Alla scoperta dei boschi incantati

La stagione autunnale con i suoi colori e profumi ci invita ad esplorare la magia degli alberi e delle creature che vi ci abitano.

di Elisabetta Sarco

Lombardia

A Gavardo (BS) il Giocabosco, i bambini fino ai 9 anni di età, tutte le domeniche di settembre e ottobre, potranno vivere una “magica” esperienza in un suggestivo querceto abitato da una famiglia numerosa di Gnomi che, secondo le leggende, costruiscono case sotto le radici degli alberi, si dedicano a curare gli animali della foresta e conoscono tutti i poteri terapeutici delle erbe. Se vogliamo capire un po’ del popolo dei boschi, dobbiamo fare silenzio, mostrare rispetto per la natura e usare prudenza. Nel Bosco, seguendo il percorso, accompagnati da una storia di Gnomi e animali, attraverso attività che stimolano i cinque sensi, i bambini imparano l’importanza del rispetto e della tutela della natura e dei prodotti della terra, soprattutto il legno che è l’unico materiale, che costituisce i giochi, le casette degli Gnomi, i tavoli, le panche, la fontana, le staccionate, l’ingresso, l’insegna.
Per info: tel. +39 339 5631539, www.giocabosco.it

Emilia Romagna

A Bagno di Romagna, all’interno del Parco dell’Armina, si trova il sentiero natura e fantasia dedicato agli Gnomi. Gnomo Mentino è il personaggio che caratterizza il sentiero; a
lui piace essere l’amico di tutti i bambini del mondo e raccontare storie di boschi e di amicizia con le favole del libro Ho incontrato gli Gnomi che, con la d’illustrazione Ersilia e Villiam Graffieti, raccontano la vita delle piccole e sagge creature del bosco. Una piacevole e preziosa passeggiata dove i grandi riscoprono il magico potere della fantasia e i bambini sulle ali di una favola incontrano la natura, incuriositi da casette di legno, sagome di animali, illustrazioni, sculture in sasso e ponticelli. Il Sentiero è segnalato da un colorato cartello in Via Lungo Savio, inizia dai Giardini Pubblici oltre il ponte sul fiume Savio ed è un percorso ad anello lungo circa 1,5 chilometri, sicuro, agevole e di facile percorrenza.
Per info: tel. +39 0543 911046, o per le visite con narratore tel. +39 338 9698530 o +39 339 5051684, www.gnomomentino.it

Veneto

A Montegrotto Terme (PD) il Bosco delle Fate, corollario della Case delle farfalle, è un percorso immerso tra fate, folletti, troll dove gli alberi hanno una loro storia legata ad ambienti magici e sono nati quasi tutti da semi raccolti negli ultimi frammenti dell’antica foresta; il bosco coniuga fantasia, tradizioni attraverso sagome di legno che illustrano personaggi della tradizione popolare locale e celtica. Inoltre c’è uno stand con le falene e la loro storia e la domenica si organizzano laboratori artistici con la creta e la visita guidata da un vero folletto “in carne e ossa”. Il parco di circa 7000 mq è popolato da molte forme di vita animale e vegetale.
Per info: tel. +39 049 8910189, www.boscodellefate.it

A Treviso, il Parco degli Alberi Parlanti, l’esperienza multimediale è diversa ma sempre inerente agli alberi; nella splendida cornice del giardino secolare, uno straordinario spazio interattivo, rivolto a bambini e ragazzi, ci si avventura in un fantastico viaggio tra cinema, nuove tecnologie e natura.
Per info: tel.+39 0422 421142 o 0422 694046,  www.alcuni.it

Umbria

Perugia, nella Città della Domenica  con i suoi 40 ettari di parco, è possibile osservare un centinaio di animali in libertà, percorrere l’itinerario zoologico e visitare il centro di riproduzione, conservazione e studio di alcune specie rare di rettili. Non manca il mondo della fantasia in compagnia di Pinocchio, Biancaneve e i Sette nani, Cappuccetto Rosso, avventurarsi nel Forte Apache, nel Cavallo di Troia o nel Castello della Bella Addormentata, fare passeggiate a cavallo nel parco, tuffi in un oceano di palline multicolori, salti nella pancia di Moby Dick
o visitare la Base Spaziale, il labirinto, il missile, scivoli, giochi gonfiabili e il trenino che vi aiuta a
fare il giro del parco. E poi il Bosco delle Fiabe, conduce i bambini in passeggiate arricchite dai richiami delle favole, percorsi botanici e sentieri nei giardini. Aperto fino al 1 novembre solo sabato e domenica e festivi dalle 10 al tramonto.
Per info: tel.: +39 075 5000187 –  www.cittadelladomenica

Marche

A 5 km da Urbania (PU) nel Bosco dei Folletti di San Martino è possibile sperimentare il contatto fantastico con i folletti, che ben conoscono il linguaggio della natura, attraverso un percorso  di  facili passeggiate guidate dalle fatine sospeso tra fantasia e realtà.  Lì vicino si può visitare la fattoria con animali da cortile, piante da frutto e il museo degli attrezzi agricoli per conoscere le tradizioni contadine. Inoltre tanti giochi, laboratori, il racconto della fiaba dei “Tre Porcellini” e sport avventurosi come arrampicata e ponte tibetano. Aperto fino al 15 novembre  (poi nuovamente dal 15 marzo) tutti i giorni dalle 14.30 alle 18.30 e la domenica dalle 10 con visite guidate. La fattoria è visitabile su prenotazione e con gruppi di almeno 20 persone.
Per info: tel. +39 0722 318448 oppure +39 3479305711 – www.boscodeifolletti.it

 

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi