I luoghi più spettacolari dove ammirare il foliage con i bambini

Letizia Dorinzi, autore di Family Go
Tempo necessario: Weekend, 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

È finalmente arrivato il momento clou del foliage. Quello in cui il colore sta raggiungendo il massimo della saturazione ed entrare in un bosco è un’esperienza unica per gli occhi. Un tripudio di rossi, gialli e arancioni, tinte che creano una tavolozza che non lascia indifferenti nemmeno i bambini.

Stivaletti della pioggia e una borsa capiente. Per raccogliere le castagne, le pigne da colorare e appendere all’albero di Natale e le foglie colorate dal fascino irresistibile. È questa la magia dell’autunno per i più piccoli. Portarsi a casa i tesori del bosco che diventano strumenti preziosissimi per lavoretti e decorazioni. E per lasciare i bambini davvero a bocca aperta, ci sono luoghi in cui il foliage è oggettivamente più suggestivo di altri. Eccone alcuni.

La magia del foliage che si specchia nel lago

Foliage lago di Braies    Foliage lago di Braies

Le foglie colorate che si specchiano nell’acqua creano riflessi davvero unici e di grande effetto che suscitano la meraviglia anche nei più piccoli. Ingrediente fondamentale per creare la magia: un lago, piccolo o grande che sia non ha importanza. Conta solo che sia circondato da alberi, possibilmente in mezzo a un bosco. E se proprio vogliamo completare il quadro, aggiungiamo qualche cima già innevata a fare da sfondo.

Il Lago di Braies è senza ombra di dubbio uno dei luoghi più spettacolari dell’Alto Adige. Passata la ressa estiva, il lago si riappropria della sua dimensione più tranquilla. E i colori regalano uno scenario suggestivo per i turisti che decidono di trascorrere un weekend autunnale da queste parti. In una giornata di sole, quando il cielo di ottobre è di un azzurro incredibilmente pulito, resterete affascinati da questo spettacolo unico.

I Laghi di Fusine non sono da meno. Ci spostiamo in Friuli Venezia Giulia, quasi al confine con la Slovenia e vicinissimi alla Carinzia. Qui i laghi sono addirittura due, quello superiore e quello inferiore. Imperdibile il percorso ad anello che consente di vederli entrambi. Il sentiero è quasi totalmente pianeggiante con qualche saliscendi ed è quindi adatto anche ai piccoli camminatori.

Le foreste dove ammirare il foliage con i bambini

Foresta Masino    Bagni di Masino

Il sostantivo “foresta” evoca già di per sé scenari selvaggi e incontaminati. Come il Parco delle foreste Casentinesi, un enorme polmone verde tutto da esplorare. Per la varietà degli alberi presenti, il foliage del Casentino, nel cuore dell’Appennino Tosco-romagnolo, è tra i più belli d’Italia, forse il più bello in assoluto e non può certo mancare nel curriculum degli amanti dell’autunno. Oltre ad ammirare foglie di mille colori e a lasciarsi suggestionare da una natura straordinaria, qui si possono vivere esperienze uniche come ascoltare il bramito del cervo.

Un altro luogo magico dove ammirare il foliage con i bambini è la Foresta dei Bagni di Masino che fa parte della Foresta di Lombardia Valmasino che comprende anche la Val di Mello. Siamo quindi in Lombardia in bassa Valtellina.  a circa un paio d’ore da Milano. Il panorama è talmente suggestivo che da un momento all’altro quasi ci si aspetta di veder spuntare un folletto tra gli alberi. Una foresta incantata che si presta al racconto di una fiaba popolata da gnomi e fate.

Rimanendo sempre in Valmasino, qui c’è un luogo unico dove ammirare il foliage con bambini in Lombardia: l’escursione a Predarossa vi lascerà senza parole. Dopo aver superato una torbiera pianeggiante, comincerete a salire in quota. Lo scintillio dell’acqua del fiume che si snoda come un serpente e la cornice dei larici gialli creano uno di quei panorami che difficilmente si dimenticano.

C’è poi un treno che passa proprio in mezzo a una foresta. È il Treno del foliage che parte da Domodossola e arriva a Locarno in Svizzera, attraversando boschi e piccoli borghi. Noi ci siamo saliti e ai bambini l’esperienza è piaciuta moltissimo. Imperdibile con i più piccoli una visita al Museo dello Spazzacamino a Santa Maria Maggiore.  Dove troverete un bellissimo parco in cui raccogliere un’infinità di foglie dorate.

Foliage e castelli: natura e storia creano uno spettacolo

Castel Tirolo Foliage    Neuschwanstein in autunno

Abbiamo selezionato alcuni castelli in Italia e in Europa che, con le loro pietre grigie e il loro aspetto imponente sono già molto scenografici di per sé. Ma, trovandosi in una cornice naturale unica, a ridosso di boschi e giardini, in autunno si vestono di colore e regalano scorci tutti da ammirare e fotografare.

Per i più piccoli poi la gioia è doppia. Unire la passione per castelli, cavalieri, draghi e principesse al divertimento di calpestare foglie croccanti e raccogliere bottini colorati non ha prezzo. Tra i castelli più scenografici dove ammirare il foliage con i bambini, imperdibili Castel Tirolo e Neuschwanstein, il castello delle fiabe per eccellenza.

Eventi legati al foliage da vivere con i bambini

Bambini e foliage    Foliage con i bambini

In questo periodo ci sono tanti eventi che celebrano il foliage e che possono essere particolarmente indicati anche per i bambini. Per una giornata in mezzo al bosco all’aria aperta.

L’altopiano di Asiago, per il weekend del 23-24 ottobre 2021, organizza Asiago Foliage, due giorni dedicati alla magia delle foglie che cambiano colore e ai profumi e sapori autunnali. Laboratori per bambini, spettacoli, artisti di strada, street food. Una vera e propria festa che vede l’autunno come grande protagonista.

L’Oasi Zegna, nel Biellese, organizza tantissimi eventi per celebrare questa stagione. Dall’esperienza del Forest Bathing con diversi sentieri adatti a vivere quest’esperienza sensoriale e salutare alle attività pensate ad hoc per i bambini. Particolarmente indicato anche per i più piccoli il Bosco del Sorriso, dove è possibile divertirsi ad abbracciare gli alberi. Gli eventi si svolgono durante tutto il mese di ottobre, il calendario per l’autunno 2021 è davvero riccho.

Anche il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi organizza tantissimi eventi legati all’autunno e al foliage che qui è particolarmente spettacolare. Il programma Autunno Slow è fitto ed è l’ideale per godersi il meglio di questa stagione in modalità lenta, assaporando colori, profumi e anche sapori.

Portare l’autunno in casa: lavoretti con le foglie

Foliage con i bambiniDopo una passeggiata nel bosco, molto probabilmente i vostri figli vi porteranno a casa un’infinità di foglie. Alcune, le più grandi, sono perfette da mettere in vaso per dare un tocco autunnale alla casa.

Nel corso degli anni ci siamo divertiti a fare tantissimi lavoretti con le foglie colorate, prendendo spesso spunto da Pinterest. Basta scrivere “lavoretti con le foglie” e vi esce un universo di possibilità.

Il nostro preferito? Il riccio. Basta disegnare il musetto e poi attaccare un’infinità di foglie a comporre il corpo. Potete usare le foglie di mille colori per creare il vestito di una principessa oppure dipingere le foglie e usarle come stampi. In alternativa potete costruire una specie di scacciapensieri autunnale, immergendo le foglie nella cera calda naturale e appendendole. Sono perfette anche come segnalibro.

Insomma basta un pizzico di fantasia e il bottino delle nostre passeggiate nel bosco può rivelarsi una risorsa davvero preziosa.

Copyright: Familygo. Foto di: L. Dorinzi, Pixabay Foto di https://pixabay.com/it/users/free-photos-242387/

Pubblicato in