Trentino. Non solo sci: castelli e musei aperti

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Una vacanza per tutta la famiglia all’insegna di neve e di cultura. Una vacanza dentro un’altra vacanza. Non è facile dire quali e quante vacanze diverse possa riservare un soggiorno in Trentino. Che in inverno è, prima di tutto, sport con i suoi 1270 km di piste chilometri di piste da sci mantenute in perfetto ordine per la serenità e la sicurezza di tutta la famiglia. Ma che è anche natura con il suo ecosistema riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Naturale dell’Umanità. Che è cultura con i suoi musei, castelli e luoghi sacri, che puntellano il territorio con vivaci attivita’ per le famiglie, ma il Trentino è anche benessere con i suoi eleganti centri wellness in family hotel ed è anche buona cucina con gustose specialità locali.

di Erika Fasan

Primo sci e divertimento sulla neve per tutta la famiglia

Ciaspolate con i bambini in TrentinoUna vacanza in Trentino in inverno è senza dubbio una vacanza all’insegna del bianco. Il bianco di una neve che qui cade abbondante e che rende il territorio uno dei più amati dagli sciatori, soprattutto dalle famiglie con bambini, che apprezzano l’efficienza e la cura delle piste, la velocità e la comodità degli impianti di risalita e l’accoglienza delle strutture di ristoro. Tra le molte novità della stagione: la pista DoloMitica di Pinzolo servita da una telecabina capace di portare 2000 persone all’ora, la nuova funivia “Pejo 3000” con due cabine da 100 posti, che permette di godere di un panorama mozzafiato sulla Val di Sole e di sciare sino a quota 3000 metri, e quattro nuove piste nel territorio di Folgaria, Lavarone e Luserna, particolarmente adatte anche ai “principianti”. Sempre un occhio di riguardo viene dato ai più piccoli, che qui possono trascorrere entusiasmanti giornate all’insegna dello sport e della natura: maestri preparati e competenti (e pazienti!) accompagnano i nostri figli nelle prime, emozionati, discese mentre scivoli, ciambelle per slittare, tunnel di ghiaccio e trampolini elastici li attendono dopo le lezioni per completare la giornata in modo divertente e giocoso.

Da non trascurare anche l’offerta di piste da pattinaggio dove grandi e piccini possono scoprire il piacere di scivolare e volteggiare sul ghiaccio.  E per venire incontro ai bilanci familiari Dolomiti Superski, il più grande carosello sciistico del mondo, che si estende tra l’Alto Adige, il Trentino e la provincia di Belluno, propone una vacanza sulla neve gratuita per i bambini fino a 8 anni e a metà prezzo per quelli fino a 12 anni. Tariffe speciali anche per i corsi di sci, alloggi e skipass per i bambini un po’ più grandi. www.dolomitisuperski.com/

Ma il bianco è anche quello della neve che ricopre i prati e i sentieri dei molti Parchi Naturali della provincia (il Parco Naturale Adamello Brenta, il Parco Naturale Paneveggio Pale di San Martino e il Parco Nazionale dello Stelvio) e che svela le tracce degli animali che qui vivono: le aquile reali e i galli cedroni, le marmotte e gli stambecchi. Perfino l’orso bruno! Un mondo vivace, solo in apparenza in letargo, che genitori e bambini potranno conoscere durante passeggiate ed escursioni con racchette da neve, in autonomia oppure organizzate dagli enti turistici locali. Nei siti dei singoli comprensori alpini del Trentino si trovano i programmi di varie attività ed escursioni di gruppo.

Misteriosi castelli e moderni luoghi di cultura

Museo TridentinoChi l’ha detto che una vacanza all’insegna dello sport non possa riservare anche preziose occasioni per toccare con mano una vivace e antica cultura? Il Trentino è terra di affascinanti castelli, di moderni musei e di chiese che racchiudono e svelano le tracce di un importante passato. Chi ha visitato il Trentino in questa stagione, ha apprezzato l’apertura con orario continuato di molte tra le più importanti attrazioni culturali di questa ricca terra.

Partiamo dal Castello di Thun, interessante esempio di architettura castellana locale a Vigo di Ton: le sue ricche collezioni d’arte e i suoi arredi non avranno più segreti per le famiglie che usufruiranno delle attività didattiche loro riservate a prezzi speciali. www.castelthun.com

E arriviamo al Castello del Buon Consiglio nel cuore di Trento, con i suoi percorsi tematici per bambini (come la scoperta dei ritratti esposti o delle favole affrescate alle pareti) e con le accortezze per rendere più gradevole la permanenza di tutta la famiglia: Come nei musei del Nord Europa, si trovano infatti: angolo per l’allattamento, angolo giochi e rilassamento per i più piccoli, servizi igienici riservati con fasciatoi. www.buonconsiglio.it

Passando anche per il Castello di Senico e il Castello di Beseno, dove la parola d’ordine per i più piccoli è “Si prega di toccare le armature e gli oggetti esposti!”. Ma anche tanta spiritualità (e un bel ripasso di storia dell’arte!) nelle chiese e negli eremi del territorio, con il romanico-lombardo della Cattedrale di San Vigilio a Trento o il barocco della Chiesa dell’Inviolata di Riva del Garda, senza scordare la Chiesa di San Vigilio di Pinzolo o i molti santuari ed eremi sparsi tra le montagne innevate.
E ancora, gli infiniti spunti per grandi e piccini che si possono cogliere nei musei della provincia. Con le mostre e le collezioni permanenti del Museo di Arte Contemporanea di Trento e Rovereto, ad esempio, vero e proprio paradiso per i cultori del bello, che da anni dimostra un’attenzione particolare alle famiglie, con laboratori per genitori, bambini e scuole che facilitano la comprensione del processo creativo attraverso tecniche di composizione e scomposizione dell’opera d’arte. www.mart.tn.it

Trento - Museo CaproniO con i coinvolgenti viaggi nel sapere proposti dal Museo Tridentino di Scienze Naturali: un fitto e interessante calendario di eventi e laboratori per ragazzi e, fino al 23 dicembre, un presepe con animali viventi, uno zoologo che ne illustrerà comportamenti e caratteristiche e un astronomo che svelerà i misteri del cielo e della cometa tradizionalmente raffigurata sopra la grotta. www.muse.it
O ancora con la riscoperta di “chi eravamo” (utile soprattutto per i più piccoli) proposta dal Museo degli Usi e dei Costumi della Gente Trentina che offre laboratori di manualità e creatività per bambini e percorsi didattici per le scuole. www.museosanmichele.it
E non perdiamo il Museo dell’Areonautica Caproni a Trento, con sempre tante proposte di attività educative per le scuole, le proposte di animazione culturale per il pubblico. www.museocaproni.it

Le tradizioni del Carnevale in Trentino

In Trentino Carnevale significa soprattutto riscoperta delle tradizioni, dei costumi, delle maschere di un tempo e delle radici di questa terra suggestiva e delle sue genti. Ecco allora che tutte le cittadine, anche quelle meno conosciute, si animano
di celebrazioni e feste: dei “matoci“, le buffe maschere di legno della Val di Fiemme; dei Bufòn, Marascons e Lachè, i figuranti di Campitello di Val di Fassa e delle “mascheredes“, gli spettacoli burleschi rigorosamente in ladino di Penia. Ma il Trentino offre anche le feste del martedì grasso di Grauno e Palù del Fersina o la magica atmosfera del Carnevale asburgico di Madonna di Campiglio. Per finire con Arco, dove il Carnevale trasforma tutto il centro gardesano in un grande paese dei
balocchi, con speciali sfilate e manifestazioni dedicate ai bambini. Per informazioni e prenotazioni:  tel. +39 0461 219500  www.visittrentino.it/

Cosa mangiare

E’ difficile resistere alle tentazioni che ogni giorno ci attirano dalle tavole del Trentino: rifugi, ristoranti e hotel propongono, oltre ai piatti più indicati per i bambini, autentiche prelibatezze della tradizione locale. Cibi semplici e robusti che riflettono il territorio e la storia dei suoi abitanti: molte le specialità a base di carne, ma assolutamente da non perdere anche i piatti di pasta ripiena, la tipica zuppa d’orzo trentina e i gustosi dolci (lo strudel, i krapfen e gli gnocchi di cioccolato, solo per citarne alcuni).

Dove dormire

Nelle più belle località del Trentino gli hotel Giocovacanza accolgono le famiglie con tanti accorgimenti a misura di bambino e una particolare attenzione al menù e al tempo libero dei più piccoli. E per i genitori relax e decine di trattamenti nei centri benessere interni agli alberghi.
Il Club Giocovanza

Informazioni turistiche

www.visittrentino.it
www.giocovacanza.it

 

Copyright dei testi e dell’itinerario: Familygo; delle foto: Fototeca Trentino Spa, foto di Pierluigi Orler Dellasega, Gianni Zotta.

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi