In Svizzera sulle tracce di Heidi: cosa vedere con i bambini

 Itinerario: Si parte da Coira, la capitale, per arrivare al paese di Heidi, Maienfeld e scendere poi verso il sud dei Grigioni verso l’Engadina con le sue località famose come St.Moritz.

Da Coira ad Heidiland fino a Davos

La capitale Chur (Coira) è la cittadina più antica della Confederazione ed è il capolinea delle più importanti linee ferroviarie provenienti dai paesi esteri confinanti e punto di partenza delle Ferrovie Retiche e della Bernina Express (il famoso trenino rosso che si arrampica sulle montagne!). Arriviamo a Coira dove vale la pena una breve passeggiata al centro della città, scoprendo le bellezze  della città vecchia e dei musei con la piantina dedicata ai piccoli visitatori che stimola la loro curiosità attraverso domande e disegni sui vari luoghi di visita. Sono consigliabili il Museo della Natura, gratis per i bambini fino a 16 anni (tel. +41 (0) 81-2572841, chiuso il lunedì, www.naturmuseum.gr.ch), e il Museo Reticoche offre ai bambini la scoperta del tesoro nascosto (tel. +41 (0) 81 2541640, chiuso il lunedì, www.raetischesmuseum.gr.ch).

Lasciata Coira con pochissimi minuti di treno o di auto (consigliamo l’auto per chi non ha voglia di camminare in salita per circa 1 ora) arriviamo a Maienfeld dove ripercorreremo le tracce di Heidi verso Heidiland. (Per la descrizione dei luoghi di Heidi, si rimanda alla pagina “I luoghi delle fiabe”)
Se vogliamo rigenerarci dopo la bella escursione, a soli 3 chilometri si trova la località termale di Bad Ragaz, ai piedi del massiccio Pizol, la quale, con i bagni termali Tamina Therme, oggi propone una vasta offerta di cure mediche e benessere. Info: Ferienregion Heidiland Infostelle Bad Ragaz Am Platz 1 Bad Ragaz – Tel. +41 (0) 81 300 40 20.

Scendendo verso il sud dei Grigioni le alternative di visita sono le più svariate: dalla più vicina (19 km) e tranquilla Lenzerheide alle più vivaci località di Arosa o Davos Si trovano ognuna a circa 40 km da Maienfeld, ma situate negli opposti lati della montagna che le divide. Infatti dopo circa 8 km da Maienfeld ci troviamo ad un bivio dove a destra andiamo verso Arosa e a sinistra verso Davos.

Lenzerheide ha due facce: entrambe assolate. Sono i due versanti della valle omonima e un paradiso a 360 gradi per tutti coloro che amano le escursioni a piedi o in bicicletta. D’estate infatti è possibile godere di bellissime passeggiate e i nostri bambini sono attesi dal personaggio “Globi”, un uccello vestito da uomo che sa tante cose e incita i bimbi a camminare sul suo sentiero; sarà una vera avventura per riconoscere le sue impronte, interpretare le nuvole e produrre energia solare.
(pagina su Globi nel sito di Svizzera turismo) Info: Ferienregion Lenzerheide  Postfach Lenzerheide Tel. +41 (0) 81 385 11 20 www.lenzerheide.com

Arosa famosa ed elegante stazione montana a 1815 metri d’altitudine, gode di un’ottima esposizione al sole ed è protetta dal vento, inoltre, essendo chiusa al traffico, l’aria del posto è particolarmente pura. Per questa ragione, continua ad essere una stazione climatica alpina apprezzata sia d’inverno che d’estate.
Arosa è per molti motivi una città per famiglie: vanta il marchio di qualità svizzero «Famiglie benvenute» proponendo ai bambini sia in inverno che in estate divertenti programmi di animazione attraverso l'”Arosa JUNIOR Club“. Al contempo anche alcuni hotel del luogo si sono rivolti alle esigenze delle famiglie acquisendo il marchio «Hôtels de familles Club alpin Mickey».
D’estate ad Arosa sono molte le proposte di passeggiate e trekking, come ad esempio il percorso dei 10 laghi che si snoda per 15 km o il sentiero degli scoiattoli che si lasciano nutrire dai bambini senza esserne intimoriti. La stessa località è bagnata e circondata dadue magnifici laghi: l’Untersee  è attrezzato per i servizi di spiaggia mentre sul lago Obersee si svolgono i favolosi giochi d’acqua e luci, tre volte la settimana per tutta l’estate fino ad ottobre. Info: Arosa Tourismus Poststrasse Postfach 90 Arosa – Tel. +41 (0) 81 378 70 20 – www.arosa.ch

Arosa famosa ed elegante stazione montana a 1815 metri d’altitudine, gode di un’ottima esposizione al sole ed è protetta dal vento, inoltre, essendo chiusa al traffico, l’aria del posto è particolarmente pura. Per questa ragione, continua ad essere una stazione climatica alpina apprezzata sia d’inverno che d’estate.
Arosa è per molti motivi una città per famiglie: vanta il marchio di qualità svizzero «Famiglie benvenute» proponendo ai bambini sia in inverno che in estate divertenti programmi di animazione attraverso l'”Arosa JUNIOR Club“. Al contempo anche alcuni hotel del luogo si sono rivolti alle esigenze delle famiglie acquisendo il marchio «Hôtels de familles Club alpin Mickey».
D’estate ad Arosa sono molte le proposte di passeggiate e trekking, come ad esempio il percorso dei 10 laghi che si snoda per 15 km o il sentiero degli scoiattoli che si lasciano nutrire dai bambini senza esserne intimoriti. La stessa località è bagnata e circondata dadue magnifici laghi: l’Untersee  è attrezzato per i servizi di spiaggia mentre sul lago Obersee si svolgono i favolosi giochi d’acqua e luci, tre volte la settimana per tutta l’estate fino ad ottobre. Info: Arosa Tourismus Poststrasse Postfach 90 Arosa – Tel. +41 (0) 81 378 70 20 – www.arosa.ch

Davos è un rinomato luogo per congressi e la più grande stazione di sport invernali, dalla vivace atmosfera cosmopolita. Il Lago di Davos con la sua spiaggia e il suo centro di surf e vela offre la possibilità di praticare il parapendio e il deltaplano, mentre i percorsi per pattini in linea permettono di variare il divertimento. Davos è inoltre il punto di partenza per le escursioni con i famosi treni Glacier-Express, Heidi-Express e Bernina-Express.
A pochi chilometri (12) più a nord, a Davos Klosters c’è il Parco divertimenti Madrisa-Land, su un assolato monte per famiglie dove si gioca in piena natura tra emozionanti leggende. (www.madrisa-land.ch). Info: Davos Klosters Tourismus Alte Bahnhofstrasse 6 Klosters Tel. +41 (0) 81 410 20 20 info@klosters.ch – www.klosters.ch

Il Parco Nazionale Svizzero

Da Davos in 35 km d’auto (o con la Ferrovia Retica da Coira) si arriva a Zernez ingresso al bellissimo Parco Nazionale Svizzero. Questo parco dell’Engadina Bassa è la più grande riserva naturale della Svizzera con notevoli esemplari di fauna e flora alpini intatti. Il nuovo centro visitatori offre informazioni per le escursioni e la visita, da non perdere, all’esposizione permanente, idonea sia a bambini che adulti, che ci avvicina in un modo completamente innovativo al tema del Parco Nazionale e alla sua fauna e flora. Il percorso completamente interattivo è simpaticissimo per i bambini perché si mettono le cuffiette e vengono guidati attraverso le quattro sale tematiche dove possono toccare pannelli touch-screen o peli di animali o annusare piante tipiche della zona. Non mancano i momenti di paura quando un enorme drago  sputa fuoco e urla! E’ il drago di Macun, personaggio di una leggenda secondo la quale, nel lago anteriore della regione lacustre di Macun, (cinque ore a piedi da Zernez) vive questo terribile animale che ogni tanto si eleva sopra lo specchio dell’acqua, scuote le ali e lancia sguardi spaventosi. Poi striscia attorno fino a quando non incontra un bovino smarrito e lo trascina nelle profondità delle acque; se è a digiuno da molto tempo lancia urli terribili il cui eco si perde sulle montagne fino a quattro ore di distanza.
L’emblema del parco Nazionale è la nocciolaia “Cratschla”, divertente uccello che accompagna i bambini nella scoperta del luogo con un simpatico libro (“In giro per il sentiero naturalistico”) distribuito al centro visitatori; qui è possibile acquistare anche un piccolo libro, (“Le Chemin des enfants”), corredato da cd audio in francese e tedesco, che in chiave fiabesca ci conduce attraverso uno dei percorsi nel parco in cui diversi personaggi racconteranno la loro storia.
All’esterno del centro visitatori c’è una deliziosa area giochi e la Familienbad, una piscina con canale mosso da corrente e piscina speciale per bambini. Alle porte del paese si snoda un bel sentiero per passeggiate e bike e il Vita-Parcour nel bosco.
Da Zernez poi si può partire per i percorsi escursionistici nel parco, corredati di panelli esplicativi. Per i bambini è consigliabile il sentiero n. 17 della durata di 3 ore.
Zernez Tourist Information Nationalparkzentrum Zernez Tel. +41 (0) 81 856 13 00 
- zernez@estm.ch – www.engadin.stmoritz.ch/zernez
Info: Centro Visitatori Zernez, aperto in estate tutti i giorni dalle 8.30 alle 18 t- el. +41 (0) 8 8514141 info@nationalpark.ch – www.nationalpark.ch

St. Moritz e l’Engadina Alta

Lasciata Zernez ci dirigiamo in Engadina Alta che è una destinazione prediletta dalle famiglie dove il sole e il divertimento nel tempo libero è assicurato. Molte sono le località turistiche del comprensorio, a partire dalla rinomata St.Moritz famosa per le vacanze invernali ma che in estate, essendo meno modaiola, si presta di più alla famiglia per gli sport, attività nei laghi, passeggiate, cavallo, bicicletta e percorsi nelle fiabe.
St.Moritz è bagnata da un bellissimo lago omonimo dove poter praticare qualsiasi sport d’acqua e in pochi minuti di cammino si possono raggiungere altri laghetti minori come l’idilliaco Lej March, dove è possibile fare barbecue e godersi il sole nelle piccole baie di spiaggia. Se invece si vuole mangiare qualcosa di semplice, poco prima di arrivare al lago c’è un locale vicino al campo da tennis che propone una buona cucina casalinga. Poco distante, lungo un percorso fattibile anche con i passeggini o le biciclette, c’è il famoso lago Lej da Staz, che è più grande del precedente e anche qui si possono fare barbecue o rilassarsi sui prati godendo del favoloso panorama, oppure assaggiare qualche particolarità culinaria nel ristorante che domina il lago.
Oltre al pesce di lago e ai conosciuti wurstel, sono molti i dessert squisiti come laEngadinatorte, torta con noci, e non può mancare la bibita Rivella fatta con il siero del latte.
Al ritorno si possono seguire le indicazioni per il sentiero che porta alla casa di Mellin Weber, famosa scrittrice di libri per bambini, che è visitabile telefonando +41 (0) 79 5399777.
Rimanendo nel mondo delle favole, qui a St.Moritz possiamo ricercare le tracce del set cinematografico di Heidi con una breve passeggiata oppure ripercorrere le tappe della fiaba di Schellenursli (Ndr: Per la descrizione dei luoghi di queste fiabe, rimandiamo alla pagina “I luoghi delle fiabe”)
Presso l’ufficio turistico di St.Moritz è possibile ritirare l’opuscolo “Feriens(s)pass” che illustra tutte le attività per bambini in estate a St.Moritz e dintorni: laboratori di favole, di musica, di cucina, di ballo, di costruzione di zattere, di trenini; visite alla stampa giornali, ai laboratori di falegnameria o ai parchi naturali per conoscere i fiumi e i loro pesci; attività nei boschi come quella di andare alla ricerca dei camosci o, per i bambini più grandi, le arrampicate, il trekking ecc.
Info: Engadin St.Moritz, Via San Gian, 30 St. Moritz – tel. + 41 (0) 81 830 08 12 (830 08 01)www.engadin.stmoritz.ch
Ufficio turistico via Maistra, 12 St. Moritz tel. +41 (0) 81 8373333.

A soli 5 km da St.Moritz si trova il villaggio di  Pontresina circondato da cime imponenti e ghiacciai. Questa località è soleggiata e al riparo dai venti ed è affascinante per il mix di antiche case engadinesi e alberghi in stile Belle Epoque o moderni. Ci si può sbizzarrire nella scelta delle escursioni nei 580 chilometri di sentieri a seconda delle capacità; per i bambini inoltre vi sono pareti per l’arrampicata, minigolf, aree gioco e un nuovissimoparco avventura Seilpark dove poter sperimentare l’equilibrio roll, altalena, arrampicata, salto, swing (tel. +41 (0) 81 834 5758 http://hochseilgarten-pontresina.ch/).
Se il tempo è brutto a Pontresina c’è “Bellavita”, piscina e oasi del wellness con zona bambini (via Maistra 178 – tel +41 (0) 81 8370037 – bellavita@pontresina.ch –www.pontresina-bellavita.ch). A Pontresina da giugno ad ottobre due volte al mese di giovedì si snoda per le vie del paese un mercato caratteristico dove è possibile degustare piatti tipici.
Info: Pontresina Tourist Information Pontresina Tel. +41 (0) 81 838 83 00
 – pontresina@estm.ch  – www.engadin.stmoritz.ch/pontresina

A soli 3 km a nord di  St.Moritz arriviamo alla regina del sole: Celerina, famosa per la pesca a mosca in quota. Questo villaggio propone alle famiglie escursioni e divertimento nel grande parco giochi o nel nuovo laghetto per piccoli. Non mancano i sentieri delle fiabecome quello di Trais Fluors, che narra (anche in italiano) l’antica saga svizzera dell’angelo fiore Flurina che si scopre nelle formazioni rocciose. L’itinerario è agevole anche per i passeggini e dura circa 1 ora e mezza partendo dalla stazione in quota Marguns (2278 m), raggiungibile con la cabinovia; a Marguns troveremo anche un’ampia area giochi con nuovi scivoli giganti, trampolini e castelli per saltare.
Mentre sul sentiero di Bever si scoprono ben 6 storie scritte da autrici locali e si possono ammirare le sculture realizzate da artisti engadinesi.
Info: Celerina Tourist Information Plazza da la Staziun 8 Postfach 64  Celerina
Tel. +41 81 830 00 11celerina@estm.ch www.engadin.stmoritz.ch/celerina

A 17 km a sud di St.Moritz, quasi al confine con la Svizzera italiana, troviamo Maloja unica località dell’Alta Engadina che si fregia del titolo di località svizzera per le famiglie con moltissime attività: mercatino di articoli per bambini, corsi per fare la pizza, familyhotels, parchi avventura, parchi gioco, elenco babysitter a disposizione.
Info: Ente Turistico Maloja – Casa Giacometti 7516 Maloja/GR – Tel +41 (0)81 824 31  – 88
maloja@estm.ch –  https://www.engadin.stmoritz.ch/sommer/it/maloja/

INFO TURISTICHE

www.myswitzerland.com

MAPPA DELL’ITINERARIO

Google Map


Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi