Vacanze benessere a Galzignano nelle Terme Euganee. Un mondo blu di acque termali e un paradiso verde di giardini, colli e sentieri

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Le Terme Euganee, alle porte di Padova in Veneto, sono un’oasi di benessere e cura conosciuta già in epoca romana. Una tradizione millenaria che ha saputo innovarsi e mantenersi competitiva continuando ad attrarre una clientela italiana e sempre più internazionale. E sapendo puntare, oltre che sui tradizionali centri di Abano e Montegrotto, anche su altre località, come Galzignano, perfette per chi non vuole rinunciare a una vacanza di vero relax a pieno contatto con la natura. Venite a scoprirle con noi…

Da padovana doc, nata e cresciuta all’ombra dei Colli Euganei, non è facile parlare del mio territorio senza la paura di scadere nella celebrazione e nel campanilismo. Ma, merito anche di un marito che “viene da fuori” e che quindi ha visto questi posti con occhi nuovi, ho provato spesso a mettermi nei panni di un ipotetico turista che arriva qui per la prima volta. E niente, la sensazione rimane la stessa: quella, bellissima, di vivere sempre in vacanza. Sarà per il verde dei colli che circondano come una corona la pianura e le cittadine che vi sorgono, sarà per le centinaia di hotel disseminati sul territorio che riversano poi i loro ospiti festanti (se non si è festanti almeno in vacanza, quando si può mai esserlo?) nei viali, nei negozi e nei locali dei paesi, sarà perché ognuno di questi hotel racchiude al suo interno stabilimenti e piscine termali e sembra che un po’ di quell’azzurro esca dai confini degli alberghi e si spanda anche all’esterno…

Uno dei ricordi più belli della mia infanzia è proprio quello di “orde” (il termine è affettuoso, sia chiaro) di turisti tedeschi che – complice anche un marco particolarmente competitivo – uscivano dall’hotel di fronte a casa mia per la passeggiata serale cantando a gran voce e vi facevano rientro qualche ora più tardi cantando a voce ancora più alta. O che, ormai “di casa” dopo anni di frequentazione dell’hotel (una delle caratteristiche della zona è la presenza, oltre ai turisti che vengono magari per un weekend breve all’insegna del benessere, di uno “zoccolo duro” di clienti fidelizzati che scelgono le Terme Euganee da decenni per le loro acque e i loro fanghi dalle virtù terapeutiche), portavano a passeggio il nostro cane e lo nutrivano di prosciutto crudo e altre prelibatezze rubate alle cucine della struttura…

Le Terme Euganee: un mondo blu di fonti e piscine nello scrigno verde dei Colli Euganei

Vacanze alle Terme di Galzignano, i Colli Euganei     Vacanze alle Terme di Galzignano, le Terme Euganee

Mi si perdoni per la ripetitività, ma io ogni volta che penso alle terme – in particolare alle “mie” Terme – ripropongo l’abbinata azzurro/blu e verde. L’azzurro dell’acqua di fonti e piscine, lapalissiano, e il verde che solitamente circonda i complessi termali. Lo abbiamo sperimentato in Austria, in Slovenia, in Toscana, addirittura nell’assolata Spagna (del resto, quando mai si sono viste terme in mezzo al cemento?) e le Terme Euganee non fanno eccezione. Qui a fare la parte del leone sono i Colli Euganei, protetti e tutelati da un parco regionale che si estende su 15 comuni e 18.694 ettari di ricchezze naturali, paesaggistiche, ambientali, culturali e artistiche tutte da scoprire. Magari anche in bicicletta, lungo la fitta rete di sentieri che attraversano il territorio e ben si prestano alle pedalate delle famiglie. O anche alle loro passeggiate ed escursioni. Non è un caso che nell’ultimo decennio gli hotel della zona abbiano investito nella promozione del cicloturismo e del nordic walking. Oltre che, ovviamente, nella promozione e tutela (anche attraverso certificazioni e controlli qualità sempre più stringenti) delle acque e dei fanghi termali che hanno proprietà curative riconosciute per numerose patologie respiratorie (ottime per i bambini l’aerosolterapia e le cure inalatorie) e dell’apparato muscolo-scheletrico.

E a fare la parte del leone sono i tanti, tutti splendidi, borghi e paesini arroccati sui colli. Uno su tutti, di cui noi padovani andiamo particolarmente fieri e che i turisti di mezzo mondo ci invidiano, il borgo medievale di Arquà Petrarca, con la casa, splendidamente conservata, del poeta Francesco Petrarca. Non a caso è stata la meta che ho proposto a quello che sarebbe diventato mio marito in una delle nostre prime uscite assieme, desiderosa com’ero di mostrargli le bellezze della mia terra. Stendiamo un velo pietoso sul fatto che lui mi abbia proposto come alternativa una sessione di shopping compulsivo in centro a Padova.

Alle Terme di Galzignano coi bambini

Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini     Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini

E se verde deve essere… che verde sia! Per questo la nostra base per una vacanza in quel di Padova e dintorni saranno le Terme di Galzignano. Non ce ne vogliano Abano e Montegrotto coi loro hotel (un centinaio) che non hanno bisogno di presentazioni, con le migliaia di turisti colorano i viali del centro e della zona pedonale, coi negozi e i locali dove sorseggiare una bibita e divertirsi anche solo guardando gli altri ospiti passeggiare. Non ce ne vogliano, appunto, ma noi oggi “mettiamo le tende” a Galzignano dove, immerso nel verde di un grande parco e nella quiete (ma comunque a pochi km da centri più “affollati”, dal capoluogo Padova e da tante mete degne di interesse), sorge il Galzignano Spa & Golf Resort Terme Euganee.

Tra i tre hotel del resort – lo Splendid apprezzato dai gruppi che qui arrivano anche da paesi decisamente lontani per ammirarne la splendida area termale, lo Sporting che, nomen omen, è  perfetto per gli sportivi e in particolare gli amanti del golf (parte integrante dei servizi del Resort è infatti un Golf Club a 9 buche dove giocare in una pace pressoché assoluta) e il Majestic, a marchio Radisson, recentemente rinnovato, noi scegliamo quest’ultimo.

Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini     Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini, Galzignano Spa & Golf Resort Terme Euganee

Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini, Galzignano Spa & Golf Resort Terme Euganee     Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini, Galzignano Spa & Golf Resort Terme Euganee

Arriviamo all’Hotel Majestic in un sabato di aprile che ha qualcosa di miracoloso: un sole e un caldo tali da farci credere che l’estate abbia deciso di darci la sua benedizione in anticipo e… beh, il resto – con una bambina di poco più di tre anni – potete facilmente immaginarlo! Piscina, piscina, piscina e ancora piscina fino al tramonto. Senza nemmeno la pausa del consueto riposino pomeridiano, ma solo una per un gustoso pranzo e qualche gelato, sempre a bordo piscina ovviamente! Per un’indigena come me, per la quale la temperatura dell’acqua non è mai troppo calda, la situazione aveva davvero qualcosa di celestiale. In un’aprile che di solito mi vedeva freddolosa e intirizzita un’intera giornata, e anche le successive, a farmi baciare dal sole e dai riflessi blu dell’acqua. E a proposito di freddo… immaginate quanto suggestivo sia nuotare e rilassarsi qui in inverno, immersi nell’acqua calda e circondati di vapori che salgono dalle piscine e dalle vasche dei fanghi termali.

Nel Medical Spa & Beauty Physiosal Center, centro benessere esterno all’Hotel ma al centro del parco e comodamente raggiungibile a piedi, si può beneficiare di docce emozionali, idromassaggi, sauna e grotta termale e ci si può far coccolare con moltissimi trattamenti estetici e rilassanti anche a base di fango e acqua termale. Se si preferisce invece restare in accappatoio all’interno dell’Hotel si può godere di un massaggio a regola d’arte o di un applicazione di fango maturo nel reparto termale che è aperto dal lunedi al sabato solo al mattino.

Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini, Galzignano Spa & Golf Resort Terme Euganee     Vacanze alle Terme di Galzignano con i bambini, Galzignano Spa & Golf Resort Terme Euganee

Poi perché la recente ristrutturazione ha portato con sé stanze e suite perfette per le famiglie, ampie, luminose, di design e decisamente ecofriendly, con parquet in bambù, tessuti di lino e una linea che richiama il grande abbraccio della natura. E mentre ci godiamo la nostra suite e ammiriamo il parco del resort attraverso le ampie vetrate dentro di me mi riprometto di tornare per concedermi il lusso di una spa suite o di una royal suite, diverse nella metratura, ma simili nelle finiture di lusso e nella presenza di una spa room privata e di una vasca idromassaggio, anch’esso privata, in terrazzo.

E poi per una serie di servizi offerti dal resort: tariffe agevolate (bambini gratis fino a 11 anni), menu baby, zona giochi nel grande e bellissimo parco, animazione durante le festività e la stagione estiva, babysitting su richiesta, corsi di golf dedicati, sala fitness e sala attrezzi e accesso libero alle piscine interne ed esterne. Ma anche perché, mentre i nostri figli gustano il loro menu “kids”, noi genitori possiamo gustare l’alta cucina dei due ristoranti, quella “mediterranea” del ristorante dello Sporting e quella del Majestic che con la bella stagione si trasferisce a bordo piscina all’ombra di ampi gazebo. Noi che l’abbiamo sperimentato vi assicuriamo che ne vale la pena!

Terme e dintorni: cosa vedere e cosa fare coi bambini

Vacanze alle Terme di Galzignano, le spiagge del Veneto     Vacanze alle Terme di Galzignano, Gardaland

Le Terme di Galzignano, lo abbiamo capito, sono un’ottima base sia per godere dei benefici di una vacanza termale con il valore aggiunto di una quiete pressoché assoluta sia per partire alla scoperta dei Colli Euganei, lo abbiamo già visto, delle altre località termali e di Padova e dintorni. Senza contare che Venezia con la sua bellezza senza tempo e le isole della Laguna, Verona con Romeo e Giulietta e gli spettacoli dell’Arena, le spiagge dell’alto Adriatico, le Dolomiti bellunesi e il parco divertimenti di Gardaland e le altre attrazioni del Lago di Garda sono facilmente raggiungibili anche con escursioni di una sola giornata.

Vacanze alle Terme di Galzignano, Orto botanico di Padova     Vacanze alle Terme di Galzignano, Musme di Padova

E anche se si volesse restare più in zona le cose da fare e da vedere coi bambini certo non mancano. A partire dal capoluogo, Padova, una città contesa tra il suo splendore medievale (basti pensare allo splendido Palazzo della Ragione, all’Orto Botanico (il più antico al mondo) col nuovo – avveniristico giardino delle Biodiversità, o alla celeberrima Cappella degli Scrovegni con i cicli di affreschi di Giotto) e il suo fervore di città universitaria e meta di un turismo sempre più internazionale. Le antiche piazze che brulicano di giovani (da provare, per una volta, l’esperienza di mescolarsi agli studenti nel classico mercoledì universitario) e i navigli prestati alla movida o alle proiezioni di cinema all’aperto. Per i bambini ottimi alcuni musei, altamente interattivi, che propongono ricchi programmi di attività didattiche: penso al Musme, il Museo della Storia della Medicina, o a Esapolis, il primo grande insettario d’Italia che ha da poco inaugurato una nuova sezione dedicata ai parassiti.

Vacanze alle Terme di Galzignano, Butterfly Arc     Vacanze alle Terme di Galzignano, Villa Vescovi di Luvigliano

Alla stessa famiglia di Esapolis, e all’invenzione dello stesso direttore, appartengono a Montegrotto anche la Butterfly Arc (uno dei più importanti centri museali viventi e un centro di iniziative di portata mondiali) e l’annesso Bosco delle Fate, autentico angolo magico popolato di gnomi, fate, folletti e streghe per la gioia dei bambini. Sempre in zona termale segnaliamo anche il Castello di San Pelagio, del circuito dei Grandi Giardini Italiani e sede di un Museo dell’Aria che celebra le imprese di Gabriele D’Annunzio che ha soggiornato in queste stanze e che da qui è partito per il leggendario volo su Vienna del 1918 e Villa Vescovi di Luvigliano, patrimonio FAI e teatro di numerosissime attività (anche per bambini e famiglie) tutto l’anno.

Un territorio ampio e ricco di stimoli e proposte, insomma, ma al contempo raccolto e a misura d’uomo. Dove un’uscita in famiglia non deve prevedere necessariamente l’auto, ma può essere apprezzata al meglio anche a piedi o in bicicletta. Dove non mancano la velocità e il dinamismo, ma si può anche vivere secondo ritmi lenti, oggi troppo spesso perduti. Dove puoi farti ammaliare dall’arte immortale di Giotto, ma anche fermarti su un argine ad ammirare il tramonto che si tuffa in uno dei fiumi e canali che tagliano paesi e campagne. E poi tornare soddisfatto nella quiete verde del resort di Galzignano.

Per informazioni:

www.galzignano.it/

http://www.turismopadova.it/it

www.consorziotermeeuganee.it/

Pubblicato in