Non solo Terme. La magia di un weekend a Comano, dove scovare streghe e dormire al maso

Valentina Polati, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 settimana, Weekend
Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

Si scrive VillagGino, si legge: un posto magico nel cuore della Valle di Comano, in Trentino, dal quale farete fatica a trascinare via i vostri figli. Merito di Fausto, del suo staff e dell’armonia che qui regna sovrana, forse anche grazie alle magie di un ‘Merlino’ a 4 zampe. E alle pozioni di una strega…

Nella valle dove si trova un centro termale unico in Europa per la cura delle malattie della pelle dei bambini, come la dermatite atopica, c’è anche un paradiso verde, dove la natura è… divertente. E mai come in questo momento storico i bambini hanno bisogno sia di spazi aperti e puri, sia di immergersi in mille esperienze.

Niente di più facile a Comano. Appena arrivati, siamo stati travolti. Piacevolmente travolti da un’ondata di energia, empatia, calore e simpatia.

Weekend a Comano con i bambini: si parte dal VillagGino!

Weekend a Comano con i bambini, VillagGino     Weekend a Comano con i bambini, trenino

Il tempo di scaricare le valigie nell’albergo – il Cattoni Comano Holiday – che ci ospitava per il weekend e spostarsi di pochi metri, che avevamo già perso di vista i gemelli.

Anche se hanno ancora (o già, a seconda dei punti di vista) 11 anni, non sono liberi di fare tutto, ma come siamo arrivati in quello che è molto più di un parco giochi – il VillagGino – un battito di ciglia e già erano spariti! Ad accoglierli un gruppo di lavoro fatto soprattutto di giovanissimi, capitanati da Fausto e Rosanna, che poi sono marito e moglie, braccio e mente della struttura che si trova a Ponte Arche, vicino al fiume Sarca.

Vi avvisiamo: sarà difficile trascinare via di qui i vostri figli, preparatevi! D’estate trovate nell’ordine: maxi scivolo, tappeto elastico, campo da beach volley, traverso Boulder, campo da calcetto, pista per kart a pedali, il PalaGino (una serra in vetro per piccoli giardinieri) e la mitica Stazione del Trenino, che da qui parte per decine di escursioni di tutti i tipi.

Una notte al Maso, sotto un tetto di paglia

Weekend a Comano con i bambini, Notte al Maso     Weekend a Comano con i bambini, Notte al Maso

E proprio dal mitico VillagGino i bambini in gruppo sono partiti, alle 21.00, per un breve tragitto notturno in mezzo al bosco: direzione, il gigantesco Maso al Pont, per la loro prima volta da veri contadini, un’idea di weekend che permette di alternare momenti di gioco con i genitori ad altri di esperienze con nuovi amici. Il programma pensato dall’Apt di Comano suggerisce infatti momenti di famiglia ad altri in cui i bambini sono tutti con gli animatori, e soprattutto senza genitori! La sera del venerdì c’è l’accreditamento nell’hotel scelto tra quelli aderenti alla iniziativa, nel frattempo i ragazzi, prima di cena, al VillagGino ricevono il certificato di contadino del Maso.

Subito dopo cena scatta la Notte al Maso, che si raggiunge con una bella camminata in mezzo al bosco insieme agli animatori: orecchie aperte ad ascoltare nel silenzio i rumori del bosco, muniti solo di torce. Un luogo specialissimo: è una vecchia casa circondata da campi coltivati recentemente restaurata nel rispetto della tradizione contadina locale, con le pareti in sasso e – unico in Trentino – con il tetto di paglia, che un tempo caratterizzava gran parte delle case della valle.

Qui, tra scherzi, leggende, zucchero filato e indovinelli, i bambini hanno trascorso una notte magica, fatta di confidenze e nuove, preziose amicizie. Senza mamma e papà, che restano tranquilli in albergo. Fino al mattino, quando viene offerta loro un’abbondante ‘colazione del contadino’.

In Val Lomasona, con merlino lungo i sentieri dei piccoli camminatori

Weekend a Comano con i bambini, Sentieri dei Piccoli Camminatori     Comano, cosa fare con i bambini in un weekend, Sentieri dei Piccoli Camminatori

Il sabato è giornata di nuove emozioni ed esperienze. Si parte tutti in trenino, a bordo del quale c’è – e ci scappa pure la rima.. – anche Merlino. Come ogni mago che si rispetti, fa le magie: come quella di trasformare una passeggiata in mezzo al bosco in un’avventura! Il Merlino in questione però ha quattro zampe, il pelo lungo e tanta, tantissima pazienza con i bambini. Già, perché è un San Bernardo di 4 anni! E riesce a farsi accarezzare da decine di loro senza spazientirsi. Viaggia comodamente a bordo del trenino, e poi accompagna i bimbi lungo escursioni incantate, come quella in Val Lomasona sui Sentieri dei Piccoli Camminatori.

Quello che è un grande classico, ovvero il cammino su percorsi diversi e su temi fiabeschi (legati alle antiche favole del territorio tramandate dalle generazioni nel tempo) quest’anno ha la novità “smart”! Infatti dal proprio telefono mobile sarà come leggere sul libro le sei storie scritte dallo scrittore per bambini Stefano Bordiglioni e ognuna nata nei luoghi del territorio: Il Grillo Parlante della Val Lomasona, Il pifferaio magico e le palafitte nel biotopo di Fiavé, Il ritorno di Capitan Piccinino nel Borgo di Frapporta (Tenno), La bambina e la strega nei borghi di Rango e Balbido, La casa dei porcellini nell’area natura del lago di Nembia, L’orso lungo il percorso BoscoArteStenico a Stenico.

Weekend a Comano con i bambini, Sentieri dei Piccoli Camminatori     Weekend a Comano con i bambini, Sentieri dei Piccoli Camminatori

Weekend a Comano con i bambini, Sentieri dei Piccoli Camminatori     Weekend a Comano con i bambini, Sentieri dei Piccoli Camminatori

Quello che abbiamo fatto noi è il percorso del ‘Lago d’Erba’. Durante in tragitto, la nostra guida – che aveva distribuito a ciascuno una lista di animali del biotopo boschivo (con qualche intruso) – dava dei piccoli indizi utili a riconoscere le impronte degli animali. Ma spiegava anche l’importanza di rispettare il bosco, i suoi momenti e i suoi ritmi.

Alla fine hanno vinto tutti, perché tutti i bambini (ma anche i grandi) hanno imparato qualcosa. Ciliegina sulla torta, un picnic con menù speciali a Km 0, preparati e interpretati dai ristoratori locali, ai piedi della cascata Rio Bianco di Bosco Arte Stenico. Da qui, la vista sulla Vallata offre un colpo d’occhio impagabile. L’acqua, di origine carsica, con un salto di oltre 15 metri scende a valle e viene incanalata nella centrale idroelettrica che fornisce energia a tutte le Giudicarie. Se fate come noi e prendete un sentiero a bordo strada, in pochi minuti arriverete in cima fino all’origine della cascata.

Weekend a Comano con i bambini, Cascate Rio Bianco     Weekend a Comano con i bambini, Cascate Rio Bianco

Il pomeriggio volendo potete visitare il Museo delle Palafitte di Fiavè, alla ricerca degli uomini primitivi e del loro modo di vivere, con ricostruzioni fedelissime e antichi reperti. Oppure potreste fare un salto al lago di Nembia, ai borghi di Rango (tra i borghi più belli d’Italia), e Balbido (con la strega più grande del mondo e oltre quaranta murales), o a BoscoArteStenico con le sue installazioni di landart, Noi non abbiamo avuto alternativa: siamo dovuti tornate al VillagGino!

La notte delle streghe, tra borghi e leggende

La notte del sabato è la notte delle streghe, quelle buone però! O che almeno lo diventano: lungo i borghi circostanti, adulti e bambini si cimentano nella caccia a queste creature, in una sorta di spettacolo itinerante nel quale sono coinvolti molti personaggi (alcuni interpretati da bambini che vivono qui), che raccontano una storia avvincente e legata alle tradizioni locali. Alla fine, proprio a Comano, i più piccoli hanno modo di convincere la strega a diventare buona, venendo ripagati con pozioni portentose e….una bella fetta di torta, tutt’altro che avvelenata!

A Spasso con lama, alpaca e asinelli

Weekend a Comano con i bambini, trekking con lama, alpaca e asinelli     Weekend a Comano con i bambini, trekking con lama, alpaca e asinelli

Avete mai portato a passeggio un cane? Molto probabile. E un asino? Forse. Ma se vi chiedessimo se avete portato a passeggio un lama o un’alpaca? Cosa ne dite? Noi lo abbiamo fatto! E’ stato l’ultimo ‘atto’ del nostro weekend a Comano con i bambini alla scoperta di una zona che, ora lo avete capito anche voi, non è speciale solo per le Terme.

Per il trekking con Cha Cha Cha, Ciuchino, Fiona, Button, Mowgly (cosi si chiamano i dolci animali), siamo arrivati alla fattoria agriturismo Athabaska, a San Lorenzo in Banale, immersa nella natura selvaggia di Deggia.

Weekend a Comano con i bambini, trekking con lama, alpaca e asinelliQui ogni animale ha il suo nome, la sua personalità e le sue abitudini: Maurizio e Lorenzo accompagnano i bambini alla scoperta del loro allevamento di lama e alpaca, ma anche degli asinelli, di Gretel la maialina thailandese con i suoi piccoli, i vari animali da cortile e, naturalmente i cani alaskan husky, che passano l’estate qui in attesa di cominciare ’la stagione’ invernale a Madonna di Campiglio, dove trainano le slitte con a bordo grandi e bambini!

Prima del trekking, viene offerta una degustazione con i prodotti dell’agriturismo: noi abbiamo bevuto succo di sambuco e assaggiato speck, salame e formaggi. Si può mangiare e pernottare.

Maurizio è un tipino che non le manda a dire, ma capisci subito essere molto innamorato dei suoi animali: ai bambini spiega come rispettarli, condurli, a parlargli e a non farli innervosire. In questo momento ha una ventina tra lama e alpaca, dolcissimi, e una trentina di husky. Una sosta in questa fattoria è non solo consigliata, ma doverosa: non ve ne pentirete!

Informazioni Utili

Vi è piaciuto questo nostro itinerario? Se volete farlo anche voi ecco la proposta di pacchetto weekend a Comano compresa la notte al Maso.

Qui trovate invece tutte le offerte vacanza per famiglie

Per informazioni turistiche: www.visitacomano.it

 

Copyright: FamilyGO. Foto di V. Polati; APT Comano

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi