Weekend a Innsbruck con il trenino, attrazioni “da capogiro” e consigli per viverla con bambini

weekend-innsbruck-casa-capovolta-hausstehtkopf
Manuela Rosellini, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: Weekend

Innsbruck vale già da sola un’intera vacanza. Per quel suo essere dinamica e al tempo stesso quasi assopita, cullata dolcemente dalle montagne che la avvolgono, per le tante attrazioni da vivere con i bambini o solo per passeggiare tra le vie del centro o in riva all’Inn. Ma al nostro itinerario abbiamo aggiunto un pizzico di magia… quella del viaggio. In trenino, tram e funicolare.

Se chiedeste a mio figlio cosa vedere in un weekend a Innsbruck lui vi risponderebbe: la ferrovia! Sin dal mattino era pronto per correre a controllare le luci che indicavano l’arrivo del treno. Abbiamo deciso infatti di visitare Innsbruck prendendo la linea Stubaitalbahn (STB) – un po’ treno, un po’ tram – dal fascino irresistibile per i piccoli occhietti.

weekend-innsbruck-bambini-ferrovia-stb3     weekend-innsbruck-bambini-ferrovia-stb4

Il treno collega in circa un’ora Fulpmes e la Valle dello Stubai con la capitale del Tirolo, viaggiando su un’antica ferrovia dei primi del ‘900. Dalla nostra fermata, poco prima della cittadina di Mutters, e durante tutto il tragitto (circa mezz’ora), Alessio è sempre stato appiccicato al finestrino per osservare i pannelli con le fermate, i binari di scambio e naturalmente il panorama che passando attraverso prati fioriti, pittoreschi ponti e piccole gallerie (a volte sembra di essere davvero su un treno giocattolo!) a poco a poco si apre maestoso sulla città.

Weekend a Innsbruck: il nostro itinerario a prova di bimbo

weekend-innsbruck-bambini-centro2     weekend-innsbruck-bambini-inn

L’itinerario a prova di bambini che abbiamo messo a punto in 48 ore (con la Innsbruck Card) è stato abbastanza semplice, per non far stancare troppo né noi genitori né Alessio che non ha ancora 4 anni e ha bisogno di muoversi e stare all’aria aperta. Dal nostro amato trenino – che una volta entrati in città si muove sulle rotaie dei tram, con numerose fermate in centro – siamo scesi sulla Marktplatz e abbiamo costeggiato le rive dell’Inn per poi entrare in Herzog-Friedrich-Straße, che ci ha portato dritti verso il Tettuccio d’Oro, simbolo della città.

weekend-innsbruck-bambini-tettuccio-doro     weekend-innsbruck-bambini-centro

Tutti col naso all’insù per ammirare le facciate dei palazzi dai colori pastello, che sembrano modellate con la pasta di zucchero: verde acqua, turchese, ocra, con i loro minuscoli balconi e le insegne antiche. Proseguiamo per la funicolare Nordkettenbahn, un altro mini treno che lascia tutti a bocca aperta salendo vertiginosamente verso la Nordkette e portandoci in pochi minuti dalla città alla montagna.

weekend-innsbruck-bambini-funicolare-nordkette     weekend-innsbruck-bambini-alpenzoo14

weekend-innsbruck-bambini-alpenzoo2     weekend-innsbruck-bambini-alpenzoo3

Ci piacerebbe arrivare fino in cima ma la nostra fermata è la seconda, Alpenzoo (vi si arriva anche a piedi, con una bella – ma abbastanza impegnativa per i bambini – passeggiata). Il fascino di questo Zoo Alpino è proprio il suo essere arroccato alla montagna e il suo ospitare, appunto, solo animali alpini: stambecchi, caprioli, aquila reale, orsi, lupi e molti altri, in tutto più di 150 specie. I nostri preferiti sono stati la lince con i suoi cuccioli, la mastodontica alce e i sonnolenti castori.

weekend-innsbruck-bambini-giardini-Hofgarten     weekend-innsbruck-bambini-maria-theresien

Si è fatta l’ora di pranzo intanto e noi riscendiamo per un pic nic agli Hofgarten, i curatissimi giardini imperiali realizzati da Ferdinando II, per far correre i bambini e riposarci all’ombra dei grandi alberi. Nel pomeriggio ci aspetta il Museo dell’Udito, e lo raggiungiamo imboccando la zona pedonale di Maria-Theresien Strasse, e curiosando tra le vetrine di negozi e gallerie d’arte.

L’Audioversum e i musei più adatti ai bambini

weekend-innsbruck-bambini-museo-udito2     weekend-innsbruck-bambini-museo-udito-audioversum

Piccolo, interattivo e molto divertente, il museo dell’udito (Audioversum) è perfetto per i bambini di tutte le età. Vi si trovano infatti installazioni interattive, indovinelli sui rumori, giochi, persino una riproduzione 3D del condotto uditivo; e pensate che vi si accede attraverso una scala che a ogni passo riproduce i rumori della città. Ma prima di salirla, non perdere la stanza dell’urlo: riempite i polmoni e… provate a raggiungere i decibel dell’elefante!

weekend-innsbruck-bambini-museo-udito     weekend-innsbruck-bambini-museo-udito4

Se avete un po’ di tempo in più potete visitare altri musei (ce ne sono tantissimi, anche il Tettuccio d’oro ha un suo museo): tra quelli più indicati per le famiglie vi segnaliamo il Museo dell’Arte Popolare Tirolese, il Museo delle Campane e quello delle Ferrovie locali Tirolesi.

Secondo giorno: il gigante verde e lo scintillio dei cristalli Swarovski

weekend-innsbruck-bambini-swarovski-mondi-cristallo     weekend-innsbruck-bambini-swarovski-mondi-cristallo2

Il secondo giorno noi lo abbiamo dedicato ai Mondi di cristallo Swarovski (raggiungibili anche con la navetta direttamente da Innsbruck). Bellissimo il gigante verde all’ingresso delle Camere delle meraviglie, mentre all’interno i bimbi impazziranno per la Studio Job Wunderkrammer, uno spazio circolare variopinto in cui sono riprodotti alcuni dei monumenti più famosi al mondo come la Statua della Libertà o il Castello di Neuschwanstein e dove tra una galleria e l’altra si muovono irresistibili treni a vapore.

weekend-innsbruck-bambini-swarovski-mondi-cristallo5     weekend-innsbruck-bambini-swarovski-mondi-cristallo4

Una volta usciti potete far divertire i vostri bambini nel giardino, in particolare nell’area giochi, nel labirinto a forma di mano e – a partire dai 4 anni – nella torre giochi su quattro piani sovrapposti, uniti da una rete da arrampicata!

LEGGI ANCHE: Il mondo dei cristalli Swarovski: un’esperienza multisensoriale

weekend-innsbruck-bambini-hausstehtkopf     weekend-innsbruck-bambini-hausstehtkopf2

Se avete ancora tempo ed energie potete fare un salto alla vicina “Casa Capolvolta” di Terfens, una piccola spassosa attrazione: cercate di afferrare gli oggetti, fatevi fotografare e poi capovolgete la foto…voilà, eccovi magicamente appesi al soffitto! Il prezzo è un po’ alto (7,5 euro, gratis fino a 4 anni) ma i bambini si divertono molto.

COME MUOVERSI

Per visitare Innsbruck il modo più conveniente è la Innsbruck Card – vi consigliamo la 48 h – che vi consentirà l’accesso illimitato ai mezzi di trasporto, la salita in funicolare e tutti i musei (compresi i Kristallwelten e la navetta!), nonché un gentile omaggio al negozio Swarovski in centro città. Con la Innsbruck Card potete prendere gratuitamente anche la linea STB e raggiungere i villaggi d’Incanto di Mutters e Natters.

DOVE DORMIRE

weekend-innsbruck-bambini-haus-panorama     weekend-innsbruck-bambini-haus-panorama2

Noi abbiamo alloggiato appena fuori il paesino tirolese di Mutters, dove si trovano moltissime sistemazioni, dagli hotel a 4 stelle ai B&B. Noi abbiamo preferito la formula residence per poterci muovere senza orari, e abbiamo scelto il Ferienhaus Panorama, molto semplice ma accogliente e ben attrezzato. La signora Birgit è stata sempre disponibile e pronta a darci consigli e suggerimenti, e inoltre il residence si trova proprio davanti alla fermata del trenino STB. Se invece preferite una sistemazione in città potete consultare la lista degli hotel sul sito ufficiale.

DOVE MANGIARE

weekend-innsbruck-bambini-panificioSe vi piace l’idea del pic nic passate da Der Bäcker Ruetz (ce ne sono diversi), un panificio dove si trovano ottimi panini (ma anche strudel e dolci tipici), mentre se avete voglia di un gelato c’è la catena italiana Tomaselli che fa coni giganti e molto buoni. Per trovare ristoranti e locali tipici di ogni tipo potete consultare la guida ufficiale.

 

Per Informazioni

www.innsbruck.info/it

 

Copyright: Familygo. Foto di M. Rosellini; innsbruckphoto.at/ C. Lackner

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi