Viaggiare con Interrail in Norvegia: itinerario in famiglia per ammirare la magia del Nord

Heidi Busetti, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, 2 settimane

Non c’è modo migliore per scoprire la magia d’Europa in inverno che ammirando un paesaggio innevato scorrere fuori dal finestrino di un treno. Noi abbiamo scelto la Norvegia dove abbiamo vissuto un viaggio fiabesco e indimenticabile.

Se volete far vivere ai vostri figli un’esperienza indimenticabile, vi consigliamo Interrail One Country Pass, che permette di viaggiare liberamente in un unico Paese europeo, a scelta tra trenta destinazioni. La nostra è la Norvegia. Da Bergen a Flåm, Oslo, Røros, Trondheim e Mosjøen, fino alla remota Bødo, abbiamo viaggiato su treni in perfetto orario, carrozze dedicate alle famiglie e vista mozzafiato di foreste ricoperte di neve, come se ogni abete, ogni betulla avesse deciso di indossare un candido cappotto immacolato.

Il viaggio comincia a Bergen

     

Il vento del Nord arriva e ti scompiglia i capelli.
In una giornata di sole che profuma d’autunno, il vento gioca con le foglie trascinandole verso di me in una danza vorticosa. Respiro a pieni polmoni e me la godo così tanto questa giornata di sole a Bergen, che vorrei camminare per ore, esplorando la città. Ma prima voglio andare con i bambini al Vilvite, un museo dove scienza, fisica e geografia vengono raccontate alle nuove generazioni con intuizioni meravigliose! Come la chitarra senza manico, con le corde tese appese davanti ad un rullo rigato: suonandola, si può osservare la frequenza delle vibrazioni di ogni corda. O il robot degli alimenti che, mangiando, mostra ai ragazzi cosa accade se ci si ciba di troppi zuccheri (c’è un vero e proprio allarme che suona!). Lo confesso. Per un istante ho sperato di uscire da questo luogo con una maledetta risposta al mio dubbio amletico: vuoi vedere che finalmente capisco come fanno a galleggiare le navi? Ma niente. La legge di Archimede non ha trovato posto in questo luogo di meraviglie!

Norway in a Nutshell: da Bergen a Oslo

     

Nelle tappe del nostro viaggio, spicca un’esperienza che rientra tra le più belle al mondo! Si chiama “Norway in a nutshell” e prevede un viaggio che da Gudvangen arriva a Flåm, scivolando sulle acque di uno dei fiordi più incantevoli della terra. Ai viaggiatori Interrail è riconosciuto il 30% di sconto sul prezzo del biglietto del traghetto, ecco perché vi consigliamo di partire con il treno da Bergen per arrivare a Voss. Da qui si sale sul pullman diretto a Gudvangen, dove, sulle sponde del fiordo, troverete un elegante battello nero, di design contemporaneo. All’interno, vi ospiteranno comodi salottini che danno su grandi vetrate. Ma è una pura illusione, perché la forza della natura sarà più forte della comodità, e in breve vi ritroverete sul ponte ad ammirare la corrente dell’acqua, lasciandovi scuotere da un vento impetuoso per sentirvi parte di un paesaggio disegnato da montagne rocciose punteggiate dai colori dell’autunno e da piccoli villaggi di casette a punta, con i tetti colorati.

     

Arrivati a Flåm, con la meraviglia ancora negli occhi, saliamo sulla Flåmsbana, il treno che ci porterà ad Oslo (c’è un solo cambio, alla stazione di Myrdal). E qui inizia una nuova speciale avventura. La ferrovia di Flåm è la più ripida al mondo e percorre un tratto che, in pochi chilometri, risale dal mare per arrivare alla montagna, ad un’altezza di circa 900 metri! Seduti in eleganti carrozze di legno con sedili di velluto rosso, ammiriamo dai finestrini il cambiamento del paesaggio, a tratti selvaggio, a tratti decorato da campi verdi, e la cascata Rjoandefossen con il suo salto di 140 metri. Quando a Myrdal cambiamo treno, direzione Oslo, il paesaggio muta ancora e dai vetri scorrono le immagini di un paesaggio lunare e innevato, disegnato da immensi spazi bianchi, decorati da alberi spogli. E’ una Norvegia fantastica, che solo un viaggio in treno può raccontarvi. Per approfondire questo itinerario leggi anche La Norvegia che vi sorprenderà! Itinerario di una settimana tra i paesaggi più belli del mondo

Da Oslo a Bødo in treno…

     

Poche volte nella vita ho visto paesaggi emozionanti sfilare fuori dai finestrini… Si dà invece il caso che scegliere la Norvegia per un viaggio Interrail significhi restare attaccati ai finestrini, infilando esclamazioni di gioia e meraviglia una dietro l’altra. Non importa che saliate su un treno che da Oslo vi porterà a Røros (patrimonio UNESCO), o su una locomotiva con due sole carrozze, ma tirate a lucido, che da Røros vi porterà nella terza città più grande della Norvegia, l’eclettica Trondheim (leggi il nostro reportage alla scoperta di  Røros e Trondheim). In qualsiasi caso, vi troverete incollati ai vetri ad ammirare immense foreste incantate che si specchiano in laghi grigi e rami di betulle che ricamano cieli plumbei, mentre sorseggiate del caffè. Perché sui treni c’è sempre un distributore automatico di bevande calde e snack, oppure un vagone bar dove servono yogurt con frutta, wurstel o waffle con marmellata.

     

     

Decisamente, l’Interrail in Norvegia, in un periodo introspettivo come solo l’autunno e l’inverno sanno essere, è un’esperienza intessuta di magia. Partendo da Oslo, potete infatti arrivare fino a Bødo – passando per la suggestiva Mosjøen – per ammirare l’aurora boreale (leggi il nostro reportage del Nord della Norvegia, da Mosjøen alle Lofoten).

     

Concludendo, credo si possa affermare che il treno è il mezzo di trasporto che permette maggiormente di assaporare il viaggio. Ecco perché tra i miei più grandi amori spicca Interrail. Non è un semplice biglietto. È l’esperienza che lo scorso anno ha trasformato la comunicazione di Federico, il mio primo figlio di 12 anni, da “Mamma mi sbucci la mela?” a “Mamma mi sbuccio la mela”.
In un momento in cui in Italia c’è una legge per cui i ragazzi delle medie devono tornare a casa accompagnati dai genitori, io metterei una legge che obbliga i ragazzi a fare l’Interrail per scoprire come si ragiona quando si è figli del mondo!

INFORMAZIONI UTILI

     

Il Pass interrail è un biglietto che permette di viaggiare liberamente in treno e traghetto in Europa ed è disponibile sia in prima che in seconda classe, in due tipologie: One Country Pass, per viaggiare in un solo Paese (come nel nostro caso) e Global Pass, che include fino a 30 Paesi europei. È possibile acquistare un biglietto Interrail fino a 11 mesi prima della data di partenza. Esistono fasce per adulti, per famiglie (i bambini viaggiano gratis fino a 11 anni, per un massimo di due bambini per ogni adulto pagante) e a tariffe agevolate sia per i giovani fino a 27 anni, che per gli over 60.
Maggiori informazioni sul sito di Trenitalia oppure presso il capillare network di punti vendita autorizzati Trenitalia (agenzie di viaggio e biglietterie).
Fondamentale: prima di pianificare il viaggio scaricate l’app Rail Planner, che mostra gli orari dei treni in tutta Europa. Non solo. L’applicazione permette di visualizzare tutti gli sconti e i vantaggi riservati ai titolari dei biglietti Interrail.

Per saperne di più:

www.interrail.eu
www.visitnorway.it

 

 

Copyright: Familygo. Foto di Devid Rotasperti Photographer

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi