Gli Etruschi per i bambini: dall’audiolibro al viaggio in Toscana sui luoghi di un’affascinante civiltà

Etruschi per bambini - Populonia
Valentina Dirindin, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno, Weekend

Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Andiamo a scoprire con i bambini i misteri degli Etruschi, una delle civiltà antiche più evolute. Destinazione Toscana. Qui si può camminare letteralmente nella storia tra città antiche, scavi archeologici e speciali percorsi a tema che ci fanno fare un incredibile viaggio nel tempo. Poi, naturalmente, c’è l’infinita ricchezza dei musei.

“C’era una volta Velia, una principessa determinata e coraggiosa innamorata di un valoroso condottiero, Laris. A contrastare il loro amore, però, arrivò lo spregiudicato Marce, abilissimo condottiero ma uomo avido e ambizioso, che voleva sposarla solo per assicurarsi il trono. Marce accusò Laris di aver rubato il vaso della concordia, e Velia decise di scoprire il vero responsabile del furto, per dimostrare l’onestà del suo innamorato. Ad aiutarla, un uomo venuto da molto, molto lontano…”. Sembra una favola simile a tante altre. Invece è l’inizio di un’avventura multimediale e interattiva nel mondo degli Etruschi, raccontata nel bellissimo audiolibroIl Vaso della Concordia (download gratuito) di Lorenza Cingoli e Marina Forti, per ragazzi da 5 a 12 anni (ma a nostro parere può andar bene anche per i bambini più piccini). Un racconto in sei puntate – disponibile in italiano, inglese e tedesco – che accompagnerà i ragazzi alla scoperta dei principali siti archeologici etruschi, partendo dall’area archeologica di Roselle, centro importantissimo della Dodecapoli etrusca. Sarà un ripasso divertente anche per noi genitori, se non vogliamo trovarci nell’imbarazzante situazione di non saper rispondere alle domande dei nostri curiosissimi figli.

La via degli Etruschi: un viaggio per famiglie nella storia della Toscana

La Via degli Etruschi per bambini, reperti     La Via degli Etruschi per bambini, percorsi inediti

“Chi erano gli Etruschi?”, “Dove vivevano?”. Per rispondere dobbiamo tornare indietro nel tempo, prima dell’Impero Romano, a una civiltà culturalmente molto evoluta anche se dai tratti ancora misteriosi. Degli Etruschi si conservano tantissimi reperti tra utensili, oggetti d’arte e resti di città e necropoli sparse soprattutto in dodici città, quelle che costituivano la cosiddetta “Dodecalopoli”, disseminate tra Lazio, Umbria e – soprattutto – Toscana. Qui se ne trovano infatti ben sei, Chiusi, Vetulonia, Volterra, Cortona, Arezzo, Fiesole, e ciascuna ha una sua storia da raccontare.

Per conoscere da vicino questo popolo e imparare tutto sulla loro straordinaria civiltà, non c’è niente di meglio che organizzare con i bambini una bella gita lungo la via degli Etruschi in Toscana, magari ascoltando in macchina l’audiolibro di cui vi abbiamo appena parlato. Queste zone rappresentano tra l’altro delle mete turistiche d’eccezione, dove alle aree archeologiche si affiancano paesaggi naturalistici mozzafiato e bellissimi borghi.

Un itinerario alla scoperta della Toscana etrusca tocca fondamentalmente tre tipologie di luoghi: le città di epoca etrusca, i siti degli scavi archeologici e i musei che, con i loro reperti, ne raccontano la storia.

Le città etrusche

Etruschi per bambini, passeggiando per le città     Toscana con bambini, Volterra

Una delle esperienze più piacevoli da fare in famiglia è una passeggiata in alcune delle tante piccole città di impronta medioevale che sono state fondate proprio in epoca etrusca: molte di loro, come Fiesole ad esempio, conservano ancora le mura originarie. È anche il caso di Volterra, con il suo meraviglioso centro storico a cui si accede proprio dalle porte etrusche. Mescolando storia e fantasia, potreste raccontare ai vostri bambini (ma è più probabile che siano loro a raccontarlo a voi) che è proprio a Volterra che abitano i Volturi, i temibili vampiri, o almeno nel mondo di Twilight!

Scavi archeologici… e non solo!

La Via degli Etruschi per bambini, scavi in riva al mare     La Via degli Etruschi per bambini, il Villaggio degli Albori

Il secondo tipo di paesaggio che vi incanterà in un giro per la Toscana etrusca sono le bellezze naturalistiche che circondano i siti archeologici. Come le colline intorno a Vetulonia, spazi verdi in cui i bambini possono correre e stancarsi, dopo aver visitato gli scavi. O come il mare, che fa da sfondo alla città etrusca di Populonia, che oggi ospita un interessante Parco archeologico, in cui vengono organizzate visite e laboratori per i più piccoli.

Un’altra meta interessante per chi viaggia con i bambini è il Villaggio degli Albori, nel grossetano. Si tratta di un Archeodromo, un percorso all’aperto che ospita le ricostruzioni di numerose abitazioni a partire dal Neolitico per arrivare fino all’epoca etrusca. Realizzato da un archeologo, è aperto al pubblico solo su prenotazione (anche con possibilità di pranzo in loco) e propone a bambini e ragazzi laboratori e corsi a tema, come imparare ad accendere un fuoco, costruire un’ascia o un arco con le frecce, o lavorare l’argilla (per informazioni +39 0564998364).

I musei sugli Etruschi da non perdere

La Via degli Etruschi per bambini, reperti     La Via degli Etruschi per bambini, reperti

Per chi voglia approfondire la cultura etrusca, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Queste zone della Toscana ospitano un’infinità di musei, ciascuno dei quali ha qualche pezzo importantissimo all’interno della sua collezione. Per le famiglie con bambini ci sentiamo di consigliare il Museo Nazionale Etrusco e la Necropoli di Poggio Renzo a Chiusi. La particolarità del museo è il suo laboratorio di restauro, visitabile su richiesta, dove i bambini possono imparare come si recuperano i capolavori di un tempo. Nella necropoli di Poggio Renzo invece, a pochi chilometri dal centro storico, c’è la Tomba della scimmia, con un bellissimo ciclo di pitture.

Gli etruschi per bambini, passeggiate     Toscana, Cortona, il MAEC

Anche il Museo Civico Archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia è pensato per essere family friendly, con attività e laboratori per i più piccoli, ad esempio per scoprire insieme la storia dei grandi guerrieri. I più grandicelli, dopo aver passeggiato tra gli olivi e i cipressi di Cortona ed essersi addentrati nel suo delizioso centro storico, potranno provare a leggere la lingua etrusca sulla Tabula Cortonensis, una lamina in bronzo conservata al Maec, il Museo dell’Accademia Etrusca.

Pacchetti turistici per le famiglie con visite e attività incluse

La Via degli Etruschi per bambini, i weekend di Hakuna Matata Outdoor

Se vi piace l’idea di un weekend in Toscana con i bambini facendo un viaggio nel tempo fino all’epoca etrusca o persino più indietro, fino all’uomo primitivo, Hakuna Matata Outdoor propone un bellissimo pacchetto (2 giorni, 1 notte con sistemazione in agriturismo), che comprende numerose attività di archeologia sperimentale al villaggio preistorico degli Albori e la visita del Parco archeologico di Roselle – per leggere tutte le attività scarica il pdf con il programma. Un altro pacchetto è invece dedicato alla vita di campagna in cui tra gli altri accudire gli asinelli, creare nidi per gli uccellini da appendere agli alberi, fare la pizza e curare l’orto biologico – scarica il programma. Per informazioni e prenotazioni potete contattarli al +39 3357030719 oppure scrivendo a info@hakunamatataoutdoor.com.

Per informazioni

www.visittuscany.com/it/temi/etruschi/

 

Copyright: Familygo. Foto di Regione Toscana; Hakuna Matata Outdoor; V. Dirindin; M. Rosellini

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi