Sul Pilatus con i bambini a bordo della cremagliera più ripida al mondo: avventura e parchi gioco

Pilatus con i bambini, cremagliera
Letizia Dorinzi, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Il Pilatus è una delle montagne più famose della Svizzera. Perché per arrivarci si può salire a bordo della cremagliera più ripida del mondo. E perché, a due passi dalla splendida Lucerna, si possono vivere esperienze uniche. Anche con bambini al seguito.

Salire a bordo di una cremagliera che parte in riva al Lago dei Quattro Cantoni e in 30 minuti conduce alla vetta Pilatus Kulm a 2.132 metri di altitudine. E poi ancora ridiscendere in funivia per raggiungere quella che potrebbe essere definita la montagna dei bambini. Sciovie, parchi avventura, parco giochi, esperienze adrenaliniche per tutte le età. Un’emozione unica da vivere nel paese degli orologi e del cioccolato.

In vetta al Pilatus con i bambini a bordo della cremagliera più ripida del mondo

Pilatus con i bambini, cremagliera     Pilatus con i bambini, cabinovia panoramica

Il monte Pilatus in Svizzera è famoso per la cremagliera più ripida del mondo. Un treno che sembra quasi arrampicarsi sulla montagna guadagnando metro dopo metro fino a raggiungere la vetta. Partendo da 436 metri di altitudine si arriva a quota 2.132, un dislivello di 1.700 metri circa che viene coperto in 30-40 minuti. Un’esperienza davvero mozzafiato, in tutti i sensi. Perché dal finestrino godrete di uno spettacolo a dir poco unico. E perché l’esperienza di raggiungere la vetta a bordo di un treno è di quelle che non si dimenticano tanto facilmente.
Una volta arrivati in cima, dove volendo si può anche pernottare presso l’hotel Bellevue, si possono vivere diverse esperienze a contatto con la natura. Dal safari per avvistare gli stambecchi alle serate di astronomia.
Molto suggestivi, a ridosso della cima, il sentiero dei fiori e quello dei draghi. Il drago Pilu è la mascotte ufficiale del Pilatus proprio perché sono tantissime le leggende legate alla presenza di draghi sulla montagna. Nel Medioevo si credeva che negli anfratti della montagna dimorassero le leggendarie creature sputa fuoco. In una cronaca si riporta addirittura l’avvistamento di un drago a Lucerna, emerso dalle acque del fiume. Leggende e miti rendono la visita ancora più suggestiva e avvincente in compagnia dei bambini.
Il treno a cremagliera è in funzione dal 4 maggio al 17 novembre (qui tutti gli orari).

La stazione intermedia di Fräkmüntegg, il paradiso per i bambini

Pilatus con i bambini, parco avventura     Pilatus con i bambini, funivia

Dal Pilatus si scende con una rapidissima funivia che in cinque minuti conduce alla stazione di Fräkmüntegg. Da qui i bambini difficilmente vorranno andarsene perché le attrazioni sono davvero tante.
Si comincia con il parco avventura, quello per i bambini più grandi e gli adulti e quello per i più piccoli, dai 4 agli 8 anni. Il parco avventura PILU per i piccoli ha un costo di 12 CHF a bambino, la durata del percorso è di un’ora.
Il parco avventura per i più grandi invece prevede 10 percorsi adatti a età diverse perché i livelli di difficoltà sono differenti. E per chi vuole provare un’esperienza ancora più adrenalinica c’è il Powerfan, l’emozione della caduta libera adatta dagli 8 anni e accessibile solo con biglietto valido per il parco avventura.
Dal 1 luglio al 1 settembre i parchi sono aperti tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.30 (l’orario dell’ultima ovovia per scendere a valle è alle 17.45). In caso di maltempo i parchi avventura vengono chiusi.

Pilatus con i bambini, Dragon Glider     Pilatus con i bambini, parco avventura

Una volta completato il parco avventura, il divertimento continua con il Dragon Glider, un’esperienza simile al volo. Si scende indossando un’imbragatura che collega direttamente a un percorso aereo in ferro. La velocità non è esagerata, l’esperienza è adatta anche per i più piccoli che possono “volare” in doppio con un genitore. Il costo è di 10 CHF per gli adulti e CHF per i bambini.

Pilatus con i bambini, slittinovia     Pilatus con i bambini, parco avventura

Terminate le esperienze di volo si passa alle scivolate. A Fräkmüntegg c’è infatti Fräkigaudi, la slittovia estiva più lunga della Svizzera. 1.350 metri di divertimento allo stato puro. La slittovia è adatta per bambini dai 2 anni in su. Dagli 8 anni possono salire anche da soli mentre i più piccoli devono scendere sulla slitta in compagnia di un genitore. La slittovia è in funzione tutti i giorni, a parte quando piove, dalle 10 alle 17.30 e il costo è di 8 CHF per gli adulti, 6 CHF per i bambini e 5 CHF per i più piccoli che scendono accompagnati.
Per finire, l’ultima esperienza da fare a Fräkmüntegg è Wipfelpfad, un percorso tra gli alberi protetti da reti di sicurezza. L’esperienza è gratuita e molto divertente e consente di conoscere tante curiosità sul bosco.

Il parco giochi di Krienseregg

Pilatus con i bambini, parco giochi Krienseregg     Pilatus con i bambini, parco giochi Krienseregg

Da Fräkmüntegg si prende poi l’ovovia che riporta a valle, a Kriens, e fa una tappa intermedia a Krienseregg (dove potete scendere sia in andata che al ritorno). Qui i bambini potranno divertirsi al bellissimo parco giochi adiacente al bosco. Ci sono tutte le attrazioni che potete immaginare, dal ruscello dove giocare con l’acqua ai dondoli passando per diverse strutture per arrampicarsi adatte anche ai bambini più grandi. A Krienseregg c’è anche un ristorante con un bar dove poter prendere una bibita o un gelato. E se non siete stanchi potete sgranchirvi le gambe passeggiando per i sentieri che partono proprio dalla stazione dell’ovovia.

Pilatus con i bambini, parco giochi Krienseregg     Pilatus con i bambini, parco giochi Krienseregg

L’utilizzo del parco giochi, costruito interamente in legno, è gratuito. Difficilmente riuscirete a portare via i bambini da questo paradiso.

Il Pilatus: istruzioni per l’uso

L’esperienza del Pilatus può essere vissuta in diverse modalità, anche a seconda del tempo a disposizione e del budget, questione spinosa in Svizzera.
Potete compiere l’intero giro ad anello acquistando il biglietto per l’Anello d’Oro (in battello da Lucerna) o per l’Anello d’Argento (in treno, sempre da Lucerna). Il percorso è lo stesso, cambia solo il mezzo di trasporto che da Lucerna conduce alla base del Pilatus. In entrambi i casi si arriva ad Alpnachstadt, si sale sulla cremagliera fino in cima, poi si scende a Fräkmüntegg e a Kriens in funivia e in ovovia. Da Kriens poi si riparte alla volta di Lucerna sempre in battello o in treno.
In alternativa potete decidere di salire solo in cima con il treno a cremagliera o con la funivia, acquistando il semplice biglietto di andata e ritorno.
La terza opzione, che non vi consentirà di raggiungere la cima ma che vi permetterà di trascorrere l’intera giornata tra le stazione di Fräkmüntegg e di Krienseregg dove ci sono tutte le attrazioni per i bambini, è il biglietto Kriens- Fräkmüntegg, decisamente più economico.
I biglietti non possono essere acquistati online ma solo direttamente in biglietteria nelle stazioni a valle di Alpnachstadt e Kriens oppure al Pilatus Shop a Lucerna. Qui tutte le info sui prezzi.

Pilatus: dormire nelle tende sospese

Pilatus con i bambini, Tree TentsAlla stazione di Fräkmüntegg è possibile vivere una vera e propria avventura che i bambini di sicuro adoreranno. Tree Tents, ovvero dormire nelle tende sospese tra gli alberi, un’esperienza abbinata al parco avventura.
La tariffa a persona comprende, oltre al pernottamento, il viaggio in funivia andata e ritorno da Kriens, l’accesso esclusivo al parco avventura, la cena con grigliata a buffet e la colazione presso il ristorante Fräkmüntegg.
L’esperienza è possibile solo in estate e solo nei fine settimana (venerdì e sabato dal 1 giugno al 7 luglio e dal 23 al 31 agosto, anche il giovedì dall’11 luglio al 18 agosto).

Per Informazioni

www.pilatus.ch/it

Se volete abbinare la visita di Lucerna con i bambini, non perdete una tappa al Museo svizzero dei trasporti, davvero interessante per una giornata in famiglia.

 

Copyright: Familygo. Foto di L. Dorinzi; pilatus.ch

Pubblicato in