10 anni di FamilyGO: i nostri reportage di viaggio più belli!

Castello di Egeskov in Danimarca
Redazione, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: Weekend, 2 settimane, 1 settimana
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

In questi giorni in cui dobbiamo giustamente restare in casa, sfogliamo virtualmente il nostro album dei ricordi, un po’ come tanti di voi stanno facendo in famiglia con le foto delle vacanze. Sono passati dieci anni dai nostri primi reportage di viaggi con bambini e vogliamo condividere con voi quelli più belli, quelli che ci hanno emozionato e magari anche sorpreso. E che ci hanno fatto sognare. Sedetevi comodi, si parte!

Ormai lo sapete, nella nostra rivista online trovate tantissimi spunti per viaggiare con i bambini. Dalle idee sempre aggiornate ai family hotel, non mancano certo le proposte e i consigli per fare la valigia e partire. Ma quali sono gli itinerari più belli per viaggiare in famiglia? In questo momento amarcord, concedetelo, ripercorriamo alcuni reportage che, anche a distanza di anni, ci fanno battere forte il cuore.  Una carrellata con cui vogliamo prendervi per mano e condurvi a zonzo per l’Europa, dalla neve della Lapponia alle acque di Cipro passando per il Tirolo e la Lituania. Preparate il costume ma anche sciarpa e cappello. In questo viaggio virtuale vale davvero tutto.

La Svezia di Pippi Calzelunghe

Pippi calzelunghe a Vimmerby    Gotland in Svezia

Questo è stato uno dei nostri primissimi reportage di viaggio e ha avuto come meta il sud della Svezia, sulle tracce della ragazzina monella e impertinente dalle inconfondibili treccine rosse.  Abbiamo percorso un itinerario alla scoperta dei luoghi di Pippi Calzelunghe e delle bellezze naturali di questo paese.

Abbiamo dato da mangiare agli alci in una riserva naturale, visitato la splendida Isola di Gotland e la sorprendentemente medievale Visby con le sue rovine suggestive. Abbiamo girato in lungo e in largo Stoccolma, una delle città più affascinanti del nostro continente, con il centro storico Gamla Stan, il museo all’aperto Skansen e il bellissimo arcipelago (a proposito, sapevate che a Stoccolma si può anche andare in spiaggia?).

E per finire ci siamo divertiti nel parco letterario dedicato ad Astrid Lindgren a Vimmerby. Uno di quei viaggi che rimarranno per sempre nella nostra memoria e in quella dei nostri bambini.

Dublino e la Costa Ovest dell’Irlanda

Irlanda Cliffs of Moher     Irlanda

Anche quello in Irlanda è stato uno degli itinerari di viaggio che ricordiamo con un pizzico di nostalgia. Rileggendo il nostro reportage, si fa sempre più prepotente la voglia di tornare a esplorare l’isola di Smeraldo. Il nostro viaggio è stato un mix perfetto tra città e campagna, tra storia e natura.

Abbiamo esplorato Dublino, una città meravigliosa e a misura di famiglia, semplice anche da girare a piedi. I dintorni di Dublino regalano grandi sorprese anche a chi, per questioni di tempo, non può organizzare un itinerario più articolato. Dalla città ci siamo poi spinti verso il Killarney National Park e la penisola di Dingle per ammirare le spettacolari Cliffs of Moher con tutto il tavolato calcareo The Burren, una di quelle tappe che valgono il viaggio.

Ci siamo spinti poi verso le Isole Aran dove il tempo sembra essersi fermato. Le isole possono essere visitate con escursioni giornaliere e sono splendide da girare anche in bicicletta. Potete imbattervi in una colonia di foche, immaginate lo stupore negli occhi dei bambini.

Ciliegina sulla torta? Un’esperienza unica in fattoria. A conclusione di un viaggio davvero indimenticabile. Da ripetere!

La Norvegia: da Nord a Sud l’abbiamo percorsa tutta quanta!

Viaggio alla scoperta dei Vichinghi in Norvegia, Bergen    Viaggio alla scoperta dei Vichinghi in Norvegia, navi vichinghe

La Norvegia è stata la meta di tanti nostri reportage di viaggio. L’abbiamo esplorata in auto e in treno, perfino in Interrail. L’abbiamo ammirata nella sua veste estiva, con la luce come sfondo costante, e l’abbiamo amata in inverno, con l’aurora boreale a danzare nel cielo. Che cosa ci piace tanto di questo paese? La natura che si presta allo stupore autentico e che, come tale, ci riporta un po’ all’infanzia. Ma anche l’attenzione per le famiglie, sempre al top, è un vantaggio non da poco per chi viaggia con i bambini.

Uno dei primissimi reportage è stato nel Sud del paese, un itinerario che ci ha davvero emozionato e che vogliamo ripercorrere virtualmente con voi. Siamo partiti da Oslo e abbiamo percorso tutta la costa meridionale tra pirati e mare esplorando luoghi non troppo turistici. Perché solitamente ci si precipita verso i fiordi, che ovviamente abbiamo ammirato anche noi, ma arrivandoci per gradi. Dopo la natura dei fiordi che lascia senza parole, abbiamo visitato la vivace Bergen per poi far ritorno a Oslo con la famosa ferrovia panoramica. Un viaggio meraviglioso davvero a misura di famiglia.

L'aurora boreale in Norvegia ad Alta

Un regalo di Natale speciale di qualche anno fa, la base artica dei Lego, è stata la scintilla che ci ha fatto venire voglia di visitare la Norvegia in inverno e di spingerci fin nella contea di Finnmark. Siamo approdati ad Alta per un’immersione totale di aurore boreali e renne. La terra dei Sami ci ha davvero stregati per le escursioni nella natura e per i paesaggi incredibili. Da fiaba davvero, è il caso di dirlo. Abbiamo realizzato un sogno, senza ombra di dubbio, sfiorando il punto più a Nord della nostra meravigliosa Europa. Un’esperienza che non potremo mai dimenticare.

Il Tirolo: il paradiso per i bambini

    Alpbach Tirolo in estate

Il Tirolo occupa senza dubbio un posto speciale nel nostro cuore. E anche nel nostro sito, con tantissimi itinerari per famiglie che vi consentono di scoprire le montagne dell’Austria.

Sfogliando i nostri reportage in modalità album di famiglia, due in particolare hanno suscitato in noi un sentimento nostalgico, da occhi a cuore.

Alpbach è un gioiellino. Ci siamo stati in estate e non abbiamo potuto fare a meno di tornarci anche in inverno. Ci mancano le versioni autunnali e primaverili, provvederemo al più presto. Perché di Alpbach non puoi non innamorarti. E in questo momento in cui vorremmo tanto correre a perdifiato in un prato verdissimo, rileggere il nostro itinerario estivo ci fa davvero sognare. Laghi balneabili, parchi gioco in quota, museo dei masi tirolesi, passeggiate lungo le quali si trovano sempre giochi per bambini, gole e cascate con giretto in trenino. Il tutto in una cornice naturale spettacolare, dai contrasti cromatici incredibili con il verde intenso dei prati, il blu cobalto del cielo e il rosso vermiglio dei gerani sui balconi.

La Grotta di ghiaccio in Austria, nella Valle dello Stubai    Sentieri tematici in Tirolo e Baby Trekking nello Stubai

Un’altra esperienza unica in Tirolo l’abbiamo vissuta nella Valle dello Stubai che ci ha davvero sorpresi. Entrare in una grotta di ghiaccio non è roba da tutti i giorni, l’emozione è stata grande per i bambini ma non solo. E poi i parchi gioco in quota, le installazioni nei boschi per camminare senza accorgersene, il fun bob estivo e la vita in una vera fattoria, con la mungitura delle mucche come appuntamento fisso ogni pomeriggio. Bellezza e libertà, le prime parole a cui ripensiamo rileggendo il nostro itinerario.

Danimarca per un itinerario tra natura e fiaba

Danimarca    Itinerario sui temi delle fiabe in Danimarca

Il nostro primo itinerario in famiglia in Danimarca risale a tanti anni fa. E non è stato l’unico. Perché abbiamo voluto testare se è vero che i bambini danesi sono i più felici del mondo. Beh, non stentiamo a crederlo!

Il reportage del nostro viaggio in Danimarca ci ha fatto fare un salto indietro nel tempo, trasportandoci direttamente a quei giorni, tra castelli fiabeschi, esperienze uniche da provare con i bambini (baciare un rospo! Chi di voi l’ha mai fatto?), caccia ai fossili, parchi pazzeschi per non parlare di Legoland. E di Copenhagen, una città davvero a misura di famiglia.

Campi sconfinati, spiagge lunghissime in cui giocare, tantissimo verde ovunque. La natura che occupa lo spazio che le spetta di diritto e che consente di vivere meglio, di stare bene davvero. E poi la fiaba. A cominciare da Andersen. Tappa obbligata a Odense per uno dei luoghi che i bambini davvero non potranno mai dimenticare. Si scrive Fyrtøjet si legge magia, tappa imperdibile di un itinerario danese in famiglia. Per fermare l’attimo. Con tanti scatti che riguarderete con grande emozione.

Lituania: la meraviglia che non ti aspetti!

Lituania in bicicletta    Lituania: le dune di Neringa

“Bambini vi piacerebbe andare al mare in Lituania?”. Una domanda che può far sorridere ma solo se non si conosce questo straordinario paese. Il nostro itinerario di viaggio con bambini in Lituania è stato uno dei più belli perché è stato un crescendo di stupore.

Che in estate il Mar Baltico accarezzato dalle dune di sabbia si prestasse, con il suo fondale basso, a un piacevole bagno pomeridiano davvero non ce l’aspettavamo. La Lituania è un paese piccolo e ancora relativamente poco conosciuto che riserva però grandi sorprese.

Abbiamo visitato il centro storico di Vilnius, Patrimonio Unesco, ammirato castelli e palazzi, visitato musei anche particolari come quello del giocattolo. E poi abbiamo percorso le piste ciclabili di cui la città è piena con soste d’obbligo nei bellissimi parchi gioco.

Il viaggio si è concluso con l’esplorazione del Parco Nazionale della Penisola Curlandese, accessibile attraverso uno strettissimo braccio di mare a bordo di un traghetto che in cinque minuti lo collega alla città di Klaipeda. Nel parco rimarrete affascinati dalle dune e dalle foreste di pini dove potete imbattervi in alci, cervi e cinghiali. Un tripudio della natura che non vi lascerà indifferenti!

Gli itinerari in bici più belli: la Loira e l’Olanda

La Loira in bicicletta    Itinerari di viaggio per famiglie

Tra le esperienze che occupano un posto d’onore nel nostro cuore ci sono sicuramente gli itinerari in famiglia in cui abbiamo visitato il paese da una prospettiva diversa che ai più piccoli piace tanto: in sella a una bicicletta.

Ci sono paesi che si prestano particolarmente a questo tipo di avventure per l’organizzazione impeccabile e per il territorio, prevalentemente pianeggiante. Non serve quindi essere super sportivi, bastano il desiderio di esplorare e la voglia di trascorrere una giornata diversa, immersi nella cultura e nella natura.

La Loire à velo, per dirlo alla francese, ovvero la Valle della Loira in bicicletta è amarcord allo stato puro. Questo reportage fa sognare perché ci porta a visitare alcuni tra i castelli più belli non solo di Francia ma d’Europa. Principesse, cavalieri e due ruote. Vi viene in mente una vacanza più emozionante?

Partendo da Blois, splendida cittadina che riserva chicche come il Museo della Magia,  l’itinerario tocca alcuni dei castelli più belli come Chambord, Villandry, Azay Le Rideau e Clos Lucé.  Parchi immensi e sontuosi palazzi da raggiungere in bicicletta per una vacanza all’insegna dell’avventura e del divertimento.

Isola di Texel      Escursioni tra i canali in Olanda

Se si parla di bicicletta, non si può non pensare all’Olanda, uno dei paesi più facili da girare in questa modalità. Anche in Olanda siamo tornati diverse volte, per visitare la splendida Amsterdam, ammirare la fioritura dei tulipani o esplorare la selvaggia Texel.

Ma uno degli itinerari che ci è rimasto più nel cuore è sicuramente quello in bicicletta e battello tra i canali alla scoperta di scorci e villaggi suggestivi. Si parte da Dordrecht, la città più antica d’Olanda, si esplorano in bicicletta i famosi mulini di Kinderdijk, patrimonio Unesco, per poi visitare il Parco Nazionale De Biesbosch a bordo di una barca elettrica o in canoa. Imperdibile Giethoorn, il magico villaggio sull’acqua in cui sembra di essere in una fiaba. E per finire il Parco Nazionale Weerribben-Wieden, una grandissima oasi naturale da girare rigorosamente in bicicletta. La degna conclusione di un viaggio da ricordare!

La Finlandia tra troll e Babbo Natale

Viaggio in Lapponia con i Bambini, Salla, Finlandia    Babbo Natale in Lapponia e dintorni, Finlandia, Santa Claus Village

Tra gli itinerari di viaggio per famiglie più belli non può certo mancare la Finlandia. Dopo tutto è la terra di Babbo Natale, quale bambino non desidera andarci?

Non potevamo non esplorarla e, come per la Norvegia, abbiamo voluto ammirarla nella sua veste invernale ed estiva.

La Finlandia in inverno è quanto di più magico possiate immaginare. E non solo per la casa di Babbo Natale a Rovaniemi che non poteva mancare tra le tappe del viaggio. Ma un itinerario di viaggio per famiglie in terra finlandese non può limitarsi a Rovaniemi, la Lapponia più autentica è quella lontana dalla città. Ci siamo quindi spinti fin quasi al confine russo, precisamente a Salla, per vivere avventure invernali straordinarie. Se chiedete ai bambini qual è stato il viaggio più bello che abbiano mai fatto, con tutta probabilità vi risponderanno proprio questo!

Moomin World in Finlandia     Moomin World in Finlandia

Abbiamo voluto verificare se la Finlandia fosse altrettanto magica in estate. La risposta ovviamente è affermativa. Non più il bianco della neve, ma il verde di una natura rigogliosa e l’azzurro dei tantissimi laghi che punteggiano il paese. Abbiamo esplorato Turku, l’antica capitale del paese con il bellissimo Handicraft Museum, dedicato ai mestieri di una volta. Siamo poi andati a conoscere da vicino i Moomins, una vera e propria istituzione per i bambini finlandesi. A Naantali oltre al Kultaranta Garden, residenza estiva del Presidente della Finlandia con centinaia di incantevoli fiori e opere d’arte, sorge infatti il parco divertimenti Moominworld dove si possono incontrare le buffe creature che assomigliano a ippopotami bianchi. E poi ancora musei unici, mirtilli in gran quantità e un tuffo nelle acque del Mar Baltico. Un itinerario di viaggio magico e sorprendente. E se andate in Finlandia non dimenticate i libri sui Moomin e sui Troll.

Cipro: un viaggio incredibile tra natura e storia

Spiagge di Cipro    Viaggio a Cipro

Cipro ci ha stregati. Le isole della Grecia che ci hanno affascinato sono tante, ma l’itinerario a Cipro è stato uno dei più completi e particolari.

Il nostro reportage ci ha visti esplorare la zona occidentale dell’isola fino a sud, partendo dalla penisola selvaggia di Akamas, dove si riproducono le tartarughe, fino ai Monti Troodos per vedere i mufloni. Poi una sosta a Pafos per ammirare i mosaici romani, a Limassol per vedere il castello di Riccardo Cuor di Leone e a Tochni per vivere un’esperienza idilliaca in un villaggio cipriota. Un viaggio che non è stato solo mare ma percorsi naturalistici, avvistamenti di animali e resti antichi arricchiti da racconti mitologici. E tanti ottimi piatti ciprioti da gustare in posti poco turistici.

Non sono mancati i bagni in un mare che in alcuni punti sembra quasi caraibico, come nella zona di Agia Napa nella punta orientale dell’isola. Un viaggio vario e particolare e ripercorrerlo ci fa venire una gran voglia di tornare!

Amiens e Nantes sulle orme di Jules Verne

La Francia offre tanto per le famiglie. Siamo stati più volte a Parigi e in Bretagna, ad ammirare la fioritura della lavanda in Provenza e a tuffarci nel mare della Costa Azzurra. Abbiamo perfino seguito le orme di Belle e Sebastien in un itinerario spettacolare tra le montagne della Savoia francese.

Amiens e gli orti galleggiantiMa se dovessimo scegliere due città che ci hanno piacevolmente colpito e due itinerari di viaggio per famiglie per nulla scontati, il pensiero volerebbe subito ad Amiens e a Nantes. L’una più vicina a Parigi, l’altra a un passo dalla Bretagna. Due città diverse ma legate da un filo conduttore: Jules Verne.

Di Amiens abbiamo amato il quartiere St. Leu con le case colorate a graticcio, il museo di Jules Verne, che qui visse l’ultimo periodo della sua vita, il teatro delle marionette e gli spettacolari Hortillonages, giardini galleggianti circondati da vie d’acqua. Ai bambini piacerà tantissimo visitarli navigando a bordo di tradizionali imbarcazioni che assomigliano molto alle gondole veneziane.

Nantes e le Machines de l'Ile    I dintorni di Nantes

Anche Nantes è stata una bellissima scoperta. Una città molto vivace che sprona gli artisti a creare liberamente e che promuove progetti ambiziosi come Les Machines del l’île con il gigantesco elefante di legno alto 12 metri sul quale vengono trasportati adulti e bambini. A Nantes Jules Verne è nato ed è vissuto per vent’anni e qui sorge un bellissimo museo a lui dedicato con tanti supporti multimediali. Nantes si presta perfettamente come punto di partenza per un itinerario alla scoperta della costa francese che si affaccia sull’Atlantico, della Bretagna e della Loira. Per ripartire sempre alla volta di un nuovo viaggio!

E ce ne sono tanti tanti altri che ci hanno emozionato e che meritano di essere nella lista. Magari per una prossima puntata. Se avete tempo di sbirciare qui avete la lista completa dei reportage di FamilyGO.

 

Copyright: Familygo. Foto: Devid Rotasperti, P. Bertini, Visit Stockholm, Ola Ericson, www.irelandscontentpool.com, Ciaoaustria, Tirolwerbung, L. Dorinzi, M. Serpilli, Chateauduriveau, R. Bano, Santa Claus Village, Nantes Tourisme, Amiens-Atout France.

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi