La Family Bag, doggy bag italiana, contro lo spreco alimentare

E’ arrivata anche in Italia, sperando che contagi tutti e diventi uno stile di vita, che ci faccia superare la vergogna di portarci a casa il cibo avanzato nel ristorante. Si chiama Family Bag, promossa dal Ministero dell’Ambiente, con un progetto pilota avviato nei ristoranti della Provincia di Padova.

Patrizia di Patrizia Bertini

Noi genitori i primis siamo felici di sapere che finalmente possiamo portare a casa gli avanzi di una cena succulenta al ristorante ma lasciata a metà, perché sappiamo che i bambini non mangiano tutto, perché ci piace vedere portate in abbondanza, ma al contempo è triste sapere che il cibo avanzato verrà buttato via. Un grande spreco, che al giorno d’oggi non è più permesso.

I temi dell’Expo di Milano hanno dato il via a una serie di riflessioni sull’importanza del cibo come nutrimento del pianeta. E la Family Bag è un’idea arrivata come conseguenza e come segnale concreto di nuove esigenze alimentari e familiari, che vedono nel cibo un bene prezioso, vitale, da salvaguardare.

Acciaio_quadrato-family-bag Cartone_Basso-Alto-family-bag

Ma come fare a cambiare le abitudini degli italiani? Come ribaltare la tendenza a vergognarsi di chiedere quella che nel mondo già da tempo viene chiamata doggy bag? Inutile nascondere che il cagnolino è in molti casi un pretesto. Pretesto di cui oggi non abbiamo più bisogno. Perché la nostra Family Bag è bella, elegante, ha un packaging coinvolgente, è griffata FB. Ed è destinata a tutta la famiglia, cagnolino compreso! E i ristoranti che la propongono (dagli stellati alle trattorie), la offrono con entusiasmo, con partecipazione, essendo loro stessi coinvolti e promotori del progetto. Per cui ancorate i timori e abbiate il coraggio di portarvi via la vostra grigliata, la vostra bottiglia di vino, la vostra pizza o il dolce che siano, confezionati alla perfezione.

La Family Bag sarà dai prossimi giorni distribuita in 100 ristoranti della Provincia di Padova, i quali mostreranno sulla porta d’ingresso la vetrofania del marchio FB.

L’intenzione del Ministero dell’Ambiente è quella poi di diffonderne a breve l’utilizzo in tutta Italia. L’obiettivo rientra nella campagna ministeriale di sensibilizzazione contro gli sprechi alimentari, perché non sprecare cibo diventi una sana abitudine, un nuovo stile di vita.

 

 

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi