Val di Sole: quando il Trentino è anche adrenalina a misura di famiglia!

Rafting in Val di Sole per famiglie
Heidi Busetti, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  1-3 anni4-12 anni13-18 anni

La Val di Sole è il cuore verde del Trentino. Circondata dalle montagne Ortles-Cevedale, Adamello-Presanella e dalle Dolomiti di Branta (patrimonio UNESCO) ha parchi, laghi, grotte e un fiume navigabile primo in Europa per il Rafting e nono a livello mondiale. Una dimensione perfetta per la famiglia che vuole stare insieme condividendo una calma passeggiata tra le montagne o l’adrenalina a bordo di un gommone blu!

Il fiume Noce: le rapide che non ti aspetti

     

Partiamo allegramente con il pulmino che dal Centro Sportivo di Mezzana ci porta a Cusiano di Ossana, nel tratto alto dove comincia la discesa del fiume Noce. I bambini sono un po’ agitati, ma io sono serena perché so che questa sarà per loro un’esperienza indimenticabile: in qualche modo servirà per vincere alcune paure e sentirsi più forti, divertendosi.
Ad accompagnarci ci sono le guide di XRAFT Avventure Outdoor, del Centro Universitario Sportivo di Verona, che coi bambini – ve lo dico per esperienza personale – ci sanno davvero fare: per esempio, anche in mezzo alle rapide li hanno fatti ridere, insegnando loro lo spirito di squadra.

     

Iniziamo così la nostra discesa. Ventitre chilometri di percorso, lungo i quali abbiamo letteralmente giocato a danzare tra le onde e tra i sassi, urlando a volte per l’adrenalina e stando attenti a pagaiare all’unisono dall’inizio del percorso fino alla fine, fino cioè a Ponte Stori. In realtà, ci si poteva fermare anche prima: all’altezza di Dimaro è stato chiesto ai bambini di scegliere se fermarsi o proseguire. Ma la risposta di mio figlio Federico, un tipetto tutto pepe, è stata: “Non scherziamo! E’ troppo bello!” E così ci siamo divertiti tra le rapide per un’altra ora.
Credo che solo questo valga come una recensione a cinque stelle. C’è solo un tratto del fiume – da Mezzana a Piano – che non è indicato per i bambini: ecco perché vengono trasbordati in pulman, in tutta sicurezza. Ovviamente, Federico e Francesco sono scesi di malavoglia, ma la legge è legge, e sulla sicurezza non si discute.

Pedalando in bicicletta, accanto a te…

     

Il giorno dopo, in programma abbiamo una pedalata lungo la pista ciclabile che da Mezzana arriva a Mostizzolo. Il ritorno è previsto qualche ora dopo su un treno speciale che ha un vagone interamente dedicato alle biciclette. Ventidue chilometri “soft” tra verdi praterie e meleti, coccolati dal suono del fiume Noce, pedalando con l’azzurro del cielo negli occhi e la serenità di chi sa che per qualche ora potrà dedicarsi interamente alla propria famiglia, senza nessuna interferenza. Si va dal chilometro 22 fino allo 0, che culmina, per l’appunto con la stazione di Mostizzolo. Vi dirò: il percorso non è stato per nulla impegnativo e noi, dopo aver affittato delle bellissime biciclette Bianchi al Centro Promescaiol siamo partiti senza indugio verso la tappa di arrivo.
Anche i bambini si sono divertiti un mondo: d’altronde cosa c’è di meglio che sorpassare tuo fratello in bicicletta, su una strada senza pericoli? Naturalmente, c’è una stazione anche a metà strada (più o meno), per chi volesse interrompere la biciclettata un po’ prima.

     

     

Da vedere, assolutamente, arrivati a Croviana, al chilometro 11, il Mmape, il Museo dedicato al mondo delle api e ospitato in un antico mulino ad acqua. Al suo interno si sperimenta un affascinante viaggio sensoriale per conoscere le abitudini, il lavoro e i pericoli di questo prezioso insetto. Scoprirete anche alcune singolari curiosità tra le quali, per esempio, perché al mondo ci sono pochi fiori rossi e moltissimi gialli e bianchi (eh no, non ve lo diremo in questo articolo:)), e che l’ape è anche una… pupa!
Se siete curiosi di conoscere questo dolcissimo mondo, fatto di fiori e di miele, non vi resta che partire…

Trekking nel Parco Nazionale dello Stelvio

     

Ci svegliamo di buon’ora, pronti per vivere il trekking nel Parco Nazionale dello Stelvio in compagnia di Attilio, un Accompagnatore di media montagna. Un percorso di cinque ore circa (fattibilissimo anche per i bambini dai 7 anni), che coniuga natura e storia perché tocca alcuni luoghi che furono teatro della Prima Guerra Mondiale: trincee, grotte e l’antico sbarramento di Valle, la più potente struttura difensiva della Val di Peio, realizzata a partire dal 1906 per la difesa dei confini dell’Impero Austro-Ungarico contro l’Italia.

     

“Gioiellino” del percorso di montagna è il Forte Barbadifiore, che sorge ancora oggi su un roccione a 1600 metri d’altezza. Per i bambini è un vero punto di riferimento lungo le cinque ore della camminata, perché lo si vede in lontananza all’inizio del trekking, e poi lo si vede ancora saliti in quota.

     

Nel nostro tragitto abbiamo incontrato anche licheni rosso fuoco e giallo fluo e quelle che la nostra guida chiama “le caramelle degli scoiattoli”. Tra alberi verdi, e l’aria pulita che profuma di bosco, ci siamo imbattuti nel pino cembro, un albero particolare, che cresce solo in determinate zone. E’ l’unico al mondo che ha il ciuffetto con cinque aghi ed ha delle pigne viola piuttosto dure. C’è una curiosità sulla sua nascita: contrariamente agli altri, non feconda il terreno intorno a sé lasciando cadere i suoi semi, ma essi vengono trasportati dalla Nocciolaia che becca, ingorda, la pigna e poi ne seppellisce alcuni nel terreno per l’inverno…
Storie meravigliose, da ascoltare immersi in un paesaggio paradisiaco, per imparare ad amare la natura con consapevolezza.

In soli tre giorni, la Val di Sole si è presentata ai nostri occhi come un luogo di avventure, emozioni e introspezione. Una Valle unica da scoprire attraverso alcune esperienze da non perdere. Tra queste, vi consigliamo anche il trenino dei castelli, che vi porterà alla scoperta dei castelli e dei sapori delle Valli del fiume Noce!

 

DOVE DORMIRE

     

Hotel Alpino – Via delle Acque Acidule 32, Peio Terme – tel. 0463.753212 – Situato nel centro di Peio Terme, l’Hotel Alpino è a soli 100 metri dagli impianti di risalita e davanti alle Terme. L’Hotel è dotato di una piccola biblioteca e di una sala giochi interamente dedicata ai bambini, a cui viene riservata una grande attenzione anche a tavola, con possibilità di pappe e pietanze dietetiche. Non manca un parco giochi privato, immerso nel verde e fuori da ogni pericolo, un terrazzo solarium con ping pong, e la possibilità di richiedere culle da campeggio e seggioloni. Per le carni ed i secondi piatti, l’Hotel utilizza unicamente prodotti genuini e nostrani, a chilometro zero.
Inoltre, è stata da poco inaugurata la “Suite Yeti”, un appartamento davvero ben arredato e con tutti i comfort per una dimensione familiare: due camere da letto con TV, una cucina ed un soggiorno con una slitta a mo’ di tavolino, rendono la suite il luogo ideale dove rilassarsi dopo le avventure nella Val di Sole!

Informazioni Utili

     

La Val di Sole è al confine con il Passo del Tonale, dove finisce la Lombardia. Terra di montagna, è una valle di eventi culturali e gastronomici da non perdere. Fino al 23 settembre è possibile acquistare la Trentino Guest Card – Val di Sole Opportunity che include impianti di risalita, mezzi di trasporto e musei, a solo 1 euro in più al giorno rispetto al prezzo della vacanza! E fino ai 12 anni, la tessera è gratuita.
La Val di Sole è famosa anche per le terme di Pejo, terme di montagna nel Parco Nazionale dello Stelvio.
Per raggiungere la Val di Sole in auto, percorrere l’autostrada del Brennero A22 con uscita Trento Nord per chi proviene da Sud, uscita San Michele all’Adige per chi proviene da Nord, proseguendo in direzione Cles, Val di Non fino alla Val di Sole. Per informazioni www.valdisole.net.

 

Copyright: Familygo. Foto di Devid Rotasperti Photographer

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi