Vado al Museo restando a casa! Proposte online per vivere l’arte con i bambini

Musei virtuali e iniziative online, Peggy Guggenheim Collection
Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Una serie di proposte – tutte rigorosamente online – per fruire della bellezza del nostro patrimonio artistico anche in questa seconda ondata di chiusure a causa del Covid 19. Ancora una volta musei chiusi, ma ancora una volta #museiaperti. 

Seconda ondata di Covid 19 e seconda ondata di chiusure. Ce la aspettavamo? Forse sì o forse no. Sicuramente i musei italiani non si sono fatti cogliere impreparati e, ancora una volta e con una rapidità davvero lodevole, si sono attrezzati per chiudere le porte, ma spalancare i social e i siti perché la fruizione dell’arte e la condivisione non vengano meno nemmeno in questi giorni difficili. Alcuni, a dire il vero non avevano mai interrotto le attività online, semplicemente affiancandole a quelle tradizionali in presenza, per continuare a raggiungere pubblici lontani o impossibilitati a presentarsi di persona al museo. Una buona pratica, insomma, figlia di un momento difficile e pronta a essere rispolverata….

“AVVENTURE TRA LE PAGINE – LEGGIAMO AL MUSEO”

In programma tre giorni di eventi online, dal 13 al 15 novembre, con laboratori, letture creative, con oltre cinquanta musei italiani in rete. Un modo per avvicinare i più piccoli alla lettura, ma anche per far vivere gli spazi culturali, anche e soprattutto in questo momento. Tra gli appuntamenti da non perdere di “Avventure tra le pagine – Leggiamo al Museo” ci sono la speciale anticipazione di Ocean Space di giovedì 12 novembre e la maratona di lettura per bambini e ragazzi, in diretta durante tutta la giornata di sabato 14 novembre. Tante le realtà che prenderanno parte all’iniziativa, da tutta Italia: MART di Rovereto, il MUSE di Trento, la Collezione Peggy Guggenheim, Le Stanze del Vetro a Venezia, Pirelli HangarBicocca e Fabbrica del Vapore da Milano, il Museo Nazionale del Cinema e la Pinacoteca Albertina di Torino, la Raccolta Lercaro di Bologna, il Chiostro del Bramante e Explora-Museo dei bambini a Roma, la Reggia di Caserta e la Galleria d’Arte Civica di Cagliari, solo per citarne alcuni.

Tour virtuali dei musei e collegamenti social

Visita ai musei vaticani con i bambini    Museo egizio a Torino, attività per bambini

Amata o odiata, alleata o nemica… la tecnologia non è mai stata così al servizio davvero di tutti come in questi mesi “nuovi” che stiamo vivendo. Ecco allora i meeting di lavoro su Zoom, le riunioni di redazione in Skype Call, le lezioni in teledidattica (perfino le inaugurazioni degli anni accademici “a distanza”!) e – dulcis in fundo – i tour virtuali del musei!

Sono moltissime le sedi museali che consentono di usufruire di questo servizio: dalla Pinacoteca di Brera di Milano che oltre al virtual tour propone anche il progetto #vocidalmuseo #myBrera con cui ogni componente del gruppo di lavoro illustra al pubblico un’opera, un oggetto, un luogo ai Musei Vaticani di Roma che offrono una serie di tour culminanti nel virtual tour della Cappella Sistina. Passando il Museo Egizio di Torino e le passeggiate virtuali del suo Direttore Christian Greco disponibili sul canale YouTube del Museo Egizio (bello lo slogan #laCulturaCura) e per tanti altri musei della Penisola, tutti da scoprire! Molti materiali sono stati resi disponibili già nei mesi del lockdown “stretto” della scorsa primavera, ma sono interessanti e attuali anche oggi.

E c’è poi il versante più contemporaneo della comunicazione, quello social. Praticamente ogni museo e ogni istituzione culturale dispongono di uno o più canali social (da Facebook a Instagram, da Twitter a YouTube e Linkedin) e questi sono forse il megafono più importante dell’arte in questi giorni di (nuova) chiusura.

Musei virtuali e iniziative online, Peggy Guggenheim Collection

C’è la Peggy Guggenheim Collection di Venezia che dallo scorso marzo ha lanciato sui social (attraverso post e relative storie facebook e instagram) un Kids Day virtuale. Si tratta di un semplice tutorial, per disegnare in modo molto lineare un’opera della collezione. Oltre a ciò, il museo dedica presentazioni virtuali alla vita di Peggy Guggenheim e ad alcuni capolavori della sua collezione.

E ci sono i Musei Civici di Firenze che aderiscono alla campagna “La cultura non si ferma” e ogni giorno raccontano su Facebook, Instagram e YouTube piccoli e grandi segreti della città e dei suoi palazzi storici. #TalkingAboutMuseums, questo il nome dei live dedicati ai musei .

Musei in rete: i musei di Rovereto

Da sempre all’avanguardia nelle proposte didattiche per famiglie con bambini, tanto da aver proposto il programma “Al museo ci vado anch’io”, i musei e i castelli di Rovereto propongono un kit di cultura a domicilio con cui raggiungono i visitatori nelle loro abitazioni, per garantire scorte di cultura in tempo di emergenza.

Tra le proposte segnaliamo quelle del MART, il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto: Mart Digital propone MartMuseumBot, la guida per esplorare il museo da casa con Messenger e Telegram, e la skill del Mart su Alexa, uno storytelling con curiosità storiche e artistiche sui capolavori delle Collezioni e i documenti custoditi nell’Archivio del ‘900

     

E ancora segnaliamo le pillole di scienza per tutta la famiglia proposte dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto con il proprio portale #apertipercultura e il video e il libretto illustrato a cura del Museo Storico Italiano della Guerra, che raccontano in modo semplice cosa è stata la Prima guerra mondiale in Trentino. A disposizione dei bambini le schede illustrate da stampare e colorare sul Museo e sul Castello.

Altre iniziative nei musei italiani

Musei virtuali e iniziative, Torino, il vestito per la principessa    Musei virtuali e iniziative, Bologna, Wunder Bo

Ci sono poi altre iniziative speciali disseminate nei musei di tutta la Penisola. Vediamone alcune:

1. Museo Nazionale del Cinema di Torino: ricca l’offerta per questo periodo. “Missione Cinema -Kids & Family“, tante attività da fare a casa e meraviglie del cinema da scoprire: cinema-tutorial, fumetti, costruzione di giochi ottici, mestieri del cinema, quiz, eventi, film, idee, curiosità e sperimentazioni cinematografiche per tutta la famiglia. E ancora, attività nell’ambito di “Cinemaddosso“, la mostra dedicata ai costumi della sartoria Annamode che dagli anni cinquanta a oggi veste i film da Cinecittà a Hollywood, e sabato 14 novembre (ore 10) “Arriva Mary Poppins” nell’ambito di “Avventure tra le pagine – Leggiamo al museo” (v. paragrafo in alto).

2. I Musei Reali di Torino: sul sito è disponibile il gioco per bambini “Un vestito per la principessa“. Con tanto di modelli scaricabili per riprodurre l’abbigliamento e la cerimonia di vestizione di una bimba vissuta 400 anni fa. Nell’attesa di poterla conoscere in Museo una volta che questo sarà riaperto.

3. Planetario di Torino: racconta la meraviglia del cielo – parlando di stelle, costellazioni e pianeti – nel sito Infini.to. E’ presente anche Infinito@home – kids, una speciale sezione dedicata ai più piccoli con video, immagini e attività da fare a casa con mamma e papà.

4. La Città dei Bambini e dei Ragazzi di Genova: propone sul proprio canale YouTube tanti video divertenti e interessanti per trasformare le nostre case in laboratori in cui sperimentare e mettersi alla prova. Non solo, la Città dei Bambini ha collaborato con  Children’s Museum di VeronaExplora il Museo dei Bambini di Roma, il MUBA Museo dei bambini di Milano nella realizzazione della Guida Galatticaal Coronavirus per bambini e bambine curiosi.

5. Il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano propone Storie Digitali, esperienze online interattive, prodotti audiovisivi, podcast, app, esperienze di realtà aumentata o di realtà virtuale, installazioni interattive e applied games frubili online da casa.

6. Fondazione Prada: l’Accademia dei Bambini lancia il progetto video Momenti” con cui ripercorre i laboratori proposti ai più piccoli negli ultimi 5 anni da architetti, pedagoghi, artisti, scienziati, registi e musicisti.

7. Triennale di Milano: i laboratori Broken Atlas, realizzati in collaborazione con i Ludosofici, invitano i bambini a riflettere sulla relazione fra l’uomo e le altre specie viventi mentre col progetto. Altre proposte sono il progetto PU(n)C per immaginare un nuovo mondo accogliente per tutti e il Dizionario situazionistico per far sentire tutti “a casa”.

8. MUBA, il Museo dei Bambini di Milano, in collaborazione con Benetton ogni venerdì fino alla metà di dicembre propone sui propri canali social (Facebook e Instagram) Coloropoli e svela uno degli edifici che si potrà costruire comodamente a casa seguendo le indicazioni della paper artist Isadora Bucciarelli nel video-tutorial dedicato.

9. AdMaiora: gruppo che si occupa di didattica e divulgazione, propone un calendario di attività online per tutte le fasce di età e per tutti i gusti e gli interessi. Segnaliamo, in particolare, sabato 14 gennaio (ore 15) “Fridad“, visita-gioco per famiglie con bambini di 6-11 anni in occasione di “Avventure tra le pagine – Leggiamo al museo” (v. paragrafo in alto).

10. Muse – Museo delle Scienze di Trento: anche qui il progetto speciale Restiamo Curiosi. Con tanti eventi online.

11. Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, Museo delle Palafitte di Fiavé e Museo Retico, in Trentino: nella sezione Archeologo anch’io del sito sono stati resi disponibili racconti, fumetti, giochi, suggerimenti per imparare, divertendosi, come vivevano i nostri antenati nell’antichità. Tra il materiale a disposizione si trova anche “Te lo spiego io!“, una collana di piccole guide realizzate dai bambini per i bambini alla scoperta dell’archeologia del Trentino.

12. MUSME – Museo della Storia della Medicina di Padova: propone un Virtual Tour per visitare l’interno del museo come se ci si fosse dentro davvero e Live Esperimusme, laboratori virtuali per bambini (su richiesta).

14. Museo di Gerografia di Padova: assieme all’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia sostiene il progetto “Missioni Geografiche“, un portale che raccoglie e diffonde attività pratiche e di riflessione mirate a sensibilizzare in modo divergente bambini e adulti verso l’educazione geografica. Particolarmente utili in questo periodo di quarantena le “Missioni da fare in casa“.

15. Castello Estense di Ferrara: nell’ambito della mostra “Tra simbolismo e futurismo. Gaetano Previati” è nata la pagina web “Viaggio nell’azzurro” dove i ragazzi dai 6 ai 13 anni, con l’ausilio delle famiglie o le indicazioni dei loro insegnanti, possono vivere un’esperienza virtuale di visita e di laboratorio sull’arte di Previati.

16. Museo MAR di Ravenna: presenta le proprie collezioni sui social con uno sguardo speciale ai bambini.

17. Dal fronte dei musei di Bologna segnaliamo:
– il quaderno didatticoUna casa per Iadi e Perpauti” messo a disposizione gratuitamente dal Museo Civico Archeologico per far scoprire ai bambini tutto sulla vita domestica dell’Antico Egitto.
– “2 minuti di MAMbo Extended“, il format proposto dal MAMbo: nuovi contenuti video girati con lo smartphone, accompagnati dall’hashtag #smartMAMbo saranno pubblicati sul canale YouTube MAMbo Channel, ogni giorno, dal martedì alla domenica, alle ore 15. E ancora, video e speciali kit per realizzare attività creative per bambini, ragazzi e famiglie, divertendosi e scoprendo il mondo dell’arte insieme da casa (anche in LIS). Ma anche, tutti i mercoledì di novembre e dicembre la lettura telefonica ai bambini da 4 a 11 anni delle “Favole al telefono” di Gianni Rodari, in occasione del centenario della nascita dell’autore.
– WunderBO, il videogioco che promuove la città e i suoi musei, disponibile gratuitamente come app in italiano e inglese in versione IOS e Android.
Letture per bambini sul canale YouTube dell’Istituzione Biblioteche di Bologna.

18. I Musei Civici Fiorentini: tra le proposte interattive per i bambini segnaliamo lo speciale “Museo chiama casa” che prevede favole da ascoltare e attività da svolgere al sicuro tra le mura domestiche.

19. Museo di Storia Naturale di Firenze: propone “Tempo di giochi“, una serie di attività pensate per i bambini, dai 3 ai 10 anni, e per le loro famiglie.

20. Palazzo Strozzi di Firenze: propone “L’arte a casa“, una serie di proposte e iniziative per bambini, ragazzi e famiglie attraverso attività originali da svolgere a casa in autonomia, con materiali facili da trovare.

21. MAXXI diRoma: sui canali FacebookInstagramTwitter e YouTube Microlab, un ciclo di laboratori brevi e semplici, ispirati dalla Collezione MAXXI e dedicati a tutta la famiglia e ai ragazzi.

22. Technotown di Roma: propone il progetto Techno@Home, con proposte ludiche, didattiche e scientifiche per bambini e famiglie.

23. Roma Capitale della cultura aderisce alla campagna #iorestoacasa e propone su web e social attività per bambini e ragazzi. I canali social @culturaaroma e quelli dei Musei Civici danno regolarmente aggiornamenti quotidiani con l’hashtag #laculturaincasa.

24. Explora il Museo dei Bambini di Roma: dà vita a Explora per te, un portale di risorse online tra laboratori e tutorial di tecnologia, arte, creatività e cucina, per portare il museo nelle case dei bambini e continuare a scoprire, giocare e creare anche a distanza.

25. Grotte di Castellana in Puglia: non sono esattamente un museo, ma al pari di un museo lanciano sul loro canale social facebook un viaggio virtuale al loro interno, fra storia, geologia e anche qualche curiosità.

26. Città della Scienza di Napoli: sulla pagina Facebook del Centro piccole dimostrazioni scientifiche, visite guidate al Museo e divertenti laboratori online (prossimo appuntamento domenica 15 novembre, ore 11.30, “Il Cielo in una stanza“).

27. Parco Archeologico Pompei: sulla pagina Facebook si possono trovare tante curiosità, mentre dal sito si possono scaricare le mappe di Geronimo Stilton per scoprire la grande città sepolta.

28. Parco Archeologico del Campi Flegrei: sul suo sito un programma di iniziative per la famiglia da fare online. I materiali sono stati caricati la scorsa primavera ma sono ancora scaricabili.

29. Arthemisia, gruppo che si occupa della realizzazione e produzione di mostre temporanee e permanenti, mantiene il rapporto col proprio pubblico raccontando la sua attività e continuando a parlare di arte sulle pagine Facebook, Instagram e YouTube.

Queste sono solo alcune delle moltissime proposte dei musei italiani. Voi ne conoscete altre? Segnalatecele e le condivideremo!

 

Copyright: Familygo. Foto dei vari musei; A. Sarti; M. De Fina

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi