Visitare Bergamo con bambini: quando una città diventa la mappa di un tesoro!

Heidi Busetti, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno, Weekend

Età bambini:  4-12 anni

Aneddoti, curiosità e irresistibili storie portano i bambini alla scoperta di Bergamo. Grazie a Leo, il protagonista del libro “Little Bergamo”, i giovani lettori possono intraprendere un viaggio avvincente e ricco di sorprese attraverso fontane, statue, torri, funicolari e molto altro.

Bergamo è una città che sa farsi amare, perfetta per una gita di famiglia! Si divide in due: una città bassa – più moderna – e l’antica Città Alta, che sorge su una collina dietro la quale spiccano le maestose Orobie. Parchi, negozi di artigianato e un aeroporto che sorge a pochi chilometri dalla città, è la meta ideale per un weekend durante il quale visitare una città italiana che sta velocemente scalando le classifiche per qualità di vita e offerta turistica. Per guidare i vostri bimbi alla scoperta di Bergamo, è stato edito da poco il libro Little Bergamo (Casa editrice Cobalto) dove sono raccolti aneddoti, curiosità e piccole storie che coinvolgono i bambini in un viaggio avvincente che trasforma Bergamo in un campo da gioco.

     

E’ così che le famiglie si lasciano guidare per la città come fosse la terra in cui sono nascosti tesori: una statua, una torre o una fontana sono fonte di segreti e curiosità che vengono svelate in modo semplice e divertente, lasciando che quello che incuriosisce i bambini sia la chiave per far loro attraversare la città.

     

I bambini scoprono così che le famose mura venete della città, ora patrimonio dell’UNESCO, furono osteggiate dai Bergamaschi con proteste e manifestazioni perché richiesero l’abbattimento di duecentocinquanta edifici! Oppure scoprono che sotto il duomo ci sono strade e mosaici romani rimasti nascosti per secoli e ora portati alla luce grazie agli scavi per il restauro della cattedrale.
I bambini scopriranno poi che Bergamo è la città dei Mille, perché fornì alla spedizione di Garibaldi, appunto composta da mille volontari, più di centosettanta persone tra cui il piccolo Adolfo Biffi che a solo 14 anni si unì alla spedizione come tamburino.

     

D’altronde Bergamo è davvero una splendida città, da vivere passeggiando per le vie, oppure prendendo la Funicolare per raggiungere Via Gombito, in Città Alta. Al parco della Rocca, i bambini possono ammirare un grande carro armato giallo – così colorato per mimetizzarsi nel deserto – mentre i genitori si rilassano all’ombra di grandi glicini profumatissimi. In Piazza Vecchia poi, si può ammirare la Cappella del Colleoni o il Palazzo della Ragione, vere perle dell’Arte Medioevale e Rinascimentale, oppure si può raggiungere la Pinacoteca dell’Accademia Carrara, da poco completamente ristrutturata.

     

Tutte queste tappe sono naturalmente citate nel libro Little Bergamo, dove le autrici Barbara Baldin e Sara Noris (entrambe mamme) hanno pensato a un progetto che rendesse i bimbi indipendenti ed in grado di costruirsi un personale viaggio all’interno della città. A guidarli fin dalla prima pagina c’è Leo, un ragazzino dallo sguardo vivace che presenta ai giovani lettori tutto quello che si può trovare in città, dividendola in categorie: le fontane, le statue, le torri, le funicolari ecc.
Il libro ha anche una parte interattiva (da seguire sul sito) e pagine con personaggi di Bergamo da colorare, alcuni riquadri per disegnare quello che più è rimasto in mente ed alcune righe per scrivere qualche episodio accaduto durante la visita in modo da personalizzare questo testo e renderlo unico! Le parole semplici e le illustrazioni delicate fra queste pagine sembrano proprio dirci che la curiosità è un compagno di viaggio prezioso, capace di mostrarci, andando oltre alla fredda severità delle mura, tante appassionanti storie che ci hanno portato fino ai giorni nostri!

Per Informazioni

www.visitbergamo.net

Info sul libro

Titolo: Little Bergamo
Autori: Barbara Baldin e Sara Noris
Casa Editrice: Cobalto

 

 

 

 

 

Copyright: Familygo. Foto di visitbergamo

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi