Che meraviglia il trekking con le caprette al Maso Guez di Folgaria!

Trekking con le caprette al Maso Guez di Folgaria
Manuela Rosellini, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 giorno
Età bambini:  1-3 anni4-12 anni

Sarà per la simpatia e golosità delle caprette, per la quiete del bosco, per la naturalezza e spontaneità del pastore Serafino, sarà che ci siamo sentiti anche noi dei veri pastori, ma il trekking con le caprette al Maso Guez, sull’Alpe Cimbra in Trentino, è una di quelle esperienze autentiche che ci sono rimaste nel cuore.

Si chiama ufficialmente trekking con le caprette ma a Serafino piace chiamarla semplicemente una “bella scampagnata”. Serafino è il nostro pastore. Cappello in testa, sguardo vivace e voce che ti conquista in un attimo (se no come potrebbero starlo a sentire più di 100 caprette?). Nemmeno a dirlo i bambini sono tutti intorno a lui, ad ascoltare le sue storie e soprattutto a chiedere dove sono ‘loro’. “Le dovete chiamare!”, risponde Serafino.

Trekking con le caprette al Maso Guez di Folgaria     Trekking per bambini con le caprette al Maso Guez

Così i bimbi si armano di succulenti ramoscelli frondosi – perché le caprette vogliono sempre far merenda – e cominciano a chiamare. La scena seguente ve la lascio immaginare. Con tantissime caprette che arrivano e cominciano a mangiucchiare placide e miti come se ci conoscessero da sempre, e tutto intorno risate e gridolini a più non posso. Si potrebbe continuare così all’infinito.

Ma siamo al Maso Guez anche per portarle al pascolo e quindi… si parte.

Come pastori tra gli alpeggi di Folgaria

Trekking con le caprette al Maso Guez di Folgaria     Trekking per bambini con le caprette al Maso Guez

La prima cosa che osservano i bambini è che Serafino le chiama per nome una per una (qualcuno sottovoce sussurra che forse li stia inventando tutti quei nomi, ma se lo ascoltate con attenzione capirete che non è così).

Entriamo nel bosco e durante la passeggiata ci racconta la sua storia, che si intreccia con quella di Folgaria e dell’Alpe: scopriamo tante curiosità sugli alpeggi, sugli animali, sulla vita dei pastori e l’alternarsi delle stagioni, sulla tenacia che serve a mantenere vive alcune tradizioni antiche e trasmetterle con entusiasmo alle nuove generazioni. Il tutto condito da aneddoti singolari, racconti divertenti e qualche segreto. Che non possiamo svelarvi, per sapere tutto dovete camminare insieme a Serafino!

I ritmi sono lenti, rilassati. Si ride, si chiacchiera e si respira a pieni polmoni. È questa la filosofia dell’agriescursionismo e a noi piace proprio tanto. C’è la capretta che salta su una panchina perché è “appassionata di selfie”, e quella che si fa cavalcare dai bimbetti più piccoli. Si può persino fare una prova di mungitura.

E ci sono tutte le altre, davvero tantissime, che camminano con noi, si intrufolano, si arrampicano e riscendono non appena ci procuriamo qualche nuovo rametto pieno di foglie. In una parola, ci sentiamo veramente dei pastori.

Trekking con le caprette al Maso Guez di Folgaria     Caseificio Maso Guez a San Sebastiano

Il tempo vola. Ci congediamo dal Maso Guez per fare però tappa al Caseificio di famiglia, nel centro della frazione di San Sebastiano. Visto quante leccornie naturali mangiano le caprette, i formaggi che si fanno con il loro latte sono strepitosi e noi vogliamo farne una piccola scorta.

Vi è rimasto forse il dubbio su cosa significa Guez in dialetto cimbro? Ovviamente… capra!

Info Utili e idee per una vacanza in Alpe Cimbra

Trekking per bambini con le caprette al Maso Guez     Trekking con le caprette al Maso Guez di Folgaria

Il trekking con le caprette si tiene tutti i giorni al Maso Guez a San Sebastiano di Folgaria fino a metà settembre, successivamente durante i weekend. Serafino comunque ci assicura che contattandolo troverà una soluzione per tutte le famiglie che vogliono provare quest’esperienza. Informazioni e prenotazioni si possono fare al +39 389 1907896.

Se amate le fattorie didattiche e i formaggi, l’occasione perfetta per visitare l’Alpe Cimbra con i bambini in estate è il weekend del 17 e 18 settembre, perché è in programma l’edizione 2022 di “Latte in festa“, l’evento cult per conoscere e degustare i prodotti lattiero caseari del territorio. La location è quella del Parco Palù di Lavarone, che sarà teatro di mungiture, assaggi, laboratori e trekking tematici.

L’Alpe di Folgaria Lavarone, Luserna e Vigolana d’altronde è un tripudio di sentieri a tema a misura di famiglia: dal Respiro degli Alberi a quello delle fiabe, fino al recentissimo percorso che porta al maestoso Drago Vaia (costruito con i resti degli alberi della tempesta Vaia del 2018).

 

Copyright: FamilyGO. Foto di M. Rosellini

Pubblicato in