Museo Egizio di Torino: divertimento da brivido! La visita e i laboratori per i bambini

Museo egizio a Torino, attività per bambini
Valentina Dirindin, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Imparare giocando: il Museo Egizio è il posto perfetto dove avvicinare i bimbi alla storia in maniera divertente e giocosa. Tra reperti straordinari (e spaventosi) e laboratori per bambini, è impossibile non rimanere affascinati da questo museo, tra i più importanti d’Italia e del mondo.

Faraoni, mummie, statue gigantesche: non c’è dubbio che una visita al Museo Egizio di Torino possa essere davvero un’esperienza incredibile per i più piccoli. A sostenerlo, per la verità, non sono solo io, ma è la mia piccola Matilda (anni tre) che è totalmente rapita dalle sale del museo e riesce a inventarsi ogni volta che ci andiamo una nuova avventura.

Museo egizio a Torino, le statue dei faraoni     Museo egizio a Torino, attività per bambini

La sua stanza preferita è, neanche a dirlo, il bellissimo statuario progettato dal Premio Oscar Dante Ferretti. Una stanza completamente buia, tutta specchi e lucine (una sorta di cielo stellato che ti avvolge), dove si viene accolti dalle gigantesche statue di faraoni e divinità, che ti osservano lungo tutto il percorso.
È esattamente in questo modo che imparare diventa divertente: un conto è studiare sulle pagine di un libro che la potente e temibile dea Sekhmet aveva le sembianze di una leonessa; un altro è vederlo con i propri occhi, ammirandone un’altissima rappresentazione in pietra.
Il fascino di questa cultura, infatti, è pari solo a quello suscitato dai dinosauri: poche altre volte ci succederà di notare così tanta voglia di imparare nei nostri bambini. Non è difficile crederlo: le spaventose mummie che riposano nei sarcofagi hanno un effetto “wow” garantito su ogni bambino.

Gli spazi e la visita al museo

Museo egizio a Torino, i sarcofagi     Museo egizio a Torino, le varie sale

Completamente rinnovato nel 2015, e riaperto dopo i lavori con un percorso tutto nuovo e spazi più ampi, il Museo Egizio ha oggi finalmente la location che si merita, quella degna di un grande museo internazionale. Parliamo infatti della collezione di reperti egizi più importante del mondo dopo quella conservata a Il Cairo, un vero patrimonio mondiale che oggi viene custodito in queste bellissime e futuristiche sale.
Oltre alla collezione di reperti, infatti, a disposizione dei visitatori (anche dei più piccoli) si trovano lungo il percorso diversi supporti multimediali, come ricostruzioni e video 3D.

Numeri da record!

Museo egizio a Torino, tomba di Iti e Neferu     Museo egizio a Torino, le varie sale

Per avere un’idea del museo e della sua grandiosa collezione, basti pensare che sono circa 40mila i reperti conservati qui a Torino, per la maggior parte visibili nell’archivio online, mentre solo una piccola percentuale è esposta al pubblico (circa 3300 pezzi).
Quattro sono i piani visitabili grazie al nuovo allestimento, con un percorso che si sviluppa per circa 2 chilometri. Tra i reperti che più di tutti affascineranno i bambini, ci sono sicuramente – oltre alle statue dello statuario – le mummie umane (ventiquattro quelle esposte) e animali (diciassette), e l’incredibile Papiro di Iuefankh, lungo ben 1847 centimetri.

Le attività per bambini

Museo egizio a Torino, attività per bambini     Museo egizio a Torino, attività per bambini

Il programma di attività per bambini del Museo Egizio è fittissimo, ed è pensato (anche) per intrattenere i piccoli mentre i genitori girano con calma il museo. L’ultima volta che siamo andati in visita, abbiamo lasciato Matilda a fare l’aspirante archeologa alla ricerca di tesori nascosti sotto la sabbia, e l’abbiamo recuperata dopo aver approfondito alcune stanze che – per mancanza di tempo, visto che spesso i bambini si annoiano più in fretta degli adulti – non eravamo riusciti a vedere come avremmo voluto.
Questa idea è alla base del progetto sperimentale portato avanti dallo Spazio ZeroSei della Compagnia di San Paolo, inaugurato ad agosto 2018 e previsto ogni sabato, domenica e giorni festivi (con orario 9.30-12.30 e 15-18): al costo di 5 €, i bambini da zero a sei anni vengono intrattenuti con giochi e laboratori a tema egizio, per un massimo di due ore (per accedere al laboratorio, c’è l’obbligo di esibire il biglietto d’ingresso al museo).
Inoltre, moltissimi sono i laboratori organizzati ogni mese per intrattenere i più piccoli spiegando i misteri e le curiosità della cultura egizia, dai geroglifici alle abitudini di questa straordinaria popolazione dell’antichità.

Pharaoh’s Day 2018

Torna inoltre anche quest’anno il Pharaoh’s Day, la giornata che l’Egizio dedica interamente ai suoi visitatori più piccoli. Domenica 16 settembre le sale del Museo saranno aperte a tutte le famiglie, con musica, giochi e tantissime attività a misura di bambino.
Dal truccabimbi dei faraoni ai concerti tra le statue, dalla scoperta del miele nell’antico Egitto ai piccoli animali Lego adorati sulle rive del Nilo, passando poi ai giochi con i numeri arabi e alle favole egizie. I più piccoli si potranno poi calare nei panni di intrepidi reporter, intervistare gli egittologi ed assistere al grande spettacolo conclusivo che si terrà tra le statue ciclopiche immerse nella penombra dei sotterranei. Il costo del biglietto d’ingresso al museo, comprensivo delle attività del festiva, è di 10 € (intero) e di 5 € (ridotto per i bambini dai 6 ai 14 anni e per i possessori dell’Abbonamento Musei). C’è anche la possibilità di fare un biglietto famiglia al costo di 20 €.

Per Informazioni

Museo Egizio di Torino
Via Accademia delle Scienze 6
011 5617776
Orari: lunedì 9-14, martedì-domenica 9-18.30
Ingresso intero 15 €, ridotto (15-18 anni) 11 €, ridotto (6-14 anni) 1 €, gratuito per bambini fino a 5 anni.
www.museoegizio.it

 

Copyright: Familygo. Foto di Museo Egizio Torino/ D. Ratti

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi