5 città europee da visitare la prossima estate con i bambini con interessanti novità

Isabella Colombo, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 settimana
Età bambini:  4-12 anni

Molte capitali si presentano oggi ai viaggiatori con un nuovo look. In questi anni di freno ai viaggi, a causa della pandemia, ne hanno approfittato per mettere in cantiere nuovi progetti artistici ed edilizi. Copenhagen, Berlino, Madrid, Parigi e Porto ne sono un esempio. Adesso è il momento giusto per visitare queste 5 città europee con i bambini. Oltre ai classici imperdibili tour, ci sono tante interessanti novità. Come nuovi musei, piazze e ponti che incanteranno grandi e piccoli.

Arriva la bella stagione e torna la voglia di viaggiare. Magari di visitare qualche capitale europea che manca alla lista o che è fuori dai programmi da troppo tempo. Qui vi proponiamo 5 città europee da visitare la prossima estate con i bambini. Sono tutte mete che nel frattempo (in questi due anni di pandemia) si sono rinnovate e adesso presentano qualcosa di nuovo ed entusiasmate anche per chi le conosce già. Dai nuovi musei di Porto e di Copenhagen alla rinnovata Plaza de España di Madrid, dal castello barocco ricostruito a Berlino a quello delle favole rinnovato a Disneyland Paris.

Berlino: c’è un nuovo skyline sulla Sprea

5 città europee da visitare con i bambini: Humboldt Forum  5 città europee da visitare in estate con i bambini: Berlino

Humboldt Forum è la grande novità a Berlino, una della 5 città europee da visitare la prossima estate con i bambini. È un nuovo polo culturale, punto di riferimento per l’intera Germania. Mette insieme arte e scienza nella cornice storica dell’Isola dei Musei, tra il Duomo di Berlino, il Palazzo del principe ereditario e la zona storica Nikolaiviertel. L’Humboldt Forum sorge su un antico edificio e ha rivoluzionato il profilo della città: la facciata che dà sul fiume Sprea è moderna e regolare e sfocia in un’ampia terrazza sul lungofiume. La facciata sud, invece, è la fedele ricostruzione del pre-esistente palazzo barocco. Dal grande foyer si raggiungono due aree espositive speciali che ospitano musei (etnologico e di arte asiatica) con mostre interattive per bambini su vari temi. Nei sotterranei è custodita la storia di questo luogo perché qui sono esposti i resti di un monastero domenicano medievale e le fondamenta del palazzo.

Qui in zona val la pena visitare anche gli altri grandi musei, come il Museo della Repubblica Democratica Tedesca, divertente e interattivo (c’è anche un’auto Trabant da guidare!) e il Neues Museum dov’è conservato il busto di Nefertiti, il tesoro egiziano più conosciuto e prezioso. Altri must? Alexander Platz naturalmente, il centro della zona est e ora il cuore pulsante della città unificata, la Torre della televisione e l’Orologio del tempo del mondo che ruota mostrando l’ora nei vari paesi della terra. Meta meno conosciuta ma molto affascinante: gli orti urbani Prinzessinnengarten, un’oasi di pace e buon cibo, nel nuovo e vivace quartiere Kreuzberg. Poi, i luoghi emblematici del celebre muro. Come East Side Gallery, un tuffo nel passato per mamma e papà e un trionfo di colori e disegni per i piccoli.

Parigi: 30 anni di Disneyland con tante novità

5 città europee da visitare con i bambini: i 30 anni di Disneyland Paris  5 città europee da visitare con i bambini: la statua di Henry de Miller a Parigi

Chi fa base in nord Italia e vuole fare un salto nel nord della Francia, a Parigi, adesso ha un’opportunità in più: il nuovo Frecciarossa che da Milano raggiunge Parigi in appena sei ore. Ma questa non è l’unica novità per chi ha messo la capitale francese in cima alla lista delle mete estive 2022. Questo anno cade il trentesimo anniversario del parco divertimenti più famoso d’Europa, Disneyland Paris, un regno di sogni e magia che incanta grandi e piccoli e che rappresenta la meta imperdibile delle vacanze family friendly. I festeggiamenti prevedono tante novità, prima fra tutte la ristrutturazione del Castello della Bella Addormentata, simbolo del parco. E poi nuovi spettacoli, una incredibile coreografia con i droni e costumi rinnovati per i personaggi (c’è Topolina in pantaloni vestita da Stella McCartney).

Per il resto, Parigi è sempre sorprendente anche per chi l’ha già vista tante volte. Le mete sono tantissime e fare una selezione è impossibile. Ma, oltre alla “scalata” dell’iconica Tour Eiffel e alla visita del Museo del Louvre con la sua scenografica piramide, chi viaggia con i bambini al seguito non certo può perdere anche queste tappe: le Jardin du Luxembourg, un grande parco frequentato dai parigini dove si possono affittare le piccole barchette telecomandate, una crociera sulla Senna con i celebri Bateaux Mouches, il Centre Pompidou con la sua “Galleria dei bambini” (è uno spazio espositivo per piccoli). E poi l’immancabile Museo della magia, un concentrato unico di attrezzi magici e trucchi con tanto di spettacolo di magia finale.

Copenhagen: il nuovo museo del design e la metro green

5 città europee da visitare con i bambini: il centro storico di Copenhagen  5 città europee da visitare con i bambini: il museo del design a Copenhagen

In Danimarca, la città della sirenetta è sempre una bella scoperta per i piccoli ed è sicuramente una delle 5 città europee da visitare la prossima estate con i bambini. A cominciare proprio dalla passeggiata sulla Langelinie per scoprire la statua di Little Mermaid, simbolo di Copenhagen, la celebre sirena in bronzo ispirata alla favola di Andersen e poggiata su uno scoglio all’ingresso del porto. Il tour della città porta prima al Castello di Amalienborg, residenza della famiglia reale, e poi al parco divertimenti dei Giardini di Tivoli, l’attrazione per eccellenza (ci sono anche le mongolfiere!), passando per il centro storico e il quartiere Nyhavn, regno di artisti di strada e pattinatori. Non può mancare un giro nei canali per vedere gran parte della città dal fiume passando sotto i suoi ponti, e un pomeriggio all’Experimentarium, l’interattivo museo della scienza dove i bambini possono divertirsi sperimentando con i cinque sensi (c’è anche una galleria del vento).

Ai piccoli piacerà anche l’ultima novità in fatto di musei: il Design Museum Denmark che riaprirà proprio a giugno dopo anni di lavori. Si trova in un bellissimo palazzo storico e offre tanti laboratori di design per piccoli. L’altra novità 2022 serve a raggiungere in fretta e senza stress tutte le mete turistiche: è appena stato inaugurato il Cityringen, una innovativa linea della metro che, con un percorso ad anello, facilita gli spostamenti e contribuisce a rendere la capitale danese la città più verde al mondo.

Madrid: Plaza de España si è rifatta il look

5 città europee da visitare con i bambini: Campo del Moro a Madrid  5 città europee da visitare con i bambini: la nuova Plaza de Espagna a Madrid

Il tour di Madrid, capitale di Spagna, parte da Plaza de España che da pochissimi mesi è stata riaperta in una veste completamente nuova, tutta verde e pedonale. Con i suoi 70mila metri quadrati rappresenta adesso il cuore green della città. Ma anche un posto dove poter trascorrere del tempo con i bambini divertendosi perché. Hanno piantato circa mille alberi e istallato nuovi parchi gioco. Da qui si possono raggiungere altri luoghi simbolo (come la Gran Vía, i giardini Sabatini e il Campo del Moro) senza dover attraversare strade e semafori. Le auto, infatti, passano dal tunnel sotterraneo e la piazza è attraversata solo da piste ciclabili e pedonali.

Da qui parte il tour alla scoperta della città: si può raggiungere Plaza Mayor, altro fulcro della città, e il Palazzo reale, la cui visita è un must per grandi e piccoli. Oppure imboccare la Gran Vìa per partire alla scoperta dei musei, tutti collocati sul Paseo del arte. Si parte dal Museo del Prado, che custodisce una delle collezioni più importanti al mondo (ci sono Goya e Velazquez tra gli altri) e offre un’audioguida apposita per un tour a misura di bambino. Si passa dal Thyssen-Bornemisza che conserva opere di Caravaggio, Degas, Dalì e tanti altri e con l’iniziativa EducaThyssen coinvolge anche i piccoli nella loro scoperta. E si finisce al Museo Nazionale Reina Sofía, dove è conservato il celebre Guernica di Picasso, da scoprire con attività apposite dedicate alle famiglie.

Porto: nuovi musei, tra moda e cioccolato

5 città europee da visitare con i bambini: Porto  5 città europee da visitare con i bambini: la libreria Lello a Porto

Da qualche mese Porto, la città del Portogallo che dà il nome al celebre vino, ha arricchito la sua offerta culturale adatta non solo a chi si interessa di enologia. E questo è sicuramente un motivo per metterla in lista tra le 5 città europee da visitare la prossima estate con i bambini. Anche le famiglie adesso trovano in città una grande varietà di attrazioni. Una delle più gettonate è nella vicina Arouca: il ponte sospeso più lungo al mondo che attraversa la valle del fiume Paiva e dà l’impressione di camminare sulle nuvole, per la felicità dei più piccoli. Ma anche il centro città propine attività nuove e interessanti a misura di famiglia. Nel nuovo distretto culturale Wow – World of Wine è stato appena inaugurato il Porto Fashion & Fabric Museum: un viaggio alla scoperta di tutti i segreti del settore moda, dalle materie prime alle tecniche di tessitura, con mostre divertenti sui modelli che hanno fatto la storia e che incuriosiranno anche i bambini. Anche se per loro è sicuramente più indicato il vicino Museo del cioccolato che racconta il viaggio storico e geografico delle bacche di cacao e finisce con gustosi assaggi nella caffetteria annessa.

Chi non è mai stato in città può proseguire il tour del centro storico, la Ribeira, il quartiere che si stende lungo il corso del fiume Douro, sito Patrimonio Mondiale dell’Umanità. È un dedalo di viuzze in salita con case coloratissime, piazzette, balconi fioriti, panni stesi al sole e botteghe. Meritano una sosta la Libreria Lello & Irmao, considerata una della più belle al mondo, con un mix di stili gotico e liberty, e il The World of Discoveries, un museo interattivo che ricostruisce la storia dei famosi navigatori portoghesi.

Credits: FamilyGo. Foto: Imgorthand, Madrid Convention Bureau, Disnelyland Paris, Paris info, Rasmus_Hjortshoej, Humboldt Forum, FamilyGo

Pubblicato in