Un tuffo con Venere: i canyon del parco delle Gole dell’Alcantara

Giulia Caputi, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: Weekend

Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Presso il Parco Botanico delle Gole dell’Alcantara (ME) è possibile scoprire come la natura possa essere incredibilmente varia con canyon, fiumi, piante, alberi da frutto, ma anche come una solida capacità imprenditoriale possa costruire un polo turistico importante, ben organizzato e ben gestito a pochi km da Taormina e dall’Etna, due importantissime località turistiche di fama internazionale.

Forse non tutti sanno che c’è un luogo magico in cui incontrare la dea della bellezza. La leggenda, infatti, ci racconta di come in queste acque del fiume Alcantara si bagnasse la dea Venere. Ma gli dei, si sa, erano volubili e pieni di amori; così, quando il Dio Vulcano scoprì i tradimenti della sua sposa, andò su tutte le furie e per dispetto raffreddò l’acqua del fiume dove Venere soleva bagnarsi. Da allora l’acqua del fiume è freddissima ma, secondo la leggenda, donerebbe agli uomini la virilità e alle donne la verginità perduta … parola di Venere.

Le Gole dell’Alcantara con i bambini: il Parco botanico e geologico

sicilia-alcantara1 sicilia-alcantara3

Il geco Zazza Mike (dal siciliano zazzamita) è la mascotte che ci dà il benvenuto nel Parco delle Gole dell’Alcantara. Un primo assaggio di quanto stiamo per vedere e di come si siano formate le famose gole ce lo dà il filmato in 4D del MOL (Museum of land). L’alveo dell’Alcantara risale a circa 300.000 anni fa, mentre le gole come le possiamo ammirare oggi nascono più di 8.000 anni fa, da varie colate laviche del vicino vulcano Etna stratificatesi nel tempo. La lava a contatto con l’acqua fredda del fiume, nel tempo, ha dato luogo a diverse fratture irregolari che hanno generato i blocchi di basalto a forma di catasta di legna, radiale e ad arpa che costituiscono le pareti dell’alveo del fiume. Il filmato ci riporta alla nascita geologica dell’Etna e delle gole in modo breve, scherzoso, ma molto entusiasmante per i bambini.

sicilia-gole-alcantara-sala-interattiva sicilia-alcantara-tirannosauro

Proseguiamo la visita all’esterno seguendo il sentiero delle gole: è un percorso ad anello che costeggia le gole dall’alto. Non è un tragitto faticoso anche se poco praticabile con il passeggino, ma se siete con bambini piccoli consigliamo l’uso di uno zaino, o delle fascia o di un marsupio, per godere della passeggiata. Lungo il sentiero troviamo alberi da frutto, piccoli chioschi dove fare una sosta, mappe del percorso e indicazioni botaniche e storiche. Ad ogni incrocio una freccia con il nostro Zazza Mike ci indica quale strada prendere. Una parte del parco ospita anche tre animali preistorici. Un coccodrillo, un elefante e un tirannosauro rex che sono riprodotti in scala e che vi accompagneranno con i loro versi. Pensate che questi tre animali probabilmente popolavano questa valle ancor prima di Venere e Vulcano!

sicilia-gole5 sicilia-alcantara_4

Lungo il percorso si possono ammirare: il balcone di Venere, la terrazza degli innamorati, il balcone delle cascatelle che sono davvero incredibili scorci sui canyon del fiume incorniciati da piante, fiori, arbusti e piccoli animali. Noi abbiamo avvistato: lucertole, formiche e un martin pescatore! Non mancano riferimenti botanici come per esempio il tunnel dei fichi d’india che ci ricorda uno dei tanti prodotti tipici della zona… ma occhio alle spine! Persi nella bellezza e ammirati da tante diverse varietà di vegetali arriviamo all’ascensore che ci condurrà direttamente alla spiaggetta delle gole, la zona più conosciuta del parco dove finalmente immergere i piedi nell’acqua e, per i più coraggiosi, fare il bagno. Per i più temerari è possibile fare body rafting e trekking fluviale nelle gole del fiume, noleggiando in loco l’attrezzatura utile. Non mancano poi i sentieri naturalistici all’interno del più vasto Parco fluviale dell’Alcantara.

sicilia-gole_alcantara-fattoria_1024x682 sicilia-gole_alcantara-museo

All’interno del sito del parco c’è anche un negozio di souvenir, un chiosco in cui fare degustazioni di prodotti tipici, un ristorante self-service, un Museo Contadino, un’aula didattica, una fattoria e il Sentiero del Giardino Mediterraneo.

Un tuffo nel gusto: i prodotti tipici del territorio

Presso la Valle fluviale dell’Alcantara troverete il marchio “Terralcantara” che produce direttamente i propri prodotti nelle tenute agricole.
Consigliamo: l’olio, il pesto dell’Etna, il pesto di pistacchi, le creme dolci di pistacchi, la marmellata di fichi d’India, il miele con frutta secca e i liquori di agrumi.

INFORMAZIONI UTILI

COME ARRIVARE

La valle dell’Alcantara si trova tra la provincia di Catania e la provincia di Messina.
In aereo: dall’aeroporto di Catania, scalo internazionale e nazionale, dista circa 1 un’ora.
In autostrada: A18 Messina-Catania, uscita Giardini Naxos: poi una decina di chilometri seguendo la statale per Francavilla.

DOVE DORMIRE

sicilia-borgo-alcantara-02 OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Come nella tradizione siciliana, anche qui troverete un’ottima ospitalità e splendide dimore antiche diventate agriturismi con ogni confort. All’interno del parco ci sono tre luxury country resort molto belli:

La Casa delle monache: è un vecchio convento di un ordine femminile trasformato in agriturismo. Tra i tre è il più adatto alle famiglie, dispone di ampie camere ben attrezzate, un parcheggio, un parco giochi, una piscina e un ottimo ristorante biologico in cui eventualmente pranzare o cenare dove c’è anche un piccolo spazio giochi interno per i bambini più piccoli.

Il poggio: sorge su una collinetta in mezzo agli agrumeti è dotato di appartamenti per 2, o 3/4 persone, e di una splendida piscina.

Il Borgo: è un antico baglio agricolo completamente ristrutturato dotato di camere, di una piscina e di un ristorante “ La Macina”.

Per informazioni

www.golealcantara.it

 

Copyright: Familygo. Foto di GoleAlcantara/ BorgoAlcantara/ G.Caputi

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi