Estate in Carinzia: coi bambini alla conquista dei 200 e più laghi!

Erika Fasan, autore di Family Go
Autore:

Oltre duecento laghi balneabili, tra i più caldi d’Europa, fanno della Carinzia, il più meridionale dei land austriaci, una delle mete estive più apprezzate dalle famiglie. Che qui trovano lunghe giornate di sole, aria pulita, un contesto naturalistico di tutto rispetto e strutture ricettive particolarmente pensate per chi viaggia con bambini.

Tra tutti i land dell’Austria la Carinzia è probabilmente quello più simile all’Italia: sarà per il calore dei suoi abitanti, sarà per le sue temperature miti, sarà per il sole che qui splende spesso e volentieri, soprattutto d’estate…

Nel meridione del Paese, sul confine con le province di Udine e Belluno e poco lontano dal mar di Adriatico, che da maggio in poi regala alla regione un clima quasi mediterraneo, è facile assaporare, come recita uno slogan che circola da queste parti, le diverse sfumature del concetto di “voglia di vivere”.

Carinzia-Lago WörtherseeCarinzia-Lago Millstätter See

Carinzia in estate è sinonimo di laghi, anzi di ben 200 e più laghi balneabili caldi (e puliti, praticamente potabili, cosa non da poco di questi tempi!) in cui le famiglie con bambini possono nuotare e “sguazzare” serenamente e felicemente.

Suggestivi in inverno, quando il ghiaccio li ricopre trasformandoli in tante piste su cui pattinare e un silenzio inconfondibile li avvolge, con la bella stagione gli specchi turchesi risuonano delle risa dei bambini e dei sospiri di relax dei genitori, a conferma della vocazione decisamente family della zona.

Andiamo alla scoperta dei laghi carinziani con i bambini

Cariznia Lago MillstätterCarinzia Lago Wörthersee

Che dire? Non c’è che l’imbarazzo della scelta! I laghi in Carinzia, lo abbiamo detto, sono oltre 200…

Potremmo partire dal lago Millstätter See, dove ogni martedì e giovedì (da maggio a ottobre) si può effettuare una bellissima escursione tra le baie in canoa, per addentrarsi nelle insenature incontaminate della sponda sud, dove i rami degli alberi si specchiano nell’acqua trasparente e i pesci sembrano quasi guizzare tra le mani dei turisti in barca. E dove si può anche fare il bagno o fare il giro del lago con una bicicletta tradizionale o una bici elettrica.

Poco lontano Radenthein, la città dei minatori, ospita il museo Erlebniswelt Granatium, a testimonianza del più grande giacimento di granati dell’Europa centrale.

Carinzia-Lago-WörtherseeKlagenfurt

E che dire di Klagenfurt, il capoluogo del land, che sorge sul golfo orientale del lago Wörthersee? Qui le cose da vedere sono davvero molte. Dal Minimundus, il microcosmo che ospita 159 modelli dei più begli edifici di oltre 40 paesi del mondo, al Reptilenzoo, lo zoo dei rettili dove vivono iguane, coccodrilli e molti altri esemplari suggestivi, passando per il parco giochi all’interno dell’Europapark, la più grande area per il tempo libero della città proprio sul lago. Il modo migliore per ammirarne le sponde è un giro in barca: lo si può fare da aprile a ottobre con una antica nave a vapore o con più moderne navi a motore.

Il Wörthersee si può ammirare anche dall’alto della Pyramidenkogel, una torre panoramica in legno che sorge sul monte omonimo presso Keutschach e che con i suoi quasi 100 metri è tra le più elevate del mondo. E per scendere… adrenalina pura lungo uno degli scivoli più alti d’Europa. 

Lago KlopeinerCarinzia Lago Klopeiner

Meta per coraggiosi è anche il sentiero delle cime degli alberi al parco avventura “Walderlebniswelt” presso il lago Klopeiner See, il più caldo e benefico dei laghi carinziani (la temperatura dell’acqua arriva fino a 28°): si sale a 25 metri d’altezza, è vero, ma si può ammirare un panorama che spazia dalla Saualpe alle Caravanche e si possono accarezzare capre nane, pecore africane, del Camerun e bretoni Quessant. E ancora, si può esplorare la tana della volpe e divertirsi nel labirinto gigante.

Benessere per tutta la famiglia

Tutto questo, e molto altro, a contatto con una natura che qui è davvero generosa: pensate la Carinzia può vantare il più pulito tra i laghi balneabili delle Alpi, il Weissensee. Qui piccole casette di legno, un tempo deposito di pescatori, ospitano oggi suggestive saune in riva al lago.

Ma ci sono anche altre soluzioni che faranno gola soprattutto a mamma e papà, come la spa al passo Turracher Höhe, dove un’originale pagoda cinese in mezzo alle Alpi offre bagno turco e bagno riscaldato “See-Bad”, direttamente nel lago.

Benessere e divertimento pure a Villach, l’altra importante città della regione, che sorge sulle rive della Drava: le KärntenTherme propongono numerose esperienze “fun, fit & spa”, tra cui il Crazy River, un tortuoso torrente in acciaio lungo 75 metri.

Risparmio con la Kärnten Card

La Kärnten Card, valida fino al 1° novembre 2020, permette di soggiornare in Carinzia contendo i costi di tutta la vacanza: sono oltre 100 le mete turistiche che si possono visitare gratuitamente (anche ripetutamente) e oltre 60 le strutture turistiche convenzionate che praticano sconti davvero vantaggiosi. Costo della Card: 43 euro a settimana per gli adulti, 22 euro per i bambini dai 6 ai 15 anni, gratuita per i bambini fino a 6 anni e a partire dal terzo figlio.

Dove dormire

Family hotel, babyhotel, pensioni, locande e fattorie agrituristiche offrono i servizi ideali per trascorrere vacanze in famiglia in assoluta serenità e propongono attività e animazione per bambini differenziate in base all’età dei piccoli ospiti.

Come arrivare

In Auto. Arrivare in Carinzia è facile. Basta percorrere l’autostrada A23, direzione Mestre-Udine-Tarvisio-Villach, o scegliere le belle strade panoramiche che raggiungono il land, come quella che attraversa il Passo del Monte Croce. La zona dista circa 3 ore e mezza da Bologna e circa 5 ore da Milano. Ricordate: per viaggiare sulle autostrade austriache è necessario esporre la vignetta, il bollino autostradale che si può acquistare in Italia negli autogrill prima del confine, o negli uffici Aci, e in Austria presso le tabaccherie e gli uffici postali.
In treno. Klagenfurt e Villach, le due principali città del land, sono collegate ogni due ore alle principali città europee da comodi intercity e railjet.

Per informazioni:

www.carinzia.at

Mappa della Carinzia

Google maps

 

 

Copyright: FamilyGO. Foto Archivio Kaernten-Werbung: ph. Rauschendorfer, Zupanc, Gerdl; Archivio Wörthersee Tourismus-GmbH.

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi