A Malta con bambini tra spiagge mozzafiato e un incontro speciale: Popeye

Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:
Età bambini:  4-12 anni

Ad appena 80 km dalle coste siciliane e facilmente raggiungibile con voli low cost dalle principali città italiane, Malta è una destinazione di sole e di mare perfetta tutto l’anno. Spiagge, villaggi di pescatori, antiche cittadine silenziose e perfino il villaggio di Braccio di Ferro, il mitico Popeye! Qualche idea se andate a Malta con bambini per scoprire con loro una meta forse ancora non abbastanza conosciuta al grande pubblico.

Malta-visitmalta-The Three Cities by Clive VellaTanto vale ammetterlo subito. Di Malta noi siamo perdutamente innamorati. Sarà per l’aria di vacanza che vi si respira. Sarà per i suoi abitanti accoglienti e quasi tutti perfettamente bilingui (inglese e italiano), sarà per il suo stile british mitigato da influssi tipicamente mediterranei. Sarà perché ci siamo stati un paio di volte anche in novembre e l’isola ha contrapposto al freddo e alla nebbia da cui partivamo in Italia il suo sole e il suo calore benefico… Qualunque sia il motivo, periodicamente mio marito dice “Appena possiamo ci compriamo una casa a Malta”!

Il sole tutto l’anno. Nel cuore del Mediterraneo

Malta è stata una piacevole scoperta: la prima volta grazie a un veloce passaggio durante una crociera novembrina, una di quelle che ti regali non già per svernare, quanto per non rassegnarti all’idea che la bella stagione sia finita. Una mezza giornata immersi nel giallo abbagliante di La Valletta e la voglia di tornare presto a scoprire una destinazione nemmeno troppo lontana (meno di due ore di volo partendo da uno degli aeroporti del Nord Italia).

Malta è un arcipelago ad appena 80 km dalla Sicilia, un insieme di gemme di diverse dimensioni immerse nel blu del Mediterraneo. Pensate che l’altro nome dell’arcipelago maltese è Isole Calipsee, in onore della ninfa Calipso che avrebbe accolto qui Ulisse naufrago nel suo viaggio verso Itaca. Di queste isole, solo tre sono abitate: Malta, l’isola più grande che ospita la capitale La Valletta, Gozo, più piccola ma tutta da scoprire, e Comino, un isolotto di appena 3,5 km quadrati, con un unico albergo e solo quattro abitanti residenti.

Malta-visitmalta-Valletta_NightMalta-visitmalta-Sliema-Seafront

Il nostro viaggio parte proprio dall’isola principale, dalle sue cittadine, dai suoi bellissimi porti e villaggi di pescatori, dalle sue spiagge che – con l’estate ormai alle porte – sono un richiamo decisamente invitante. Abbiamo scelto di soggiornare a Sliema, uno dei quartieri più raffinati della baia di St. Julian, cuore della vita turistica (soprattutto notturna) dell’isola: gli scorci e gli angoli di Malta sono tutti ugualmente suggestivi, ma alcune zone sono più isolate o meno sviluppate di altre e, per una vacanza in tutta serenità, consigliamo di soggiornare nelle zone maggiormente ricche di servizi. Sliema, St. Julian e Paceville, vicine e facilmente raggiungibili con piacevoli passeggiate sulla baia, sono ricche di locali e ristoranti e distano pochi chilometri dal capoluogo, La Valletta, una pittoresca cittadina circondata dal blu delle acque del suo porto monumentale. Ricca di storia e tradizioni (tanto da essere stata nominata Capitale Europea della Cultura per il 2018), è un gioiello barocco costruito dai Cavalieri di S. Giovanni e riflette in ogni angolo le tracce di questo glorioso passato. Imperdibile una visita alla fastosa cattedrale di San Giovanni (dove è conservato anche il capolavoro di Caravaggio “La decollazione di S. Giovanni Battista”), ma anche una passeggiata per le sue stradine che si inerpicano sulla collina ammirando le case dalle caratteristiche balconate in vetro e legno.

Malta-visitmalta-Mdina Palazzo Falson by Mario Galea Malta-visitmalta-Mdina street-by-Kostas-Kominis

Come imperdibili sono almeno altre tre destinazioni. Mdina, l’antica capitale di Malta, una minuscola cittadina arroccata su una collina dalla quale si ammirano panorami spettacolari: se pensate che qui la chiamano la “Città del silenzio” capirete perché l’abbiamo visitata spostandoci in punta di piedi e bisbigliando per non turbare la quiete secolare del luogo.

Malta-visitmalta-Marsaxlokk-Harbour2Malta-Erika-porto-Marsaxlokk-Malta

Marsaxlokk, una piccola cittadina costiera che la domenica risuona dei suoni (e dei colori) del mercato del pesce: molti i ristoranti sul lungomare, curiose e divertenti le imbarcazioni decorate con l’occhio di Osiride. I templi megalitici di Hagar Qim e Mnajdra: Patrimonio Unesco dell’Umanità risalgono al 3200 a.C. e sono tra i luoghi più suggestivi dell’isola. Bellissimo anche lo scorcio sull’isolotto di Filfla in lontananza.

Malta per i bambini: le destinazioni più amate

Malta-Popeye-VillagePopeye

E per i bambini? Come se non bastasse quanto visto sinora, l’isola offre anche alcuni spazi e alcune attrazioni pensati proprio per i più piccoli. Il Popeye Village Fun Park, ad esempio, un museo a cielo aperto e un luogo di intrattenimento per famiglie sviluppatosi attorno al set del film “Popeye”, qui girato nel 1980. Il parco offre spettacoli, gite (anche in barca nella baia, se il tempo lo permette), musei e case gioco in cui i bambini possono incontrare i personaggi del fumetto, come Braccio di Ferro, Olivia e Bruto.

Malta-Playmobil-fun-park   Malta-splashandfun-ChildrenPlayArea

Divertenti e interessanti anche il Playmobil FunPark, il parco con giochi da tavolo, giochi all’aperto, pirati, cavalieri e indiani, tutti immersi nell’incantato e colorato mondo Playmobil, il Bird Park Malta che accoglie oltre 200 specie di uccelli e animali e lo Splash and Fun Water Park, il parco con giochi acquatici, ma non solo: scivoli, piscine e piscine con onde, gonfiabili e kamikaze.

Malta-National-Aquarium1 Malta-National-Aquarium4

Ottimo spunto per un’escursione con tutta la famiglia è anche il nuovo Malta National Aquarium, a Qawra, nella parte nord-orientale dell’isola, a circa 20 km da La Valletta. Su una superficie di circa 20.000 metri quadrati sono ospitati l’acquario con ben 41 vasche, un belvedere sul tetto, un ristorante e una scuola di immersione. Ad attirare l’attenzione dei bambini, oltre alle specie tropicali (squali compresi), il grande tunnel di vetro trasparente che attraversa la vasca principale permettendo ai visitatori una spettacolare e totale immersione nell’ambiente marino. Ingresso gratuito per i bambini sotto i cinque anni.

Le spiagge a misura di bambino

Malta-visitmalta-Marsaxlokk.mare  Malta-visitmalta-Mellieha Ghadira Bay Aerial View (2)

Malta, ma anche le vicine Gozo e Comino, ospitano spiagge bellissime: di sabbia o di sassi, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Le famiglie con bambini non potranno non apprezzare le grandi spiagge di sabbia del nord dell’isola di Malta (nel sud si trovano invece soprattutto suggestive spiagge di sassi, come la bellissima Peter’s Pool vicino al villaggio di pescatori di Marsaxlokk): famose sono Ghadira Bay nella grande baia di Mellieha (i fondali sono poco profondi e vi si possono noleggiare imbarcazioni gonfiabili e pedalò), Golden Bay, con la sua sabbia dorata e il vento che soffia costantemente, e la vicina Ghajn Tuffieha (un po’ più scomoda perché vi si accede con una discesa di 180 scalini).

Malta-visitmalta-spiagge-Gnejna-Bay-Aerial-View-by-Clive Vella Malta-visitmalta-spiagge-Paradise-Bay

Un’altra spiaggia molto amata è quella di Paradise Bay (e come potrebbe non esserlo con questo nome?), nella parte nord occidentale di Malta, proprio di fronte al South Comino Channel, lo stretto che la separa da Gozo e Comino, e vicinissima all’imbarco dei traghetti per le isole. Ottima per le famiglie con bambini perché è una falce di sabbia fine circondata da scogliere (e per il superbo tramonto che vi si può ammirare): la zona è però ancora poco sviluppata dal punto di vista turistico, pertanto consigliamo di soggiornare in altre località e poi di scegliere la baia come meta di una, o più escursioni giornaliere.

Le isole minori Gozo e Comino, dove il tempo si è fermato

Malta-visitmalta-Gozo-Xlendi Bay Aerial View by Jurgen SciclunaMalta-Erika-saline-di-Xwejni-Gozo

Dopo essere stato per anni solo un puntino sulla carta geografica e un nome imparato sui banchi di scuola Gozo si è rivelata una piacevole, piacevolissima, scoperta. Deve esserlo stata anche per Ulisse, se ci si era trattenuto, più o meno volontariamente in compagnia di Calipso, per sette anni… Indimenticabile il sole che illumina le pietre gialle di Victoria (Rabat), il capoluogo, situato al centro dell’isola. It-Tokk, il cuore della cittadella, è un dedalo di vie con bar, negozietti e bancarelle in cui acquistare prodotti tipici, dominato dalla Cattedrale dell’Assunzione: splendido il panorama di colline, montagne e paesini che da qui si può ammirare.

Malta-visitmalta-Gozo-The-Citadel-by-Enzo-IsaiaMalta-visitmalta-Gozo-Azure-Window-by-Clive-Vella2

Altri luoghi per noi magici sono stati la Azure Window (nell’estremità ovest di Gozo), l’arco roccioso che è una vera finestra sul mare, suggestivo soprattutto al mattino e al tramonto, e le saline di A Xwejni, nel nord dell’isola (vicino alla spiaggia di sassi e piccoli ciottoli di Marsalforn): la raccolta del sale, praticata fin dal tempo dei Romani, avviene tra maggio e settembre e il contrasto di colori che qui si può ammirare toglie il fiato.

Gozo è il luogo ideale per dedicarsi alle attività outdoor e agli sport acquatici: gli appassionati di diving e snorkeling (ma anche di kayak o di semplici uscite in barca) troveranno un mondo blu tutto da scoprire mentre per chi ama gli sport di terra, l’isola offre sentieri di trekking o da percorrere in bicicletta o a cavallo, molti dei quali adatti anche a turisti poco allenati o alle famiglie con bambini. Tra gli enti che propongono attività per le famiglie segnaliamo la Gozo Adventures, che propone – oltre a percorsi sportivi – anche tour culturali, corsi di inglese ed esperienze agrituristiche come la mungitura delle capre e la preparazione del formaggio.

Malta-visitmalta-divingMalta-Comino-the-blue-lagoon-gozoadventures

Vicina e facilmente raggiungibile da Gozo, la piccola Comino attira i visitatori soprattutto per la Blue Lagoon, una piccola baia (con una parte di spiaggia di sabbia) dall’acqua decisamente trasparente!

Imparare l’inglese con tutta la famiglia

Con i suoi 164 anni all’attivo come parte dell’Impero Britannico, Malta è una destinazione sempre più apprezzata da quanti vogliono imparare (o esercitare) l’inglese, godendo al tempo stesso di mare e panorami assolati. Così le famiglie in vacanza qui possono trovare programmi divertenti e flessibili, adatti al livello linguistico di ciascun componente. I pacchetti proposti offrono dunque un corso di inglese per ogni membro della famiglia, l’alloggio e le attività che corrispondono alle vostre preferenze, escursioni a siti storici, attività in spiaggia, corsi sportivi. Tra gli altri servizi: baby sitting, trasferimenti da e per l’aeroporto e noleggio automobili. Corsi di inglese per famiglie sono proposti, tra gli altri, da Alpha School e School and Vacation

Cosa mangiare

La cucina maltese risente del rapporto tra gli abitanti del luogo e gli occupanti che nel tempo si sono succeduti e riflette caratteristiche tipiche della cucina siciliana e di quella del Nord Africa. Piatti tipici sono il pastizzi (una pasta sfoglia ripiena di ricotta) e l’hobs biz-zej (fette di pane maltese con, pomodoro, menta, cipolla, formaggio di capra e acciughe), ma anche dense zuppe di verdure insaporite dall’ottimo olio di oliva qui prodotto. Ma Malta ricorda anche il suo passato di colonia inglese e lo fa con un gran numero di pub e bar in cui rifocillarsi con ottimi hamburger e patatine fritte. Con grande gioia dei bambini, anche dei più cresciuti.

Come arrivare e come muoversi

Malta è collegata alle principali città italiane sia da voli low cost Ryan Air (noi vi abbiamo volato da Treviso, durata del viaggio: 1 ora e 40 minuti) ed Easy Jet sia da voli di linea, come quelli di Air Malta. Per chi abita in Sicilia una possibilità possono essere anche i collegamenti via mare operati dalla compagnia di navigazione Virtu Ferries, con aliscafi veloci che uniscono il porto di Pozzallo e quello di Catania a Valletta, con numerose corse durante tutte le stagioni.

Una volta a destinazione si può prendere a noleggio un’auto, ma noi vi consigliamo decisamente i mezzi pubblici: il biglietto giornaliero – che consente di girare in lungo e largo l’isola di Malta dall’alba a tarda sera – costa solo 3 euro. Gli autobus forse non sono all’ultimo grido, ma sono comodi e puntuali e permettono di coprire distanze anche lunghe ammirando il paesaggio circostante. Anche raggiungere le isole minori è semplice: il traghetto per Gozo, ad esempio, in estate parte da Cirkewwa, nel nord dell’isola, ogni 30 o 45 minuti, il viaggio dura circa 25 minuti e sono previsti anche speciali family pass. www.gozochannel.com

Mappa dei luoghi

Google maps

Informazioni turistiche

www.visitmalta.com

 

Copyright: Familygo. Foto di Visitmalta.com PH. Rene Rossignaud, Clive Vella, Enzo Isaia, Jurgen Scicluna, Mario Galea, Kostas Kominis; www.gozoadventures.com; E. Fasan.

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi