A Stoccolma con bambini: mini guida per scoprire le attrazioni della città

Stoccolma con bambini -Mini guida della città
Redazione, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Se ci fosse una classifica delle città da fiaba per eccellenza, Stoccolma si piazzerebbe sicuramente sul podio. Perché la capitale della Svezia è un vero e proprio paradiso per i bambini. Qui ci sono tutti gli ingredienti per trascorrere un weekend o una vacanza indimenticabili.

Organizzare un viaggio a Stoccolma con bambini è sempre una mossa vincente, in qualunque stagione si decida di partire. Del resto se la Svezia è la patria della ragazzina più monella e simpatica del mondo un motivo ci sarà.

Con oltre 100 tra musei e monumenti, tutti a portata di mano, Stoccolma offre vivaci attrazioni culturali in un contesto naturale di grande impatto. Basti pensare all’Europarken, il primo parco nazionale cittadino al mondo. Questo grande polmone verde si estende dentro e intorno alla città, continuando poi con le foreste circostanti, dove vivono liberi caprioli, volpi, alci, uccelli rari, farfalle e insetti. Un vero e proprio parco dei divertimenti, corredato da luna-park, teatri, castelli e impianti sportivi.

Partiamo all’esplorazione di una delle città più affascinanti d’Europa per vedere il meglio che ha da offrire. In famiglia ovviamente.

Cosa vedere a Stoccolma con bambini

Stoccolma è sotto molti aspetti la città dei bambini e delle famiglie. Gli ambienti pubblici sono adatti alle persone di ogni età: musei, ristoranti, luoghi d’interesse e mezzi pubblici offrono sconti ed entrate gratuite per i bambini fino ai 6 anni d’età.

In città e nei dintorni si trovano numerose mete ideali per tutta la famiglia e molte di queste sono concentrate nell’isola-parco di Kungliga-Djurgården a 10 minuti dal centro storico, Gamla Stan.
Qui grandi e piccini si possono divertire visitando, tra gli altri, il museo all’aperto Skansen che ospita anche lo zoo, il museo dell’acqua Aquaria, il Museo Vasa, costruito intorno al vascello reale affondato nel 1628, l’emozionante luna park Gröna Lund, ed infine Junibacken, il fiabesco museo di Pippi Calzelunghe. La noia non trova davvero spazio in questa meravigliosa città adagiata su specchi d’acqua e canali.

Skansen: il museo all’aperto più antico del mondo

Skansen museo all'aperto a StoccolmaSkansen riunisce il museo all’aperto più antico del mondo e lo zoo di Stoccolma. È uno dei luoghi più amati sia dagli svedesi, che qui sono soliti celebrare le festività tradizionali, che dai turisti che desiderano trascorrere un’entusiasmante giornata in famiglia.
Skansen è sicuramente l’attrazione numero uno per chi visita Stoccolma con i bambini. Qui si può passeggiare tra gli edifici storici della Svezia, case, fattorie e botteghe di epoche diverse provenienti da tutto il paese. Nei quartieri di questo villaggio all’aperto si possono vedere negozi di artigianato, laboratori dove si soffia il vetro, si lavora la ceramica o si cuoce il pane. Assolutamente da non perdere le tradizionali brioches alla cannella della minuscola panetteria del quartiere urbano. La particolarità dello Skansen è il fatto che questi luoghi sono vivi, abitati da persone vestite con costumi d’epoca che vivono e lavorano come se il tempo si fosse fermato. Non sembrano recitare affatto e questo permette di condividere la loro esperienza in maniera verosimile. Ai bambini ciò appare ancora più vero ed emozionante che mai. E sempre per la gioia dei più piccoli ci sono una pista per automobiline, una giostra e un trenino per un tour panoramico del parco. Una parte dello Skansen ospita lo zoo, dove ammirare l’orso bruno, l’alce, il lupo, la civetta lappone, la lince, il bisonte, la foca e tanti altri.
Allo Skansen si può anche mangiare, la scelta è davvero ampia dalle caffetterie ai ristoranti. Potete gustare le famose polpettine svedesi, le frittatine dolci, i waffel e perfino il pesce affumicato al momento. Nelle giornate più calde si può approfittare dei bracieri accesi all’aperto dove arrostire da sé salsicce e quant’altro ci si sia precedentemente portato da casa.

Allo Skansen si entra gratuitamente con lo Stockholm Pass.

Lo Junibacken: la casa di Pippi Calzelunghe

Junibacken- Pippi Calzelunghe

Lo Junibacken è un luogo fatato dove poter letteralmente entrare nel mondo dei libri nati dalla penna di Astrid Lindgren, la mamma di Pippi Calzelunghe. Più che un museo è una creazione della fantasia che ribolle di avventure e monellerie per grandi e piccini. L’attività principale riguarda il trenino delle fiabe, una sorta di seggiovia sulla quale sorvolare le scene principali dei romanzi lindgreniani, ricostruite con tecnica tridimensionale. Durante il viaggio una voce (anche in italiano, quella svedese è della stessa Lindgren) narra i luoghi che s’incontreranno, dove i personaggi delle fiabe prendono vita e regalano grandi emozioni. Al termine di quest’esperienza da brivido, si rende necessaria una sosta nell’allegro ristorante-panetteria con annesso uno spazio esterno con tavolini e vista sull’acqua di uno dei tanti canali della città. Rifocillati, si riparte per giocare all’interno della casa di Pippi Calzelunghe, Villa Villacolle, cavalcare Zietto, sciare, scendere dagli scivoli e divertirsi in tanti altri modi. Infine, nella rifornita libreria interna potete ritrovare tutte le storie di Astrid Lindgren tradotte in moltissime lingue e poi video, cartoline, poster, pupazzi, peluches e tanti altri giochi ispirati al mondo dei suoi libri.

Il Museo Vasa: un vero vascello del XVII secolo

Museo del Vasa Stoccolma con bambii

A pochi passi da Junibacken, la casa di Pippi, si trova il museo svedese più visitato in assoluto: il Vasa Museet costruito intorno all’omonimo vascello reale affondato nel 1628 dopo pochi minuti dal varo. Il Vasa è l’unica imbarcazione superstite del XVII secolo al mondo e con oltre il 95% dei suoi componenti originali è un tesoro artistico straordinario. Qui grandi e piccini possono rivivere una pagina di storia, osservando da vicino come vivevano i marinai della ciurma, come lavoravano e cosa mangiavano. Inoltre è possibile provare un’autentica campana d’immersione.

Anche l’ingresso al Museo dei Vasa è gratuito con lo Stockholm Pass.

Gröna Lund: il luna park più antico della Svezia

Grona Lund-Luna park-Stoccolma con bambiniIl parco divertimenti Gröna Lund inaugurato nel 1883, è il più antico della Svezia e una delle attrazioni più visitate dai giovani e dalle famiglie. Pur non avendo un’estensione particolarmente ampia, il parco offre numerose attrazioni, tra le quali una torre di caduta libera tra le più alte d’Europa (80 metri), le montagne russe ed un’eccezionale Casa delle Streghe. Tantissime anche le giostre per la famiglia e con un rollercoaster chiamato “Tuff Tuff Taget” in svedese (in inglese in “Choo Choo Train”) adatto anche per i piccolissimi. Improvvise incursioni di clown, giocolieri e trampolieri provenienti dal vicino Cirkus divertono i bambini, mentre uno splendido panorama sulla città allieta la vista dei genitori. Non mancano ovviamente i punti ristoro per tutti i gusti. Il parco divertimenti rimane aperto solo da aprile a settembre.

Anche il Gröna Lund è compreso nello Stockolm Pass.

Acquario, Museo di Storia Naturale e molto altro: Stoccolma soddisfa ogni desiderio

Aquaria è un museo acquatico che riproduce la vita marina dell’intero pianeta ed è diviso in 3 sezioni: la foresta tropicale, dove vivono piranha e pesci gatto; i mari tropicali, dove s’incontrano gli squali passeggiando attraverso un tunnel trasparente sotto l’acqua; i laghi nordici, dov’è riprodotta la vita nelle acque dolci della Svezia. Anche Aquaria si trova, come tutte le attrazioni già descritte, nell’isola-parco di Djurgården. Ovviamente Stoccolma è gigantesca e pullula di musei, parchi attrezzati, aree gioco, luoghi di balneazione e impianti sportivi per bambini di ogni età.

Molto interessante anche il Museo di Storia Naturale situato vicino all’università di Stoccolma. Questo importante museo ha come obiettivo quello di diffondere la conoscenza della natura e della sua evoluzione in oltre 4 miliardi e mezzo di anni. Tra le esposizioni permanenti è particolarmente affascinante quella degli animali imbalsamati e degli scheletri, compreso quello dell’animale più grande del mondo, la balenottera azzurra. Esperienza indimenticabile per i bambini è la visita a Cosmonova, una sezione del museo dove vengono proiettati film digitali e in 3D nel più grande schermo del mondo: 760 mq di telo a cupola.

E poi ancora il Museo della Tecnologia con Teknorama, la sezione in cui la scienza può essere esplorata con oltre 100 entusiasmanti esperimenti, il Museo del giocattolo con migliaia di giocattoli disposti su cinque piani e ovviamente il Palazzo Comunale (Stadhuset), dove il 10 dicembre di ogni anno si tiene il banchetto dei premi Nobel.

Biblioteche, teatri, mostre, laboratori e aree gioco sono pensati proprio per i visitatori più piccoli, che per niente annoiati, potranno condividere la curiosità per la cultura insieme ai genitori.

Dove mangiare a Stoccolma con bambini

Dopo aver visitato in lungo e in largo la città, anche il palato va soddisfatto. La lista di ristoranti da provare a Stoccolma è infinita. La ristorazione svedese fa tendenza già da qualche anno. È importante sapere che si mangia alle 12, massimo 12.30 e si cena tra le 19 e le 19.30, e che in ogni ristorante si può ordinare il menu baby, a volte è lo stesso piatto del menu normale ma le porzioni sono ridotte. Ecco alcuni indirizzi preziosi.

Östermalms saluhall è lo splendido mercato coperto costruito intorno al 1880, con banchi carichi di prelibatezze. Diversi ristoranti e bar propongono piatti svedesi tradizionali, in particolare pesce e crostacei, e cucina casalinga.
Il verde di Djurgården nasconde il Rosendals Café, un caffè-giardino che propone insalate, zuppe, sandwich e prodotti del forno dal sapore artigianale, preparati con ingredienti ecologici e biodinamici. I piatti sono confezionati con prodotti di stagione di coltivazione propria, mentre le delizie del forno provengono dalla panetteria interna. Nelle giornate di sole sono molti gli abitanti di Stoccolma che scelgono questo caffè, ma c’è posto per tutti. D’estate è un autentico piacere sdraiarsi sull’erba sotto i meli del frutteto.
Dove mangiare a stoccolma - Cinnamon BunsChokladkoppen,  è un piccolo e accogliente caffè nell’incantevole Stortorget, vicino al Castello Reale nella medievale Gamla Stan. Squisiti panini e ottimi dolci. In estate i tavoli all’aperto sono sempre pieni.
Cinnamon Bakery & Coffeeshop è una panetteria e caffè in un unico locale, famoso per i tipici dolci alla cannella e il pane artigianale usato per preparare ottimi sandwich. Consiglio: iniziate la giornata facendo colazione al Cinnamon e proseguite con una lunga passeggiata per Södermalm.

 

Informazioni utili per visitare Stoccolma con bambini

Per organizzare il viaggio sono molto utili i link su come risparmiare a Stoccolma con i bambini e su come arrivare a Stoccolma

Consigli anche su dove dormire a Stoccolma con i bambini.

Se siete amanti delle atmosfere nordiche e delle suggestioni natalizie, il Nord Europa riserva davvero meraviglie. Ecco alcuni spunti per visitare Stoccolma a Natale con bambini

Se Stoccolma rientra in un viaggio più articolato alla scoperta del meglio che tutto il paese ha da offrire, trovate tanti spunti utili sulla nostra pagina dedicata alla Svezia con bambini. 

Copyright dei testi e dell’itinerario: FamilyGo; delle foto: © Skansen/PH.Sharzad Nikzad; Junibacken; Vasa Museet; Visit Stockholm/PH.Yanan Li, Henrik Trygg, Björn Olin, Ola Erikson/imagebank-sweden

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi