Con i bambini nel paese di Halloween: i festival più belli dell’Isola di Smeraldo

Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Età bambini:  4-12 anni

L’Irlanda, l’isola in cui la tradizione di Halloween ha avuto inizio, accoglie il visitatore con i suoi paesaggi e le sue atmosfere che esaltano il sapore del mistero che avvolge questa festa, diventando una destinazione ideale per una vacanza autunnale. Halloween in Irlanda significa anche eventi dedicati appositamente ai bambini, come il Bram Stocker Festival di Dublino.

Le ombre si allungano, la nebbia scende sulla bruevenghiera, i vecchi pub risuonano delle urla degli spettri e la paura dilaga… dai vecchi castelli alle vie che si affacciano sui porti. E nei boschi… gnomi e fate se siete fortunati, streghe e demoni se… beh, se siete un po’ meno fortunati. Un film d’atmosfera? No, semplicemente lo sfondo di quello che Halloween è nella propria terra d’origine, l’Irlanda, l’Isola di Smeraldo che – come già non fosse magica tutto l’anno – in autunno, e soprattutto con l’avvicinarsi della festa di Ognissanti, si colora di suggestioni ed echi davvero indimenticabili.

Halloween è nato qui!

Trim-Castle-ph-Holger-Leue   halloween-irland

Vi bastano 2000 anni di storia per convincervi che Halloween, per quanto ormai festa che non conosce latitudini, ha sangue irlandese nelle vene? A noi bastano, eccome! Gli abitanti dell’isola – giusto per essere sicuri – ci hanno aggiunto anche l’hashtag: #HalloweenIsIrish!

Nato nella contea di Meath (vicina a Dublino e affacciata sul Mar d’Irlanda), antica sede del potere politico e spirituale del paese, come festival di fine estate e di inizio delle lunghe notti invernali, Halloween si trasforma ben presto in evento associato ai morti e al mondo ultraterreno. Entrano così nella nostra storia millenaria i falò che i Celti accendono per attirare gli spiriti benigni e allontanare i demoni. Chi mai vincerà nell’eterna lotta tra il bene e il male ancora non è dato sapere e forse mai lo sarà… fatto sta che, anche ogni anno, da inizio ottobre alla festa di Ognissanti, sia nella contea di di Meath che nelle altre località d’Irlanda, eventi tipici, sapori locali e tutto il calore degli Irlandesi sono pronti a cacciare i demoni e a dare il benvenuto agli ospiti grandi e piccini in quella che è la vacanza d’autunno per eccellenza.

The Spirits of Meath Halloween Festival, in particolare, ripropone le  origini di  Halloween, offrendo un vasto programma di intrattenimenti “spettrali” dedicati alle famiglie e al pubblico adulto. Tra le proposte più amate dai bambini “Tricky Trail at Tayto Park” (dal 23 al 31 ottobre), “Pooka Spoka at Causey Farm” (dal 24 al 30 ottobre) e lo “Spooky Samhain Family Fun Day” del 31 ottobre. Dal 3 ottobre al 7 novembre 2021.

Con la zucca e con Dracula: gli eventi di Halloween per bambini, alcuni online

Dublin-halloween-ph-Tony-Pleavin   BramStoker-halloween-festival

Lo sapevate che la tradizione di intagliare per Halloween lanterne con i volti ghignanti nasce da un racconto popolare irlandese? Quello di Stingy Jack che gioca un tiro mancino nientemeno che al Diavolo e per questo viene condannato a vagare per l’eternità con un solo tizzone ardente dentro a una rapa a illuminargli il cammino. E anche se, attraversando l’oceano verso gli Stati Uniti, la tradizione sostituisce la rapa con la zucca le origini del simbolo di Halloween rimangono ben ancorate qui. Anche per questo molte delle celebrazioni di questo tipo, che fanno la gioia soprattutto dei più piccoli, hanno come protagoniste zucche più o meno giganti.

Oppure hanno come protagonisti le altrettanto giganti creazioni firmate Macnas (una compagnia di performance teatrali con sede a Galway) che animano, ad esempio, l’Aboo Festival che si tiene proprio a Galway dal 24 al 31 ottobre), uno tra i più grandi festival di Halloween del paese, con un ricco programma di eventi che culminano appunto nella Macnas Halloween Parade del 24 ottobre (ore 17.30, circa).

E nella capitale? Dal 30 ottobre al 2 novembre 2020  Dublino parla la lingua di Bram Stoker, l’autore che ha reso immortale la storia del conte Dracula. Da queste parti si sussurra addirittura che il vampiro non sia originario della Transilvania – come tradizione vuole – ma che il suo nome derivi da un’espressione irlandese che significa qualcosa come “sangue indesiderato, cattivo”. Tranquilli però, il Bram Stoker Festival 2020 è tutto tranne che un convegno di etimologia! Quanto piuttosto una full immersion nel sangue e negli orrori tipicamente gotici. Perché anche quest’anno il Festival intende infiltrarsi nelle crepe della città e svelarne lo spirito più lugubre e misterioso. Programma e date in definizione.

Londonderry-HalloweenE ancora, c’è un evento che rende Derry-Londonderry, in Irlanda del Nord, la destinazione numero 1 in Europa per Halloween: è il Derry Halloween, il festival che tradizionalmente apre tradizionalmente le porte alle anime dei defunti e a circa 40.000 visitatori. Le strade e le location culturali della città ospitano eccellenze gastronomiche, mercatini di specialità, musica dal vivo, teatro internazionale di strada, eventi per bambini, racconti da brivido, “ghostbus tours” e itinerari del terrore. Ricco anche il programma di eventi per famiglie. Dal 29 al 31 ottobre 2021.

Dove dormire

Per Dublino: in città, Camden Court Hotel a 2 chilometri da Temple Bar, albergo con molti servizi, stanze spaziose, ottima colazione e piscina interna anche per bambini.
Per Halloween Festival nella contea di Meath www.spiritsofmeath.ie/accommodation-special-offers

Info turistiche

Visitare Dublino con i bambini (il nostro reportage)
www.irlanda.com

Pubblicato in