Viaggio in Namibia con i bambini: safari, meteoriti e orme di dinosauri

Viaggio in Namibia con i bambini, gli elefanti durante un safari
Valentina Dirindin, autore di Family Go
Tempo necessario: 1 settimana
Età bambini:  4-12 anni13-18 anni

Un viaggio in Namibia può essere un’esperienza straordinaria per tutta la famiglia. I safari tra gli animali sono un’avventura, e lo sono ancora di più in questa terra dalle caratteristiche uniche al mondo: qui si trovano posti incredibili, come il deserto più antico del mondo, la prima riserva naturale, e perfino un meteorite e un’impronta di dinosauro.

L’emozione di vedere gli animali selvaggi nel loro habitat naturale è incredibile, un’esperienza unica. Leoni, giraffe, elefanti, scimmie, viste non tra le pagine di un libro ma dal vivo, con i propri occhi: fare un safari insieme ai bambini è un ricordo che si conserva davvero per tutta la vita. Anche per questo l’Africa è una meta bellissima per una vacanza in famiglia, e la Namibia potrebbe essere la destinazione a cui non avevate (ancora) pensato.

Spesso i viaggi lontani sono quelli che ci spaventano di più, soprattutto con i bambini al seguito Eppure, per loro, un viaggio esotico può essere un’esperienza davvero indimenticabile e, se si prendono tutte le precauzioni necessarie, non ci sono particolari rischi ad affrontarlo. Non fa eccezione la Namibia, che infatti è considerata un Paese piuttosto sicuro dove viaggiare, anche in famiglia, quando si hanno bimbi un po’ più grandi (indicativamente, è un viaggio consigliabile a partire dai 7-8 anni). Per partire, inoltre, non sono necessarie neanche particolari vaccinazioni (l’unica è la febbre gialla, se si proviene da un Paese dove la febbre gialla è a rischio trasmissione).
Insomma, la Namibia è perfetta per vivere una vacanza stupenda, tra safari alla ricerca degli animali della savana, splendide spiagge e una natura incontaminata.

Cosa vedere in Namibia: i parchi nazionali

Viaggio in Namibia con i bambini, leoni all'Etosha Park     Viaggio in Namibia con i bambini, gli elefanti durante un safari

I parchi nazionali della Namibia sono posti straordinari, che permettono di vedere da vicino la natura incontaminata e la vita quotidiana degli animali selvaggi. Cercarli e fotografarli è sicuramente l’avventura più bella che possano vivere i vostri figli, e anche per gli adulti è un’esperienza unica al mondo! Il parco più celebre (nonché la prima riserva naturale al mondo, fondata già nel 1907!) è l’Etosha National Park, dove vive la la più alta concentrazione di leoni di tutto il Sud Africa, insieme a tantissime altre specie di mammiferi, uccelli, rettili e anfibi. Qui si può vedere ogni genere di animale: scimmie, elefanti, giraffe e molto altro. Una delle zone più affascinanti del parco è certamente l’Etosha Pan, la più grande salina d’Africa, una distesa spoglia di verde e bianco scintillante che copre circa 4.800 km², quasi un quarto del bellissimo Parco Nazionale (è talmente grande da essere visibile anche dallo spazio). Un’avventura unica per tutta la famiglia è certamente quella di sistemarsi per un paio di notti nei comodissimi e attrezzati campi tenda all’interno del parco, come il campo di Onkoshi, un campo formato da strutture di legno a basso impatto, dove quasi tutto funziona prevalentemente a energia solare.

Namib, il più antico deserto della Terra

Viaggio in Namibia con i bambini, il deserto più antico del mondo     Viaggio in Namibia con i bambini, il deserto più antico del mondo

Una tappa imperdibile di qualsiasi viaggio in Namibia è il Namib, uno dei più antichi deserti della Terra. Può essere visitato comodamente a bordo di un 4×4, con qualche passeggiata a piedi attraverso un paesaggio unico al mondo, fatto di sabbia a perdita d’occhio. Vedere con i propri occhi un deserto è un’esperienza immersiva davvero emozionante, e può anche essere un’interessante occasione di insegnare qualcosa ai vostri figli: di sicuro, rimarranno sorpresi nello scoprire che qui cadono meno di 5 millimetri d’acqua l’anno.

La città: Swakopmund

Viaggio in Namibia con i bambini, leoni marini a Swakopmund

Swakopmund è una cittadina molto animata, dove tutta la famiglia può trovare il modo di divertirsi. Qui infatti vengono proposte tantissime attività anche per i bambini, come il “sandboarding” (surfing sulla sabbia) , il kayak o il “quad biking”. Ad attendervi a Swakopmund, inoltre, c’è una bellissima spiaggia e tanti negozi dove fare shopping di souvenir e, per chi vuole fare un approfondimento di conoscenza con la fauna marina, anche il Namibia National Marine Aquarium. Ma la cosa più bella da fare partendo da Swakopmund è una crociera a Walvis Bay, con la possibilità di avvistare foche, delfini, tartarughe e tantissimi pesci e uccelli. Addirittura, con un po’ di fortuna, da qui si possono avvistare anche balene, megattere e orche.

Otjihaenamparero e le orme del dinosauro

Un’altra tappa imperdibile per chi viaggia in Namibia con i bambini è Otjihaenamparero, una fattoria che si trova a una ventina di chilometri dalla città di Kalkfeld. Qui, infatti, si trovano le incredibili impronte di dinosauro, che risalgono a 170 milioni di anni fa. Le impronte, identificate nel 1925, appartengono ad almeno due diverse specie di dinosauro, e sono lunghe circa 32 metri.

Il più grande meteorite del mondo

Viaggio in Namibia con i bambini, il meteorite più grande del mondo Un’altra attrazione che di certo incuriosirà i vostri bambini e che è possibile vedere in Namibia è il più grande meteorite del mondo. Si tratta infatti della più grande massa di ferro (formata per l’84% da ferro e per il 16% da nichel) di origine naturale presente sul suolo terrestre, custodita nella fattoria di Hoba West, vicino alla città di Grootfontein.
A questo meteorite è legato anche un mistero, che magari potete divertirvi a tentare di risolvere con l’aiuto della fantasia dei vostri figli: gli scienziati infatti non hanno ancora capito come sia possibile che un meteorite così grosso non abbia lasciato un gigantesco cratere al momento dell’impatto. L’ipotesi più accreditata, comunque, è che l’atmosfera ne abbia rallentato molto la velocità di caduta, ma siamo certi che i bambini sapranno immaginare ipotesi molto più fantasiose.

Viaggio in Namibia con la famiglia: quando andare

Il momento migliore per visitarla è probabilmente quello compreso tra la fine della nostra primavera e l’inizio dell’autunno, quando il clima è più fresco e secco.

Per Informazioni

www.namibiatourism.com.na
www.viaggiaresicuri.it/#/country/NAM

Vi segnaliamo il sito I Love Namibia che propone speciali tour per le famiglie con bambini e il  piccolo tour operator Mokoro specializzato sull’Africa, che propone pacchetti ad hoc per le famiglie.

 

Copyright: Familygo. Foto di pixabay

Pubblicato in

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi