Londra. Visitare il British Museum con i bambini, un gioco interattivo

Manuela Rosellini, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno

Età bambini:  4-12 anni

Innovative audioguide interattive, realtà virtuale, Family Game guide, itinerari a tema e servizi dedicati alle famiglie: visitare il British Museum di Londra con i bambini è oggi un’esperienza divertente e coinvolgente, già a partire dai 3 anni. Ecco quello che dovete sapere per pianificare la vostra visita al principale museo londinese.

Mummie, antica Grecia, arte africana, vichinghi, statuette cinesi, e poi ancora banconote e monete, creature mitologiche e totem religiosi, icone simboliche e arte rupestre. Tutto questo e molto altro è il British Museum di Londra, uno dei musei più belli del mondo, che custodisce al suo interno una collezione di ben 8 milioni di oggetti.
londra-bristish-museum londra-bristish-museum5
Visitarlo con i bambini può sembrare un’impresa impossibile, ma grazie ai tanti servizi per famiglie offerti dalla struttura e con un po’ di organizzazione, la noia si trasformerà in divertimento. Ai giovani visitatori sono dedicati infatti percorsi speciali, eventi, itinerari a tema, audioguide gioco interattive, laboratori di realtà virtuale, tante attività divise per fascia d’età dai 3 fino ai 12 anni. Ecco tutte le proposte family friendly da conoscere per andare alla scoperta delle meraviglie del British Museum.

Gli oggetti più amati dai bambini

londra-bristish-museum2londra-bristish-museum-attività2
Dal busto del leggendario faraone Ramses alla maestosa statua dell’Isola di Pasqua, dalla stele di Rosetta al serpente a due teste usato dai sacerdoti aztechi, il museo presenta un itinerario di 12 tappe alla scoperta degli oggetti più amati dai bambini. Ne fanno parte anche il Gioco reale di Ur, un gioco da tavolo molto popolare nel mondo antico, il bronzo raffigurante l’Oba, il sovrano assoluto del Benin; e ancora il cosiddetto dollaro spagnolo e l’elmo di Sutton Hoo risalente all’Età del ferro. Consultando la lista completa (www.britishmuseum.org/visiting/family_visits/12_objects_for_children.aspx?lang=it) potrete conoscere anche la sala in cui si trova ogni singolo oggetto, creando un percorso ideale che guiderà i ragazzi durante la visita.

londra-bristish-museum4londra-british-museum-the-royal-game-of-ur

Non potete mancare le sale 62 e 63, dedicate al mondo egizio e soprattutto alle irresistibili Mummie, che con il loro mistero sono amate da tutti i bambini. In alcune sale, come quella della Cina (n°33) o quella che ospita Banconote e Monete (n°68), è possibile partecipare a sessioni interattive: gratuite (come d’altronde l’ingresso al museo), consentono di interagire con gli oggetti della collezione grazie all’aiuto di alcuni volontari che rispondono a tutte le vostre domande e curiosità (tutti i giorni dalle 11.00 alle 16.00).

British Museum a modo vostro: visite “auto-guidate” e Family Game

londra-bristish-museum-attività4londra-bristish-museum-attività

 
Che la vostra visita duri solo un’ora o che possiate dedicare al museo l’intera giornata, lo strumento indispensabile per muoversi tra sale e oggetti sfruttando al meglio il tempo a disposizione è l’audioguida. Il British Museum a modo vostro è il mood che ha ispirato la realizzazione delle nuovissime innovative audioguide, disponibili da dicembre 2015. SI tratta di veri smartphone per visite “auto-guidate”, dove si può scegliere di visualizzare gli oggetti più famosi attraverso il Top10 Tour o seguire una visita a tema, dall’Antico Egitto alla Cina: 260 commenti di esperti e poi contributi audio, video, testo, immagini di approfondimento, e persino una mappa interattiva del museo. Inoltre attivando la funzione “My visit” l’audioguida memorizza gli oggetti esplorati e crea un souvenir digitale del vostro percorso personale, che potete inviarvi tramite email. Volete sfidavi in famiglia? Ecco che arriva la Family game guide, una speciale guida interattiva disponibile per genitori e bambini dai 7 anni per esplorare 70 oggetti del museo attraverso una serie di avventure divertenti e sfide emozionanti.

Le audioguide sono disponibili su smartphone Android in 10 lingue tra cui l’italiano e costano £5 (£4.50 per abbonati, studenti, disoccupati, ragazzi fino a 19 anni, over 60). Invece la Family game guide (solo in inglese al momento) costa £6. Si noleggiamo al banco ‘Audio Guide’ nella sala centrale (Great Court). Vi troverete anche le British Sign Language guide – 70 commenti nel linguaggio dei segni – e audio guide descrittive tradizionali con semplice touchpad. Per informazioni e contributi audio: www.britishmuseum.org/visiting/planning_your_visit/audio_guides.aspx?lang=it.


La realtà virtuale al British Museum

londra-bristish-museum-attività5La strategia digitale del British Museum non si ferma qui: un altro progetto sperimentale ha portato nel 2009 alla creazione del polo tecnologico chiamato Samsung Digital Discovery Centre, per permettere a bambini e ragazzi di avvicinarsi più facilmente alla storia e alla cultura, interagendo con la collezione del museo in modo creativo e tecnologico. Tutti i fine settimana si tengono attività, laboratori, workshop con le più moderne attrezzature digitali, firmate Samsung. L’ultima nata (agosto 2015) è l’esperienza di realtà virtuale: indossando il Samsung Gear VR (una sorta di visore), i visitatori sono trasportati in una abitazione circolare dell’età del Bronzo, e possono toccare e manipolare le riproduzioni virtuali di numerosi oggetti presenti nel museo, all’interno del loro contesto originale, cercando di scoprirne la funzione (dai 13 anni in su). Con tutta la famiglia (a gruppi di 5 persone) si può invece accedere ad uno spazio a cupola chiamato Fulldome, dotato di un touchscreen interattivo gigante.

Il Museo per i bambini: itinerari tematici e zainetti avventura a partire da 3 anni

londra-bristish-museum3Al British Museum non hanno dimenticato nemmeno i visitatori più piccoli: a partire da 3 anni infatti sono disponibili percorsi ad hoc, tutti di breve durata (dai 30 ai 40 minuti), che uniscono conoscenza e gioco. Si chiamano Free Open Futures Family Trails e sono otto itinerari tematici: viaggio in Asia e viaggio in Africa sono rivolti ai visitatori dai 3 ai 5 anni, mentre gli altri (Antica Grecia, Britannia, Creature, Antico Egitto,  Feste e Cerimonie, Strumenti di Comunicazione) appassioneranno i bambini sopra i 6 anni. Attraverso l’osservazione degli oggetti indicati si devono intraprendere varie attività (contare, risolvere quiz, assumere posizioni del corpo particolari), contribuendo all’apprendimento in modo ludico e divertente. I percorsi possono essere ritirati gratuitamente al Family Desk del Great Court il weekend, sono in inglese ma davvero molto semplici da tradurre (info e pdf www.britishmuseum.org/visiting/family_visits/activity_trails.aspx).

Sempre durante i fine settimana e le vacanze, per i visitatori più intraprendenti ci sono i Free Gallery Backpacks, una sorta di “zainetti avventura”, con all’interno itinerari da completare, per una durata massima di circa 90 minuti. Divisi in quattro fasce di età (sotto i 5 anni, 5-9, 7-11, 8-12) trasformano la visita al museo in un affascinante viaggio alla scoperta di tesori: si può andare a caccia di mummie o diventare archeologi imparando ad esempio a registrare uno scheletro, individuare sigilli, organizzare fregi antichi. Tutti gli zainetti sono gratuiti e disponibili (fino a esaurimento) dalle 10.30 alle 15.00 lasciando un deposito cauzionale di £ 10 (info su www.britishmuseum.org/visiting/family_visits/gallery_backpacks.aspx) .

Informazioni pratiche per chi arriva al British Museum con i bambini

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.30 con ingresso gratuito. Il venerdì alcune gallerie sono aperte anche di sera. Tra i servizi più utili dedicati alle famiglie con bambini ci sono le sale per l’allattamento dei neonati, presso il Ford Centre for Young Visitors e in prossimità della scalinata est; le aree per il cambio pannolini, sempre presso il Ford Centre, e poi anche al Great Court, presso la Scalinata est e la Scalinata nord (piano 0 e 3). Nei weekend e nei giorni di chiusura delle scuole le famiglie possono utilizzare il Ford Centre come area pic nic per uno spuntino, il pranzo o la merenda. In alternativa ci sono 2 caffetterie e un ristorante, tutti provvisti di seggioloni. Nei guardaroba vengono custoditi gratuitamente i passeggini pieghevoli mentre depositare cappotti e borse costa £1,50 per articolo (50 pence gli ombrelli).

Link utili

Come arrivare: www.britishmuseum.org/visiting/getting_here.aspx
Pianta del museo: www.britishmuseum.org/visiting/floor_plans.aspx
Servizi per le famiglie: www.britishmuseum.org/visiting/family_visits/facilities_for_families.aspx
Dove mangiare: www.britishmuseum.org/visiting/eating.aspx?lang=it

DOVE DORMIRE A LONDRA

La scelta delle migliori offerte di hotel per prezzo/qualità è data da Booking.com.
Le famiglie possono nel sito di booking.com selezionare solo gli hotel per famiglie, scegliere quindi una stanza per esempio con 4 letti, visualizzare sulla mappa se l’hotel è nella zona che più interessa e leggere anche i commenti di chi ci è stato.



Booking.com


 

Copyright: Familygo. Foto di www.britishmuseum.org

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi