Viaggio nel Nord della Norvegia: da Mosjøen alle Lofoten, tra miti vichinghi, aerei spaziali, animali polari

Heidi Busetti, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, 2 settimane

La meraviglia nella quotidianità: paesaggi incantevoli decorati da foreste innevate, attività che lasceranno i vostri bambini a bocca aperta, un cielo trapuntato di stelle che a un tratto si colora delle vivaci tonalità dell’aurora boreale! Benvenuti nel Northern Norway, il Nord più puro che attraversa il circolo polare artico!

Mosjøen, un pic-nic in bianco

Viaggio nord Norvegia con bambini     Viaggio nord Norvegia con bambini

Partiamo con il treno dalla città di Trondheim per dirigerci più su, dove tutto si colora di bianco. Per interi chilometri il viaggio si tinge di paesaggi così perfetti – intere foreste di betulle e abeti che si specchiano in grandi laghi color carta di zucchero – che non riusciamo a staccare lo sguardo dal finestrino. Accanto a noi una ragazza sferruzza con gli aghi da maglia, intenta nel suo lavoro. Il viaggio dura circa sei ore, ma non c’è modo di annoiarsi davanti ai paesaggi norvegesi che ricordano un libro di fiabe illustrato. Tutto è assolutamente all’altezza delle aspettative, e forse va oltre…

 Viaggio nord Norvegia con bambini, Mosjøen      Viaggio nord Norvegia con bambini, Mosjøen Viaggio nord Norvegia con bambini, Mosjøen      Viaggio nord Norvegia con bambini, Mosjøen

A Mosjøen, nella regione Helgeland, ci attende Gunn, una donna abbottonata nel suo cappotto, che ridendo esclama: “avevamo tante cose in programma qui. Ma ha nevicato ed è saltato tutto! E’ iniziato l’inverno!”. Ti chiedi cosa si inventeranno i norvegesi. Con cosa sostituiranno il tour in bicicletta e la visita alle grotte. E tutto ti aspetteresti, fuorché un pic-nic nella neve. E la mattina successiva si parte con Anita, la guida di Naturlige Helgeland che ci accompagna in una foresta fatata, con gli abeti coperti da candida neve che punteggiano le alte montagne e ricamano le sponde di un lago. Forse perché, da buon italiano, uno nemmeno se lo immaginava un pic-nic d’inverno. Eppure… basta un’ascia per spaccare la legna, cuscinetti pieghevoli (trovati in allegato al giornale locale) e salmone al cartoccio et voilà… mentre Federico e Francesco giocano a palle di neve, prende forma un pic-nic da favola che entra nella top ten della lista di attività da consigliare quando tornerai in Italia.

 Viaggio nord Norvegia con bambini, Mosjøen      Viaggio nord Norvegia con bambini, Mosjøen
Da visitare anche il Vefsn Museum, uno dei diciotto musei riuniti sotto il nome di Helgeland Museum dove conoscere le storie legate a Mosjøen, come la Guerra di Sjøgata (il centro della città che rischiò di essere raso al suolo per ragioni economiche) e i suoi personaggi, tra cui spicca l’orologiaio Ole Mo e la Sami Elsa Laula Renberg, che lottò per l’indipendenza del suo popolo.

Bodø, avventura sugli aeroplani!

Viaggio nord Norvegia con bambini, Bodø      Viaggio nord Norvegia con bambini, Bodø

Situata su una penisola in un tratto di costa nel nord della Norvegia, Bodø ha la popolazione più densa di aquile di mare al mondo. Città incorniciata da aspre vette, riserva molte sorprese per i bambini che amano gli aerei. Dopo una simulazione di volo al Newton Flight Academy durante la quale Federico e Francesco hanno appreso le basi per pilotare un aereo, ci siamo recati al Norwegian Aviation Museum che, da solo, meriterebbe la visita alla città.

Viaggio nord Norvegia con bambini, Bodø      Viaggio nord Norvegia con bambini, Bodø

Qui si narrano le avventure dell’Aviazione Norvegese nel corso della storia con aerei civili e militari appesi al soffitto come fossero in volo, oppure a terra con manichini che simulano scene di guerra. I bambini, muovendosi in libertà negli enormi spazi espositivi, potranno così ammirare aerei famosi come lo Spitfire, il CF-104 Starfighter, lo Ju 88 e l’aereo spia U-2, sedendosi anche in un originale Starfighter F104, un caccia intercettore che fu in servizio dal 1958 al 1969! Quest’aereo fu trasportato al museo su una nave e attraversò poi le vie della città. Per molti versi il suo arrivo è considerato un simbolo della Guerra Fredda, dove la Norvegia ebbe un ruolo importante: oltre 500 aerei furono consegnati dagli USA per l’aiuto militare!

Lofoten e Vesterålen: quando le esperienze sono autentiche

Viaggio nord Norvegia con bambini, Lofoten     Viaggio nord Norvegia con bambini, Lofoten

Partiamo la sera su un traghetto diretto alle Lofoten. Pensavamo fossero così lontane dalla nostra esistenza, e invece ora eccoci qui. A Svolvær, città principale di questo arcipelago tra le più suggestive al mondo, ci accoglie una pioggia incessante e il sorriso di una donna corpulenta che ci dà una chiave. Qui non ci sono treni e se vuoi spostarti in libertà, il mezzo migliore è l’automobile.

Ci ospitano in una casa su due piani, letteralmente da sogno, con grandi vetrate per ammirare l’aurora boreale e un camino per accendere i pomeriggi d’inverno norvegesi. Si chiamano Rorbuer e sono le case che i pescatori abitavano quando si recavano sulle isole per pescare il merluzzo.

Viaggio nord Norvegia con bambini, Lofoten     Viaggio nord Norvegia con bambini, Lofoten

Viaggio nord Norvegia con bambini, Lofoten     Viaggio nord Norvegia con bambini, Lofoten

In programma abbiamo la visita al Lofotr Viking Museum, ricostruzione di una fattoria antica dove vissero alcuni capi vichinghi, a cui arriviamo attraversando un paesaggio surreale, fatto da montagne aguzze che ricordano le scaglie di uno stegosauro sdraiato nell’acqua. L’infinito qui è di casa e la meraviglia per questi paesaggi così differenti dai nostri, ci accompagna lungo la strada.
Sarà stata l’ambientazione davvero suggestiva o le storie di Odino e Freyja raccontate dalla guida italiana. Saranno stati i grandi modelli in legno del serpente e dell’aquila della mitologia norrena o i giochi di società a cui giocavano i vichinghi. Fatto sta che i nostri figli sono stati rapiti per quattro ore consecutive dal mondo mitologico norvegese, riemergendone solo a metà pomeriggio (saltando pure il pasto!) con gli occhi che brillavano per l’emozione. Ora sanno che vichingo significa “pirata” e che il nome deriva dal verbo germanico “viking” e significa razziare. Immersi in un’ambientazione che rievoca miti e leggende, ci viene naturale pensare che la storia, narrata così, ha un sapore diverso che fa innamorare i bambini!

Viaggio nord Norvegia con bambini, Vesterålen     Viaggio nord Norvegia con bambini, Vesterålen

Viaggio nord Norvegia con bambini, Vesterålen     Viaggio nord Norvegia con bambini, Vesterålen

Da non perdere è anche l’esperienza del WhaleSafari alle Vesterålen e la visita allo Spaceship Aurora dell’Andøya Space Center. Vestiti con tute per missioni nello spazio, siamo saliti a bordo della Spaceship Aurora, per “pilotare” la navicella fino alla luna e osservare il fenomeno dell’Aurora Boreale. Abbiamo così appreso che questo fenomeno è attivo tutto l’anno, ma non è visibile in estate perchè c’è troppa luce. Una curiosità: tutti gli abitanti della Norvegia del Nord hanno sul cellulare un’applicazione che spiega l’attività solare e mostra la possibilità di vedere o meno l’Aurora, giorno dopo giorno. L’avreste mai detto?

Ultima tappa: Narvik, e il bacio al lupo

Viaggio nord Norvegia con bambini, Narvik     Viaggio nord Norvegia con bambini, Narvik

Infine arriviamo a Narvik, nella contea del Nordland. Incuriositi dalla città, camminiamo con il naso all’insù sperando nell’Aurora Boreale. Ma il cielo è coperto da nubi e le previsioni sono spietate: il cielo resterà tale per tutti i giorni della nostra permanenza. Ecco perché questi viaggi sono perfetti tra gennaio e febbraio. Il meteo è più stabile e il cielo risulta più limpido; diventa perciò più semplice vedere il fenomeno dell’Aurora Boreale. Naturalmente, il viaggio merita di essere vissuto al di là dello spettacolo nel cielo! Ad attenderci ci sono infatti gli animali del Polar Park dove, per la prima volta nella nostra vita, incontriamo l’orso bruno, il lupo grigio, l’alce e la renna, quest’ ultima lasciata in libertà con il suo branco!

Viaggio nord Norvegia con bambini, Narvik     Viaggio nord Norvegia con bambini, Narvik

Camminando nella neve, abbracciati da un vasto paesaggio di bellezza eterea, si apprende che questo Parco è composto solo da animali autoctoni, che vivono in spazi molto ampi così che possano girare in semi-libertà. Il contatto con la natura è profondo e cartelli di legno spiegano le specificità di ogni animale, in norvegese e in inglese.
Questa è l’occasione perfetta per mostrare ai bambini le renne di Babbo Natale. Non solo. In Norvegia troverete le tipiche corone da appendere alle porte nei giorni di festività, decorate con muschio bianco, poiché è il cibo preferito dalle renne, comprese quelle che trainano la slitta di Santa Claus!
Da visitare anche il Narvik War Museum, dove i bambini potranno osservare alcuni preziosi cimeli della Seconda Guerra Mondiale e conoscere in modo interattivo gli avvenimenti più importanti della famosa Guerra di Narvik (10 aprile 1940), una tra le più grosse battaglie navali.

Informazioni Utili

Per questo viaggio potete prendere un volo, direzione Oslo-Torp Sandefjord e poi prendere un volo interno della compagnia Widerøe che vi porterà fino a Trondheim. Il viaggio in treno fino a Mosjøen è con le NSB, le compagnie ferroviarie norvegesi, che alla famiglia dedicano un intero vagone (contraddistinto dalla scritta “Familie”), dove c’è uno spazio morbido per i bambini, con TV e libri di fiabe mentre i genitori sorseggiano una tazza di tè o mangiando un waffle!
La moneta è la corona norvegese . Se desiderate muovervi con i mezzi anche nel Nordland, vi consigliamo il Travel Pass Nordland che vi permette di viaggiare su tutti i bus e le barche (esclusi i traghetti), per sette giorni. Per gli adulti il costo è di 990 corone, per i bambini sotto i quindici anni il costo è di 495 corone.

DOVE DORMIRE

Fru Haugans Hotel, Mosjøen     Fru Haugans Hotel, Mosjøen

Fru Haugans Hotel, Strandgt 39, Mosjøen – E’ l’hotel più antico della Norvegia del Nord. Inaugurato nel 1794, è gestito da oltre 130 anni dalla stessa famiglia. Ecco perché rientra nella catena degli alberghi storici della Norvegia, “De Historiske”. Ha camere spaziose, eleganti, con grandi vetrate che danno su un paesaggio incantato – montagne coperte di abeti che si specchiano in un lago! – e letti confortevoli. Ottimo anche il ristorante Ellenstuen, considerato il migliore di Mosjøen sia per i piatti che per l’eleganza del locale!

Thon Hotell Nordlys, Bodø     Thon Hotell Nordlys, Bodø

Thon Hotell Nordlys, Molovein 14, Bodø – Situato nel cuore della città, davanti al porto, l’hotel ha stanze con grandi vetrate volute dai proprietari per permettere agli ospiti di godere della vista delle montagne Lofotveggen e del passaggio del postale dei fiordi, il famoso Hurtigruta. Le camere sono luminose e hanno una smart tv con cui i bambini possono divertirsi dopo un’intensa giornata di scoperte e avventure. Anche la colazione è favolosa: grandi tavoli ospitano specialità locali e internazionali per un breakfast a misura di famiglia.

Svinøya Rorbuer, Svolvær     Svinøya Rorbuer, Svolvær

Svinøya Rorbuer, Gunnar Bergs vei 2, Svolvær – Situate lungo l’antico porto di Svolvær, queste moderne casette sono quanto di più rappresentativo possa esistere in Norvegia in fatto di abitazioni. Disposte su due piani, con grandi vetrate per ammirare l’Aurora Boreale, erano originariamente le casette che venivano date ai pescatori durante la stagione della pesca del merluzzo. Completamente rinnovate, sono oggi abitazioni in legno con cucina abitabile, caminetto e molte stanze per bambini e ospiti! Ecco perché sono perfette come base per una vacanza in famiglia nel Nord della Norvegia. Bellissimo anche l’antico ristorante Børsen (la sala in legno è del 1828 e la specialità del ristorante è lo stoccafisso), situato nell’edificio principale, che fa capo alle rorbuer.

Scandic Svolvær     Scandic Svolvær

Scandic Svolvær, Lamholmen, Svolvær – Appartenente alla catena degli Scandic, quest’hotel si distingue per la vista sul mare, dove si specchiano deliziose casette rosse. E’ infatti sul lato opposto delle Svinøya Rorbuer e il paesaggio è a dir poco incantevole. Le camere sono spaziose e funzionali. Da segnalare anche il ristorante, che serve ottimi piatti curati nella presentazione. La sala delle colazioni è arredata secondo il gusto nordico, dalle linee pulite ed essenziali, e ogni ospite può prepararsi da sé i waffle per una colazione abbondante!

Breidablikk Guesthouse     Breidablikk Guesthouse, Narvik

Breidablikk Guesthouse, Tore Hunds Gate 41, Narvik – Un luogo che è casa. Una spaziosa sala da pranzo, con le vetrate che danno sulle case colorate di Narvik, un salotto rilassante nei toni del verde salvia e del marrone, con un tocco di grigio. C’è sempre un vassoio con tazze pronte per un thè caldo e l’atmosfera è pacata e gentile. Le camere sono al piano superiore, nella mansarda e sono molto curate. A noi questo luogo è piaciuto moltissimo sia per la bellezza dell’abitazione, sia per la cordialità del personale. Consigliatissimo!

Fiskehallen, Narvik     Fiskehallen, Narvik

Oltre ai ristoranti dei vari hotel, consigliamo a Narvik il Fiskehallen, in Kongens gate 42, il mercato del pesce dove è possibile sedersi ad una tavola calda e gustare del merluzzo appena pescato, l’hamburger di balena o il Fish and Chips tanto amato dai bambini. Il profumo del mare è deciso ed entrando ci si imbatte in una pescheria per la vendita diretta del pesce. Tutto è autentico e vi permetterà di fare un tuffo nella Norvegia più vera.

Per informazioni

www.visitnorway.it
www.visithelgeland.com
www.visitbodo.com
www.lofoten.info
www.visitnarvik.com

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi