Weekend a Firenze con bambini: itinerario tra musei, giardini e divertenti family tour

Valentina Dirindin, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Passeggiare per il centro e le sue bellezze architettoniche, concedendosi un po’ di relax in mezzo al verde: Firenze può essere la meta perfetta per un weekend in famiglia, senza naturalmente dimenticare gli Uffizi e gli altri musei. Ecco la nostra proposta di itinerario.

Sembra incredibile, ma bastano pochi giorni per godersi una città grandiosa come Firenze. Certo, l’innumerevole mole del suo patrimonio storico, artistico e architettonico meriterebbe permanenze molto più lunghe, ma in tre giorni si può avere già una panoramica soddisfacente della città.
Il centro storico raccolto, il clima mite quasi tutto l’anno e i bellissimi giardini rendono Firenze la meta perfetta per una passeggiata con i bambini, guardando qua e là le bellissime chiese della città e mettendo il naso nei tantissimi musei, magari scegliendo tra quelli che organizzano laboratori e attività per i più piccoli e per i loro genitori. Ecco qualche consiglio per visitare Firenze con i bambini in un weekend.

Primo giorno: esplorazione a piedi della città

Weekend a Firenze con bambini     Weekend a Firenze con i bambini, Santa Maria Novella

Come dicevamo, il centro di Firenze si gira facilmente a piedi, anche con i bambini. Si può partire dalla Stazione Centrale, andando a visitare la bellissima chiesa di Santa Maria Novella, che al suo interno ospita la Trinità di Masaccio. Da lì si parte in direzione del cuore della città, la piazza che ospita la Basilica di Santa Maria del Fiore, il Battistero e il campanile di Giotto, alto quasi 85 metri. La salita in cima (è aperto dalle 8.15 fino alle 18) sarà una sfida divertente da fare con i bambini più sportivi: sono esattamente 414 gli scalini che vi separano da una splendida veduta panoramica. Da qui si può proseguire verso piazza della Signoria e Palazzo Vecchio, dove abitualmente vengono organizzate visite guidate per i bambini di tutte le età dall’Associazione Mus.e. Il Mus.e è il punto di riferimento per qualsiasi famiglia in vacanza a Firenze: è qui infatti che si concentrano la maggior parte dei laboratori e delle attività per bambini nelle istituzioni della città. Se avanza del tempo, vale la pena di proseguire fino a piazza Santa Croce, e qui magari fermarsi per una cenetta.

Secondo giorno: Uffizi e relax

Firenze per bambini, gli Uffizi     Firenze per bambini, giardini di Boboli

Non c’è visita di Firenze che possa fare a meno dello splendido patrimonio degli Uffizi. Il museo è immenso, quindi è bene programmare accuratamente una visita con i più piccoli, affinché non si stanchino troppo. In qualche ora, però, si possono vedere molte opere bellissime. Imperdibili, ad esempio, la Madonna col Bambino in trono, angeli e santi (Maestà di Ognissanti) di Giotto; il Bacco di Caravaggio; la Nascita di Venere di Botticelli e, per i bambini meno impressionabili, Giuditta che decapita Oloferne di Artemisia Gentileschi. Per unire la didattica al gioco, non perdetevi le attività per bambini periodicamente organizzate dal museo.
Dopo questa full immersion culturale, è il momento di un po’ di relax. Passando per il Ponte Vecchio (altra tappa imperdibile per un turista a Firenze), si può raggiungere il bellissimo Giardino di Boboli, dove riposarsi un po’ tra il verde ammirando – anche qui – le opere d’arte tutto intorno, da Palazzo Pitti alle Grotte del parco, prima fra tutte la Grotta del Buontalenti.

Terzo giorno: David e tour giocosi

Firenze per bambini, David di Michelangelo     Weekend a Firenze con i bambini, panorama

Altra tappa immancabile in una gita fiorentina è la Galleria dell’Accademia, famosa in particolar modo per ospitare una delle opere scultoree più celebri al mondo, il David di Michelangelo. Qui i bambini dai 6 ai 12 anni possono fare un percorso pensato appositamente per loro, accompagnati da una speciale audioguida (disponibile in cinque diverse lingue).
La giornata si può poi concludere con uno delle divertenti visite organizzate dall’associazione Mammacult, che si occupa di immaginare tour guidati alla scoperta della città a misura di bambini, magari sotto forma di caccia al tesoro o di scoperta di animali fantastici. E poi, dopo tanta cultura, il premio perfetto per i nostri bambini può essere un gioco in legno dello storico negozio Bartolucci, in Borgo dei Greci.
Altrimenti, si può optare per una gita fino al piazzale Michelangelo per ammirare la città dall’alto al tramonto: ci si può arrivare anche a piedi, salendo le scalinate monumentali dette Rampe del Poggi da Piazza Poggi nel quartiere di San Niccolò.

INFORMAZIONI UTILI

I bambini possono scoprire la storia di Firenze attraverso un gioco su smartphone o tablet, Firenze Game. Per il download:
GooglePlay
Apple Store
Si può girare Firenze anche con i classici bus “hop on hop off” , oppure in bici, visto che è attivo il servizio di Bike Sharing Mo Bike.
Per tutte le altre informazioni turistiche si può visitare il sito dell’Ufficio del turismo.

Booking.com
Sul sito di booking.com si possono selezionare solo gli hotel per famiglie, scegliere una stanza per esempio con 4 letti, visualizzare sulla mappa se l’hotel è nella zona che più interessa e leggere anche i commenti di chi ci è stato.

Booking.com

LEGGI ANCHE: 

FIRENZE PER BAMBINI: COSA VEDERE E COSA FARE

> DOVE MANGIARE CON I BAMBINI

> DOVE DORMIRE CON I BAMBINI

> EVENTI PER BAMBINI A FIRENZE NEI MUSEI E NON SOLO

 

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi