Cavalese: Desmontegada de le caore. “Le caprette ti fanno ciao!”

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-14

“Ti sorridono i monti e le caprette ti fanno ciao”… Il ritornello è lo stesso, come la poesia è la stessa, ma cambia il luogo. Non siamo nei monti di Heidi in Svizzera, ma in Trentino a Cavalese, dove si ripete ogni seconda domenica di settembre, da oltre due decenni, un evento che festeggia il rientro dagli alpeggi estivi delle caprette. Nel 2017 si svolgerà il 10 settembre!

Una festa sentita nel cuore degli abitanti della Val di Fiemme, che riesce a coinvolgere e a emozionare anche i turisti come noi. In una giornata si comprende l’anima di un paese, Cavalese, che mostra fiera l’altra faccia, quella non turistica, quella vera e genuina, dei pastori e dei loro greggi, della tradizione casearia portata avanti con impegno e con tanto amore.

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-2Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-4

E la Desmontegada de le Caore è l’esternazione dell’amore per le proprie bestie, che domenica sono state abbellite con rametti di abete e fiori di carta colorata, per sfilare davanti a un’enorme folla di persone, come delle vere star. E i pastori, e i loro figli, vestiti con gli abiti tradizionali più belli, erano a condurre queste tenere capre attraverso il paese, mostrando una fierezza meravigliosa, regalandoci un’immagine di autentica eleganza.

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-vita-contadina2Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-antichi mestieri

I festeggiamenti iniziano già il sabato con musica dal vivo, stand gastronomico e degustazioni del pregiato formaggio caprino di Cavalese abbinato con i migliori vini e mieli regionali.
Ma è la domenica la vera festa. La città chiude il passaggio alle auto, e si trasforma in un percorso etnografico dal vivo, riproducendo tutte le tradizioni del mondo contadino. In Piazza Verdi osserviamo gli antichi mestieri, le donne di un tempo che tosano le pecore, lavano e filano la lana. I boscaioli che spaccano e segano la legna (il pregiato abete rosso della Val di Fiemme), mentre bambini, uomini e donne in costume tipico sfilano sopra carretti trainati dai cavalli. Bande musicali fanno riecheggiare note di musica popolare in tutto il centro, e bancarelle dei prodotti tipici e dell’artigianato fanno da cornice all’area della festa.

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-stand-gastronomiciCavalese-Desmontegada-de-le-caore-frittelle

Ma la Desmontegada di Cavalese è anche una festa gastronomica, e succulenti sono i piatti della tradizione offerti in vari stand che emano profumi irresistibili. Da non perdere il “piatto della Desmontegada” con polenta Biota, lucanica, crauti e formaggio alla piastra, e le meravigliose frittelle di mele con la marmellata. Non mancano certo poi la birra artigianale e le degustazioni di grappe e vini trentini.

E’ il momento giusto per acquistare i formaggi caprini allo Stand del Caseificio Sociale Val di Fiemme Cavalese, che raccoglie il latte genuino delle capre di Cavalese (le stesse che sfilano) e lo trasforma in varie tipologie di formaggio: dal caprino fresco, dolce o stagionato, fino all’ultima novità, una squisitezza, il formaggio caprino di fossa, il Fiemmaz de Foss.

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-laboratorio-bambini3Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-laboratorio-bambini2

I bambini sono invece attesi la mattina, dalle 11 alle 13, a turni con prenotazione, per preparare i dolci con Paolo Pasticcio, il simpatico pasticcere di Cavalese.

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-3Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-1

A richiamare l’attenzione di tutti è la voce al microfono che ci avverte che le capre sono in anticipo (peccato per il mio panino con lucanica che deve essere inghiottito all’istante, non posso perdere il loro l’arrivo!). Ed eccole! Poco prima delle 14.30, le capre sfilano lungo la via principale del centro ed è un crescendo di eccitazione, con urla di gioia ovunque, dei bambini e degli adulti. Poi tutti accalcati sul recinto – dove le capre stazioneranno per qualche ora – per osservarle da vicino, mentre brucano le foglie degli alberi allestiti per l’occasione: i bravi pastori hanno pensato anche al loro appetito!

Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-6Cavalese-Desmontegada-de-le-caore-5

Un’altra estate è passata; dopo la Desmontegada – mi dicono – il clima cambia, arriva il freddo. E Cavalese si prepara così all’altra faccia, quella turistica, alla neve e alle belle sciate sulle Dolomiti.

Per chi fosse interessato, la Desmontegada del 10 settembre può essere preceduta dalla bella esperienza di “Albe in Malga” che consente di ammirare il sole che nasce direttamente sugli alpeggi in quota del Trentino. Appuntamento l’8 settembre alle 17 (oppure direttamente il 9 settembre alle 6 per chi non dorme in quota) a Malga Sadole per ammirare l’alba, lavorare coi contadini e consumare poi una gustosa colazione.

INFO TURISTICHE

Nelle settimane seguenti una Desmontegada si ripete a Predazzo (nel 2017  l’8 ottobre) dove però sono le mucche a sfilare. Anche qui il programma è intenso.
Per maggiori informazioni su entrambi gli eventi, Cavalese e Predazzo, sulle tipicità gastronomiche, o per prenotare le degustazioni e i laboratori per i bambini:
APT della Val di Fiemme www.visitfiemme.it – tel. +39 0462 241111
Strada dei formaggi delle Dolomiti www.stradadeiformaggi.it

GUARDA TUTTE LE FOTO SU FLICKR

DOVE DORMIRE

Negli alberghi family della Val di Fiemme, oppure potete fare richiesta al Booking Center dell’APT che è molto efficiente, vi dà prezzi e disponibilità.
Apt Val di Fiemme Booking Centre
Tel 0462.341419 – 
Fax 0462.231621 – 
booking@visitfiemme.it

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi