Merano Flower Festival 2019: bellissima gita per un weekend di primavera con bambini

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno, Weekend

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Arriva la primavera a Merano e dintorni e lo fa con tutta la bellezza di cui la natura e il paesaggio altoatesini sono capaci. E lo fa con appuntamenti che attirano in città le famiglie con bambini: il Merano Flower Festival che propone anche workshop per i più piccoli e una mostra dedicata alle piante carnivore ai Giardini di Castel Trauttmansdorff.

Chi ama l’Alto Adige lo sa bene: la primavera a Merano e dintorni è così bella da sembrare opera di un pittore. Clima mite, alberi di mele in fiore, sentieri da percorrere a piedi o in bicicletta e – su tutto – un profumo di fiori e frutti che inebria e avvolge. La bella notizia è che, calendario a parte, la primavera da queste parti è davvero pronta a mostrarsi in tutto il suo splendore.

A Lana, ad esempio, l’appuntamento è già dall’1 al 14 aprile con la Festa della Fioritura: due settimane tra prati e masi per respirare a piani polmoni quanto di buono la bella stagione porta con sé.
Mentre a Merano il sipario si alza il 25 aprile con la seconda edizione del Merano Flower Festival che per quattro giorni regala una suggestiva vetrina sul mondo del giardino e delle piante ornamentali. In centro città, sulla passeggiata lungo il Passirio, fiori rari e speciali e installazioni verdi per avvicinare il visitatore al bello, ai piaceri del giardinaggio e ai segreti delle piante. Sono in programma anche conferenze e laboratori per adulti e bambini:  Segnaliamo, in particolare, il workshop “L’hotel per insetti” nel quale i bambini costruiranno dei nidi e dei ripari per l’inverno per insetti in forma di costruzioni in legno e il workshop “Fiori e farfalle di stoffa” nel quale i bambini daranno vita a simpatiche utilizzando la stoffa cerata.

C’è poi a Merano un posto che da solo vale una vacanza in città: sono i bellissimi Giardini di Castel Trauttmansdorff, un anfiteatro naturale, unico nel suo genere, che si spalanca sulla città e sulle montagne circostanti ospitando piante da tutto il mondo, alcune delle quali anche rare. Nel cuore dei giardini sorge Castel Trauttmansdorff dove un tempo l’Imperatrice Elisabetta, l’indimenticata Sissi, trascorreva la stagione invernale. I giardini ospitano anche eventi collaterali e mostre. Per la stagione 2019 la mostra temporanea in programma è “Piante Killer – Le carnivore verdi” (1 aprile-15 novembre). Un viaggio tra gli habitat naturali delle piante carnivore sparse per il mondo, dalle più note a quelle mano conosciute (non tutti sanno, ad esempio, che in Alto Adige le specie carnivore sono addirittura nove e crescono tra paludi e rocce calcaree), dalle foreste tropicali alle paludi, dal fondovalle all’alta montagna. Un viaggio, dicevamo, curioso e raccapricciante al tempo stesso condotto dalle piante in prima persona: sono loro, infatti, a prendere la parola e a raccontare ai visitatori il loro punto di vista e i trucchi espedienti che utilizzano per farsi belle e attirare gli insetti nella loro trappola. In programma anche visite guidate.

Per informazioni:

www.merano-suedtirol.it/it/merano.html

www.trauttmansdorff.it

Per dormire:

Scopri i bellissimi Family Hotel di Merano su FamilyGo

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi