Danimarca con i bambini: 10 luoghi imperdibili per un viaggio family

Letizia Dorinzi, autore di Family Go
Tempo necessario: Weekend, 2 settimane, 1 settimana
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

La Danimarca è una delle mete più belle e facili per un viaggio in famiglia. Parchi gioco spettacolari, servizi per l’infanzia praticamente ovunque, musei con angoli dedicati, carrellini per trasportare i bambini. E poi le fiabe di Andersen che da sempre accendono la fantasia dei piccoli.

Un viaggio in Danimarca con i bambini mette d’accordo tutti. Perché qualunque interesse abbiano i vostri figli, è probabile che qui trovino pane per i loro denti. Parola d’ordine “Børn” che in danese significa, appunto, bambino. Ritroverete questo termine nelle attrazioni, nelle tariffe o nei menù per i più piccoli. E se state pensando che la Danimarca non è poi così grande, sappiate che nasconde tesori unici: un solo viaggio non basta per scoprirli tutti. Ecco quindi i 10 luoghi imperdibili per chi esplora per la prima volta la Danimarca in famiglia.

1. Danimarca con i bambini: Copenaghen tra castelli, musei e parchi gioco

Viaggio a Copenhagen con i bambini, il canale Nyhavn    Viaggio a Copenhagen con i bambini, la sirenetta

Un viaggio alla scoperta dei 10 luoghi imperdibili in Danimarca con i bambini parte sicuramente da Copenaghen. O Copenhagen che dir si voglia. Qui potete tranquillamente trascorrere una settimana senza mai annoiarvi. La prima foto che scatterete sarà probabilmente in uno dei punti più turistici della città: Nyhavn, il vecchio porto con le coloratissime facciate delle case e le barche ormeggiate lungo il canale.  Da qui potete partire per il tour dei canali del porto della città. Un’altra tappa imperdibile è ovviamente la Sirenetta. Se tanti visitatori adulti rimangono delusi per le dimensioni ridotte di questa statua, per i bambini non è affatto così. La statua e la storia, sia nella versione originale di Andersen (un pochino più macabra) che nella rivisitazione disneyana, sono di grande fascino per i più piccoli.

Castello Rosenborg    Biciclette a Copenhagen

Anche a Copenaghen potete assistere al cambio della guardia ogni giorno alle 12 davanti al palazzo reale di Amalienborg e potete ammirare i gioielli della corona al castello di Rosenborg, dove c’è anche un parco bellissimo, perfetto per un picnic.

A Copenaghen ci sono splendidi musei dove vivere esperienze uniche con i bambini. Dal Children’s Museum, all’interno del National Museum, per i bambini dai 4 ai 10 anni, all’Experimentarium, il museo interattivo di scienza e tecnologia. E poi ovviamente imperdibile con i bambini il Tivoli Gardens, il parco divertimenti creato nel 1843, una vera e propria città dei balocchi per i bambini.

giganti Dambo Copenaghen Copenaghen è piena di parchi gioco, aree verdi, piste ciclabili, zone urbane riqualificate all’insegna del design. Come il Superkilen, un bellissimo parco nel quartiere Mimersgade a Nørrebro, suddiviso in tree aree: The Red Square, The Black Market e The Green Park. Tanto verde, parchi gioco spaziali e una collina gigantesca da cui scendere con lo skateboard. Stupende da vedere e da esplorare con i bambini sono le sei sculture giganti di Thomas Dambo, un artista specializzato nella lavorazione del legno riciclato. Tutte le sculture sono realizzate a mano e si trovano nei boschi nei dintorni di Copenaghen. La loro particolarità è il fatto che questi giganti possono essere esplorati e utilizzati in modalità parco giochi: un’esperienza super divertente e avventurosa.

La città è questo e molto di più. Trovate tutto nel nostro articolo dedicato a Copenaghen con bambini.

2. Odense dove tutto parla di Andersen

Museo Andersen Odense    Odense con bambini

Odense è la città natale di Hans Christian Andersen. A lui è dedicato il museo di recente costruzione distribuito su tre piani e con un giardino delle meraviglie tutto da scoprire. Imperdibile anche il centro ludico che farà impazzire i bambini, il nuovissimo Ville Vau concepito per accendere la fantasia dei più piccoli tra giochi, travestimenti e installazioni. A Odense si può visitare anche la casa natale dello scrittore, nel centro storico del borgo che merita di per sé una visita.

Odense è una città molto family friendly, lo dimostrano anche i bellissimi parchi gioco come quello in Munkemose Park ispirato – non poteva essere altrimenti – alle fiabe di Andersen. E poi pedalò a forma di cigno, panoramiche gite in battello, un museo con un bunker perfettamente ricostruito. A Odense si viaggia nel tempo, per tornare ai tempi dei Vichinghi a Odins Odense o per scoprire come  si viveva a metà dell’800 a Den Fynske Landsby, il Villaggio della Fionia con tanto di figuranti in costume e antichi mestieri.

3. Il castello di Egeskov: una meta da fiaba

Itinerari di viaggio per famiglie più belli    Carretto con bambini a Egeskov

Il Castello di Egeskov è semplicemente meraviglioso, non solo per la bellezza dell’edificio in sé ma per le esperienze che offre per le famiglie con bambini. Non per niente l’abbiamo scelto come copertina della nostra pagina Facebook. A Egeskov ci sono tutti gli ingredienti per trascorrere un’intera giornata, a partire dal castello, molto scenografico costruito in mezzo a un laghetto. Senza dubbio è uno dei 10 luoghi da vedere in Danimarca con i bambini. All’interno dell’edificio rinascimentale i più piccoli rimarranno affascinati da Titania’s Palace, una casa delle bambole che contiene più di 3000 minuscoli oggetti.

Di grande interesse anche il Falck Museum che mette in mostra tutti i mezzi di soccorso della Danimarca con vecchi camion dei pompieri che risalgono ai primi anni del ‘900.

Ma è sicuramente nello splendido giardino che trascorrerete gran parte della giornata. Labirinto con scivolo per uscirne, The Play Forest  un bellissimo parco giochi, il percorso con ponti tibetani tra gli alberi, le carrucole per lasciarsi scivolare. E tantissimo verde in cui rilassarsi e organizzare un picnic.

4. Il castello di Frederiksborg

Frederiksborg castello    Giardini del castello Frederiksborg

Rimaniamo in tema castelli, la meta è il Frederiksborg Slot (slot in danese significa castello). La Danimarca vanta tanti castelli,  come quello famoso di Amleto, Kronborg. Il castello di Frederiksborg è forse uno tra i più scenografici di tutta la Danimarca, anche questo risalente ai primi anni del XVII secolo. Questo castello costruito su tre isolotti in mezzo a un lago è l’edificio rinascimentale più importante del Nord Europa.

I bambini qui si divertono a inseguire dipinti e attrazioni con una caccia al tesoro speciale a loro dedicata (la trovate in inglese) oppure si trasformeranno in principi o regine grazie ai bauli dei travestimenti presenti in diverse sale all’interno del castello. Un’esperienza che non dimenticheranno.

I giardini sono immensi e spettacolari. Potete gironzolare nel verde o perfino fare un giro in barca nei laghetti.

5. Roskilde: la meta top per chi ama i vichinghi

Roskilde museo navi vichinghe    Museo delle navi vichinghe Roskilde

Dopo aver accontentato chi ama castelli e cavalieri, è il momento di andare a caccia di vichinghi. La meta danese per eccellenza in questo caso è sicuramente Roskilde con il bellissimo Museo delle Navi Vichinghe. Il museo è nato come una sorta di involucro per custodire i resti di cinque navi vichinghe affondate intorno all’anno 1000. Ma chiaramente per i bambini non è solo questo. Al di là dell’emozione di vedere i resti di navi che hanno davvero solcato i mari più di 1000 anni fa, ci sono spazi per travestirsi da veri vichinghi, laboratori per costruire un proprio modellino di nave (solo nel periodo estivo), cacce al tesoro per bambini per scovare tutti i misteri che il museo nasconde. E, ciliegina sulla torta, non perdetevi l’ebbrezza di navigare in mare aperto a bordo di una nave vichinga perfettamente ricostruita. L’esperienza è incredibile, preparatevi a remare e a governare la nave, come veri guerrieri di un tempo.

6. Ribe: la città più antica della Danimarca

Ribe Viking Center    Ribe Viking Center

Ribe è la città più antica della Danimarca e solo per questo vale una visita. Il centro storico medievale con la antiche case in legno e la torre campanaria della cattedrale vi conquisteranno. A Ribe sono molto belli anche i parchi gioco. Riplay è un’area ludica di nuovissima costruzione, inaugurata a giugno del 2022, con tantissimi giochi immersi nel verde per arrampicarsi, dondolare, scivolare e un grande prato per correre e giocare.

Anche a Ribe potete fare il pieno di vichinghi, nel bellissimo Ribe Viking Center. Si tratta della ricostruzione di un gigantesco villaggio vichingo dove poter vivere esperienze uniche come imparare a combattere come gli antichi guerrieri, cimentarsi con il tiro con l’arco, ammirare lo spettacolo di falconeria, forgiare una moneta, intagliare il legno, cucinare piatti vichinghi e chi più ne ha più ne metta. Nel villaggio tutti i figuranti sono vestiti a tema e anche le abitazioni sono perfettamente ricostruite. Vi sembrerà davvero di fare un incredibile salto nel tempo.

Da Ribe se volete osservare le famose sculture giganti bianche chiamate Man Meets the See, guidate verso nord per una mezz’oretta circa in direzione Esbjerg.

7. Aarhus tra antichi mestieri, edifici moderni e… dinosauri

The Infinite Bridge Aarhus    Den Gamble By Aarhus

Aarhus è la seconda città della Danimarca e negli ultimi anni è stata enormemente riqualificata fino a diventare Capitale Europea della Cultura nel 2017. La città ha due anime, una fortemente moderna e una ben radicata nel passato.  Visitando Aarhus con i bambini non potete perdere Den Gamble By la ricostruzione di un vecchio villaggio danese dove potete vedere com’era la scuola, come si faceva il pane e tante altre attività curiose. Un tuffo nel passato che merita con i più piccoli.

Molto bello anche il Moesgaard Museum dove immergersi nella storia, dai vichinghi ai primitivi, con tante esperienze interattive davvero interessanti per i bambini. Un’attrazione che piacerà tanto ai più piccoli è l‘Infinite Bridge, il ponte circolare molto scenografico.

Ad Aarhus non mancano poi i parchi divertimento come il Tivoli Friheden, un parco a tema a pochi passi dal centro della città, nella splendida Foresta Marselisborg. Un altro parco che farà la gioia degli appassionati di dinosauri è Djurs Sommerland, un parco tematico tutto dedicato ai bestioni ormai estinti. Parco giochi con fossili da dissotterrare, 25 dinosauri a grandezza naturale, la possibilità di fare un safari in jeep nella foresta e poi montagne russe e altre attrazioni a tema.

Leggete il nostro racconto di Aarhus con i bambini per scoprire cosa vedere in città.

8. Skagen: il punto in cui i due mari si incontrano

Grenen lingua di sabbia    Sandormen Grenen

Nel nostro viaggio alla scoperta dei 10 luoghi da non perdere in Danimarca con i bambini è il momento di spingersi verso Nord, sulla punta più settentrionale del paese. Questa è una delle località più visitate del paese perché il fenomeno naturale a cui si assiste è davvero speciale. Potrete arrivarci a piedi o a bordo di un mezzo molto particolare, il Sandormen, che ai bambini piacerà tantissimo. La meta in questione è la lingua di terra Grenen da cui vedrete due mari, il Mar Baltico e il Mare del Nord,  che si incontrano senza mescolarsi a causa della diversa densità dell’acqua. E sarà un attimo togliersi le scarpe e immergere i piedi in questo luogo unico. La spiaggia si presta anche per giocare con la sabbia, portate qualche formina o paletta. E, a rendere questo posto ancora più imperdibile con i bambini, a volte capita di vedere delle foche sulla sabbia: un’emozione indimenticabile!

9. Danimarca con i bambini: le dune di sabbia e il faro sommerso

Danimarca faro     Faro Danimarca con i bambini, faro di Rubjerg Knude a Lonstrup

Il faro sommerso nella sabbia è una delle mete da non perdere in Danimarca con i bambini. Anche perché potranno correre e giocare nella sabbia e rotolarsi dalle dune. Il faro in questione che avrete visto in mille riviste è davvero da cartolina. Il suo nome è Rubjerg Knude e si trova a Lønstrup, in cima alla penisola dello Jutland, a una trentina di chilometri a sud di Hirtshals (dove tra l’altro potete visitare un piccolo acquario con tanto di parco giochi). Al faro sommerso abbiamo dedicato un racconto, è uno dei nostri #luoghidafavola.

Oltre al faro in questa zona ci sono le splendide dune di sabbia di Råbjerg Mile, il cosiddetto deserto danese. Anche qui divertimento assicurato, le dune sono altissime e i bambini le scaleranno per viverle in modalità scivolo.

10. Billund tra Legoland, Lego House e Lalandia

Parchi Legoland, il parco di Billund in Danimarca, Miniland    Legoland Billund Duploland

Come ultima destinazione da non perdere in Danimarca con i bambini c’è ovviamente Billund. Con Legoland. Che per molti è il motivo principale per organizzare una vacanza in terra danese.

Legoland merita davvero, il parco è gigantesco, ci sono tantissime attrazioni anche per bagnarsi in estate, se il tempo lo consente. Potete abbinare Legoland a Lego House, uno spazio creativo davvero unico dove troverete costruzioni incredibili e, soprattutto, dove potrete mettervi alla prova con i famosi mattoncini.

A pochissima distanza da Legoland trovate un resort spaziale dove soggiornare: Lalandia. Con le tipiche casette in legno colorate, una piscina, un parco giochi bellissimo e tanti servizi pensati per le famiglie.

Info utili

Per organizzare le vacanze e scoprire altre tappe da visitare, potete consultare i nostri reportage di viaggio dedicati alla Danimarca con i bambini. 

Consultate anche il sito ufficiale Visit Denmark per altre ispirazioni.

Copyright: Familygo. Foto: D. Rasmussen, V. Frei, Visit Copenhagen, VisitOdense, J. Joensen, T.Uffelmann, N.Danielsen, VisitNordsjlland, W. Karrasch, Vikingeskibsmuseet, Visit Aarhus, A. Loron, C. Hylleberg, D. B. Jakobsen, C. Faber, Legoland Billund, D. Rotasperti, M. Rosellini, L.Dorinzi, S. Baldisserotto

Pubblicato in