul ponte d’autunno in Sicilia, alla scoperta di meraviglie poco conosciute, dai murales di Sambuca alle bizzarre creazioni artistiche di Gibellina, dai sentieri sul mare della celebre Riserva dello Zingaro al borgo incastonato in un’enorme grotta e un teatro di pietra costruito da un pastore-artista.

 

GUARDA LE OFFERTE DEI FAMILY HOTEL PER IL PONTE DEL PRIMO NOVEMBRE

 

Copyright: FamilyGO. Foto di L. Dorinzi; M. Rosellini; Pixabay; ponte516arouca.com; Vigezzina Centovalli; Gubbio Express; Parco Natura Viva/ G. Ottolini; Gardaland

Pubblicato in