Torre, murales, preistoria: cosa vedere a Pisa in un giorno con i bambini

Manuela Rosellini, autore di Family Go
Tempo necessario: Weekend, 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Pisa si visita facilmente a piedi in un giorno anche con i bambini ma è una destinazione perfetta se avete a disposizione almeno un weekend, per ammirare la Piazza dei Miracoli, passeggiare sul Lungarno e visitare il Museo di Storia Naturale. E per lasciarvi stupire da vere sorprese “contemporanee”, come il Murales TuttoMondo di Keith Haring.

A Pisa con i bambini ci siamo arrivati soprattutto per lei. La Torre pendente. Avevamo cominciato a parlarne già a casa e la prima domanda naturalmente è stata: perché la Torre di Pisa è pendente? Abbiamo così scoperto che ci fu un cedimento del terreno avvenuto già durante le prime fasi della sua costruzione e che per lo stesso motivo anche gli altri edifici della piazza sono inclinati, anche se in misura nettamente minore! Ve ne eravate accorti?

Pisa con bambini, le mura di accesso al centro storico     Pisa con bambini, Piazza Duomo

E abbiamo saputo anche che l’inclinazione ha continuato ad aumentare, a tal punto che si era temuto addirittura per il crollo! Per questo sono stati realizzati diversi lavori di consolidamento che hanno ridotto la pendenza del campanile.

Ma Pisa ha saputo anche stupirci regalando ai bambini incredibili sorprese! Seguiteci…

Cosa vedere a Pisa con i bambini in un giorno…

Pisa con bambini, Piazza dei Miracoli     Pisa con bambini, Piazza dei Miracoli

Pisa è una città dal centro storico pianeggiante e dalle dimensioni contenute e per questo facilissimo da girare a piedi con i bambini. La prima tappa della nostra visita è stata naturalmente Piazza Duomo, o Piazza dei Miracoli (miracoli erano infatti stati chiamati da D’Annunzio i suoi monumenti – la Cattedrale, il Battistero e la Torre Pendente – per la loro bellezza e originalità).

La piazza, patrimonio Unesco, ci ha completamente catturato e abbiamo cominciato a percorrerla in lungo e in largo scoprendo che a seconda di dove ti trovi Torre, Battistero e Cattedrale ti appaiono in una prospettiva diversa, unica. Ognuno di noi ha trovato il suo scorcio instagrammabile. Alessio ad esempio si è fermato proprio sotto la torre guardando verso il cielo.

Non potendo salire sui 57 metri del campanile – l’accesso è vietato ai minori di 8 anni – abbiamo scelto di visitare la Cattedrale (l’ingresso è gratuito ma è necessario comunque fare il biglietto). Che siate appassionati d’arte o meno poco importa: gli interni immensi con i giganteschi affreschi alle pareti incanteranno i visitatori di ogni età.

Pisa con bambini, la Basilica     Pisa con bambini, l'interno della Basilica

Pisa con bambini, Piazza dei Cavalieri     Pisa con bambini, Corso Italia

Ci siamo quindi incamminati verso il Fiume Arno, attraversando Piazza dei Cavalieri, dove si trovano la sede della Scuola Normale Superiore di Pisa e il Palazzo dell’Orologio. Una curiosità: quando il palazzo venne costruito incorporò anche la Torre della Muda o “della Fame”, descritta da Dante nell’Inferno perché vi sarebbe stato imprigionato il famoso Conte Ugolino della Gerarchesca!

Passando per la pittoresca Borgo Stretto con i negozi e i bar sotto gli archi, siamo giunti infine al Ponte di Mezzo. Un piacevole vento ci ha riempito di freschezza e ci siamo fermati un po’ a contemplare i Lungarni.

Pisa con bambini, TuttoMondo, murales di Keith Haring     Pisa con bambini, TuttoMondo, murales di Keith Haring

Ma non siamo potuti rimanere molto a lungo, perché avevamo anche un altro obiettivo nella nostra giornata a Pisa con i bambini. Trovare “TuttoMondo”, il murales di Keith Haring, un artista contemporaneo che tanto aveva colpito Alessio durante l’anno nelle lezioni di Arte. Abbiamo quindi imboccato Corso Italia fino a Piazza Vittorio Emanuele. Eccolo proprio lì, sulla destra, sulla parete esterna della canonica della Chiesa di Sant’Antonio Abate, 180 metri quadri (10 metri di altezza per 18 di larghezza) di forme e colori per l’unica opera pubblica di questo artista pensata per essere permanente.

Pisa con bambini, TuttoMondo, murales di Keith Haring     Pisa con bambini, TuttoMondo, murales di Keith Haring

Nemmeno a dirvelo, Alessio non voleva più andar via… meno male che ci sono tante panchine fatte a posta per contemplare l’opera in relax!

…e in un weekend!

Pisa con bambini, Lungarno da Ponte di Mezzo     

Se avete a disposizione un intero weekend, approfittatene per portare i bambini sopra le Mura di Pisa, un camminamento di 3 km a 11 metri di altezza sulle antiche mura per osservare la città da una prospettiva inedita e super avventurosa per i bambini.

Altra interessante passeggiata è quella sui Lungarni, in particolare sul Lungarno Gambacorti, dove si trova Santa Maria della Spina, una deliziosa piccola chiesa in stile gotico pisano; proseguite poi proseguire fino agli Arsenali Medicei (5 minuti a piedi dalla chiesa) dove si trova il Museo delle Navi Antiche con grandiose imbarcazioni antiche perfettamente conservate e laboratori tematici nei weekend. Merita una visita anche l’Orto Botanico, tra i più antichi al mondo (si contende il titolo con l’Orto Botanico di Padova).

Poco fuori città (circa 12 km dal centro), piacerà molto ai bambini il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa. Presso la Certosa di Pisa a Calci, ospita minerali – tra cui una raccolta di meteoriti! – animali e molte sale dedicate alla preistoria, come la Sala dei Dinosauri, la Galleria delle ere geologiche, la Sala dell’evoluzione dell’Uomo e quella tra Mito e Scienza dove troverete la ricostruzione in legno dell’Arca di Noè!

Non solo. Optando per un weekend lungo in questo angolo della Toscana ci sono tante attrazioni formato famiglia e diverse altre città d’arte raggiungibili in massimo un’ora d’auto: si può arrivare al Parco di Pinocchio a Collodi (43 km), a Montecatini Terme (50 km) dove salire sulla funicolare, o (come abbiamo fatto noi), visitare Vinci e il Museo Leonardiano (60 km circa). Inoltre Lucca è a soli 22 km e Pistoia a circa 60.

Se invece vi interessano il mare di Pisa e i suoi dintorni naturalistici, in questo tratto di costa troverete rigogliosi parchi naturali e Oasi WWF che circondano bellissime spiagge sabbiose con attività dedicate ai più piccoli e poco distante Piccolo Mondo, un parco acquatico estivo per famiglie.

Info Utili

Pisa con bambini, Piazza dei Miracoli

Pisa è una città facile da girare in famiglia, anche con il passeggino. Se arrivate in auto vi consigliamo di parcheggiare in zona Stadio; noi abbiamo utilizzato i parcheggi di Via U. Rindi che sono gratuiti e vicinissimi alle mura e alla Piazza dei Miracoli (5-10 minuti a piedi).

La Torre, il Battistero e il Campo Santo sono accessibili solo a pagamento con possibilità di biglietto unico (vi ricordo che la salita sul campanile è vietata sotto gli 8 anni). L’accesso alla Cattedrale è invece libero ma bisogna comunque fare il biglietto presso l’Opera della Primaziale Pisana.

Per mangiare non c’è che l’imbarazzo della scelta. Noi vi consigliamo per pranzo ArtBurger, di fronte al murales TuttoMondo, in Via Riccardo Zandonai 4.

Qui trovate la mappa del nostro percorso a piedi a Pisa con i bambini.

 

Copyright: FamilyGO. Foto di M. Rosellini

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi