Roma per bambini 0-3 anni: grandi esperienze per piccoli turisti

Al Bioparco di Roma con bambini piccoli
Manuela Rosellini, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni

Dagli antichi romani ai giorni nostri, dai musei ai parchi divertimento fino alle ville, Roma offre interessanti occasioni di cultura e intrattenimento anche alle famiglie con bambini piccoli, da 0 a 3 anni. In questa mini-guida vi raccontiamo cosa scegliere secondo noi per trascorrere giornate entusiasmanti senza stancarsi troppo, e regalando anche ai bimbi esperienze da ricordare.

Una vacanza a Roma con bambini della fascia 0-3 anni è una piccola impresa, ma con un po’ di furbizia possiamo organizzare un viaggio da ricordare unendo semplicità, divertimento e comodità e combattendo il nemico principale… la stanchezza (loro ma forse più nostra!). Per questo vi suggeriamo alcune idee per godervi la città mentre i piccolissimi (diciamo fino a un anno e mezzo) dormono, e per regalare un assaggio di bellezza e di spasso puro ai baby-turisti già a partire dai 2 anni. Se poi viaggiate con bambini di età diversa, sappiate che la maggior parte di queste esperienze saranno entusiasmanti anche per i più grandicelli.

Roma Classica con i bambini piccoli senza stress: Hop-on Hop-off!

David McKelvey roma citysightseeing     Openbus Roma

Se visitare i monumenti storici di Roma con bambini molto piccoli, da 0 a 3 anni, vi sembra impossibile, allora… Hop-on! Sì, i classici open bus turistici a due piani sono proprio quello che ci vuole: comodi e divertenti per i bimbi dai 2 anni che già possono ammirare compiaciuti il panorama dall’alto e subire indiscusso il fascino di un mezzo di trasporto gigante, sono incredibilmente rilassanti per i babies, che si abbandonano a provvidenziali pisolini. E voi potete gustarvi Roma mettendo le auricolari con la guida in dotazione.

Openbus Roma     Colosseo con bambini

I bus Hop-on Hop-off infatti partono dalla Stazione Termini e percorrono tutti i luoghi iconici della città, da Santa Maria Maggiore al Colosseo, da Piazza Venezia a Piazza del Popolo, Piazza Barberini…Di norma ci sono biglietti per 24, 48 o 72 ore, ridotti per i bambini da 6 a 15 anni e gratuiti sotto i 6 anni e ci sono spazi interni per riporre i passeggini.

Ci sono alcune fermate strategiche in cui potete scendere per visitare un monumento per poi risalire sul bus successivo con lo stesso biglietto, ma potete anche decidere di restare per tutto il tempo del tour a bordo.

Bocca della Verità, Roma     Vista di Roma dal Giardino degli Aranci

Noi vi consigliamo di scendere alla fermata Circo Massimo, perché si può vedere l’impressionante mascherone della Bocca della Verità, passeggiare ammirando le Terme di Massenzio e il Palatino, curiosare nel Roseto Comunale, spingendosi poi magari fino al Giardino degli Aranci dove i bambini possono giocare o fare la pappa nel verde sotto gli alberi di arancio, per poi andare a guardare San Pietro dal famosissimo buco della serratura! Un’altra fermata interessante con i bambini piccoli è quella di Piazza del Popolo perché è la porta d’accesso di Villa Borghese, tra i polmoni verdi più grandi della città e ricca di sorprese a misura di bimbo.

A spasso nel verde: i parchi e le ville di Roma

Villa Borghese a Roma     Al Bioparco con bambini piccoli 0-3 anni

Un must in una vacanza a Roma per tutte le famiglie – e a maggior ragione per chi viaggia con bimbi piccoli – sono i tantissimi spazi verdi della capitale. Primo perché consentono ai bimbi di correre in libertà o di addormentarsi in passeggino mentre noi ci prendiamo una pausa rigenerante nel verde; secondo perché vi troverete quasi sempre una giostra, una zona di scivoli e altalene, un teatro di burattini o un calesse con i pony; terzo perché alcuni custodiscono al loro interno vere sorprese.

Casa delle Civette a Villa Torlonia, Roma     Bioparco Roma, Tigre di Sumatra

Il TOP è senza dubbio, come vi avevamo già accennato, Villa Borghese, per il suo laghetto con barchette da affittare, le stradine facili da percorrere sia a piedi che in bici o risciò, il teatro di burattini, e ancora trenino, giostre, una ludoteca-laboratorio – la Casina di Raffaello, e lui… il Bioparco! Eh sì, qui si trova anche il giardino zoologico di Roma con oltre 200 specie di animali tra cui tigri, elefanti, scimmie, giraffe, lemuri… un’attrazione che piacerà a tutti i bimbi.

Di possibilità ce ne sono infinite: al Gianicolo invece si può ammirare (a mezzogiorno) il mastodontico cannone, e nella vicina Villa Doria Pamphili ci si diverte tra boschetti, fontane e laghetti. A Villa Torlonia c’è la Casina delle Civette che sembra un po’ la casa delle streghe mentre all’Orto Botanico a Trastevere, si possono osservare e annusare piante rare e preziose.

I Musei per i piccoli: da Explora al Museo di Zoologia

Explora Roma con bambini     Il Museo Civico di Zoologia con bambini

Un museo per bimbi 0-3 anni? Sì! A Roma ci sono almeno due luoghi adatti anche ai piccolissimi: il primo è Explora, il Museo dei Bambini di Roma. In zona Piazzale Flaminio vi aspetta un padiglione di 2.000 mq con tanti spazi tematici e interattivi per conoscere scienza e società attraverso il gioco e l’immaginazione dove nessun percorso è obbligato e ogni bambino è libero di sperimentare! Qui c’è anche “Piccoli Exploratori”, un’area gioco dedicata proprio ai visitatori con meno di 3 anni con tane, buchi, tunnel morbidi, salite e discese, bacchette luminose, strumenti musicali. Ma state sicuri che i vostri cuccioli non resisteranno a “explorare” anche il resto dell’esposizione!

Il secondo luogo fruibile con i bimbi già intorno ai 2 anni è il Museo di Zoologia, alle spalle di Villa Borghese e del Bioparco. Dagli animali più comuni fino a quelli più rari, come alcuni bizzarri insetti, o quelli più curiosi, come l’ornitorinco, ce n’è per tutti i gusti, anche una fascinosissima sala degli scheletri! Particolare non da poco, fino a 6 anni i piccoli entrano gratis.

Parchi divertimento e a tema: Luneur e Zoomarine

La Barcamatta al Luneur     Show di Topo Gigio a Zoomarine

A Roma, dentro la città e quindi velocemente raggiungibile in bus e metropolitana oltre che in auto, c’è uno storico parco divertimenti che qualche anno fa ha subito una radicale trasformazione riaprendo al pubblico e dedicandosi a tutti i visitatori più piccoli, da 0 a 12 anni. È il Luneur Park, perfetto per una giornata in famiglia. Solo per darvi un’idea, 15 attrazioni su 22 hanno un’altezza minima richiesta compresa tra 80 e 105 cm. Più a prova di bimbo di così! In estate inoltre apre la Splash Zone, parco acquatico in miniatura con profondità massima di soli 60 cm! Noi lo abbiamo provato e abbiamo incontrato tantissime famiglie con piccolissimi che si divertivano da matti.

Acqua Splash estivo a Luneurpark     I delfini di Zoomarine

Un altro indirizzo da segnare in agenda tra i parchi family vicino Roma è Zoomarine (a Torvaianica, vicino al mare e a circa 30 minuti da Roma Sud). Qui si viene prima di tutto per ammirare le dimostrazioni con gli animali – delfini, foche e leoni marini, pappagalli, pony, cagnolini… – ma in estate il divertimento è anche a mollo con le piscine, gli scivoli e gli spruzzi dello spray park, oltre che con le giostre. Ma non è finita qui: tra gli appuntamenti da non perdere ci sono gli show giornalieri con Pinocchio e la piratina Freeda, Topo Gigio e gli eventi speciali, che portano sui vari palchi attori, cartoni e personaggi gettonatissimi tra le famiglie, come ad esempio la Youtuber Lucilla, vera beniamina dei piccolissimi.

Altre informazioni Utili

Tante idee di attività per famiglie le trovate anche nella nostra pagina degli Eventi a Roma per bambini, dove potrete conoscere iniziative speciali, laboratori, visite guidate adatti anche ai più piccolini.

 

Copyright: FamilyGO. Foto di M. Rosellini; D. McKelvey (Flickr); iStock travnikovstudio;

Pubblicato in