Isola di Texel, meraviglia d’Olanda: con i bambini tra spiagge, fattorie e… gamberetti!

Letizia Dorinzi, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

L’Olanda è un paese bellissimo da visitare con i bambini. I campi di tulipani che affascinano in primavera, i canali, i mulini, Amsterdam e i musei che stupiscono tutto l’anno. Natura e cultura che si fondono creando un binomio armonico. All’Olanda non manca proprio nulla. C’è anche il mare. Per una vacanza balneare insolita, avventurosa e unica, scegliete l’Isola di Texel.

Paletta, secchiello, costume, crema solare. Gli ingredienti fondamentali per un soggiorno in… Olanda. Avete capito bene. Se la vostra destinazione sono le isole Frisone Occidentali e in particolare Texel, il costume va messo necessariamente in valigia.
Cosa piace tanto ai bambini del mare? Correre sulla sabbia e costruire castelli o scavare buche senza dover continuamente chiedere scusa al vicino di ombrellone. La sensazione di libertà che spesso sulle nostre spiagge manca. Il Mare dei Wadden, patrimonio UNESCO, ci viene in aiuto con le dune sconfinate che lo lambiscono, il vento tra i capelli, i versi dei gabbiani e l’aria salmastra. Senza dimenticare spiagge e fari. Per una vera avventura da pirati. O da pescatori.

L’isola di Texel

Isola di Texel cosa vedere con i bambini     Isola di Texel cosa vedere con i bambini

L’isola di Texel è la più grande delle Frisone Occidentali, le isole che si trovano tra il Mare del Nord e il Mare dei Wadden, una sorta di laguna a ridosso della costa olandese. Il fatto che Texel sia l’isola più grande non significa che sia immensa, tutt’altro. Per percorrerla da un capo all’altro ci vuole meno di un’ora in auto. Questo fa sì che spesso si scelga Texel come meta di un’escursione di uno o due giorni da Amsterdam, nell’ottica di riuscire a vedere tutto il meglio che l’Olanda ha da offrire in pochi giorni. Ma dopo aver compiuto il brevissimo tragitto di venti minuti che separa Texel dalla costa, ci si pente immediatamente di non aver dedicato all’isola il tempo che merita. Tanto vale studiare un itinerario speciale proprio incentrato su questa meraviglia di sabbia e mare. Il faro rosso che si staglia nel cielo è un invito al viaggio, nella sua essenza più pura. Che è libertà mista ad avventura. A misura di famiglie e bambini.

Con i bambini tra fattorie, spiagge e dune di sabbia

Isola di Texel cosa vedere con i bambini, le spiagge     Isola di Texel cosa vedere con i bambini, le spiagge

Trenta chilometri di bellissime spiagge, un paradiso per chi ama la sabbia. Una rete ben strutturata di piste ciclabili, perché le due ruote restano il modo migliore per esplorare l’isola. Sette villaggi, uno più pittoresco dell’altro. Le pecore, tantissime, a migliaia, che danno un tocco quasi “atlantico” al paesaggio, e fattorie didattiche dove introdurre i più piccoli alla vita rurale. Texel non può fare a meno di incantare. E di farsi scoprire ed esplorare, a ritmo lento. Per lasciar giocare liberamente i bambini con la sabbia o per vivere esperienze davvero uniche.

Isola di Texel cosa vedere con i bambini, le fattorie     Isola di Texel cosa vedere con i bambini, le fattorie

Isola di Texel cosa vedere con i bambini, le foche      Isola di Texel cosa vedere con i bambini, il faro

Una volta assaporata la libertà delle spiagge dell’isola, sarà difficile trascinare via i più piccoli. Per riuscire nell’impresa, o per convincerli a pedalare, potete proporre loro una visita all’Acquario Ecomare che consente di scoprire tantissime informazioni su questo ecosistema particolare e di osservare le foche e altri animali marini che qui vengono curati per poi essere rimessi in libertà. Anche il rossissimo faro di Eierland, situato nella parte settentrionale dell’isola a ridosso delle spiagge più belle, farà rimanere i bambini a bocca aperta. Il faro è visitabile e dalla piattaforma si può godere una vista mozzafiato sull’isola vicina, Vlieland.

Tutti a pesca di… gamberetti

Isola di Texel cosa vedere con i bambini, la pesca dei gamberetti     Isola di Texel cosa vedere con i bambini, la pesca dei gamberetti

Dopo essersi finti esploratori, avventurieri e contadini e aver dato libero sfogo alla fantasia, non resta che diventare pescatori. Questa volta si fa sul serio.
Una delle esperienze che sicuramente i bambini faticheranno a dimenticare è la pesca dei gamberetti. Da metà marzo ai primi di novembre tutti i giorni è possibile partecipare a un’escursione in mare aperto per assistere alla pesca dei gamberetti. Si parte da Oudeschild, a sud dell’isola, in compagnia di due veri lupi di mare, i capitani Herman e Frido.

Isola di Texel cosa vedere con i bambini, la pesca dei gamberetti     Isola di Texel cosa vedere con i bambini, la pesca dei gamberetti

Durante l’uscita della durata di due ore circa, i capitani spiegano come si preparano le reti e illustrano le specie che popolano il mare dei Wadden, tra cui granchi, stelle marine, gamberetti e diversi tipi di pesce. I gamberetti pescati vengono tolti dalle reti e cucinati, non prima di aver mostrato la tecnica di pulitura. Prima di rientrare in porto, gli altri crostacei vengono liberati in mare, per preservare la fauna marina. L’escursione ha anche un valore educativo. La natura è a servizio dell’uomo purché la si rispetti e tuteli. E se si è particolarmente fortunati, si possono osservare le foche in libertà, un’emozione davvero indimenticabile. L’escursione si svolge in qualunque condizione meteo. Perché i veri lupi di mare non temono il vento (che a Texel non manca) o la pioggia.

Informazioni Utili

COME ARRIVARE E COME MUOVERSI

L’isola di Texel è facilmente raggiungibile via traghetto da Den Helder che si trova a un’oretta abbondante da Amsterdam. La traversata dura soltanto venti minuti. I traghetti partono a ogni ora dalle 6.30 del mattino fino alle 21.30. Si possono portare tranquillamente le auto sull’isola.
Per girare Texel, si consiglia l’uso della bicicletta. Molte strutture ricettive offrono la possibilità di noleggiare le bici in loco. Vento permettendo, l’assenza di rilievi consente di muoversi con grande facilità. Per i bambini sono disponibili anche i carretti da attaccare alle bici.

DOVE DORMIRE

La nostra idea mediterranea di vacanza balneare differisce molto da quella degli abitanti dei paesi del Nord per i quali isole come Texel rappresentano il top per la vita di mare. Questo fa sì che l’isola disponga di tantissime strutture ricettive, campeggi particolarmente adatti per le famiglie con le tipiche casette in legno dal tetto spiovente.

L’isola di Texel si presta come tappa all’interno di un on the road tra mulini a vento e canali, ma è particolarmente adatta anche come meta a sé, per godere del mare in maniera alternativa.

Per altre informazioni su Texel e sull’Olanda potete visitare il sito ufficiale Holland.com. Per ispirazioni di viaggio nel paese dei tulipani, ecco i nostri itinerari:

Olanda. Un viaggio colorato tra i tulipani in fiore
Olanda in bici e battello con bambini tra canali d’acqua e parchi naturalistici
Olanda. Nel Brabant un universo di fiabe nella terra di Van Gogh

 

Copyright: Familygo. Foto di Holland.com/ NBTC Marketing/ D. Roozing/ G. Kruger

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi