Olanda. Nel Brabant un universo di fiabe nella terra di Van Gogh

Letizia Dorinzi, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni

Alla scoperta della regione del Brabant. Un affascinante viaggio sulle orme di un grande pittore, tra paesaggi rurali che hanno ispirato dipinti famosi da ammirare in bicicletta e il meraviglioso parco divertimenti Efteling dedicato alle fiabe, e non è ancora tutto…

Nuenen-Mulino-De-RoosdonckTulipani, zoccoli di legno, mulini a vento, formaggio e… Van Gogh. Quando si pensa all’Olanda sono queste le prime cose che vengono in mente. Un viaggio ad Amsterdam non può dirsi completo senza una visita al Museo Van Gogh. I suoi dipinti esercitano un grandissimo fascino anche sui bambini. Saranno i colori, l’immediatezza delle immagini, le storie che si possono immaginare…
Ma per immergersi ancora di più nel mondo di questo pittore straordinario, perché non concedersi un viaggio alla scoperta della sua regione natale, il Brabant? E poco distante avrete di che sbizzarrirvi in un magnifico parco delle fiabe. Un viaggio che si può fare anche in un weekend lungo grazie alla vicinanza con l’aeroporto di Eindhoven dove atterrano i voli low cost di Ryan Air.

Sulle tracce di Van Gogh, tra arte e interattività

Nuenen-Outdoor-MuseumNuenen_Vincentre

Sono cinque le località del Brabant che vantano un legame con il pittore e tra queste sono quattro a meritare particolare attenzione. Zundert è la città natale di Van Gogh. Qui si può visitare il Museo Vincent Vangogh Huis, letteralmente “la casa di Van Gogh”. Più che un museo tradizionale, si tratta di un centro artistico dove vengono organizzati anche tantissimi workshop per conoscere meglio il pittore e il suo modo di lavorare.

holland.com-de-moriaan-den-boschholland.com-st-john-s-cathedral

Den Bosch è l’unica località della regione in cui è possibile osservare una corposa collezione dell’artista. Camminare per le vie pedonali del centro, visitare la cattedrale gotica e ammirare i bastioni pressoché intatti risalenti al XVI e XVII secolo sono alcune delle attività che vi terranno occupati in questa affascinante cittadina.

A Nuenen, altro centro importante della regione, Van Gogh ha dipinto il suo primo capolavoro “I mangiatori di patate” ed è qui che ha sviluppato l’amore per la realtà rurale, la campagna e la vita umile, filo conduttore di tutta la sua carriera da artista. La cittadina è un vero e proprio museo all’aperto con 21 edifici direttamente collegati al celebre pittore che qui ha dipinto un quarto delle sue opere. Al Vincentre, museo di recente apertura, grazie alle più moderne tecnologie, si viene catapultati indietro nel tempo per riscoprire il mondo con gli occhi dell’artista.

Interieur-Vincentre-NuenenHolland.com-vincents-tekenlokaal-tilburg

A Tilburg, invece, nel Museo della città, si trova la Sala di disegno di Van Gogh (Vincents Tekenlokaal), ovvero una ricostruzione moderna e interattiva della stanza dell’antico liceo reale dove van Gogh ricevette all’età di 13 anni i primi insegnamenti in materia di disegno. Punto d’incontro tra la storia e la modernità, questa stanza è stata allestita come una vera e propria classe dove ragazzi e bambini possono mettersi subito all’opera e immedesimarsi nel giovane artista. http://www.vincentstekenlokaal.nl

Bicilettando nella campagna di Van Gogh

bike-brabantBrabant-Pista-ciclabile-luminosa-dedicata-a-Van-Gogh

Dicevamo che l’Olanda è il paese dei tulipani, degli zoccoli di legno, dei mulini a vento, del formaggio e di Van Gogh. Ma un viaggio nei Paesi Bassi non può dirsi completo senza un giro in bicicletta. E nel Brabant ci sono percorsi ciclabili davvero meravigliosi che si snodano sulle tracce del famoso pittore. L’intero itinerario è lungo 335 km, ma è suddiviso in cinque percorsi, ciascuno dedicato alle cinque località legate a Van Gogh.

Nei pressi di Eindhoven è in fase di realizzazione una pista ciclabile innovativa e interattiva lunga 600 metri, posizionata tra 2 suggestivi mulini ad acqua. Questo percorso, unico nel suo genere, disegnato dall’artista Daan Roosegaarde, prevede l’utilizzo di migliaia di pietre luminose in grado di accumulare luce solare durante il giorno e di emetterla durante la sera, creando un mix suggestivo tra luce e poesia, tra cultura e innovazione. Il percorso sarà arricchito da un design interattivo che ripercorrerà la storia e le opere di Van Gogh, attraverso immagini significative della sua carriera, dandogli un’interpretazione moderna.

holland.com-binnendieze-s-hertogenboschholland.com-wilhelminaplein-eindhoven_normal

L’ Olanda in bici con bambini è un vero e proprio paradiso. Lo ammetto, io non sono così sportiva. Noi ci siamo limitati a piccoli percorsi e già, con tre bambini, mi è sembrata un’impresa. Ma ho incontrato tantissime famiglie “coraggiose”, ebbene sì anche italiane, che affrontavano il viaggio con estrema facilità, a detta loro.
Del resto non credo esista un modo migliore per immergersi in quelle bellissime campagne.
Per maggiori info sulle ciclabili nel Brabant: www.routesinbrabant.nl

A tu per tu con gli animali

safaripark-beeksebergen-kindereninbuszoo_dierenrijk

Se i bambini non sono ancora stanchi, e non lo saranno quando sapranno cosa li aspetta, è il momento di visitare lo zoo, e nel Brabant ce ne sono addirittura due. A Nuenen sorge infatti Dierenrijk, uno zoo pensato per i più piccoli. Non è grandissimo ma ha spazi ampi e molte attività pensate proprio per i bambini. www.dierenrijk.nl
Invece non distante dal Parco delle Fiabe Efteling, si trova vicino Tilburg il Safari Park Beekse Bergen, dove vi immergerete in un ambiente africano riprodotto in modo autentico e potrete scegliere tra bus Safari, car safari, walk safari… www.safariparkbeeksebergen.com

Ciliegina sulla torta: il Parco delle Fiabe Efteling

efteling efteling-Olandese-volante

Alla fine di ogni viaggio culturale che richiede una certa dose di attenzione da parte dei bambini li accontentiamo sempre con un’attrazione speciale.
Non amo molto i luna park, ma il Parco Efteling, famosissimo all’estero e davvero poco conosciuto in Italia, è un’eccezione. Concepito inizialmente come un parco delle fiabe per bambini piccoli, oggi presenta attrazioni adatte per tutta la famiglia. Non mancano le montagne russe da brivido, un elevatore girevole a forma di pagoda da cui è possibile ammirare il paesaggio dall’alto, il giro nel lago con le barche, i labirinti, le discese dalle piccole cascate con i gommoni… Insomma ce n’è per tutti i gusti e per tutte le età.

efteling-casa-di-Haensel-e-Gretel efteling-cappuccetto-rosso

L’aspetto che rende questo parco davvero unico nel suo genere è il fatto di essere immerso in un bosco. La sezione dedicata alle favole nordiche, adatta soprattutto ai più piccoli, presenta alcuni personaggi di fiabe pressoché sconosciute nella nostra tradizione, ma la torre di Rapunzel, la casa della strega di Hansel e Gretel, Biancaneve e i sette nani e il Lupo e i sette capretti non mancano all’appello.

Avendo tre bambini di 6, 4 anni e 8 mesi, ci siamo concentrati maggiormente sulla sezione dedicata ai più piccoli. L’albero parlante, che ovviamente non parla italiano, li ha letteralmente stregati. Anche gli spettacoli sono stati molto coinvolgenti nonostante fossero in olandese, un dettaglio davvero di poco conto per i bimbi.

Letizia-Olanda-efteling Letizia-Olanda-eftelin2

 

La cura dei giardini è maniacale. Tulipani ovunque, aiuole traboccanti di fiori, alberi di ogni genere… si ha la sensazione di camminare tra i viali di in un parco naturale e questo contribuisce notevolmente a creare un’atmosfera tranquilla e serena nonostante si tratti di un luna park a tutti gli effetti.
E a fine giornata, nelle acque del lago artificiale posizionato all’ingresso del parco, si svolge uno spettacolo chiamato Aquanura, pubblicizzato come lo show di fontane danzanti più grande d’Europa. Ovviamente il tema è sempre quello fiabesco. Le piccole principesse in erba rimarranno incantate ad ammirare il principe ranocchio che sputa getti d’acqua lunghissimi a ritmo di musica. www.efteling.com

Una degna conclusione di questo itinerario breve ma intenso che non fa altro che confermare il nostro amore per questo paese davvero family-friendly.

COME ARRIVARE

Per un weekend lungo, l’ideale è atterrare con un volo low-cost a Eindhoven, noleggiare un’auto (o una bicicletta!) e immergersi nella bellezza della campagna olandese.

DOVE DORMIRE

Il Parco Efteling offre svariate sistemazioni, da bungalow a camere d’hotel, sul sito trovate tutte le info. www.efteling.com

Noi abbiamo scelto invece come base la cittadina del parco divertimenti Efteling, Kaatsheuvel. Consigliatissimo l’hotel De Kroon, a cinque minuti a piedi dal parco (così non si sposta l’auto e non si deve pagare il parcheggio del parco), con sala giochi per i bambini e personale gentilissimo e attento alle esigenze dei più piccoli. www.hotelkaatsheuvel.nl

MAPPA DEI LUOGHI

Google map

INFORMAZIONI TURISTICHE

Ecco i siti utili per pianificare la visita. Alcuni hanno la traduzione in inglese, altri purtroppo per il momento sono solo in olandese.
www.vangoghhuis.com/
www.vangoghvillagenuenen.nl
www.vangoghbrabant.com
www.routesinbrabant.nl
www.holland.com

 

Copyright: Familygo. Foto di NTBC Holland.com; Efteling.com; L. Dorinzi

 

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi