Le cantine dei bambini, a spasso per le Langhe si scoprono tutti i segreti del vino!

Valentina Dirindin, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 giorno, Weekend

Le cantine dei bambini sono un ciclo di appuntamenti dedicati al vino per tutta la famiglia: mentre i genitori degustano, i bambini imparano a conoscere le colline piemontesi e i loro prodotti. Il tutto, in vista del prossimo appuntamento con la Fiera del Tartufo di Alba.

Chi l’ha detto che il vino è una cosa solo da grandi? Per carità, lungi da noi voler suggerire di far assaggiare un buon Barolo ai vostri figli, ma di certo la conoscenza dell’uva, l’esperienza della vendemmia e i segreti del processo di vinificazione possono essere un’interessante occasione di apprendimento per i più piccoli, per di più realizzata in splendidi spazi all’aria aperta. Per questo ormai da qualche tempo diverse cantine delle Langhe si stanno attrezzando con corsi e giornate specifiche dedicate alle famiglie. Momenti in cui, mentre le mamme e i papà degustano i migliori prodotti del territorio piemontese, i bambini possono divertirsi a scoprire il mondo della coltivazione e dei prodotti del terreno, oltre ad approfittare di un parco didattico itinerante alla riscoperta dei giocattoli di legno.

Le cantine dei bambini, ciclo di eventi nelle Langhe     Le cantine dei bambini, ciclo di eventi nelle Langhe, giocattoli in legno

Il progetto, giunto quest’anno alla terza edizione, si chiama Le cantine dei Bambini e assomiglia molto a quello di Alba Truffle Bimbi, il meraviglioso spazio educativo-ludico dedicato ai più piccoli che orami da qualche anno viene allestito durante la Fiera del Tartufo di Alba (leggi il nostro weekend nelle Langhe, tra vigneti, fattorie e tartufi). Da queste parti l’attenzione al pubblico dei piccoli è sempre più grande: non a caso anche Vinum, manifestazione primaverile di Alba dedicata al vino, ha uno spazio dedicato ai bambini.
Le cantine dei bambini è un itinerario nato dalla volontà di quattro donne, imprenditrici vitivinicole ma in primis mamme (Sara, Paola, Jole e Monica), che vogliono dimostrare che i bambini possono imparare molto sul mondo del vino, giocando in cantina. Ad aiutarle nella parte ludico/didattica, poi, hanno chiamato Renato Priolo, creatore di balocchi d’altri tempi in legno che raccontano il territorio langarolo e i suoi prodotti.

Gli appuntamenti

Le cantine dei bambini, ciclo di eventi nelle Langhe, giocattoli in legno      Le cantine dei bambini, ciclo di eventi nelle Langhe, cartina

Ad avvicendarsi negli appuntamenti saranno dunque quattro diverse cantine di Langhe e Roero, che accompagneranno voi e i vostri figli alla scoperta del territorio del Piemonte e delle sue specialità.

Il primo appuntamento è fissato per l’11 maggio ai confini tra Langhe e Monferrato, presso la cantina Gianni Doglia di Castagnole Lanze. Il 18 maggio ci si sposta invece alla  Cantina Demarie di Vezza d’Alba, mentre il terzo appuntamento, sabato 25 maggio, è con le cantine Josetta Saffirio di Monforte d’Alba, un’azienda da sempre orientata alle esperienze family friendly (non a caso, mascotte dell’azienda sono un gruppo di gnomi). Il primo giugno è il turno della cantina Rizzi di Treiso, azienda che nasce sui poderi ottocenteschi di famiglia; mentre chiude il ciclo la cantina dei Fratelli Serio & Battista Borgogno di Cannubi, che ospita l’appuntamento del 15 giugno.

Per ciascuno di questi quattro appuntamenti i posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria (costo dell’attività 15 euro per i bambini e 20 euro per gli adulti, compresa la merenda per tutti).

Dove dormire

Per il primo appuntamento, dalle parti di Treiso, potete fermarvi nella bellisima Casa Vacanze San Stefanetto, immersa nel verde delle colline e perfetta per un po’ di contatto con la natura e relax, grazie alla piscina. Una scelta più alla mano, ma molto comoda (non si tratta di stanze ma di piccoli appartamenti), è invece Il Vecchio Cortile.

Dalle parti di Casagnole Lanze, a Castiglione Tinella, c’è  l’agrtiurismo (se preferite fa anche camping) Ai Ciuvin. In zona Monforte d’Alba, invece, c’è l’agriturismo con cantina Ca’ Brusà, oppure l’Agriturismo Bianconiglio, in un vecchio casolare del XVII secolo ristrutturato.
Infine, per l’ultimo appuntamento a Vezza d’Alba, potete scegliere il piccolo B&B Casa Carolina, una struttura con poche accoglienti camere e una gestione familiare. Oppure, se volete proseguire l’esperienza vitivinicola, potete soggiornate nell’azienda agricola Costa Catterina.

Per Informazioni

langhe.net

Copyright: Familygo. Foto di langhe.net

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi