Il Museo Leonardo da Vinci in un weekend nella terra natale del grande genio

Letizia Dorinzi, autore di Family Go
Tempo necessario: Weekend
Età bambini:  4-12 anni

Un weekend alla scoperta di del celebre genio, forse il più grande di tutti i tempi, che tutto il mondo ci invidia. Perché ammirare le sue opere e i suoi scritti nella città che gli ha dato i natali ha tutto un altro sapore. E allora pronti a partire? Si va a Vinci, per un’immersione totale nella terra di Leonardo.

Un paesaggio, quello Toscano, che non ha bisogno di grandi presentazioni. E in mezzo alle colline che si susseguono tra Pisa e Firenze c’è un piccolo borgo medievale noto in tutto il mondo per il grande Leonardo che qui è nato.

Il ricordo dell’artista è ancora vivo e ripercorrere l’infanzia del genio seguendo un itinerario che si snoda tra Piazza dei Guidi, la Biblioteca leonardiana, la Chiesa di Santa Croce e la casa natale ha tutto un altro sapore.

museo-leonardo-vinci-veduta dalla torre museo-leonardo-vinci-sala cantiere a

Siamo a Vinci, agglomerato costruito attorno al Castello dei Conti Guidi che dal XII secolo domina sul borgo e che oggi ospita una delle due sedi espositive dedicate al famoso genio.

Il Museo Leonardo da Vinci: visite speciali per le famiglie

museo-leonardo-vinci-museo leonardiano_macchine da guerra museo-leonardo-vinci-ali-leonardo

Non esiste bambino che non rimanga letteralmente conquistato dalle opere e dai marchingegni di Leonardo, un personaggio che suscita da sempre grande fascino per il la sua enigmatica scrittura speculare, per i messaggi criptati lasciati in molte sue opere e per i misteri che aleggiano intorno alla sua figura. Vinci è il punto di partenza per scoprire tutto su questo grandissimo uomo e ci sono diverse proposte per estasiare e affascinare i piccoli scienziati in erba.

museo-leonardo-Vinci-Castello dei Conti Guidimuseo-leonardo-vinci-biblioteca leonardiana

Il percorso Leonardo da Vinci: scienziato e ingegnere consente di iniziare la visita nella Palazzina Uzielli con le sale dedicate alle macchine da cantiere, alla tecnologia tessile e agli orologi meccanici e di ammirare poi al primo piano la nuova sezione di anatomia dedicata agli studi di Leonardo sul corpo umano. I modelli esposti sono corredati di una storia per immagini tratte da dipinti e manoscritti d’epoca e da ricostruzioni digitali animate che aiutano il visitatore a comprenderne meglio il funzionamento.

Anche la visita guidata alla casa natale di Leonardo è molto suggestiva. Immersa tra gli olivi secolari del Montalbano, in un paesaggio quasi immutato nel tempo, la casa Natale di Anchiano è il luogo simbolo del legame di Leonardo con la sua città. In questa semplice dimora di campagna, a pochi chilometri dal borgo di Vinci, Leonardo nacque il 15 aprile 1452.
L’antico complesso, di cui è attestata l’esistenza già nel 1427, fu donato in tempi moderni al Comune di Vinci dal Conte Giovanni Rasini di Castelcampo per essere trasformato in museo nel 1452.
La visita invita a riscoprire l’origine del grande genio toscano e i legami con la sua terra natia. All’interno dell’edificio animazioni digitali e applicazioni interattive presentano l’opera pittorica e grafica di Leonardo nonché alcuni aspetti della sua biografia. Un ologramma a grandezza naturale, intrecciando video, teatro e documentario, dà voce ad un Leonardo vecchio e stanco che dalla sua ultima dimora di Amboise volge lo sguardo al passato per narrare il suo universo più intimo.

museo-leonardo-vinci-davinci-salaultimacena museo-leonardo-vinci-gioconda-insolita

Interessante anche la proposta per le famiglie ogni seconda domenica del mese. Grandi e piccoli possono approfondire i molteplici interessi del grande Leonardo attraverso giochi, laboratori e visite animate. Ogni appuntamento prevede un’attività diversa pensata per l’occasione: una piacevole opportunità da condividere con tutta la famiglia.

A questo link trovate tutti i dettagli per poter apprezzare al meglio i luoghi di Leonardo in compagnia dei bambini.

I dintorni di Vinci

museo-leonardo-vinci-casa natale_anchiano museo-leonardo-vinci-interno casa natale leonardo

Dopo aver visitato la casa di Anchiano, la dimora di campagna a pochi chilometri dal borgo in cui Leonardo nacque il 15 aprile del 1452, si può completare il weekend con alcune proposte nelle vicinanze. Dalla scienza si passa alla fantasia, con il Parco Collodi a una trentina di chilometri da Vinci. Un mondo dal fascino nostalgico interamente dedicato al celebre burattino. Per finire, per gioco, nella pancia della balena (o pescecane che dir si voglia), sfuggire al gatto e alla volpe e divertirsi con gli spettacoli che ogni giorno animano il parco. E dalla fantasia si passa alla bellezza della natura con la splendida Butterfly House, sempre a Collodi, per ammirare meravigliose farfalle di ogni tipo e colore e concludere così un breve itinerario alla scoperta di un genio e di un celebre scrittore, due grandi personaggi italiani noti in tutto il mondo per le loro opere.

Pacchetto weekend

Per le famiglie che desiderano visitare il Museo di Leonardo da Vinci, abbinato al Parco di Pinocchio, la Butterfly house e vivere delle belle esperienze a contatto con la natura, vi segnaliamo un pacchetto weekend per famiglie di Bambini Travel.

Per informazioni turistiche

Museo Leonardiano Vinci
Portale ufficiale della Toscana

Copyright: Familygo. Foto Museo Leonardiano

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi