Venezia città d’arte: cosa vedere e cosa fare con i bambini

Patrizia Bertini, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Venezia è una città museo, ricca di itinerari d’arte, di storia e di cultura. A seconda del tempo a vostra disposizione, potrete scegliere gli itinerari più interessanti per i bambini, con laboratori e visite a loro misura, alternando pause gioco nei campi o nei giardini attrezzati. E senza risparmiare qualche giro in vaporetto o in gondola perché sarà un’esperienza emozionante!

Cosa vedere con i bambini a Venezia? Eh sì, la città forse più affascinante e romantica del mondo è anche una destinazione per famiglie.

Venezia con bambini, veduta     Vista sul Canal Grande dal Ponte di Rialto

Per la sua atmosfera fiabesca in primis – ai bambini faranno impazzire l’intreccio di canali, i piccoli e grandi ponti, le calli – , per le tantissime iniziative a misura di famiglia negli straordinari musei, come la Collezione Peggy Guggenheim o i Musei Civici e per la possibilità di salpare a bordo dei vaporetti per visitare le isole della laguna come novelli esploratori.

Ecco quindi dove portare assolutamente i bambini a Venezia!

MUSEI A MISURA DI BAMBINI

Collezione Peggy Guggenheim

Collezione Guggenheim     Collezione Guggenheim, laboratori per bambini

La casa museo di Peggy Guggenheim a Venezia accoglie i bambini a braccia aperte per fargli vivere i capolavori delle avanguardie artistiche del secolo XX, opere dei più grandi artisti dell’epoca come Picasso, Magritte, de Chirico, Mondrian, Kandinsky, Miró, Klee, Dalí, Pollock, Calder, solo per citane alcuni.

Appuntamento ogni domenica con il Kids Day, la giornata in cui i bambini di età compresa tra i 4 e i 10 anni possono partecipare a laboratori gratuiti avvicinandosi all’arte in modo accessibile e coinvolgente (prenotazione online obbligatoria). Nel frattempo mamme e papà possono farsi una visita in autonomia alla collezione, o persino una passeggiata per la città. Il programma didattico è altamente qualificato e straordinario, frutto di un impegno costante della Fondazione sui temi dell’educazione artistica, avanguardistico possiamo dire, nello stile Peggy Guggenheim. Per conoscere di volta in volta i temi dei diversi laboratori, potete consultare la nostra pagina Eventi per bambini a Venezia.

Museo di Storia Naturale

Museo di Storia Naturale di Venezia, dinosauro     Museo di Storia Naturale di Venezia

Il Museo di Storia Naturale, ospitato nell’affascinante Fondaco dei Turchi, propone un percorso museologico suggestivo e di grande effetto scenico, soprattutto al secondo piano, nella sala dedicata alla spedizione scientifica di Giancarlo Ligabue dove troverete uno scheletro di dinosauro quasi completo di oltre 7 metri e il cranio del gigantesco coccodrillo Sarchosuchus imperator. Fotografie e un video illustrano i contenuti della spedizione che nel 1973 portò alla luce questi meravigliosi esemplari, donati poi alla città di Venezia.

Dalla sala dei dinosauri si passa a una ricca e interessante collezione di fossili che costituiscono le tracce per comprendere la formazione e la storia della vita sulla terra con apparati di comunicazione e possibilità di sperimentazioni pratiche e interattive.

Altre sale sono dedicate al collezionismo naturalistico di esploratori di ieri e di oggi, reperti di etnologia africana dalla metà dell’Ottocento ai primi del Novecento e reperti della Nuova Guinea con sorprendenti crani umani.

Al piano terra si trova l’Acquario delle Tegnùe, una grande vasca con pesci, molluschi crostacei e altri organismi tipici delle tenùe, zone rocciose sommerse al largo del litorale veneziano. Segue la Galleria dei cetacei con l’esposizione, a soffitto degli scheletri di una grande balenottera, di un capodoglio e di altri piccoli cetacei.

Famiglie al Museo – Musei Civici

Il Museo di Storia Naturale fa parte della Fondazione Musei Civici di Venezia, che organizza attività e laboratori didattici dedicati ai bambini tutto l’anno, nell’ambito del progetto “Famiglie al museo“.

Gli altri Musei Civici Veneziani interessati dall’iniziativa sono: Palazzo Ducale, Museo Correr, Biblioteca del Museo Correr, Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento Veneziano, Museo di Palazzo Mocenigo, Casa di Carlo Goldoni, Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna.

Per conoscere i diversi appuntamenti potete consultare la nostra pagina Eventi per bambini a Venezia.

Palazzo Ducale

Palazzo Ducale     Palazzo Ducale, prigioni

Emblema della potenza e della ricchezza della Serenissima e capolavoro di arte gotica, il Palazzo Ducale offre affascinanti percorsi che attraversano le prigioni con il Ponte dei Sospiri (dove i condannati dovevano passare per raggiungere le celle) nonché la visita speciale dedicata agli itinerari segreti, ovvero quegli spazi segreti (cancellerie, archivi, prigioni…) dove si svolgevano attività delicate e importanti legate all’amministrazione dello Stato.

Entrambe sono consigliate alle famiglie con bambini a partire da 6 anni. Anche in questo caso per il programma Famiglie al Museo potete consultare la nostra pagina Eventi a Venezia per bambini.

Museo Storico Navale

Del Museo Storico Navale di Venezia, particolarmente affascinante è il Padiglione delle Navi, situato nell’antica “officina remi” dell’Arsenale, che ospita modelli di imbarcazioni storiche della Marina Militare.

Girotondo tra le Chiese

Che Venezia sia un concentrato di Chiese di una bellezza incredibile è cosa nota. Non sempre però è facile appassionare i giovani turisti. Per questo vi consigliamo di prendere parte a un tour organizzato in modo da rendere la visita giocosa e dinamica. Come il Girotondo tra le Chiese organizzato da Chorus, un percorso tra le chiese più belle di Venezia dove i ragazzi “giocheranno” con il materiale didattico creato.

Le tappe più famose: Piazza San Marco e il Ponte di Rialto

Basilica di San Marco e Campanile     Venezia con bambini, Ponte di Rialto

In una vacanza a Venezia con i bambini non può mancare una tappa ai suoi luoghi più famosi, prima tra tutti Piazza San Marco, con la monumentale Basilica e il Campanile. Anche i più piccoli rimarranno affascinati dalla meravigliosa policromia, dai dettagli di ispirazione araba, dall’altezza del campanile (quasi 100 metri!) e dall’immensità della piazza, in cui sarà divertentissimo rincorrersi.

Altro must da mettere in agenda è il Ponte di Rialto, uno dei quattro ponti sul Canal Grande, il più antico e anche il più scenografico con la sua forma inconfondibile. Trovate la vostra prospettiva perfetta, il vostro punto instagrammabile e magari fermatevi a prendere un gelato o un aperitivo con vista.

I luoghi dove giocare

Venezia con bambini, i campi     La Giudecca

Anche se solcata da una fitta rete di canali e punteggiata di vicoli strettissimi e infiniti ponti, Venezia offre anche numerosi spazi aperti dove i bambini possono correre o giocare a pallone mentre i genitori se ne stanno tranquillamente seduti sulle panchine: i Campi! Tra i campi più frequentati ci sono Campo Santa Margherita, Campo San Giacomo dell’Orio, Campo San Polo, Campo Santa Maria Formosa, Campo della Bragora a Castello, il Campo del Ghetto, Campo San Geremia a cinque minuti dalla stazione con l’adiacente parco attrezzato Savorgnan.

Altri luoghi di verde pubblico attrezzato sono i Giardini di Sant’Elena con parco giochi, i Giardini della Biennale, a Sant’Alvise il Parco di Villa Groggia, i giardinetti reali vicino San Marco.

Un luogo magnifico per i bambini è anche La Fondamenta delle Zattere. Affacciata sul Canale della Giudecca e molto soleggiata, è perfetta per una passeggiata in famiglia, complici anche i numerosi bar, gelaterie e ristoranti che vi si affacciano.

In vaporetto verso le isole

Murano, sculture di vetro     Burano, case sul canale

Le isole della laguna sono una tappa irrinunciabile in ogni stagione per le famiglie che arrivano a Venezia. Sia per la bellezza e unicità di ognuna, sia perché anche solo l’esperienza in vaporetto è per i bambini un’avventura coinvolgente e indimenticabile. Le destinazioni top sono indubbiamente Murano, con le sue vetrerie e i laboratori per la lavorazione del vetro, Burano con le coloratissime case dei pescatori e il profumo dei biscotti, e Torcello, l’isola sulle quale sono approdati nel VII secolo gli abitanti di Altino, fondatori della città di Venezia, sfuggendo dall’entroterra minacciato dai Longobardi. L’antico centro di Torcello vanta un complesso monumentale e archeologico di notevole importanza nella storia di Venezia, di cui fanno parte la Basilica, una seduta in marmo cosiddetta “Trono di Attila“, il Ponte del Diavolo e il Museo di Torcello.

Quest’ultimo si articola in due sezioni: la sezione medievale e moderna e la sezione archeologica. Nella prima sono conservati reperti paleocristiani, altomedievali e medievali, provenienti da Torcello e dalle isole che la circondano. La seconda ospita reperti rinvenuti in area veneta e nel territorio lagunare, nonché materiali di varia provenienza tra i quali una serie di statuette egizie, coprendo un arco cronologico che va dal paleolitico alla tarda romanità.

Museo del Vetro, Murano     A Venezia con i bambini in vaporetto

Ma anche altre isole meno “famose” possono riservare affascinanti sorprese. Una bella escursione di tipo naturalistico è ad esempio quella a Sant’Erasmo, isola famosa per gli “orti veneziani“. Qui potrete affittare le biciclette (ad esempio presso L’associazione culturale Il lato azzurro che è anche hotel e ristorante) e pedalare per 10 km tra laguna e mare, spiagge e orti, in un contesto di pura poesia per poi fare un pic-nic lato mare sull’argine vicino alla Torre Massimiliana.

Nella laguna sud, oltre al rinomato Lido sicuramente piacevole d’estate, merita una visita il Monastero Mechitarista di San Lazzaro degli Armeni, dove si trovano suggestivi tesori, quali un trono intarsiato in avorio, e un’autentica mummia egizia.

EVENTI PER BAMBINI

Attività ed eventi per bambini a Venezia nei musei e non solo

Libri su Venezia

Venezia, di David Pintor, è un silent book, un libro che racconta una storia attraverso le sole immagini. E così sfogliando questo libro accompagniamo il suo protagonista, senza dubbio proprio l’autore David Pintor, attraverso una giornata autunnale veneziana. Dai 5 anni.

Gambier&Keller editori ha pubblicato la collana “Venezia in piccolo”, una serie di guide di alcune chiese di Venezia proposte ai bambini. Una parte interattiva, in chiusura di volume, permette di ripercorrere l’itinerario della visita e di fissarne gli aspetti più significativi.

Leggi anche la nostra selezione di Guide di Venezia per bambini

MAPPA DI VENEZIA

Fate vedere ai bambini prima di partire che Venezia, città d’acqua, è anche un grande pesce!
Google map

DOVE DORMIRE

Booking.com
Le famiglie possono nel sito di booking.com selezionare solo gli hotel per famiglie, scegliere quindi una stanza per esempio con 4 letti, visualizzare sulla mappa se l’hotel è nella zona che più interessa e leggere anche i commenti di chi ci è stato.


Booking.com

Informazioni Turistiche

www.comune.venezia.it
www.veneziaunica.it
www.veneto.eu/IT/Venezia/
Fondazione Musei Civici di Venezia

 

 

Copyright: FamilyGO. Foto di Musei Civici Veneziani; Guggenheim/ Andrea Sarti; M. Rosellini; P. Bertini; Pixabay

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi