Vacanze d’inverno nei masi dell’Alto Adige per bambini, genuinità in ambienti caldi e familiari

Letizia Dorinzi, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Inverno fa rima con Alto Adige e con la neve che avvolge il paesaggio rendendolo incantato. Unite allo scenario da fiaba la vita in fattoria che tanto affascina i bambini. Un binomio vincente che rende i masi Gallo Rosso la scelta migliore per le famiglie alla ricerca di genuinità, tradizione e tranquillità.

Un appartamento tipico arredato in legno, il profumo inconfondibile di una stufa scoppiettante, la neve che crea una coltre bianca candida e affascinante. E poi ancora gli animali da coccolare e accudire e la natura da esplorare. I masi in inverno per i bambini sono affascinanti come o forse più che in estate. E aspettano le famiglie desiderose di conoscere il mondo rurale altoatesino.

La vita al maso: ambienti piccoli, caldi e familiari

     

Una vacanza in montagna ha principalmente lo scopo di rigenerarsi e rilassarsi e la vita al maso è il modo migliore per staccare completamente dalla quotidianità e immergersi in una dimensione più a contatto con la natura. I masi Gallo Rosso che accolgono i visitatori sono più di 1600 e offrono appartamenti o camere in ambienti piccoli e familiari. Durante i mesi invernali l’attività rurale è meno frenetica e i contadini hanno più tempo disponibile da dedicare ai piccoli visitatori per raccontare loro come si svolge abitualmente la loro vita in montagna e per mostrare luoghi unici e caratteristici.

     

Al maso non mancano mai i prodotti genuini come latte, burro, formaggi, uova, spesso anche ottime torte fatte in casa o pane appena sfornato. E aprendo la porta del proprio appartamento o della propria camera ci si trova a diretto contatto con la natura più incontaminata, tra gli animali della fattoria che i bambini possono accarezzare ogni volta che lo desiderano.
Sono tanti i masi attrezzati in modo specifico per accogliere i piccoli ospiti. In queste strutture si possono trovare lettini con sponde, seggioloni, interfono, vasini, fasciatoi, lettini o culle. E i bambini avranno sempre un parco giochi sicuro in cui giocare (anche nella neve) e animali da coccolare, in perfetta modalità fattoria.

Le attività invernali con i bambini al maso accompagnati nelle escursioni dagli stessi contadini

     

Si può scegliere di soggiornare in un maso come punto di appoggio per dedicarsi alle attività invernali più tipiche e tradizionali, come lo sci, le ciaspole o le carrozze trainate dai cavalli. Oppure si può decidere di vivere la montagna in maniera diversa e alternativa. Perché ormai si sa, la montagna in inverno non è soltanto appannaggio di chi è patito dello sci. C’è tutto un mondo da scoprire e la vita al maso consente di esplorare la natura più da vicino. Per promuovere la cultura rurale altoatesina, Gallo Rosso ha invitato i contadini ospitanti a condividere le loro esperienze, dando indicazioni preziose sulle località circostanti oppure accompagnando le famiglie in escursioni davvero uniche. Un’attività particolarmente interessante per i bambini è la ricerca degli animali selvatici durante le passeggiate nella natura, inseguendo le orme nella neve fresca. Un’esperienza avventurosa che sicuramente rimarrà impressa nella mente dei più piccoli.

Info utili

I masi Gallo Rosso, per garantire un’atmosfera familiare, non hanno mai più di cinque appartamenti o otto camere. Questo significa che è necessario prenotare il soggiorno con un certo anticipo, soprattutto se si desidera pernottare in una struttura in particolare.
Per trovare il maso che fa al caso proprio e che offre tutto l’equipaggiamento indispensabile per i più piccoli, basta inserire i filtri nella ricerca. Ci sono strutture per tutti i tipi, dalle più eleganti dotate anche di spa alle più semplici e spartane. La classificazione dei masi è strutturata in fiori, da 1 a 5. Più fiori stanno a indicare una maggiore varietà dei servizi offerti. Per informazioni consultate il sito www.gallorosso.it.

 

Copyright: Familygo. Foto di Roter Hahn; Frieder Blickle

Pubblicato in