Venezia città d’arte: dove dormire e dove mangiare con i bambini

Dove dormire e dove mangiare a Venezia
Redazione, autore di Family Go
Autore:
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

L’alloggio va da alberghi lussuosissimi, in cui sono ben accette le famiglie, agli appartamenti con cucina, che rappresentano la soluzione ideale per le famiglie che vogliono godersi la città anche per più giorni e sentirsi come a casa. Inoltre l’appartamento permette di cenare in casa, in tutta tranquillità, dopo una giornata piena di suggestioni e ricca di emozioni, far dormire presto i bambini mentre i genitori possono rilassarsi su un bel divano, pronti per ripartire risposati il giorno dopo.

Tra i circuiti che consentono di prenotare un appartamento o una casa a Venezia vi segnaliamo Novasol, ma anche Vrbo, oppure Airbnb: offrono alloggi di qualità con prezzi e metrature differenti in diversi quartieri della città.

Hotel Cipriani – Uno dei più begli alberghi di Venezia, sito nell’Isola della Giudecca, sogno di tutti, dagli italiani agli stranieri, prevede attività per bambini oltre a piscina, centro benessere, campo da tennis, tour esclusivi, ristorante stellato Michelin.

Booking.com
Le famiglie possono nel sito di booking.com selezionare solo gli hotel per famiglie, scegliere quindi una stanza per esempio con 4 letti, visualizzare sulla mappa se l’hotel è nella zona che più interessa e leggere anche i commenti di chi ci è stato.


Booking.com

COSA E DOVE MANGIARE

Venezia è una città di vive tradizioni culinarie. I “bacari” ne sono una conferma. Dalle polpette di carne, alla porchetta tagliata con il coltello, alle tartine di pesce, ai pescetti fritti tipici della laguna serviti nel cartoccio, quella ai bacari è una sosta irrinunciabile per grandi e piccini. E i bambini possiamo accontentarli anche con una pizza croccante, o un pizza baby, con un gelato, magari il famosissimo gianduiotto da passeggio della Gelateria Nico, alle Zattere, che identifica Venezia nel dolce immaginario dei visitatori di tutto il mondo.

I pescetti fritti in cartoccio da asporto si possono trovare soprattutto nei bacari intorno a Rialto; anche molti ristoranti propongono il piatto con il pesce fritto su un letto di carta paglia ma il prezzo non è lo stesso.

Un ristorante tradizionale è l’Osteria Ca’ d’oro Alla Vedova, Ramo del Ca’ d’oro, Sestrier Cannareggio, dove assaggiare i tipici piatti da osteria veneziana: antipastini di pesce, baccalà mantecato, spaghetti con il pesce, con le vongole, pesce fritto.

Se volete vedere e provare invece un’antica osteria dell’Ottocento con menù di pesce, quasi invariato nei decenni, dovete andare alla Trattoria Altanella alla Giudecca in Calle delle Erbe 268. Si mangia il pesce freschissimo e dei superlativi gnocchi fatti in casa al nero di seppia, una cucina sana di ingredienti di giornata e tante verdure anche semplicemente cotte al vapore che possono piacere ai bambini. E dopo pranzo, si possono far giocare i bambini in un parco giochi comunale non distante con una vista magnifica sulla laguna.

MAPPA DI VENEZIA

Fate vedere ai bambini prima di partire che Venezia, città d’acqua, è anche un grande pesce!
Google map

INFORMAZIONI TURISTICHE

www.comune.venezia.it

 

LEGGI ANCHE:

COME MUOVERSI E COME ARRIVARE A VENEZIA

ITINERARIO A VENEZIA CON I BAMBINI

 

Copyright dei testi e dell’itinerario: Familygo;  delle foto:Pixabay

 

 

Pubblicato in