Valencia in bicicletta con i bambini, la nostra esperienza family & bike

Patrizia Bertini, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Valencia (in Spagna) è una città visitabile facilmente in bicicletta con tutta la famiglia, grazie alle lunghe piste ciclabili che collegano il centro storico alle spiagge, passando per i magnifici giardini ubicati lungo l’antico letto del fiume Turia. Un itinerario suggestivo, facile e divertente tra i luoghi cult del turismo familiare che abbiamo provato e vi raccontiamo.

A Valencia ero già stata con mia figlia Valentina, e un ritorno con l’altro mio figlio Giovanni era d’obbligo. Questione di par condicio tra figli, certo. Ma anche per il desiderio di mostrare al mio piccolo maschietto delle attrazioni stupende. E diciamo pure la verità, anche per il desiderio personale di riassaggiare una buona paella, di assaporare il sole del Mediterraneo e rivivere il clima di festa e di felicità che questa città sa trasmettere.

Un viaggio facile da organizzare

valencia-bike-familygo - 20      valencia-bike-familygo - cattedrale - 208

Un viaggio a Valencia è facile da organizzare. E’ collegata dall’Italia da diverse compagnie aeree, anche low cost. E’ sufficiente un weekend lungo, scelto in qualsiasi stagione dell’anno, tanto qui c’è sempre il sole a salutarvi! I barometri, perlomeno, danno a Valencia 300 giorni di sole all’anno.

La prenotazione di un hotel o, ancora meglio per le famiglie, di un appartamento in centro storico, l’affitto delle biciclette, la Valencia Tourist Card acquistata online, e avete tutto ciò che vi serve per godervi una meravigliosa vacanza in questa splendida città della Spagna.

Da un’attrazione all’altra in bicicletta

valencia-bike-familygo - 14      valencia-bike-familygo - 35

Con i bambini è complicato visitare le grandi città a causa principalmente degli spostamenti: metro, bus, lunghe e stancanti camminate, spesso in mezzo al traffico.
Immaginate invece che le più belle attrazioni della città siano collegate da piste ciclabili che attraversano per lunga parte verdi giardini. Immaginate di seguire il vostro ritmo e quello dei vostri figli, senza fretta, assaporando il clima mite che qui dura tutto l’anno. Di concedervi una sosta ogni istante che lo desiderate mentre i bambini sono liberi di scoprire una città a loro misura.

valencia-bike-familygo - 92      valencia-bike-familygo-pista-ciclabile-mare634

Valencia con i suoi 80 chilometri di piste ciclabili è una delle poche metropoli da poter visitare quasi completamente in bicicletta in totale sicurezza! E questo grazie al fatto che il fiume Turia che tagliava in due il centro (un po’ come la Senna taglia Parigi) è stato prosciugato negli anni Cinquanta e il suo letto convertito a giardini pubblici.
E questa mia seconda volta a Valencia la nostra visita non poteva che essere in bici! E dal Bioparco alla Ciudad fino al mare, eccoci pedalare tra i luoghi cult del turismo familiare.

Guardate il nostro video

Il Bioparco: l’Africa in città

valencia-bike-familygo-bioparco-119      valencia-bike-familygo-bioparco-620

Pensate di essere in Spagna e invece mettete un piede in Africa! Il Bioparco di Valencia è un giardino zoologico che riproduce quattro ecosistemi dell’Africa: la Savana, il Madagascar, la Foresta equatoriale e le zone umide. E’ considerato tra i migliori del mondo, grazie ai programmi di ricerca a cui partecipa in ambito internazionale come lo IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura).
Per i bambini è un luogo stupendo, fatto di paesaggi incantevoli e di animali che vivono sereni. Immersi tra boschi, riproduzioni a grandezza naturale di baobab, grotte e laghi, si osservano da vicino senza barriere giraffe, elefanti, zebre, leoni, ippopotami, lemuri, gazzelle e tante altre specie, che rapiscono lo sguardo dei più piccoli, e in qualche occasione ci fanno ridere come gli scimmioni quando giocano e si rincorrono tra di loro (guardato nel video!).

Pedalando verso la Ciudad

valencia-bike-familygo-ciudad-504      valencia-bike-familygo-ciudad-533

Prendiamo le nostre biciclette e ci avviamo dal centro verso la Ciudad, la Città delle Arti e delle Scienze, emblema di Valencia moderna, progetto del conterraneo architetto ingegnere Santiago Calatrava che esprime qui l’apice della sua arte.
La raggiungiamo attraverso una pista ciclabile e ne avvistiamo la sua bellezza architettonica di vetro e acciaio circondata da immensi specchi d’acqua e prati verdi che sembrano di velluto. La Ciudad è un insieme di edifici che ospitano alcune delle più interessanti attrazioni per le famiglie di Valencia: l’Oceanografico, il Museo delle Scienze e il Planetario.

L’Oceanografico: l’acquario più grande d’Europa

valencia-bike-familygo-ciudad-oceanografico562      valencia-bike-familygo-ciudad-oceanografico614

Di acquari in Europa ce ne sono molti. Ma a Valencia c’è il più grande. Ed è anche molto bello, perché qui Calatrava ha disegnato più padiglioni circondati da acqua e collegati tra loro da ponti. Ogni struttura è dedicata a un habitat diverso. Il mondo marino è molto ben rappresentato con specie provenienti dagli Oceani, dai mari tropicali, dal Mar Rosso, dal Mediterraneo, dall’Artico e dall’Antartico per un viaggio affascinante tra pesci di ogni colore e misura fino arrivare alla grande beluga. Si assiste allo spettacolo dei delfini nel delfinario e da quest’anno ci sono due novità: la voliera delle farfalle e i coccodrilli. La visita dura circa mezza giornata. Per uno spuntino dentro l’Oceanografico non c’è che l’imbarazzo della scelta; su tutte le proposte stupisce il Ristorante Submarino circondato dalle vasche dei pesci, per un pranzo esclusivo.

Il Museo delle Scienze Principe Felipe

valencia-bike-familygo-museo-scienze728      valencia-bike-familygo-ciudad-museo-scienze540

Anche la seconda volta in questo museo è stato un successone. Bambini o ragazzi che siano da qui è difficile portarli via! Ci sono ben tre piani di postazioni interattive per conoscere, sperimentare e giocare con la scienza. Si scopre il genoma umano nella Foresta dei Cromosomi, si esplora l’evoluzione delle telecomunicazioni, si viaggia nella cavità della terra quando trema, si prova l’effetto della gravità zero nella simulazione del volo nello spazio, ci si sorprende vedendo gli incredibili effetti prodotti dalla bobina di Tesla nel Teatro dell’Elettricità. E questo è solo un assaggio delle scoperte tecnologiche e scientifiche che i bambini hanno l’opportunità di conoscere divertendosi al Museo delle Scienze Principe Felipe.

A scuola di Paella

valencia-bike-familygo-mercato-scuola-paella 296      valencia-bike-familygo-scuola-paella367

Tra le offerte turistiche di Valencia non poteva mancare la scuola di Paella, nella città dove è nato questo piatto tradizionale, esportato in tutto il mondo.

La proposta viene dalla Escuela de Arroces y Paella valenciana che si trova in centro città. Si parte tutti insieme a piedi la mattina verso il Mercado Central per acquistare gli ingredienti freschi della paella tradizionale (coniglio, pollo, taccole, fagioli, paprika dolce affumicata, zafferano e, naturalmente, il riso qualità “bomba” di Valencia), per fare poi ritorno alla sede della scuola dove, muniti di divisa, pentole e attrezzi da cucina, i partecipanti preparano ognuno la propria paella, che degusteranno insieme al gruppo in una tavola imbandita di tapas e buon vino. Al termine del pranzo sarà un onore ricevere un bel diploma di Paella. I bambini fino a 12 anni possono osservare, mentre dai 12 in su partecipare attivamente. Potete prenotare il corso di paella anche sul sito del turismo.

In bicicletta verso il mare

valencia-bike-familygo-guliver-420      valencia-bike-familygo-spiaggia-663

Riprendiamo le nostro bici e attraversiamo quel tratto di giardini del Turia che ci accompagna verso il mare. Lungo il percorso ci imbattiamo nel Gigante Gulliver. Qui la fermata è d’obbligo: al Parco del Gulliver capirete quanto ci si rilassa a Valencia con i bambini! Mentre i piccoli si arrampicano sul gigante, noi mamme ce ne stiamo comodamente sedute su una panchina a goderci il sole de Espagna. Viva i parchi gioco!

valencia-bike-familygo-spiaggia-640      valencia-bike-familygo-spiaggia-648

E dopo aver visto il Bioparco, il più grande Acquario d’Europa, il Museo delle Scienze, e dopo aver cucinato una paella, eccoci a pedalare verso la Marina Real, dove si è svolta l’America’s Cup, e la spiaggia di Valencia, per gustare un’altra paella, questa volta di “pescado”, e per far ancora giocare i bambini.

Un tramonto che non si scorda: l’Albufera

Valencia-bike-familygo - albufera 777      valencia-bike-familygo-albufera - 792

L’ultimo giorno del nostro lungo weekend arriva la ciliegina sulla torta: il tramonto in barca nel Parco Naturale de la Albufera, un’immensa laguna protetta dal paesaggio idilliaco, un paradiso naturale abitato da molte specie di uccelli e culla del riso valenciano, da ammirare navigando lentamente a bordo della tipica imbarcazione di legno, l'”albuferenc“. Ci circonda il silenzio, l’acqua placida, i casoni da pesca, che qui chiamano “barracas” che si intravvedono tra le canne palustri. Un finale a Valencia da pura poesia, che fa bene anche ai bambini per acquietarsi e imparare a contemplare tanta bellezza che ci circonda.

valencia-bike-familygo - albufera-769      valencia-bike-familygo- albufera-824

Per raggiungere l’Albufera c’è un biglietto turistico che comprende il trasporto in bus dalla città e la gita in barca. Si può associare anche un pranzo a base di paella. In un’ora dal centro di Valencia si arriva a El Palmar, il tipico paesino sulla laguna da dove partono le crociere di mezz’ora.

Dove dormire

La soluzione in appartamento è molto adatta alle famiglie. Noi abbiamo alloggiato in un appartamento di Singularstays, arredato di tutto il necessario per un soggiorno confortevole. L’ubicazione in pieno centro città è assolutamente da preferire, perché dal centro siete a metà strada tra il Bioparco e il mare, avete a portata di mano tutte le attrazioni, i negozi di locazione delle biciclette, i supermarket, i ristoranti ed è più facile vivere Valencia anche di sera.

Dove affittare le biciclette

Affittare una bicicletta a Valencia per tutta la famiglia è anche questo molto facile. Ci sono moltissimi punti di noleggio e hanno bici per ogni età. Questa una lista di negozi a cui rivolgersi e prenotare anche prima di partire: brbikes.es, passionebike.net, www.valenciabikes.com/it/, www.freebiketour.eu/it/valencia.

Dove mangiare

valencia-bike-familygo-bernarda-56      valencia-bike-familygo-la-bernarda52

La Bernarda – Mercado della Tapineria: tapas, piatti della tradizione e paella cucinata a vista in un ambiente molto caratteristico. Ubicato in un angolo curioso e suggestivo di Valencia, due piazzette adiacenti adibite a centro culturale artistico, con negozietti di abbigliamento e oggetti artigianali e bar con i tavolini all’aperto.
Ristorante San Tommaso – vicino la Cattedrale: accogliente e raffinato locale in centro città dove degustare ottimi piatti italiani e pizze gustose nel caso i bambini siano stanchi di paella e tapas.
Ristorante El Coso – Paseo del Neptuno: per una paella o il pesce fritto in riva al mare.
Arrocería Duna – El Saler: con una breve deviazione dalla strada che porta all’Albufera sorge in riva al mare questo elegante ristorante decorato da tende bianche dove il pesce ha un gusto inconfondibile.
Horchateria Daniel – Mercato di Colón: per una sostanziosa merenda dolce a base di Horciata, la tipica bevanda fresca valenciana che ha come ingrediente la chufa, e fartons, dei dolci che piacciono particolarmente ai bambini che si prestano a essere inzuppati.

Natale a Valencia

Il Natale è un bellissimo periodo per visitare Valencia perché la città viene addobbata con le luminarie ed è ricca di tante proposte per le famiglie. Già i primi di dicembre segnaliamo un evento nel quartiere Ruzafa  – “Ruzafa love kids” – e a seguire nel periodo di Avvento ci saranno concerti natalizi al Palau della Musica, i presepi, la fiera di Natale con i mercatini ma anche con spettacoli cistercensi dei maggiori circhi del mondo. Proposte anche per il Capodanno e in tutti i musei della città. Per maggiori informazioni sul Natale a Valencia leggi qui.

 

Informazioni turistiche

www.visitvalencia.com

Valencia Tourist Card

Copyright: FamilyGo. Foto di P.Bertini.

 

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi