Finlandia, dove crescono i mirtilli e i Moomins, poesia oltre l’immaginazione

Heidi Busetti, autore di Family Go

Autore:

Età bambini:  4-12 anni

Siamo andati a visitare una terra ricca di poesia, fatta di fortezze e storie travagliate, di mestieri antichi da riscoprire insieme ai bambini, di grandi spazi naturali ma anche di gente ospitale. Eccoci finalmente in Finlandia: un tuffo nelle acque placide del Mar Baltico, una cena in terrazza con le specialità del luogo, una passeggiata dove il bosco finisce nel mare e una dimensione di pace e silenzio che ha il profumo antico della rosa canina.

Per quel poco che abbiamo capito e visto, ecco cosa fanno i Finlandesi: viaggiano in Italia, terra che amano da morire. Le donne, che sono ovviamente bionde, si tingono i capelli di nero perchè “dark is better”. Appendono dei vestiti colorati al sole. Il che non ha nulla di strano, non fosse che i panni sono stesi su un filo tirato da un albero all’altro, lungo la riva del fiume Aura. Mettono IN biblioteca delle biciclette che possono essere noleggiate tanto quanto un libro o un dvd. Si tuffano nel Mar Baltico, e vestono i bimbi con cappelli panama e canotte a strisce bianche e blu. Ti propongono un menù dove c’è la zuppa di renna e hanno fame di parole, vita e condivisione. Ecco il nostro viaggio in Finlandiaterra ricca di poesia e mistero.

Turku, l’antica capitale

finlandia-turku-cathedral-photo-devid-rotasperti-photographer (1)finlandia-turku-photo-devid-rotasperti-photographer (4)

Un aereoplanino di 17 posti, con i motori a elica.
Ecco come inizia il nostro viaggio: su una libellula che da Helsinki ci porterà a Turku, l’antica capitale della Finlandia. La hostess, una giovane donna con chignon, un’elegante divisa blu e severi guanti neri, prende appunti su un post-it. Spiega le classiche procedure dell’aereo e a me pare di essere in una classe delle elementari, visto il numero dei presenti: meno di 30 compresi Devid e i bambini. Che avventura!
finlandia-turku-photo-devid-rotasperti-photographer (1)finlandia-turku-photo-devid-rotasperti-photographer (5)

Dopo il volo interno atterriamo a Turku, la città più antica della Finlandia, promossa nel 2011 Capitale della Cultura. Fondata nel 1229, la città ha un castello, un tempo fortezza, che fu costruita dai sovrani del Regno di Svezia quando tutto intorno vi era solo… acqua!
La fortezza infatti era originariamente cinta dal fiume Aura che qui si congiungevano al Mar Baltico.
Lo sapevate? La terra della Finlandia sta ancora emergendo dalle acque, grazie allo scioglimento di una pesantissima ed enorme lastra di ghiaccio, che la teneva sott’acqua. Ecco perchè oggi non troverete l’antica fortezza su un’isola, ma sulla terra ferma!

All’interno del castello, oggi Museo Storico, vi è un percorso didattico davvero interessante, che mostra antiche sculture lignee, affreschi, saloni imponenti degni di grandi re e regine, ed anche una chiesa di stampo cattolico, risalente al periodo rinascimentale. La vera perla della fortezza è però custodita in una travagliata storia di cui protagonisti sono i reali svedesi.

finlandia-turku-castle-photo-devid-rotasperti-photographer (1) finlandia-turku-castle-photo-devid-rotasperti-photographer (6)

Partiamo dall’inizio. Nel Cinquecento, in piena epoca rinascimentale, qui venne ad abitare il principe Giovanni, figlio di Gustavo I Eriksson Vasa, Re di Svezia. Aveva diciotto anni e le idee molto chiare, ecco perché come prima cosa fece ristrutturare la fortezza, a cui venne aggiunto un “piano rinascimentale”. Per motivi politici, sposò poi la principessa polacca Caterina Jagellona, ma questa unione politica si trasformò ben presto in un matrimonio armonioso, fatto di condivisione e affinità. La similitudine caratteriale li avvicinò infatti fino a farli innamorare. La pace terminò otto mesi più tardi quando, morto il padre Gustavo, salì al trono il fratello maggiore di Giovanni, Eric, un uomo ambizioso che ambiva alla conquista della Polonia. Non sopportando il fratello e forte del suo potere, il nuovo Re usò dunque la forza per imprigionare i due coniugi.

finlandia-turku-castle-photo-devid-rotasperti-photographer (2) finlandia-turku-castle-photo-devid-rotasperti-photographer (9)

Ma presto accadde qualcosa di inaspettato. Eric si innamorò. E non di una principessa, né di una regina. Si innamorò e sposò una contadina. Una mossa azzardata, che non piacque agli aristocratici. Erik fu così deposto, e al suo posto salirono al trono di Svezia Giovanni e la moglie Caterina, di nuovo liberi dopo quattro anni di carcere. Eric finì imprigionato nel castello di Turku, in una stanza con finestra dalla quale poteva vedere la sua contadina. Davanti a quelle sbarre Eric passava le ore sospirando, in attesa di vedere sua moglie, tanto che ancora oggi è visibile l’impronta del gomito proprio sul davanzale della finestra! Se raccontate questa storia ai bimbi, li vedrete con gli occhi spalancati per la curiosità. Un’espressione che si aprirà poi alla gioia una volta giunti nelle ultime sale del castello: una dedicata ai tesori dello gnomo, una stanza antica 700 anni e ricca di tesori, e l’altra dove spicca un trono di legno e abiti sartoriali a misura di bambino, armature e spade con cui i bimbi possono giocare per dar vita ad avvincenti duelli!

finlandia-handicrafts-museum-turku-photo-devid-rotasperti-photographer (4) finlandia-handicrafts-museum-turku-photo-devid-rotasperti-photographer (8)

Un’altra perla di Turku è l’Handicrafts Museum, un luogo dove in antiche case di legno rivivono i mestieri di una volta, svolti con pazienza, arte e strumenti dei primi del Novecento. Una vera scoperta per i bambini, che possono così rivivere le atmosfere delle botteghe antiche, come quella del rilegatore, con il tavolo su cui riposano pezzi di corda e pellami, oppure il tipografo che ha cassetti pieni zeppi di lettere da inchiostrare. E ancora l’orologiaio, la sarta, il pasticcere e l’artigiana che lavora al tombolo. Tutti i personaggi indossano abiti d’epoca, regalando un tocco pittoresco a questo angolo di terra cristallizzato nel tempo.

Andiamo a conoscere i Moomins, i troll della Finlandia

finlandia-kultaranta-garden -photo-devid-rotasperti-photographer (3) finlandia-kultaranta-garden -photo-devid-rotasperti-photographer (4)

Da visitare invece recandosi nei pressi dell’antica Naantali sono il Kultaranta Garden, residenza estiva del Presidente della Finlandia, con centinaia di incantevoli fiori e opere d’arte che fanno di questo giardino un museo a cielo aperto, e il parco divertimenti Moominworld dove i bambini conosceranno i Moomins, buffi ippopotami bianchi, che vivono in deliziose casette.

finlandia-moominworld-photo-devid-rotasperti-photographer (4)finlandia-moominworld-photo-devid-rotasperti-photographer (6)

finlandia-moominworld-photo-devid-rotasperti-photographer (9)finlandia-moominworld-photo-devid-rotasperti-photographer (10)

Grazie alle attrazioni e alle ricostruzioni di questo mondo, che ha preso vita dalla penna di Tove Jansson, i più piccoli passeranno una giornata indimenticabile tra spettacoli e tanto divertimento! Al Moominword esiste anche un servizio di posta, grazie a cui potrete inviare a casa una cartolina, con il timbro personalizzato!

Old Rauma: casette antiche con ospiti in ceramica inglese

finlandia-rauma-photo-devid-rotasperti (3) finlandia-rauma-photo-devid-rotasperti (5)

La città di Rauma è un esempio unico di antica città nordica con case in legno. Per questa sua particolarità, nel 1991 è entrata di diritto nella lista Unesco World Heritage Sites. Ancora oggi, le persone abitano queste case, con le facciate dipinte in rasserenanti colori pastello, divise da piccoli vie lastricate da ciotoli e cespugli con fiori in boccio. Le grandi finestre hanno un davanzale su cui i finlandesi espongono i simboli della propria esistenza: chi mette in bella vista un veliero, chi centrini, chi ancora due cagnolini Staffordshire, in ceramica inglese, per proteggere la casa. Non mancano dettagli deliziosi, come casette per gli uccellini rivestite ad uncinetto, e un mercato nella piccola piazza centrale del paese, dove acquistare in quantità ottimi mirtilli!

finlandia-maritime-museum-rauma-photo-devid-rotasperti (7)finlandia-maritime-museum-rauma-photo-devid-rotasperti (5)

In un viaggio in Finlandia con i bambini non può mancare la visita al prezioso Maritime Museum dove si possono vedere gli strumenti di navigazione di un tempo, e immergersi in un mondo che rievoca viaggi in terre lontane, storie di marinai e mostri nascosti nelle acque degli Oceani. Il percorso didattico, contrariamente ai classici musei, ha anche oggetti da toccare, contrassegnati dalla scritta: “please, touch!”

finlandia-fortress-island-finland-photo-devid-rotasperti (1) finlandia-fortress-island-finland-photo-devid-rotasperti (2)

Da non perdere è anche la visita al Kuuskajaskari Holiday e Fortress Island nell’arcipelago di Rauma: qui i bambini possono vedere una vera e propria isola militare, dove si nascondono cannoni che riportano all’epoca della Seconda Guerra Mondiale. Non manca una torre d’osservazione, dove è bene che saliate solo se non soffrite di vertigini!

finlandia-activity-for-children-in-rauma-photo-devid-rotasperti-photographer (6) finlandia-activity-for-children-in-rauma-photo-devid-rotasperti-photographer (12)

L’antica Finlandia è dunque un libro nel quale rivivere le storie di un tempo! Un viaggio inaspettato, fatto sì di grandi spazi naturali ma anche di gente ospitale che parla un perfetto inglese. I finlandesi ci insegnano ad interagire con la natura con grande intelligenza e spontaneità: i ragazzi si tuffano nelle acque placide del Mar Baltico, mentre il sole disegna i contorni di chi cammina a fianco di un ordinato cimitero al limitare del mare e senza alcuna recinzione. Ecco l’essenza del nostro viaggio in Finlandia in estate: una cena in terrazza con le specialità del luogo, una passeggiata dove il bosco finisce nel mare ed una dimensione di pace e silenzio che ha il profumo antico della rosa canina.

Dove dormire

finlandia-naantali-spa-photo-devid-rotasperti-photographer (1) finlandia-naantali-spa-photo-devid-rotasperti-photographer (6)

Naantali Spa Hotel – Matkailijantie 2, Naantali – Lussuoso e dotato di ogni comfort, l’hotel e la soluzione più comoda per la famiglia che desideri visitare l’antica Naantali e la città di Turku. L’hotel ha una diverse piscine e saune, dove ritrovare il benessere. Affacciato su un panorama di grande respiro, l’hotel ha anche un ristorante, Le Soleil dove c’è anche il servizio a buffet. Lasciatevi ispirare dalle ricette finlandesi ed assaggiate i loro piatti. Ne resterete sorpresi!  www.naantalispa.fi/en/.

finlandia-siikluoman-saunamaja-photo-devid-rotasperti (2) finlandia-siikluoman-saunamaja-photo-devid-rotasperti (5)

Siikluoman Saunamaja – Siikluomantie 15, Rauma. Un cottage dove vivere e respirare l’anima profonda della terra finlandese. Questo cottage, un open space con pareti in legno, un lungo tavolo in cucina e un divano dove rilassarsi dopo un tuffo nel mare, è un posto perfetto per la famiglia che desidera grandi spazi all’aperto ed una vacanza immersa nella natura!

finlandia-siikluoman-saunamaja-photo-devid-rotasperti (16) finlandia-siikluoman-saunamaja-photo-devid-rotasperti (15)

Presenza preziosa del cottage è una sauna dove possono entrare anche i bambini, con un piccolo pontile che dà accesso al Mar Baltico… per un tuffo nell’acqua fresca come esige il vero rito della sauna. Il cottage è al limitare di un bosco nel quale i bambini possono andare a caccia di mirtilli. Spettacolari i tramonti che si possono osservare dalle grandi vetrate del cottage, con i colori del rosso e del blu che dipingono le acque del mare! Consigliatissimo, soprattutto in estate! www.siikluoma.fi

Hotel Raumanlinna – Valtakatu 5, Rauma – Appartiene ai Best Western, ed ha la possibilità di unire le camere, così che la famiglia possa dormire in due stanze comunicanti. La sua posizione è molto comoda perché si trova esattamente davanti al Maritime Museum di Rauma, e pur essendo vicino al centro gode del silenzio di una tranquilla periferiawww.raumanlinna.fi.

Dove mangiare

finlandia-merisali-restaurant-photo-devid-rotasperti-photographer (1) finlandia-merisali-restaurant-photo-devid-rotasperti-photographer (5)

Merisali – Nunnakatu 1, Naantali – ph. +3582-435 2451. A due minuti dal parco dei Moomis, questo luogo vi catturerà per il suo fascino scandinavo di cui protagonista è una grande terrazza affacciata sul mare, decorata con decine di bandierine. Il servizio a buffet è perfetto per i bambini che qui trovano diverse specialità della casa e tanti dolci davvero ottimi! Godervi il panorama, immersi nella tranquillità scandinava, vi regalerà un momento di gioia impagabile. www.visitnaantali.fi/merisali/?lang=en

finlandia-mami-restaurant-photo-devid-rotasperti-photographer (1) finlandia-mami-restaurant-photo-devid-rotasperti-photographer (3)

Mami – Linnankatu, 3, Turku – Grande cura estetica ed ottimo cibo. In poche parole Mami, un ristorante dove l’eccellenza è di casa. Tra i piatti, ottimi sono il pesce fresco con purea di piselli e cipollotto, l’entrecote di agnello servito con purè di patate speziato e aglio arrostito. Da provare assolutamente la pannacotta con i mirtilli, dal sapore autentico. www.mami.fi

finlandia-viking-restaurant-harald-photo-devid-rotasperti-photographer (1) finlandia-viking-restaurant-harald-photo-devid-rotasperti-photographer (5)

Viking Restaurant Harald – Aurakatu 3, Turku – Si trova nel centro della città di Turku, ed è perfetto per appassionati di miti e leggende nordiche. Tutti i piatti ed i bicchieri sono in ceramica e nel menù non mancano piatti come la zuppa di renna e il piatto di Thor. Tutte le sedie, rigorosamente di legno, hanno inciso lo stemma del locale: una nave vichinga, con tre scudi. Cenare in questo luogo vuol dire assaporare piatti della foresta selvaggia come carne di cinghiale e salsiccia di cervo!  www.ravintolaharald.fi/ravintola?lang=en.

finlandia-cafe-torni-rauma-photo-devid-rotasperti (1) finlandia-cafe-torni-rauma-photo-devid-rotasperti (3)

Café Restaurant Torni (Rauma Water Tower) – Vesitornintie 2, Rauma . Il pranzo a buffet è gradevole, superba invece la vista sulla città di Rauma. Il Ristorante è infatti posizionato in cima alla torre dell’acqua, a 67 metri sul livello del mare.

S.J. Nyyper Restaurant – Kalatori 4, Rauma. Questo intimo ristorante scandinavo è una vera sorpresa. Piatti ben curati e ottima presentazione. Il menù ha prodotti di stagione e il pane è fatto in casa. Ottimo il filetto mignon, con brandy, salsa di pomodoro e patate.

Per informazioni turistiche

www.visitturku.fi
www.visitnaantalifinland.com
www.visitrauma.fi

 

Copyright: Familygo. Foto di Devid Rotasperti Photographer

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi