Weekend a Torino, la città amica dei bambini

Redazione, autore di Family Go
Autore:

In costante evoluzione, Torino è una delle città italiane più attente alle esigenze dei bimbi. Un’ampia offerta di iniziative per i piccoli e le famiglie, sia in città sia nei grandi parchi reali, e tantissime attività commerciali “family friendly”.

Antica capitale d’Italia, Torino è una città dai mille volti, ricca di storia, arte e architettura. In continua trasformazione, è una delle mete italiane più ambite, soprattutto da parte delle famiglie. Sì, perché Torino è davvero “amica dei più piccoli” visto che si è anche guadagnata nel 2007 il riconoscimento di Legambiente di “città a misura di bambino”. I musei sono quasi tutti estremamente baby friendly, con programmazioni di laboratori ad hoc ed esposizioni capaci di incuriosire i più piccoli, e le ampie piazze pedonali del centro sono perfette per far correre e sfogare un po’ i bambini. Non c’è una stagione da prediligere per visitarla: Torino vale sempre il viaggio ed è perfetta per un weekend. Non resta che partire, allora!

COSA VEDERE A TORINO CON I BAMBINI IN CITTA’

La pianta quadrata della città, di eredità romana, facilita l’orientamento dei turisti che possono basarsi su monumenti e piazze come punti di riferimento. Se viaggiate con bambini già grandicelli e il tempo è buono, Torino si presta a essere visitata a piedi, servendosi dei mezzi pubblici solo per gli spostamenti più lunghi (la metropolitana, in particolare, collega perfettamente la città da un capo all’altro, ed è perfetta per le principali attrazioni turistiche). Se i vostri bimbi sono piccoli, armatevi di passeggini, Torino è piena di viali e portici dove potrete passeggiare in tutta libertà senza correre rischi.

“Lights on the bus”: alla scoperta della città

Regalate ai vostri figli un’emozione unica salendo a bordo del fiammeggiante bus turistico a due piani City Sightseeing Torino. L’audioguida a bordo ha un canale dedicato ai bambini che potranno scoprire tutti i segreti della città. La partenza è dal capolinea di piazza Castello angolo via Po.

A spasso per il centro tra le residenze sabaude

Per un soggiorno di soli due giorni occorre scegliere un itinerario ben preciso in modo da soddisfare le esigenze di grandi e piccoli. Un buon punto di partenza per scoprire le principali attrattive storico-architettoniche di Torino, è piazza Castello, in pieno centro, dove si affacciano Palazzo Reale, la prima e più importante residenza sabauda in Italia (con la sua Armeria Reale, bellissima da visitare con i bambini che di certo rimarranno affascinati da statue, cavalli e armature), e Palazzo Madama, patrimonio dell’Umanità Unesco in quanto parte del sito seriale delle residenze sabaude e sede del Museo civico di Arte antica. Entrambi meritano sicuramente una visita (anche i bambini apprezzeranno!), così come la famosissima Mole Antonelliana: salirete fino a 85 metri d’altezza dove potrete ammirare il panorama spettacolare su tutta la città e la catena delle Alpi. La Mole ospita il Museo nazionale del cinema: un luogo dove grandi e piccoli troveranno pane per i loro denti, e spesso ci sono in programma visite guidate per famiglie e attività ludiche ed educative per i più piccoli. Info e costi: gratis fino ai 5 anni. Biglietto intero 11 € (ridotto 9 euro).

Il Museo Egizio

Dopo quello del Cairo è considerato il più importante del mondo. Il Museo Egizio è interamente dedicato all‘arte e alla cultura dell’Egitto antico e consta di 40mila pezzi. Inutile raccontare tutto quello che c’è. Scopritelo: anche i bambini resteranno a bocca aperta!
Tutti i weekend visite guidate, laboratori e attività didattiche, utili a far approfondire ai bambini alcuni temi del museo. C’è anche uno spazio dove i bambini possono giocare con attività a tema, mentre i genitori si godono serenamente la visita al Museo: è lo Spazio ZeroSei, al costo di 5 euro a bambino (per accedere occorre avere il biglietto d’ingresso al museo) Info: per essere sicuri di poter partecipare a una visita e a laboratori didattici meglio prenotare per tempo: tel. 011.44.06.903. Ingresso gratuito fino a 18 anni. www.museoegizio.it

TORINO PER BAMBINI ALL’APERTO: I GRANDI PARCHI

Venaria Reale: tappa obbligata

Risparmiate un po’ di tempo e forze per recarvi alla più grande residenza sabauda: la splendida Venaria Reale, a circa 10 chilometri da Torino, una tappa obbligata come recita un proverbio locale: “Chi a vëd Turin e nen la Venaria, a vëd la màre e nen la fija” (“Chi vede Torino e non Venaria, vede la madre e non la figlia”). Qui i bambini si divertiranno a visitare la reggia con l’ausilio dell’Audiopen: un’audioguida che si attiva puntando la penna su un leaflet e, come per magia, parte la voce narrante che svela ai bambini segreti e curiosità della reggia e propone quiz divertenti. Inoltre, invita i piccoli a scoprire altre attrazioni: i giochi del Fantacasino, il Trenino dei Giardini, il cartone animato del centro sperimentale di Cinematografia di Torino ecc.

Si può abbinare alla visita della Venaria Reale il Parco Naturale della Mandria. Altro Sito Unesco dove vivono in libertà diverse specie di animali selvatici e dove è presente il più importante esempio di foresta planiziale. Ha un incredibile patrimonio storico-architettonico: ben 20 edifici tutelati tra cui il complesso del Borgo Castello, i resti di un ricetto medievale, numerose cascine e due reposoir di caccia. Si può passeggiare per i sentieri all’interno di uno dei più importanti siti di Rete Natura 2000, una rete di parchi e aree protette creata dall’Unione europea per migliorare la salvaguardia delle risorse naturali e tante e diverse attività per bambini per ogni stagione.

Bioparco Zoom

Zoom è unfantastico bioparco immersivo, poco distante dalla città, all’insegna della biodiversità con habitat costruiti per ricreare il più fedelmente possibile l’ambiente in cui gli animali vivono in natura: una vera gioia per grandi e piccini. I vari habitat: Madagascar, la baia dei pinguini, Serengeti, la fattoria del baobab, i rapaci di petra, Sumatra. www.zoomtorino.it

Parco del Valentino

Il più antico e noto parco pubblico della città. Situato sulla sponda sinistra del Po, a un solo chilometro dalla stazione di Porta Nuova, ha un enorme patrimonio arboreo e una ricca avifauna. Si possono fare giri in bici, visitare il castello, l’orto botanico o prendere il battello per navigare il Po (info orari: www.gtt.to.it).

Fattoria Propolis

Una fattoria didattica in città, dove nel weekend i bambini possono sbizzarrirsi a scegliere tra le molteplici attività e attrazioni. Vi sono I weekend in fattoria: ogni sabato e domenica dalle 14.30 alle 16 visita guidata per far conoscere galline, conigli, caprette, anatre, pecore e asini. Il Teatro in fattoria: rassegna di teatro adatta a tutta la famiglia e bimbi di ogni età.
Minilab di cucina: tutti i sabati pomeriggio piccoli corsi di cucina per bambini. Merenda e cena con animazione. www.fattoriapropolis.it

INFORMAZIONI UTILI

Dove mangiare

I piaceri del palato saranno appagati dalla cucina piemontese ricca ed elaborata che ha le sue radici nel territorio e coniuga sapientemente origine contadina e raffinate esigenze della corte sabauda unite a qualche influsso francese. I piatti tipici più noti vanno dagli agnolotti al bollito bagnèt al verd, dal vitel tonné al brasato al Barolo. E poi i sublimi dolci a base di gianduia, gli amaretti, i marrons glacés e il bonèt. Forse i bambini ameranno i dolci ma faticheranno a mangiare piatti dai gusti così decisi. Ecco alcuni locali dove i bambini troveranno “pane per i loro denti”:
Locanda leggera (e negozio leggero): potrete acquistare prodotti freschi sfusi (alla spina) e materie prime di alta qualità. Gli ingredienti sono selezionati dall’ente di ricerca Ecologos. Potrete mangiare in tutta tranquillità e usufruire dei servizi: fasciatoio, bike pit-stop, allattamento libero, giochi. Acqua e pane free. Info: Via Napione 32, tel. 011.58.27.671, www.locandaleggera.it
Tre galline: ristorante con piatti fortemente legati al territorio. Ogni ricetta è studiata e, dove necessario, adattata al contesto e ai gusti di oggi. Servizi per le mamme e i bambini: fasciatoio, scaldabiberon, giochi. Info: Via G. Bellezia 37, tel. 011.43.66.553, www.3galline.it
Poormanger: un locale per tutta la famiglia che propone sostanzialmente un’unica specialità: golosissime patate ripiene, in tante ricette e con molte materie prime locali. Di sicuro, una cosa che piacerà ai bambini e anche ai genitori. Info: via Maria Vittoria 36 e Via Palazzo di Città 26, tel. 011 699 2310, www.poormanger.it.

Shopping

Ecco alcuni negozi dove potete fare un po’ di acquisti accompagnati dai vostri bambini.
Design Prodige for Kids: un concept store interamente dedicato al design per il mondo dei bambini. Si trovano prodotti che vanno dalla piccola puericultura ai complementi d’arredo. Possibilità di programmare baby shower o liste nascita, compleanno e Natale. Servizi per le mamme: baby care area con salottino per l’allattamento e bagno con fasciatoio. Info: Via Berthollet 33/A – www.designprodige.com
Davide Appendino: la cioccolateria artigianale di Davide Appendino è il luogo perfetto se avete voglia di portare a casa qualche souvenir al cioccolato (anche perché si trova in quello che in molti considerano “il distretto del cioccolato”, accanto a colleghi come Guido Gobino, Caffarel, Guido Castagna). Qui potete assaggiare più o meno ogni tipo di cioccolato, dai classici gianduiotti alle tavolette monorigine realizzate con il procedimento “bean to bar”. Per capire di cosa si tratta, si possono frequentare i laboratori sul cioccolato per bambini che vengono periodicamente organizzati nel negozio o negli eventi della città. Info: Via Maria Vittoria 11, Tel. 347 272 7200, www.davideappendino.it.

INFO TURISTICHE

www.turismotorino.org

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi