Trentino. Alle Terme di Comano una montagna di salute e divertimento

Erika Fasan, autore di Family Go

Autore:

Tempo necessario: 1 settimana, Weekend

Età bambini:  0-12 mesi1-3 anni4-12 anni13-18 anni

L’estate 2018 coi bambini a Comano, in Trentino: nel cuore delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità e di un territorio Distretto Famiglia (il cui nome è già garanzia di offerte e servizi e misura di genitori e figli) acque benefiche che curano le malattie della pelle e tante avventure da vivere assieme.

Ogni favola comincia con un “c’era una volta…”. Anche la nostra di oggi. C’era una volta una valle incastonata come una gemma tra il cielo e la terra, tra un grande lago e una corona di montagne. C’era una volta un territorio che donava copioso bellezza di panorami e occasioni di benessere e divertimento per le vacanze di tutta la famiglia. C’era una volta una sorgente tra le rocce dalla quale sgorgavano acque benefiche per la salute di grandi e piccini. C’era una volta, e c’è anche oggi, la Valle delle Terme di Comano.

Un distretto famiglia all’insegna della salute e del divertimento

     

Siamo nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta, tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, sì proprio quelle Dolomiti Patrimonio Mondiale dell’Umanità, siamo nel cuore di una “Riserva della Biosfera” dell’Unesco, ma soprattutto siamo nel cuore di un territorio Distretto Famiglia (certificato, cioè, dalla Provincia di Trento, come territorio a “dimensione famiglia”). E qui, nel verde di un contesto naturalistico di grande effetto, sgorgano benefiche acque che hanno favorito la nascita di un Centro Termale di eccellenza, unico in Europa per la cura delle malattie della pelle (soprattutto della dermatite atopica) di grandi e bambini. Le famiglie che scelgono Comano come meta delle proprie vacanze non lo fanno solo per la promessa di cura del corpo rappresentata dalle acque termali, lo fanno anche per la promessa di cura dello spirito garantita da un ricco programma di proposte per genitori e figli: dalle attività più divertenti e adrenaliniche (come avventure nei castelli e giochi) a quelle che permettono di riscoprire ritmi lenti e gesti antichi e spesso perduti, come quello di accarezzare un animale da cortile, spazzolare un cavallo, impastare il pane e ammirare il sorgere del sole in quota.

A Comano e dintorni in cerca di avventure

     

Avventura (anzi, avventure!) è la parola chiave di questa estate 2018 a Comano coi bambini. Una parola che qui viene declinata in tutti i modi, con tutti i mezzi e per tutti i gusti!
Dalle avventure sulle due ruote in un territorio che si lascia facilmente scoprire in bicicletta (disponibili anche le e-bike a pedalata assistita con i cammellini per i bambini che vogliono pedalare e i carrellini per i bambini più piccoli e gli animali di famiglia) alle avventure nel tempo (al Museo delle Palafitte di Fiavè, in uno dei 111 siti archeologici alpini patrimonio Unesco, si fanno viaggi nella Preistoria con racconti, giochi, laboratori e spettacoli mentre al maestoso Castello di Stenico in estate ogni settimana ci si immerge nel Medioevo con cacce al tesoro, laboratori e attività fantasiose).

     

     

E ancora, dalle avventure per piccoli camminatori (la zona ospita i Sentieri dei Piccoli Camminatori, sei itinerari nel bosco, nella campagna o nei borghi dove scoprire le favole di Stefano Bordiglioni e le tracce che i personaggi delle storie hanno lasciato lungo i sentieri, ma anche il BoscoArteStenico, dove oltre agli alberi ci sono opere d’arte fatte esclusivamente con materiali naturali, e ovviamente bellissimi sentieri in cui, accompagnati da guide esperte si possono ammirare gli animali più belli del Trentino, come orsi, volpi, cervi e camosci) a quelle per veri climber (i bambini più sportivi possono partecipare a lezioni di arrampicata sulla Roccia dei Folletti o nel Parco degli Scoiattoli in compagnia di una guida alpina o provare il percorso eco dinamico nei boschi Fiavè Orienteering).

     

Il ventaglio delle proposte prevede anche avventure in cui il calcio si mescola all’inglese in un mix davvero ghiotto (come il Celtic Camp a San Lorenzo in Banale dal 24 al 30 giugno che offre allenamenti con coach professionisti del team calcio del Celtic e lezioni di inglese con insegnanti di madrelingua) e avventure con gli amici a quattro zampe. Che qui sono tanti e tutti affettuosi, specie coi bambini! Ad esempio si può praticare il trekking con gli asinelli tra i borghi e i boschi della Valle e acquisire una speciale patente asinina, oppure ci sono capre, pecore e mucche da mungere e pascolare nelle malghe e pony e cavalli con cui fare autentiche esperienze di “vita da scuderia”. E ancora ci sono insetti di cui scoprire tutti i segreti (con attività dedicate, come i laboratori per costruire la “casetta degli insetti”) e addirittura animali “esotici” come i lama e gli alpaca con cui passeggiare nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta.

Per Informazioni

www.visitacomano.it

 

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi